SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click. SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click.

Elezioni politiche, ecco i primi candidati della Bassa: Pederzoli, Pinnock, Marchesi e Morani

Si scaldano i motori in vista delle elezioni politiche di domenica 4 marzo. Presentati i primi candidati della Bassa. Sono Massimo Marchesi di Mirandola e Flavio Morani di San Prospero per “Popolo della Famiglia”, Vania Pederzoli di Novi e Judith Pinnock di Medolla per “Potere al Popolo”

Il comunicato di Potere al Popolo

Elio Tavilla, il candidato di Potere al Popolo (l’unica lista alternativa al neoliberismo in corsa a queste elezioni) nel collegio uninominale della Camera dei Deputati di Modena. Lo ha deciso l’assemblea interprovinciale che ha definito tutte le candidature.

Tavilla, 60 anni, è stato intensamente attivo nel territorio della provincia di Modena a sostegno delle ragioni del No al referendum costituzionale del 4 dicembre scorso. Tra i suoi impegni più recenti la partecipazione al Comitato di controinformazione ‘Gli Amici del Sant’Agostino’, associazione impegnata nel dibattito sulle politiche culturali della città di Modena; la sensibilizzazione dell’opinione pubblica circa i problemi dei giovani precari universitari e le derive aziendaliste dell’istruzione universitaria e secondaria causate dalla legge Gelmini e dalla cosiddetta Buona Scuola di Renzi.

Tavilla è capolista anche nel listino proporzionale della Camera, che vede candidati lo studente lavoratore di Carpi Corrado Ilič Gallo, la libera professionista di Novi Vania Pederzoli e la maestra di scuola primaria di Ferrara Stefania Soriani.

Gli altri candidati nell’uninominale della Camera sono Sara Nardiello, lavoratrice nel settore ceramico e candidata nei distretti di Castelfranco, Sassuolo e Pavullo, Elena Govoni, di Finale Emilia, tecnico della prevenzione presso l’Ausl di Modena e in lista per il collegio coincidente con l’area del cratere del terremoto del 2012, e il consigliere comunale di Portomaggiore Giovanni Tavassi, impiegato presso la sala controllo della stazione alta velocità di Bologna centrale e candidato a Ferrara.

All’uninominale al Senato, nel capoluogo correrà il funzionario presso Atersir Mario Ori, modenese e segretario provinciale del PCI e nel collegio che attraversa Reggio Emilia, bassa modenese e alto ferrarese è candidata la psicologa e psicoterapeuta Judith Pinnock, attivista femminista e segretaria provinciale di Rifondazione Comunista. Nel plurinominale del Senato è candidata l’attivista politica modenese Eliana Ferrari.

La nota de Il popolo della famiglia

I candidati modenesi del Popolo della Famiglia modenese sono:

1) Flavio Morani 38 anni di San Prospero, libero professionista è candidato nel collegio uninominale di Modena e capolista nel proporzionale.
2) Massimo Marchesi, imprenditore di Mirandola, è candidato nel collegio uninominale di Mirandola
3) Roberta Pezzuoli, insegnante di Maranello è candidata nel collegio uninominale di Sassuolo e Montagna
I principali punti del programma del Popolo della Famiglia sono:
1) reddito di maternità per le mamme cittadine italiane di 1.000 euro se decidono di fare un figlio e volerlo crescere.
2) quoziente fiscale, ovvero detassazione del 33% per il nucleo familiare per ogni figlio nato, quindi dal terzo figlio zero imposte per le famiglie.
3) Abolizione obbligo vaccinale lasciando alle famiglie la scelta.

 

Rubriche

Glocal
Quando le imprese americane investono in Italia
“Eon Reality”, azienda californiana, ha investito 24 milioni di euro in Emilia Romagna a Casalecchio di Reno, grazie alla legge sull'attrattività, con in programma centosessanta nuove assunzioni.leggi tutto
Glocal
Sergio Marchionne: innovatore o visionario?
Sergio Marchionne è stato un innovatore in quanto visionario, nell’accezione imprenditoriale del termine, inteso come colui che è in grado di avere una “vision”, ovvero di sapere guardare avanti, al futuro.leggi tutto
Glocal
Londra: soft o hard Brexit?
Da due anni la Premier inglese Theresa May sta cercando di adottare una linea accomodante con l’Unione Europea (la cosiddetta Soft Brexit), allo scopo di contenere i danni che ne deriverebbero da una totale uscita dall’Europa unita.leggi tutto
Glocal
Industria 4.0 vale 2,4 miliardi di euro
Il programma del Governo per incentivare gli investimenti hi-tech delle aziende italiane sta avendo successo. Si stima che le tecnologie di connessione e sviluppo abilitanti (macchinari esclusi) sommano investimenti pari a 2,4 miliardi di euro.leggi tutto
Glocal
Come e dove si produce energia elettrica in Europa
L’Italia produce circa l’86% del proprio fabbisogno energetico. Più di due terzi provengono da centrali termoelettriche che bruciano combustibile in gran parte importato da Russia, Algeria e Libia, mentre meno di un terzo proviene da fonti rinnovabili.leggi tutto
Glocal
Le imprese italiane cercano 150.000 tecnici, ma non ci sono
I novantacinque ITS presenti in Italia attualmente contano poco più di diecimila iscritti, contro una domanda di lavoro da parte delle imprese, stimata nei prossimi cinque anni, di oltre 150 mila tecnici.leggi tutto
Glocal
Imprese emiliane in Silicon Valley un mese dopo
Nella Silicon Valley c'è la più grande concentrazione di menti, volontà politica, aziende, capitali e visione, che lavorano in sinergia verso un obiettivo comune: costruire grandi aziende su scala globale.leggi tutto
Glocal
Pubblicità: come evitare i vampiri virali
La rete è popolata di contenuti branded che generano picchi di viralità, ma di cui tutti ricordano solo un attore o un tormentone, e nessuno ricorda invece il brand o il suo messaggio.leggi tutto
Glocal
Italia ed Europa: un rapporto difficile
L’Italia stenta ad attuare le riforme politico-economiche tanto agognate dalle istituzioni europee.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchSospetto omicidio a Finale Emilia, parla la vicina di casa
    • WatchStefano e Gabriele si sposano, è la prima unione civile della Bassa

    Curiosità

    Reunion in Russia per i protagonisti della Bassa al Mongol Rally
    Reunion in Russia per i protagonisti della Bassa al Mongol Rally
    I componenti dei team Alboreto is nothing e Wanderlost si sono ritrovati a cena prima di entrare in Mongolia[...]
    Mongol Rally, un po' di Bassa sull'altopiano del Pamir
    Mongol Rally, un po' di Bassa sull'altopiano del Pamir
    Gli equipaggi Alboreto is nothing e Wanderlost hanno attraversato nei giorni scorsi la Pamir Road. LE IMMAGINI[...]
    L'Università in onda su RaiUno: a Superquark un documentario girato in esclusiva
    L'Università in onda su RaiUno: a Superquark un documentario girato in esclusiva
    Nella puntata di mercoledì 25 luglio si parlerà anche di tardigradi[...]
    L'auto più bella del mondo? E' la Ferrari Portofino
    L'auto più bella del mondo? E' la Ferrari Portofino
    La casa automobilistica di Maranello riceve il premio "Red Dot: Best of the Best" nella categoria Product Design per l'eccellenza stilistica[...]
    Si ferma al semaforo e l'auto prende fuoco
    Si ferma al semaforo e l'auto prende fuoco
    Illesa, ma molto spaventata la conducente del veicolo[...]
    "Un anno vissuto intensamente" va alle stampe (con countdown) il primo libro di Andrea Lodi
    "Un anno vissuto intensamente" va alle stampe (con countdown) il primo libro di Andrea Lodi
    E' il romanzo d’esordio dell'aziendalista di San Prospero. Per vedere la luce deve avere un certo numerodi prenotazioni in poco tempo[...]
    Una "Suite in rosso" per l'artista Simona Bergamini
    Una "Suite in rosso" per l'artista Simona Bergamini
    A fine luglio sarà ospite in Umbria, di un festival musicale che si terrà a Piediluco in provincia di Terni [...]
    Vince la staffetta e diventa simbolo dell'Italia che non è razzista: è di Modena
    Vince la staffetta e diventa simbolo dell'Italia che non è razzista: è di Modena
    L'immagine che la ritrae sorridente con le compagne appena vinta la corsa è diventata virale [...]
    Calcio Cavezzo, le squadre fanno combine e scatta la punizione
    Calcio Cavezzo, le squadre fanno combine e scatta la punizione
    Motta e e Disvetro hanno pareggiato e questo avrebbe permesso a entrambe di qualificarsi. Ma non è andata così[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: