SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click. SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click.

Un gruppo di ricercatori modenesi ridefinisce la fisiologia ovarica

L’Unità di Endocrinologia dell’Ospedale di Baggiovara, diretta dalla prof.ssa Manuela Simoni di Unimore, afferente al Dipartimento d’Eccellenza di Scienze Biomediche, Metaboliche e Neuroscienze, pubblica un articolo dagli importanti risvolti per la fisiologia della riproduzione e la fecondazione assistita. L’articolo (consultabile a questo link) è stato pubblicato dalla rivista Trends in Endocrinology & Metabolism, focalizzata su nuove e innovative visioni nel campo dell’endocrinologia e del metabolismo. Ne sono autori i giovani ricercatori (tutti under 40) dott. Livio Casarini, dott. Daniele Santi e dott. Francesco Potì, allievi della prof.ssa Manuela Simoni.

da sinistra: Daniele Santi, Francesco Potì, Livio Casarini, Manuela Simoni

La ricerca è incentrata sulla ridefinizione del concetto di “spare” luteinizing-hormone receptor, che tradotto letteralmente significa “recettori di scorta dell’ormone luteinizzante (LH)”.

“Questa espressione – chiarisce la prof.ssa Manuela Simoni di Unimore – è usata per spiegare come basse dosi di un ormone possano attivare una risposta biologica ai massimi livelli, grazie all’attivazione di meno dell’1% dei propri recettori. Tale concetto è ben noto in farmacologia ed è alla base della regolazione di diversi effetti fisiologici. Ad esempio, la trasmissione di alcuni segnali nei neuroni da parte delle catecolamine, famiglia di molecole alla quale appartiene la famosa “adrenalina”, è regolata secondo questi criteri”.

Questo concetto è tuttavia utilizzato, senza evidenza scientifica, in clinica nella stimolazione ovarica nell’ambito della fertilizzazione assistita.

“Il meccanismo di azione di farmaci a base di LH, utilizzati nei protocolli di fecondazione assistita in ambito clinico-ginecologico, viene tradizionalmente basato sul concetto di “spare” receptors senza alcuna evidenza – spiega il dott. Livio Casarini, ricercatore presso l’Unità di Endocrinologia – .Tale affermazione è ingiustificata, come ho avuto modo di approfondire assieme ai miei colleghi, il farmacologo Francesco Potì e l’endocrinologo clinico Daniele Santi. Infatti tale assunzione deriva impropriamente da “storici” studi in vitro risalenti agli anni ’70 sui topi. Tuttavia, le nostre recenti ricerche indicano che tali dati non sono più adeguati a spiegare ciò che avviene nell’ovaio umano, durante la crescita dei follicoli”.

Gli autori del lavoro hanno quindi proposto un nuovo modello che spiega come avvenga la maturazione della cellula uovo, che pone le basi per ulteriori ricerche nel campo. “Tale modello – aggiunge il dott. Livio Casarini – spiega come la maturazione della cellula uovo progredisca grazie a segnali unici nel follicolo dominante, inviati grazie all’interazione fisica tra recettori di ormoni sessuali diversi”.

“Sono molto orgogliosa di questo lavoro – afferma la prof. Manuela Simoni di Unimore – frutto di diversi anni di ricerca dei nostri giovani e preludio ad ulteriori importanti scoperte. Infatti abbiamo a disposizione non solo eccellenti giovani ricercatori, ma anche le più avanzate tecniche per valutare il contatto tra singole molecole a livello sub-cellulare e in tempo reale, mentre a breve disporremo di ulteriori strumentazioni che verranno acquisite grazie al finanziamento del MIUR dedicato ai “Dipartimenti di Eccellenza”.

“La prestigiosa pubblicazione a firma dei colleghi dell’Unità di Endocrinologia – afferma il prof. Carlo A. Porro, Direttore del Dipartimento di Scienze Biomediche, Metaboliche e Neuroscienze di Unimore – fornisce ulteriore conferma del ruolo di leader del gruppo di ricerca diretto dalla Prof. Simoni nel contesto internazionale della fisiopatologia della riproduzione, e della fruttuosa sinergia tra ricerche di base e clinica. Tale valenza traslazionale è stata una delle chiavi del successo del progetto presentato dal nostro Dipartimento nel recente bando MIUR “Dipartimenti di eccellenza”.

Oltre che essere una struttura tecnicamente avanzata, il laboratorio di ricerca dell’Unità di Endocrinologia vanta personale qualificato e numerose collaborazioni nazionali ed internazionali, che hanno valso al gruppo modenese il riconoscimento di ospitare, lo scorso settembre, il congresso mondiale sui meccanismi di azione degli ormoni sessuali.

Rubriche

Glocal
L’intelligenza artificiale creerà nuovi posti di lavoro?
L’intelligenza artificiale migliorerà la produttività di molti posti di lavoro, eliminando milioni di posizioni di medio e basso livello, ma anche creando milioni di nuove posizioni di alta qualifica.leggi tutto
Glocal
Il difficile rapporto tra l'Italia e le start-up
Secondo i dati del Ministero dello sviluppo economico (con la collaborazione di Infocamere e Unioncamere), il numero delle società innovative in Italia ha raggiunto la quota di quasi 9.000 imprese.leggi tutto
Glocal
Ocse: "Italia terza per disoccupazione, scendono i salari reali"
LʼOcse segnala un alto livello di insicurezza per quanto riguarda il mercato del lavoro in Italia, la cui situazione è "migliorata negli ultimi anni, ma più lentamente che in altri Paesi"leggi tutto
Glocal
Quando le imprese americane investono in Italia
“Eon Reality”, azienda californiana, ha investito 24 milioni di euro in Emilia Romagna a Casalecchio di Reno, grazie alla legge sull'attrattività, con in programma centosessanta nuove assunzioni.leggi tutto
Glocal
Sergio Marchionne: innovatore o visionario?
Sergio Marchionne è stato un innovatore in quanto visionario, nell’accezione imprenditoriale del termine, inteso come colui che è in grado di avere una “vision”, ovvero di sapere guardare avanti, al futuro.leggi tutto
Glocal
Londra: soft o hard Brexit?
Da due anni la Premier inglese Theresa May sta cercando di adottare una linea accomodante con l’Unione Europea (la cosiddetta Soft Brexit), allo scopo di contenere i danni che ne deriverebbero da una totale uscita dall’Europa unita.leggi tutto
Glocal
Industria 4.0 vale 2,4 miliardi di euro
Il programma del Governo per incentivare gli investimenti hi-tech delle aziende italiane sta avendo successo. Si stima che le tecnologie di connessione e sviluppo abilitanti (macchinari esclusi) sommano investimenti pari a 2,4 miliardi di euro.leggi tutto
Glocal
Come e dove si produce energia elettrica in Europa
L’Italia produce circa l’86% del proprio fabbisogno energetico. Più di due terzi provengono da centrali termoelettriche che bruciano combustibile in gran parte importato da Russia, Algeria e Libia, mentre meno di un terzo proviene da fonti rinnovabili.leggi tutto
Glocal
Le imprese italiane cercano 150.000 tecnici, ma non ci sono
I novantacinque ITS presenti in Italia attualmente contano poco più di diecimila iscritti, contro una domanda di lavoro da parte delle imprese, stimata nei prossimi cinque anni, di oltre 150 mila tecnici.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • Watch"Il meteorite è caduto qui", tra Mirandola e San Felice
    • WatchL'arrivo del Papa a San Giacomo Roncole con la musica dei Rulli Frulli
    • WatchBomporto, presentate le barriere antinondazione

    Curiosità

    Si rompe la sedia mentre gioca a carte al bar, risarcimento da 10 mila euro
    Si rompe la sedia mentre gioca a carte al bar, risarcimento da 10 mila euro
    Dovranno pagare i gestori. L'assicurazione del bar, invece, non è stata ritenuta responsabile dell'accaduto. [...]
    Lancia il sacco di spazzatura dall'auto, il sindaco gliela riporta a casa
    Lancia il sacco di spazzatura dall'auto, il sindaco gliela riporta a casa
    "Sono venuto a restituirle quello che ha perso per strada", le ha detto[...]
    49 anni dopo i ragazzi della 1B del Luosi del 1969 si ritrovano a cena
    49 anni dopo i ragazzi della 1B del Luosi del 1969 si ritrovano a cena
    Rinnovata l'antica amicizia, con abbracci calorosi è arrivata la promessa di rivedersi l'anno prossimo per le nozze d'oro. [...]
    Auto lasciata sulle scale a San Felice
    Auto lasciata sulle scale a San Felice
    L'immagine fa pensare a qualche parcheggio selvaggio, di quelli che si vedono a volte nelle grandi città dove proprio posto non se ne trova [...]
    "Clamoroso al Cibali", addio al calciatore finalese Mario Castellazzi
    "Clamoroso al Cibali", addio al calciatore finalese Mario Castellazzi
    Fu autore dello spettacolare gol che il cronista Sandro Ciotti marchiò per sempre con la celebre espressione durante un Catania-Inter d'antan[...]
    Due cagnolini abbandonati e quel latte che sa di miracolo - LA STORIA
    Due cagnolini abbandonati e quel latte che sa di miracolo - LA STORIA
    Vengono allattati da una cagnolina sterillizzata che anni fa venne anch'essa trovata per strada[...]
    Perchè suona la sirena a San Felice
    Perchè suona la sirena a San Felice
    Molti ne riconoscono il suono[...]
    San Prospero Fantasy, da 8 anni la magia delle fiabe nel cuore della Bassa
    San Prospero Fantasy, da 8 anni la magia delle fiabe nel cuore della Bassa
    "Il teatro era la loro passione, la fantasia il loro obiettivo. Portare un pizzico di magia, fantasia, storie per affascinare i bambini, trame per intrigare gli adulti"[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: