Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Scuola Frassoni Finale, si prospettano ancora sacrifici per gli studenti

Si prospettano ancora sacrifici per gli studenti di Finale Emilia che ormai da più di cinque anni aspettano la loro nuova scuola. La Frassoni, infatti, ancora non può essere aperta: manca il collaudo che decreterà se gli studenti ci possono entrare oppure no, dopo che è stato scoperto l’uso di cemento depotenziato per costruirla. Una beffa, scoperta solo dopo l’inaugurazione, per tutta Finale e i tanti che avevano fatto donazioni per garantire ai bambini terremotati una scuola sicura.

Dal giorno della notizia shock, a parte il vento che ha divelto le coperture del tetto della scuola, nulla è cambiato e la struttura non ha mai aperto. Quanto meno, però, adesso i genitori possono venire a conoscenza delle informazioni di prima mano su

Il tetto delle Frassoni divelto dal vento

quel che si muove tra il Tribunale, la Regione e il Comune. E’ infatti partito martedì sera il primo degli incontri del Consiglio d’istituto e del comitato genitori  con politici e tecnici di Comune e Regione.

Si è fatto il punto sulla situazione, dal quale emerge un’unica certezza: studenti, insegnanti e personale dell’Istituto Castelfranchi, le cui classi delle medie dovrebbero passare alla Frassoni, hanno davanti ancora tanti mesi di sacrifici. I bimbi delle elementari e i ragazzi delle medie, invece, stanno stretti come sardine in aule troppe piccole, con tutti i disagi che questo comporta. Già quest’anno, coi nuovi ingressi per le elementari, ci sarebbe stato bisogno nuove aule. Ci si è arrangiati, ma la situazione temporanea si sta prolungando davvero tanto. I genitori sono preoccupati e reclamano quanto meno un paio di prefabbricati. Anche perchè, se mai l’anno prossimo aprissero le Frassoni, comunque alle Castelfranchi si dovrebbero fare dei lavori per risistemarle dopo gli anni di uso intensivo, e quindi, in mancanza di spazi per i bimbi delle elementari,i disagi continuerebbero.

Il tavolo dei relatori all’incontro coi genitori

All’incontro di martedì sera erano presenti il sindaco Sandro Palazzi, l’assessora Fernanda Paganelli, i tecnici comunali, l’assessora regionale Palma Costi, il direttore generale della Struttura commissariale Enrico Cocchi, l’ingegnera Manuela Manenti, e la preside Annalisa Maini. E’ stato spiegato come la scuola, dal punto di vista legale, sia ancora in mano all’impresa costruttrice A&C, la ditta di Mirandola sotto inchiesta proprio per aver usato il cemento depotenziato nella scuola, e che la proprietà passerà al Comune dopo il collaudo che dovrebbe fare la Regione. Tutto è fermo in attesa che a febbraio venga depositata la perizia che apre le porte al collaudo che decreti se la scuola è sicura oppure no, nonostante sia stato accertato ormai l’uso di un cemento diverso da quello previsto dal bando pubblico. Salvo nuove brutte sorprese, su questo c’è ottimismo: la scuola nonostante tutto sarebbe solida e antisismica. Per aprire probabilmente saranno necessari lavori di consolidamento e, di sicuro, di completamento come l’impianto refrigereante e le sonde geotermiche per l’impianto di riscaldamento. Sugli appalti la Regione si dice pronta a intervenire. Sul “chi paga”, si vedrà in Tribunale.

Se invece si capirà che le Frassoni non sono sicure, la scuola non aprirà. Prossimo appuntamento coi genitori, fra tre mesi quando si verrà a conoscenza della decisione del guidice che sta aspettando la relazione tecnica conclusiva delle imprese sotto inchiesta e del Comune.

LEGGI ANCHE:

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017

Rubriche

Glocal
La responsabilità sociale fa bene ai conti aziendali
Il 74% degli italiani privilegia marchi aziendali che portano avanti azioni di valorizzazione delle diversità.leggi tutto
Glocal
L'economia del turpiloquio
Viviamo in una società dove il turpiloquio viene fin troppo (ab)usato come strumento per umiliare, opprimere e calpestare il prossimo, e che ha assunto un ruolo preponderante nella comunicazione tra gli individui.leggi tutto
Glocal
LA PAROLA AI MANAGER: l'Innovation Manager
Da alcuni giorni è stato pubblicato l’elenco dei consulenti dell’Albo del Mise per gli “Innovation Manager”.leggi tutto
Consigli di salute
Carie: un nemico silenzioso che può causare gravi malattie al cuore e ad altri organi
L’igiene orale? È più importante di quanto si possa immaginare. leggi tutto
Glocal
La parola ai manager: il Fractional Management
Il Fractional Manager non è che un Temporary Manager che in taluni casi opera part time.leggi tutto
Glocal
La parola ai manager: TEMPORARY MANAGEMENT, una opportunità per le PMI
Si può definire il TM come un manager a cui viene affidata la gestione temporanea di un determinato progetto, lavorando con un mandato operativo e integrandosi con la proprietà aziendale.leggi tutto
Consigli di salute
Insulino resistenza e alimentazione, il parere della dottoressa Federica Felicioni
L’invecchiamento stesso può predisporre alla insulino-resistenza con il conseguente aumento della glicemia.leggi tutto
Eco sisma bonus, tutto quel che bisogna sapere
Lo studio dell'architetto Malaguti di Concordia ci aiuta a capire cosa bisogna fare per ottenerlo.leggi tutto
Consigli di salute
Stress da rientro? L'alimentazione può dare una mano
Un’ importante strategia che consente di aumentare il livello di serotonina è effettuare un’attività fisica regolareleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchCome mandare via le cimici da casa, parla l'esperto
    • WatchLe sfogline trap di Mirandola
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Il suo cagnolino venne sbranato da un pittbull: sarà risarcita di spese e danni morali
    Il suo cagnolino venne sbranato da un pittbull: sarà risarcita di spese e danni morali
    Il giudici ha riconosciuto il valore del particolare legame che legava la padrona al proprio cane[...]
    Ritorna il freddo, attenzione ai contatori dell’acqua
    Ritorna il freddo, attenzione ai contatori dell’acqua
    Hera diffonde alcuni semplici accorgimenti che possono evitare disagi nella fruizione del servizio e spese impreviste[...]
    Nido gigante al cimitero di Cavezzo, il web si mobilita e sentenzia: sono vespulae germanicae
    Nido gigante al cimitero di Cavezzo, il web si mobilita e sentenzia: sono vespulae germanicae
    Personale della ditta che ha in gestione le operazioni cimiteriali ha già provveduto a metterlo in sicurezza e rimuoverlo[...]
    A Gorghetto pescato un pesce siluro di oltre 2 metri
    A Gorghetto pescato un pesce siluro di oltre 2 metri
    Una volta fatta la foto di rito il pesce siluro è stato liberato[...]
    La piena del Panaro vista dal drone - FOTO E VIDEO
    La piena del Panaro vista dal drone - FOTO E VIDEO
    l Consorzio Bonifica Burana ha mandato in volo un drone per riprendere le immagini dell'ultima storica ondata di piena[...]
    A Medolla la parrocchia di Villafranca fa scuola: è la più seguita d'Europa su Instagram
    A Medolla la parrocchia di Villafranca fa scuola: è la più seguita d'Europa su Instagram
    Ha oltre 1200 fan digitali, niente male per una piattaforma web dove spopolano balletti e influencers, ricette e panorami [...]
    Alla Acetum Cavezzo 200 dipendenti a scuola di sicurezza
    Alla Acetum Cavezzo 200 dipendenti a scuola di sicurezza
    In occasione del primo Safety day dell'azienda prima produttrice di balsamico al mondo[...]