SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Tra Mirandola e Finale operai al lavoro per rattoppare le strade

Tocca ora alle strade fra Mirandola e Finale Emilia il piano di rattoppo delle buche deciso dalla Provincia. Nei giorni scorsi si è intervenuti lungo la strada provinciale 5 tra Camposanto e Cavezzo, lungo la provinciale 468 tra Medolla a Reno Finalese, sulla provinciale 568 tra S.Felice sul Panaro e Ravarino e sulla provinciale 7 tra S.Martino e Concordia. Nella mattina di martedì 27 febbraio gli interventi hanno riguardato in particolare la zona di Finale Emilia, Carpi, Mirandola e Modena fino alla collina.

L’attività prosegue anche nei prossimi giorni; già effettuati diversi interventi nell’area nord a Concordia, Camposanto, Cavezzo, Massa finalese, Medolla, S.Felice sul Panaro e Ravarino, oltre a Vignola tutta la nuova Pedemontana.

Intanto in serata è previsto di nuovo l’impiego del sale su tutta la rete di oltre mille chilometri di strade.

Tuttavia i tecnici provinciali raccomandano prudenza anche perché l’effetto del sale a temperature particolarmente rigide diminuisce fino a risultare nullo.

LEGGI ANCHE

Viabilità, interventi per le buche sulle strade della Bassa

Intanto, in montagna i 67 mezzi spartineve della Provincia hanno lavorato nella notte tra lunedì e martedì praticamente in tutto l’Appennino dove sono scesi in media dai dieci ai 25 centimetri di neve.

Su tutta la rete provinciale di montagna si circola regolarmente con catene o gomme da neve.

Inoltre i mezzi spartineve e le turbine hanno lavorato, martedì 27 febbraio, per sgomberare dai cumuli di neve il centro abitato di Prignano. Turbine al lavoro anche lungo la strada provinciale 324 nella zona di Montecreto.

Analogo intervento sarà realizzato in giornata anche a Montecreto e Serramazzoni al fine di allargare la sede stradale, ristretta a causa della  neve accumulata ai lati nei giorni scorsi.

Nei giorni scorsi i mezzi erano intervenuti, tra gli altri, nei centri abitati di Riolunato, Montecreto e Piandelagotti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

.

Rubriche

Glocal
Finanza alternativa – le banche aprono al crowdfunding?
Sebbene in forte ritardo rispetto al Regno Unito, che già nel 2012 presentava numeri da capogiro, in Italia l’equity crowdfunding sta crescendo molto.leggi tutto
Emergenza fiumi, cosa accade in montagna? -LO SPECIALE
Disboscamento e consumo di suolo hanno conseguenze pesanti sull'attività dei corsi d'acqua che poi arrivano da noileggi tutto
Glocal
L’economia italiana non cresce perché è poco libera
Libertà economica bassa in Italia, dove lo stato continua ad assumere un peso rilevante, frenando la crescita. Gli stati più liberi, al contrario, mostrano maggiore dinamicità economica.leggi tutto
Glocal
L'OCSE boccia l'Italia
L'OCSE boccia le politiche economiche e sociali dell'attuale governo.leggi tutto
Glocal
Italia in recessione
Italia in recessione, come Argentina e Turchia: PIL a -0,2% nel 2019.leggi tutto
Glocal
L'Italia leader in Europa nell'economia circolare
Il tasso di riciclaggio dei rifiuti in Italia è fra i più alti del mondo: circa il 45% dei rifiuti urbani ed il 65% dei rifiuti speciali viene recuperato.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchA Massa Finalese successo per la Giornata Fai di primavera
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Mirabolanti promesse e ricchi premi e cotillons. Ecco Candidato Anonimo, per ridere a San Felice
    Mirabolanti promesse e ricchi premi e cotillons. Ecco Candidato Anonimo, per ridere a San Felice
    Negli ultimi giorni è spuntata una Pagina Facebook in cui c'è un personaggio inventato che fa campagna elettorale[...]
    Si perde in vacanza a Carpi e torna a casa grazie alla Municipale
    Si perde in vacanza a Carpi e torna a casa grazie alla Municipale
    Protagonista del fatto un anziano turista tedesco che aveva perso il pullman[...]
    Il Panaro in piena, le foto aeree esclusive del 13 maggio 2019
    Il Panaro in piena, le foto aeree esclusive del 13 maggio 2019
    Particolarmente interessanti sono le immagini della cassa di espansione del fiume[...]
    Le foto esclusive fatte dall'alto della piena del Secchia del 13 maggio 2019
    Le foto esclusive fatte dall'alto della piena del Secchia del 13 maggio 2019
    Le immagini riprendono il nostro grande fiume in piena da Magreta a Bastiglia.[...]
    Secchia e Panaro, l'erosione delle sponde e quegli argini insufficienti - LO SPECIALE
    Secchia e Panaro, l'erosione delle sponde e quegli argini insufficienti - LO SPECIALE
    Le altezze degli argini non sono sufficienti per Aipo, che dopo l'alluvione del 2014 ha avviato dei lavori. Ma ci sono dei limiti con cui fare i conti[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: