SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Benetton si riprende l’azienda

di Andrea Lodi

Erano gli anni 80. Le strade erano letteralmente invase delle straordinarie immagini partorite dal talento fotografico di Oliverio Toscani. Un artista prestato al genio imprenditoriale di Luciano Benetton. Immagini confortanti di bambini che vestivano i colori sgargianti dell’azienda, immagini provocatorie di tre cuori (intesi come muscolo cardiaco) white, black e yellow, oppure immagini del papa che bacia l’imam del Cairo, immagini di famiglie omosessuali, e cosi via. Immagini che ci hanno accompagnato per trent’anni. Un turbinio di emozioni che sgorgava come acqua da veri e propri racconti stradali. Si, perché la pubblicità del rinomato marchio trevigiano di maglieria, raccontava delle vere e proprie storie.

Quando entravi in un negozio Benetton, ritrovavi le immagini di quei racconti stradali, ritrovavi la promessa di qualcosa di diverso, qualcosa di unico. Ritrovavi i colori di Benetton.

Benetton si riprende l’azienda

La magia ha continuato fino alla seconda metà dei 2000, quando il duo Luciano/Oliviero, partoriva idee, innovazione, sogni. Poi la svolta, il cambiamento. Luciano Benetton lascia le redini dell’azienda al figlio Alessandro, il quale è più interessato a fare crescere la Holding di famiglia, che ha investito in vari settori dell’economia (autostrade, aeroporti, stazioni, ristorazione, finanza) e che produce ricavi per 12 miliardi di euro con 64 mila dipendenti in tutto il mondo. Il settore tessile, che rappresenta il 12% circa del fatturato del Gruppo, viene lasciato nelle mani di manager poco ravveduti. E così ha inizio un lento declino. Fino a novembre del 2017, quando Luciano Benetton, alla veneranda età di 82 anni, decide di riprendere in mano le redini dell’azienda.

E lo fa con la sua rinomata energia, richiamando dall’oblio la sorella Giuliana (di due anni più giovane di lui) e Oliviero Toscani. Un dream team di ex giovani, ma dalla voglia di fare.

“In poco tempo torneremo a colorare il mondo”, è il suo grido di battaglia.

La cultura del colore

Nel 2008 Luciano Benetton lasciò un’azienda con 155 milioni di euro di attivo e 9766 dipendenti. Oggi la ritrova con 81 milioni di passivo (bilancio 2016) e 7328 dipendenti.

A chi domanda in merito ai motivi di tale situazione, Benetton risponde risoluto: “hanno smesso di fabbricare maglioni. È come se avessero tolto acqua a un acquedotto – continua rimpiangendo la sua cultura del colore, di cui oggi si sono perse le tracce – “l’abbinamento dei colori divenne per me una specie di ossessione. Da solo un colore non esiste”.

Largo ai “giovani”

L’accusa all’attuale management è durissima: “la gestione è stata malavitosa, ma non in senso criminale – avverte -. Il bilancio è in rosso e gli errori sono incomprensibili. Come se chi governava l’azienda l’avesse fatto apposta” (…).

“Che non mi si parli di rottamazione – i riferimenti ad un noto giovane politico del PD son puramente casuali – qui non ha funzionato – afferma un sempre più arrabbiato Luciano Benetton –  ho lasciato prima a mio figlio Alessandro, il secondogenito, che presto ha fatto due passi indietro (ndr. si è occupato della Holding di famiglia), e l’azienda è stata affidata ai manager. Qualcuno lo abbiamo mandato via. Qualcun altro ha capito e se n’è andato. Altri capiranno”.

Il vecchio leone è tornato, ha scritto qualcuno sulle pagine di un giornale. Chissà se riuscirà a riportare in rotta la vecchia azienda di famiglia, quella da cui è partito il successo imprenditoriale dei Benetton.

“Staneremo le intelligenze dovunque si trovino, a cominciare dagli immigrati che sono una ricchezza d’energia. E in poco tempo torneremo a colorare il mondo”. Conclude un euforico Benetton. E c’è da crederci.

Rubriche

Glocal
Qualità della vita in Italia 2018
Italia Oggi, in collaborazione con l’Università “La Sapienza” di Roma, ha realizzato anche quest’anno l’indagine sulla qualità della vita in Italia. La classifica vede le province del Nord –Est fare la parte del leone, con Bolzano e Trento rispettivamente al 1° e 2° posto, seguite da alcune province del Nord-Est quali Belluno, Pordenone e Treviso rispettivamente al 3°, 5° e 9° posto.leggi tutto
Glocal
IL GOVERNO DEL CAMBIAMENTO
In conclusione abbiamo un’emergenza chiamata debito pubblico. Dobbiamo cominciare a pensare che sia il caso di smettere di spendere più soldi di quelli che abbiamo. Dobbiamo cominciare a pensare di smettere di promettere sogni che non si possono realizzare, e che occorre disinnescare l’incubo di una spirale di sfiducia nei confronti dell’Italia che manderebbe all’aria la nostra credibilità.leggi tutto
Consigli di salute
Dieta e tumori, ne parla la dottoressa Federica Felicioni
Tanti i miti da sfatare: non esite una dieta anticancro e non è vero che chi è malato debba mangiare di tutto per essere più forteleggi tutto
Glocal
L’intelligenza artificiale creerà nuovi posti di lavoro?
L’intelligenza artificiale migliorerà la produttività di molti posti di lavoro, eliminando milioni di posizioni di medio e basso livello, ma anche creando milioni di nuove posizioni di alta qualifica.leggi tutto
Glocal
Il difficile rapporto tra l'Italia e le start-up
Secondo i dati del Ministero dello sviluppo economico (con la collaborazione di Infocamere e Unioncamere), il numero delle società innovative in Italia ha raggiunto la quota di quasi 9.000 imprese.leggi tutto
Glocal
Ocse: "Italia terza per disoccupazione, scendono i salari reali"
LʼOcse segnala un alto livello di insicurezza per quanto riguarda il mercato del lavoro in Italia, la cui situazione è "migliorata negli ultimi anni, ma più lentamente che in altri Paesi"leggi tutto
Glocal
Quando le imprese americane investono in Italia
“Eon Reality”, azienda californiana, ha investito 24 milioni di euro in Emilia Romagna a Casalecchio di Reno, grazie alla legge sull'attrattività, con in programma centosessanta nuove assunzioni.leggi tutto
Glocal
Sergio Marchionne: innovatore o visionario?
Sergio Marchionne è stato un innovatore in quanto visionario, nell’accezione imprenditoriale del termine, inteso come colui che è in grado di avere una “vision”, ovvero di sapere guardare avanti, al futuro.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchPiantagione di marijuana, la scoperta dei Carabinieri a Cavezzo
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchFederico Tassini da Finale Emilia vince il campionato del mondo col Roma Roller Team

    Curiosità

    Mirandola, con il freddo arrivano le oche selvatiche
    Mirandola, con il freddo arrivano le oche selvatiche
    Tra queste una inanellata nel maggio 2002 in Polonia [...]
    "Do they know it's Christmas?" Ecco il video di Natale made in Finale Emilia
    "Do they know it's Christmas?" Ecco il video di Natale made in Finale Emilia
    La riproposizione del grande classico realizzata in occasione dei 18 anni di attività del negozio di musica Plug In. Una trentina le persone coinvolte[...]
    Per la Croce Blu di Soliera un calendario che è tutta una favola
    Per la Croce Blu di Soliera un calendario che è tutta una favola
    Per l'iniziativa i volontari del soccorso hanno superato se stessi realizzando un piccolo capolavoro di ironia e immaginazione[...]
    Nel cielo della Bassa brilla la stella cometa di Natale
    Nel cielo della Bassa brilla la stella cometa di Natale
    Il cielo terso che ci hanno regalato i gelidi venti di questi giorni ci ha permesso di vedere tante stelle cadenti, le Geminidi[...]
    Il miglior panettone d'Italia? Si fa in Emilia, col grano antico
    Il miglior panettone d'Italia? Si fa in Emilia, col grano antico
    Secondo la rivista gastronomica Dissapore, lo ha realizzato il pasticciere Claudio Gatti[...]
    "Come vi chiamate?", chiedono i Carabinieri. E i due cinesi: "Ping e Pong"
    "Come vi chiamate?", chiedono i Carabinieri. E i due cinesi: "Ping e Pong"
    Due ragazzi di 29 e 30 anni sono stati denunciati in stato di libertà[...]
    I social bond della Cassa Depositi e Prestiti portano lavoro a San Felice
    I social bond della Cassa Depositi e Prestiti portano lavoro a San Felice
    A San Felice il finanziamento è andato alla Ferropol Coating[...]
    Da Nonantola all'isola di Budelli per vivere da eremita, ora per il prof Morandi è sfratto
    Da Nonantola all'isola di Budelli per vivere da eremita, ora per il prof Morandi è sfratto
    Ha 79 anni e non sa dove andare. "In condominio non ci starei", disse una volta[...]
    Il pane surgelato non potrà più chiamarsi "fresco", i panificatori festeggiano
    Il pane surgelato non potrà più chiamarsi "fresco", i panificatori festeggiano
    Il pane che ha subito un processo di surgelazione o contiene additivi conservanti sarà indicato come 'Conservato' oppure 'A durabilità prolungata'.[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: