SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Davvero salvo il punto di Nascita di Mirandola? Solo fino al 2019

Salvo il Punto Nascita di Mirandola? Solo fino al 2019. E’ quello che c’è scritto, nero su bianco, sui documenti ufficiali del Ministero della Salute, in cui si spiega che sì, per il momento non è prevista la chiusura dei quel raparto del Santa Maria Bianca, ma solo per ora e perchè siamo una zona terremotata. E’ una “deroga temporanea”. Tra due anni, nel 2019, se ne riparlerà.

Anche perchè nel frattempo bisognerà fare tante cose affinchè i bambini possano continuare a nascere a Mirandola. Le prescrizioni del Ministero sono chiarissime. La Regione, scrivono dal Ministero, dovrà predisporre un progetto che garantisca la fidelizzazione delle donne e che qui avvengano almeno 500 parti l’anno. Deve grantire un servizio, tecnicamente parlando, di primo livello, e il passaggio più importante, però, è quello del dover garantire la presenza 24 ore su 24 di anestesista, ginecoloco, pediatra e ostetriche, cosa che oggi non avviene. Abbiamo chiesto all’Ausl e alla Regione se si stanno muovendo in questo senso, appena avremo risposta la pubblicheremo.

Intanto sulla questione si muove il Comitato Salviamo l’Ospedale della Bassa. Il suo leader, Ubaldo Chiarotti, ha protocollato in Comune a Mirandola una missiva rivolta a tutti i consiglieri cmunali in cui rammenta che a Mirandola le nascite prima del terremoto 2012 stazionavano mediamente tra le seicento e settecento e che era attiva la Pediatria, “per cui – ipotizza Chiarotti – molto probabilmente la sua chiusura è la causa principale di questa fuga da Mirandola di circa 200 – 250 mamme”.

Il Comitato rammenta inoltre che “fra due anni si saranno tenute tutte le elezioni, Politiche, Europee e Amministrative; inoltre in questo periodo sarà portata a termine la Nuova Cllnica Materno-lnfantile di 4/5 piani al Policlinico di Modena. L’attuale situazione del Punto Nascita come enfatizzato dall’Indicatore, se da un lato tranquillizza per la fine legislatura l’attuale maggioranza, lascia però una enorme criticità nelle mani del prossimo Sindaco e del prossimo Cons. Com., nonché del Consiglio UCMAN”.

Auspica pertanto un forte spirito di collaborazione tra tutti i consiglieri di Mirandola e dell’UCMAN al fine di riattivare la Pediatria H24 sperando che questo serva a far rientrare le future mamme a Mirandola. Auspica inoltre che si possa attivare un confronto tra i consiglieri del Frignano e quelli dell’UCMAN per poter far fronte comune nelle decisioni del CTSS, in funzione di una più equa distribuzione dei servizi sanitari nel lunghissimo territorio della nostra provincia di Modena, magari rivedendo le aree di influenza dei vari Distretti Sanitari, al fine di garantire anche alle mamme del Frignano di poter tornare a partorire nel loro Ospedale di Pavullo.

LEGGI ANCHE:

Punto nascita di Mirandola in chiusura nel 2019? La Regione: “Avviato il percorso richiesto dal Ministero”

Punti nascita, Accorsi: “Si vada oltre il legame affettivo, al centro la sicurezza”

Pinnock (Prc): “Sui punti nascita di Mirandola e Pavullo siamo alla guerra tra poveri”

Punto Nascita Ospedale di Mirandola, Ori (Ln): “E’ destinato comunque a sparire”

Punto nascita, il sindaco Benatti: “Il lavoro di squadra ha pagato”

Punti nascita, Pettazzoni (Ln): “Ascoltate le nostre richieste. Ora avanti con gli investimenti”

Sanità, una deroga salva i punti nascita degli ospedali di Mirandola e Cento

 

Rubriche

Glocal
Finanza alternativa – le banche aprono al crowdfunding?
Sebbene in forte ritardo rispetto al Regno Unito, che già nel 2012 presentava numeri da capogiro, in Italia l’equity crowdfunding sta crescendo molto.leggi tutto
Emergenza fiumi, cosa accade in montagna? -LO SPECIALE
Disboscamento e consumo di suolo hanno conseguenze pesanti sull'attività dei corsi d'acqua che poi arrivano da noileggi tutto
Glocal
L’economia italiana non cresce perché è poco libera
Libertà economica bassa in Italia, dove lo stato continua ad assumere un peso rilevante, frenando la crescita. Gli stati più liberi, al contrario, mostrano maggiore dinamicità economica.leggi tutto
Glocal
L'OCSE boccia l'Italia
L'OCSE boccia le politiche economiche e sociali dell'attuale governo.leggi tutto
Glocal
Italia in recessione
Italia in recessione, come Argentina e Turchia: PIL a -0,2% nel 2019.leggi tutto
Glocal
L'Italia leader in Europa nell'economia circolare
Il tasso di riciclaggio dei rifiuti in Italia è fra i più alti del mondo: circa il 45% dei rifiuti urbani ed il 65% dei rifiuti speciali viene recuperato.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchA Massa Finalese successo per la Giornata Fai di primavera
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Mirabolanti promesse e ricchi premi e cotillons. Ecco Candidato Anonimo, per ridere a San Felice
    Mirabolanti promesse e ricchi premi e cotillons. Ecco Candidato Anonimo, per ridere a San Felice
    Negli ultimi giorni è spuntata una Pagina Facebook in cui c'è un personaggio inventato che fa campagna elettorale[...]
    Si perde in vacanza a Carpi e torna a casa grazie alla Municipale
    Si perde in vacanza a Carpi e torna a casa grazie alla Municipale
    Protagonista del fatto un anziano turista tedesco che aveva perso il pullman[...]
    Il Panaro in piena, le foto aeree esclusive del 13 maggio 2019
    Il Panaro in piena, le foto aeree esclusive del 13 maggio 2019
    Particolarmente interessanti sono le immagini della cassa di espansione del fiume[...]
    Le foto esclusive fatte dall'alto della piena del Secchia del 13 maggio 2019
    Le foto esclusive fatte dall'alto della piena del Secchia del 13 maggio 2019
    Le immagini riprendono il nostro grande fiume in piena da Magreta a Bastiglia.[...]
    Secchia e Panaro, l'erosione delle sponde e quegli argini insufficienti - LO SPECIALE
    Secchia e Panaro, l'erosione delle sponde e quegli argini insufficienti - LO SPECIALE
    Le altezze degli argini non sono sufficienti per Aipo, che dopo l'alluvione del 2014 ha avviato dei lavori. Ma ci sono dei limiti con cui fare i conti[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: