SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click. SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click.

L’obesità può iniziare molto presto – della dottoressa Federica Felicioni

Fa davvero male leggere che in Italia un bambino su tre è in sovrappeso, che un bambino su dieci è obeso, che uno su venti ha la glicemia elevata e che uno su tre ha già il fegato grasso e che sempre più bambini e adolescenti soffrono di patologie conseguenti all’obesità come l’ipertensione, il diabete, le dislipidemie.

Significa solo una cosa: non stiamo facendo abbastanza!

Da sempre il bambino paffuto è stato considerato come in salute, ma la verità è ben diversa!

I genitori in realtà si preoccupano moltissimo se il figlio mangia poco, mentre trascurano il fatto che mangi troppo, come se i chili in più poi svanissero sempre nel nulla con la crescita.

Ma vediamo perché non è proprio così.

Qualche informazione medica…

L’aumento di peso è legato all’aumento di massa grassa che si verifica quando la quantità di calorie ingerite è maggiore rispetto a quelle consumate, per tal motivo le calorie in surplus vengono immagazzinate come grassi.

Le cellule grasse sono gli adipociti, queste cellule aumentano come numero sia durante la vita fetale, che nel primo anno di vita del bimbo, poi il loro numero aumenta più lentamente fino al termine dell’accrescimento e da questo momento rimangono approssimativamente costanti per tutta la vita. L’obesità che si verifica in un adulto si limita all’aumento del volume degli adipociti, mentre se l’obesità ha le sue radici già nell’infanzia il danno è molto più grave, proprio perché c’è stato un aumento anche del numero di adipociti. I grandi obesi infatti, spesso sono stati bambini obesi.

La causa dell’obesità infantile è legata sia ad abitudini alimentari sbagliate sia alla sedentarietà.

Le abitudini alimentari sbagliate non comprendono solo una dieta ad elevato contenuto calorico, ma ad esempio l’abitudine a non fare colazione, ad assumere alimenti in maniera disordinata nell’arco della giornata come merendine, snack, succhi,… tutti cibi che alterano l’apporto calorico o ancora lo scarso apporto di frutta e verdura.

Comunque non dobbiamo stupirci! Se i ragazzi non fanno colazione è molto probabile che i genitori non facciano colazione, se consumano poca frutta e verdura, molto spesso è perché i genitori stessi non lo fanno. Non possiamo lamentarci dei figli se noi stessi non siamo modelli per loro.

Se mangiano in maniera non adeguata molto probabilmente è perché in casa trovano alimenti poco sani. La dispensa deve essere pulita da cibi non sani, ma se è rifornita, se noi stessi siamo i primi ad acquistarli e a consumarli, cosa impareranno i nostri figli?

La dieta dei ragazzi spesso è straricca di dolci o comunque di alimenti ad alto indice glicemico, ossia di quei cibi in grado di far aumentare molto velocemente la glicemia, che poi scatena a sua volta una serie di reazioni che inducono nuovamente una forte sensazione di fame ed in particolare desiderio di altri cibi dolci.

Un altro cibo di cui abusano i ragazzi sono i grassi, ma ancor più che la quantità è la qualità che è scarsa perché nelle barrette, nei biscotti, nelle merendine o nelle patatine troviamo spesso acidi grassi saturi, ossia i peggiori per la salute.

Altro problema che porta al sovrappeso e all’obesità è la sedentarietà. I ragazzi si muovono troppo poco, spesso sono quasi costretti all’immobilità perché vengono accompagnati a scuola dai genitori, passano tantissime ore davanti a pc, telefono e fanno poco sport.

Se la famiglia ha delle abitudini sane, i ragazzi le assorbiranno come spugne, se noi sappiamo essere buoni esempi, forse non recepiranno tutto, avranno momenti di distacco o di rifiuto, ma la maggior parte delle abitudini vedrete che le faranno proprie non per una settimana, per un anno o per un mese, ma per sempre!

Rubriche

Glocal
L’intelligenza artificiale creerà nuovi posti di lavoro?
L’intelligenza artificiale migliorerà la produttività di molti posti di lavoro, eliminando milioni di posizioni di medio e basso livello, ma anche creando milioni di nuove posizioni di alta qualifica.leggi tutto
Glocal
Il difficile rapporto tra l'Italia e le start-up
Secondo i dati del Ministero dello sviluppo economico (con la collaborazione di Infocamere e Unioncamere), il numero delle società innovative in Italia ha raggiunto la quota di quasi 9.000 imprese.leggi tutto
Glocal
Ocse: "Italia terza per disoccupazione, scendono i salari reali"
LʼOcse segnala un alto livello di insicurezza per quanto riguarda il mercato del lavoro in Italia, la cui situazione è "migliorata negli ultimi anni, ma più lentamente che in altri Paesi"leggi tutto
Glocal
Quando le imprese americane investono in Italia
“Eon Reality”, azienda californiana, ha investito 24 milioni di euro in Emilia Romagna a Casalecchio di Reno, grazie alla legge sull'attrattività, con in programma centosessanta nuove assunzioni.leggi tutto
Glocal
Sergio Marchionne: innovatore o visionario?
Sergio Marchionne è stato un innovatore in quanto visionario, nell’accezione imprenditoriale del termine, inteso come colui che è in grado di avere una “vision”, ovvero di sapere guardare avanti, al futuro.leggi tutto
Glocal
Londra: soft o hard Brexit?
Da due anni la Premier inglese Theresa May sta cercando di adottare una linea accomodante con l’Unione Europea (la cosiddetta Soft Brexit), allo scopo di contenere i danni che ne deriverebbero da una totale uscita dall’Europa unita.leggi tutto
Glocal
Industria 4.0 vale 2,4 miliardi di euro
Il programma del Governo per incentivare gli investimenti hi-tech delle aziende italiane sta avendo successo. Si stima che le tecnologie di connessione e sviluppo abilitanti (macchinari esclusi) sommano investimenti pari a 2,4 miliardi di euro.leggi tutto
Glocal
Come e dove si produce energia elettrica in Europa
L’Italia produce circa l’86% del proprio fabbisogno energetico. Più di due terzi provengono da centrali termoelettriche che bruciano combustibile in gran parte importato da Russia, Algeria e Libia, mentre meno di un terzo proviene da fonti rinnovabili.leggi tutto
Glocal
Le imprese italiane cercano 150.000 tecnici, ma non ci sono
I novantacinque ITS presenti in Italia attualmente contano poco più di diecimila iscritti, contro una domanda di lavoro da parte delle imprese, stimata nei prossimi cinque anni, di oltre 150 mila tecnici.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • Watch"Il meteorite è caduto qui", tra Mirandola e San Felice
    • WatchL'arrivo del Papa a San Giacomo Roncole con la musica dei Rulli Frulli
    • WatchBomporto, presentate le barriere antinondazione

    Curiosità

    Si rompe la sedia mentre gioca a carte al bar, risarcimento da 10 mila euro
    Si rompe la sedia mentre gioca a carte al bar, risarcimento da 10 mila euro
    Dovranno pagare i gestori. L'assicurazione del bar, invece, non è stata ritenuta responsabile dell'accaduto. [...]
    Lancia il sacco di spazzatura dall'auto, il sindaco gliela riporta a casa
    Lancia il sacco di spazzatura dall'auto, il sindaco gliela riporta a casa
    "Sono venuto a restituirle quello che ha perso per strada", le ha detto[...]
    49 anni dopo i ragazzi della 1B del Luosi del 1969 si ritrovano a cena
    49 anni dopo i ragazzi della 1B del Luosi del 1969 si ritrovano a cena
    Rinnovata l'antica amicizia, con abbracci calorosi è arrivata la promessa di rivedersi l'anno prossimo per le nozze d'oro. [...]
    Auto lasciata sulle scale a San Felice
    Auto lasciata sulle scale a San Felice
    L'immagine fa pensare a qualche parcheggio selvaggio, di quelli che si vedono a volte nelle grandi città dove proprio posto non se ne trova [...]
    "Clamoroso al Cibali", addio al calciatore finalese Mario Castellazzi
    "Clamoroso al Cibali", addio al calciatore finalese Mario Castellazzi
    Fu autore dello spettacolare gol che il cronista Sandro Ciotti marchiò per sempre con la celebre espressione durante un Catania-Inter d'antan[...]
    Due cagnolini abbandonati e quel latte che sa di miracolo - LA STORIA
    Due cagnolini abbandonati e quel latte che sa di miracolo - LA STORIA
    Vengono allattati da una cagnolina sterillizzata che anni fa venne anch'essa trovata per strada[...]
    Perchè suona la sirena a San Felice
    Perchè suona la sirena a San Felice
    Molti ne riconoscono il suono[...]
    San Prospero Fantasy, da 8 anni la magia delle fiabe nel cuore della Bassa
    San Prospero Fantasy, da 8 anni la magia delle fiabe nel cuore della Bassa
    "Il teatro era la loro passione, la fantasia il loro obiettivo. Portare un pizzico di magia, fantasia, storie per affascinare i bambini, trame per intrigare gli adulti"[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: