Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Licenziamenti dopo un infortunio, è illegittimo se deciso per inidoneità alla mansione

Forse non tutti sanno che, se non si è più idonei a svolgere una mansione dopo un infortunio, è possibile chiedere all’azienda interventi di adeguamento per continuare a lavorare. E che un licenziamento per inidoneità alla mansione è illegittimo se prima il datore di lavoro non ha tentato l’adeguamento del posto di lavoro per renderlo compatibile con le ridotte capacità lavorative.
I lavoratori che, dopo aver riportato lesioni fisiche importanti a seguito di infortunio o malattia professionale, una volta rientrati nel posto di lavoro non sono più in grado di svolgere l’attività lavorativa, devono sapere che esistono importanti strumenti a loro tutela messi a disposizione dall’Inail. Lo fa sapere una nota a firma di Erminio Veronesi, segreteria Cgil Modena e
Anna Maria Righi, Dipartimento Salute e Sicurezza Cgil Modena.

La Legge di Stabilità 2014 ha assegnato all’Inail competenze in tema di reinserimento lavorativo imponendo all’Istituto di destinare quote economiche del suo bilancio per questa finalità.

A partire dal 1° gennaio 2017 l’Inail eroga perciò all’azienda, per ogni lavoratore infortunato o tecno-patico (affetto da malattia causata da attività lavorativa), importi sino a 150.000 euro finalizzati ad adattare sia la postazione che l’ambiente di lavoro per consentirne il reinserimento lavorativo. Di queste risorse, 95.000 euro sono finalizzati all’abbattimento di barriere architettoniche, 40.000 euro all’adeguamento della postazione lavorativa, 15.000 euro alla riqualificazione professionale del lavoratore qualora non sia possibile un intervento né sull’ambiente né sulla postazione di lavoro.
Modena è stata una delle prime province in cui ci si è attivati in tal senso.
Su sollecitazione della Cgil, una ditta del settore metalmeccanico di Bomporto ha presentato domanda all’Inail per ottenere risorse necessarie all’adeguamento della postazione di una lavoratrice tecno-patica. La lavoratrice, rientrata dopo una malattia professionale all’arto superiore riconosciuta dall’Inail, era parzialmente inidonea a svolgere il suo lavoro. L’azienda dopo aver attinto a questi fondi, sta installando proprio in questi giorni un nuovo sollevatore automatizzato che evita l’affaticamento dell’arto superiore.
Nel comparto industriale e socio-assistenziale, le casistiche di tecno-patia più diffuse e che spesso rendono difficile la prosecuzione dell’attività, sono quelle a carico della schiena (ernie discali) causate da movimentazioni di pesi rilevanti o da posture incongrue, come pure tutte le patologie dell’arto superiore (tendiniti a spalla-gomito-polso-mano).
Il patronato della Cgil di Modena sta seguendo altri casi analoghi a quello che si sta positivamente concludendo in questi giorni.

L’ufficio Salute e Sicurezza della Cgil di Modena si rivolge perciò a tutti gli Rls (Rappresentanti del lavoratori per la Sicurezza) affinché segnalino agli uffici del sindacato casi di lavoratori che, rientrati al lavoro dopo malattia professionale e/o infortunio indennizzati dall’Inail, non sono più idonei alla loro mansione. In tali casi, il lavoratore, tramite la consulenza della Cgil, può inviare all’Inail una manifestazione di interesse per interventi di adeguamento della sua postazione lavorativa e/o dell’ambiente di lavoro. Ricevuta tale manifestazione di interesse, l’Inail invita la ditta ad avviare la pratica per adeguare il posto di lavoro.
In caso in cui l’azienda rifiutasse gli interventi di adeguamento, scegliendo di estromettere il lavoratore per sopraggiunta inidoneità alla mansione, saremmo di fronte ad un licenziamento discriminatorio (violazione del Dlgs. 2016/3003) in quanto intimato ad un soggetto svantaggiato.
Con queste misure, siamo di fronte ad una novità rilevante in quanto da qui in poi i datori di lavoro molto difficilmente potranno ancora invocare la non idoneità di un lavoratore infortunato tecno-patico, come causa di licenziamento.

sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017

Rubriche

Consigli di salute
Stress da rientro? L'alimentazione può dare una mano
Un’ importante strategia che consente di aumentare il livello di serotonina è effettuare un’attività fisica regolareleggi tutto
Consigli di salute
Il rapporto tra denti e postura
Prima si va dal dentista, meglio è: sarà più semplice correggere un allineamento irregolare delle arcate e, quindi, un eventuale difetto della postura.leggi tutto
Glocal
Sud Italia in profonda crisi: cresce il divario tra Nord e Sud
Nel rapporto Svimez sul Mezzogiorno italiano, si delinea un quadro socio-economico sconcertante, a causa soprattutto della ormai consolidata incapacità delle istituzioni locali di erogare servizi che vadano verso il benessere di imprese e cittadini, e con una sempre maggiore presenza delle varie mafie locali all’interno delle istituzioni stesse.leggi tutto
Consigli di salute
I denti e la loro funzione: qual è la differenza fra incisivi, canini, premolari e molari?
Ogni tipo ha una posizione ben precisa lungo l’arcata dentale e svolge una funzione specificaleggi tutto
Glocal
Settore ICT: 45mila posti di lavoro nel triennio 2019 - 2021
Secondo un’indagine realizzata da Confindustria, su dati raccolti da Istat e Unioncamere, nel triennio 2019 – 2021, nel settore ICT si stima una offerta di lavoro che supererà le 45.000 unità.leggi tutto
Glocal
Il 50% della ricchezza mondiale in mano a pochi
Secondo una ricerca realizzata dalla Boston Consulting Group, denominata, “Global Wealth 2019: Reigniting Radical Growth”, la ricchezza finanziaria privata nel mondo a fine 2018 ha raggiunto i 206 mila miliardi di dollari: 1,9 volte il PIL mondiale.leggi tutto
Consigli di salute
Alzheimer, la salute di denti e gengive aiuta a ridurne il rischio
Uno studio ha dimostrato come parodontite e Alzheimer siano collegati: ecco perché prendersi cura dei denti è importante leggi tutto
Consigli di salute
Denti e postura, il legame è stretto
Tanti i disturbi correlati: emicrania, dolori nella masticazione, ma anche ernia del disco e tendiniti.leggi tutto
Glocal
Secondo trimestre del 2019: probabile PIL negativo
Il Rapporto annuale dell’Istat sulla situazione macroeconomica del Paese, sentenzia in modo chiaro che nel secondo trimestre dell’anno in corso è prevista una forte contrazione del PIL, al punto che si prevede una differenza negativa rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchDopo il sisma, tornano a suonare le campane della chiesa di Cavezzo
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Ecco il volto della mummia in 3D
    Ecco il volto della mummia in 3D
    Appartiene alla collezione egizia dei Musei civici di Modena[...]
    Nasce il Centro di soccorso e cura delle tartarughe marine
    Nasce il Centro di soccorso e cura delle tartarughe marine
    Ha trovato casa nella sede di Arpae, dove sorgono due vasche ad hoc[...]
    C'è un po' di Emilia-Romagna nel nuovo Governo
    C'è un po' di Emilia-Romagna nel nuovo Governo
    Con i ministri Franceschini e De Micheli[...]
    Praticamente tutti i giorni sopra i 30 gradi, agosto da incubo quello del 2019
    Praticamente tutti i giorni sopra i 30 gradi, agosto da incubo quello del 2019
    La temperatura minima più bassa è risultata di 18.9°C il giorno 16, un fresco solo relativo, di poco sotto la media.[...]
    Perdi i sensi da sola in casa, dopo 3 giorni la salva il dentista
    Perdi i sensi da sola in casa, dopo 3 giorni la salva il dentista
    Non si era presentata a un appuntamento e l'uomo si era preoccupato[...]
    "Spostate quel cammello". Ubriaco crea scompiglio a San Felice
    "Spostate quel cammello". Ubriaco crea scompiglio a San Felice
    A bordo della sua auto si era fermato in mezzo alla strada e si era messo a suonare convulsamente il clacson[...]
    Troppa plastica nei mari, ce lo ricorda il container diventato opera d'arte a Novi
    Troppa plastica nei mari, ce lo ricorda il container diventato opera d'arte a Novi
    L'opera è stata ideata e realizzata da 3 artisti: Marcello Buganza in arte Cello, Emma Gandolfi (Zia Memmi) e Stefano Tincani.[...]
    Gattini abbandonati in un giardino, salvati
    Gattini abbandonati in un giardino, salvati
    Sono appena nati, hanno bisogno di molte cure poi saranno pronti per essere adottati[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: