SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click. SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click.

Pienone per l’assemblea autoconvocata dei soci di Popolare San Felice

Pienone giovedì 18 gennaio all’assemblea convocata da alcuni soci di Popolare San Felice preoccupati dalla situazione dell’istituto di credito dopo la notizia di almeno 10 milioni di euro di perdite e il cambio dei vertici aziendali: il presidente, due consiglieri e un componente del collegio sindacale. Un’assemblea così partecipata della banca , peraltro indetta in manera privata e non istituzionale, non si era mai vista: ben 273 persone, delle quali 90% soci hanno risposto all’appello degli organizzatori.

Sono dipendenti, imprenditori, avvocati, bancari, negozianti, pensionati, casalinghe, residenti soprattutto a San Felice, Finale Emilia, Camposanto e Mirandola e tutti preoccupati per le sorti di Popolare San Felice. Vogliono far sentire la loro voce e contare di più nelle decisioni dell’istituto. “Abbiamo chiesto questo incontro – spiega Davide Baraldi, commerciante di San Felice e tra gli organizzatori dell’assemblea – perché vogliamo capire dove sta andando la banca visto la carenza di informazioni in merito agli ultimi avvenimenti quali i cambi dei vertici (una sostituzione che i soci hanno saputo a cosa fatta), la perdita di 10 milioni, la difficioltà di vendere le azioni, la mancanza di dividendi. Vogliamo essere coinvolti nelle decisioni, per questo cercheremo di costituire un’associazione per formare una lista e presentare un nostro candidato in vista delle elezioni consiliari di fine aprile”.

Questo slideshow richiede JavaScript.


Una preoccupazione molto sentita quella dei soci riuniti in assemblea, perché come spiega nel suo intervento Gabriele Bergamini, ex funzionario di SanFelice Banca, “un ribaltone come quello di qualche mese fa non si era mai visto negli ultimi 50 anni”. Per Bergamini “i soci sono preoccupati e ne hanno tutte le ragioni. Dal 2007 sono aumentate le posizioni apicali dell’istituto, con stipendi a livello delle banche nazionali. Dai bilanci, infatti, emerge che il compenso lordo della governance è di 2 milioni di euro, il direttore generale percepisce 1 milione e 34mila euro. L’amministratore delegato di Bper ne percepisce 984mila. Noi crediamo che gli stipendi degli amministratori devono essere connaturati ai risultati ottenuti. Preoccupano i compensi dei vertici, ma anche il “ribaltone” degli organi sociali, la mancanza di dividendi (distribuiti solo fino al 2014), l’aumento delle perdite, la situazione delle azioni”.

Proprio una risparmiatrice rivela nel corso della assemblea come abbia cercato di vendere alcune azioni ad un valore nominale di 25 euro, meno della metà del valore alle quali le aveva acquistate, ma nessuno le abbia acquistate. Un caso isolato? “Avevamo comprato le azioni perché era un investimento relativamente sicuro e che dava un dividendo costante – spiega un altro socio risparmiatore-, oggi non sappiamo quanto vale un’azione, nessuno le vuole acquistare. Eppure i soci sono i primi investitori della banca, il patrimonio è composto dai soldi dei 5200 soci della banca che non vogliono remare contro l’istituto ma sono preoccupati dalle ultime vicende”.

Presenti all’assemblea alcuni componenti del nuovo direttivo, tra cui il nuovo presidente Flavio Zanini, subentrato a Pier Luigi Grana. L’intervento di Zanini non era previsto, ma alla fine viste le domande del pubblico decide di parlare e nel cercare di rassicurare i soci spiega: “Ho accettato l’incarico per l’interesse del territorio. La banca ha qualche criticità e stiamo vedendo cosa fare, ma ha anche liquidità e redditività. I deteriorati sono effetto della crisi economica generale che ha coinvolto anche altri istituti di credito”. Gli organizzatori della serata apprezzano che Zanini abbia risposto ad alcune domande ma chiedono un segno di discontinuità e che accetti un amministratore proposto dall’assemblea.
Una richiesta sostenuta a gran voce dai 273 soci presenti, molti dei quali a fine serata chiedono il modulo per poter aderire, dar vita all’associazione al più presto e trovare candidati adeguati in vista del rinnovo del consiglio di aprile. Già da oggi, venerdì 19 gennaio, chi è interessato può portare il modulo compilato presso il negozio di caccia e pesca di Baraldi, in centro a San Felice, a pochi passi dalla sede della banca.

Nel video, parla una risparmiatrice e il presidente della banca replica

Rubriche

Glocal
L’intelligenza artificiale creerà nuovi posti di lavoro?
L’intelligenza artificiale migliorerà la produttività di molti posti di lavoro, eliminando milioni di posizioni di medio e basso livello, ma anche creando milioni di nuove posizioni di alta qualifica.leggi tutto
Glocal
Il difficile rapporto tra l'Italia e le start-up
Secondo i dati del Ministero dello sviluppo economico (con la collaborazione di Infocamere e Unioncamere), il numero delle società innovative in Italia ha raggiunto la quota di quasi 9.000 imprese.leggi tutto
Glocal
Ocse: "Italia terza per disoccupazione, scendono i salari reali"
LʼOcse segnala un alto livello di insicurezza per quanto riguarda il mercato del lavoro in Italia, la cui situazione è "migliorata negli ultimi anni, ma più lentamente che in altri Paesi"leggi tutto
Glocal
Quando le imprese americane investono in Italia
“Eon Reality”, azienda californiana, ha investito 24 milioni di euro in Emilia Romagna a Casalecchio di Reno, grazie alla legge sull'attrattività, con in programma centosessanta nuove assunzioni.leggi tutto
Glocal
Sergio Marchionne: innovatore o visionario?
Sergio Marchionne è stato un innovatore in quanto visionario, nell’accezione imprenditoriale del termine, inteso come colui che è in grado di avere una “vision”, ovvero di sapere guardare avanti, al futuro.leggi tutto
Glocal
Londra: soft o hard Brexit?
Da due anni la Premier inglese Theresa May sta cercando di adottare una linea accomodante con l’Unione Europea (la cosiddetta Soft Brexit), allo scopo di contenere i danni che ne deriverebbero da una totale uscita dall’Europa unita.leggi tutto
Glocal
Industria 4.0 vale 2,4 miliardi di euro
Il programma del Governo per incentivare gli investimenti hi-tech delle aziende italiane sta avendo successo. Si stima che le tecnologie di connessione e sviluppo abilitanti (macchinari esclusi) sommano investimenti pari a 2,4 miliardi di euro.leggi tutto
Glocal
Come e dove si produce energia elettrica in Europa
L’Italia produce circa l’86% del proprio fabbisogno energetico. Più di due terzi provengono da centrali termoelettriche che bruciano combustibile in gran parte importato da Russia, Algeria e Libia, mentre meno di un terzo proviene da fonti rinnovabili.leggi tutto
Glocal
Le imprese italiane cercano 150.000 tecnici, ma non ci sono
I novantacinque ITS presenti in Italia attualmente contano poco più di diecimila iscritti, contro una domanda di lavoro da parte delle imprese, stimata nei prossimi cinque anni, di oltre 150 mila tecnici.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • Watch"Il meteorite è caduto qui", tra Mirandola e San Felice
    • WatchL'arrivo del Papa a San Giacomo Roncole con la musica dei Rulli Frulli
    • WatchBomporto, presentate le barriere antinondazione

    Curiosità

    Si rompe la sedia mentre gioca a carte al bar, risarcimento da 10 mila euro
    Si rompe la sedia mentre gioca a carte al bar, risarcimento da 10 mila euro
    Dovranno pagare i gestori. L'assicurazione del bar, invece, non è stata ritenuta responsabile dell'accaduto. [...]
    Lancia il sacco di spazzatura dall'auto, il sindaco gliela riporta a casa
    Lancia il sacco di spazzatura dall'auto, il sindaco gliela riporta a casa
    "Sono venuto a restituirle quello che ha perso per strada", le ha detto[...]
    49 anni dopo i ragazzi della 1B del Luosi del 1969 si ritrovano a cena
    49 anni dopo i ragazzi della 1B del Luosi del 1969 si ritrovano a cena
    Rinnovata l'antica amicizia, con abbracci calorosi è arrivata la promessa di rivedersi l'anno prossimo per le nozze d'oro. [...]
    Auto lasciata sulle scale a San Felice
    Auto lasciata sulle scale a San Felice
    L'immagine fa pensare a qualche parcheggio selvaggio, di quelli che si vedono a volte nelle grandi città dove proprio posto non se ne trova [...]
    "Clamoroso al Cibali", addio al calciatore finalese Mario Castellazzi
    "Clamoroso al Cibali", addio al calciatore finalese Mario Castellazzi
    Fu autore dello spettacolare gol che il cronista Sandro Ciotti marchiò per sempre con la celebre espressione durante un Catania-Inter d'antan[...]
    Due cagnolini abbandonati e quel latte che sa di miracolo - LA STORIA
    Due cagnolini abbandonati e quel latte che sa di miracolo - LA STORIA
    Vengono allattati da una cagnolina sterillizzata che anni fa venne anch'essa trovata per strada[...]
    Perchè suona la sirena a San Felice
    Perchè suona la sirena a San Felice
    Molti ne riconoscono il suono[...]
    San Prospero Fantasy, da 8 anni la magia delle fiabe nel cuore della Bassa
    San Prospero Fantasy, da 8 anni la magia delle fiabe nel cuore della Bassa
    "Il teatro era la loro passione, la fantasia il loro obiettivo. Portare un pizzico di magia, fantasia, storie per affascinare i bambini, trame per intrigare gli adulti"[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: