SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Neve e gelo, il punto di sabato sera

Il peggio sembra essere passato. Dopo la neve che nel pomeriggio di sabato ha imbiancato parte della Bassa, la situazione è in fase di miglioramento anche se resta valida, fino alla mezzanotte del 5 marzo, l’allerta gialla della Protezione civile regionale.

VAI AL METEO DI SULPANARO.NET

STRADE. Traffico normale sulle Autostrade dopo i disagi di questa mattina e del primo pomeriggio. Al momento sulla rete autostradale non nevica, ma resta valido l’invito di Autostrade per l’Italia a mettersi in viaggio solo se equipaggiati di pneumatici invernali o in alternativa muniti di catene a bordo. Qualche criticità è stata segnalata sulla viabilità secondaria.

A Soliera è stato programmato un altro intervento di salatura delle strade.

AUSL. Tutto nella norma sul fronte dell’emergenza-urgenza: chiamate al 118 nella media, così come gli accessi ai Pronto soccorso, dove non si sono riscontrate particolari criticità, come informa l’Azienda Usl. Mantenuto il potenziamento dei mezzi del 118 nell’Alto Frignano e a Modena città, per prevenire i possibili disagi legati alla chiusura delle autostrade. Negli ospedali dell’Azienda USL prosegue il monitoraggio costante delle attività, sin dalla notte scorsa, per prevenire eventuali situazioni di iperafflusso, che però non si sono verificate. L’invito rimane quello di limitare la mobilità, evitando il rischio legato a spostamenti sia in auto che a piedi, al fine di evitare possibili cadute o incidenti.

Inoltre, l’Azienda Usl informa che si è concluso senza alcun disagio, nel primo pomeriggio di sabato 3 marzo, l’intervento sull’impianto di riscaldamento all’Ospedale di Carpi.

Nonostante le condizioni meteo avverse, grazie alla pensilina installata venerdì 2 marzo proprio per consentire l’esecuzione dell’opera anche sotto la pioggia o la neve, gli operai hanno lavorato tutta la giornata per effettuare la manutenzione urgente e indifferibile di alcune tubature, seguiti costantemente dai tecnici dell’Azienda USL e dalla direzione sanitaria, presente sul posto per la gestione di eventuali emergenze.

È stato possibile attraverso i provvedimenti adottati, prevenire disagi dovuti alla temporanea riduzione del funzionamento delle fonti di calore. La temperatura si è mantenuta infatti costante grazie anche ad un’attenta compartimentazione dei locali e già nella seconda parte del pomeriggio gli impianti hanno ripreso a funzionare.

Per far fronte alle possibili urgenze conseguenti anche all’emergenza meteo l’Ausl aveva potenziato i servizi di Guardia medica per le visite domiciliari e le visite presso gli ambulatori della cooperativa Meditem per tutta la giornata (dalle 9 alle 18). Potenziato anche il personale di Pronto soccorso, di radiologia e di ortopedia per ridurre i tempi di presa in carico degli utenti con patologie urgenti. Rinforzato infine il sistema di trasporto interospedaliero con 3 mezzi in più oltre i 2 normalmente presenti in Pronto soccorso per eventuali necessità di trasferimenti.

LEGGI ANCHE:

Il meteo della Bassa per domenica 4 marzo

Allerta gialla della Protezione civile per frane, piene e neve

Neve e gelo, il punto di sabato alle ore 14

 

 

Rubriche

Glocal
Finanza alternativa – le banche aprono al crowdfunding?
Sebbene in forte ritardo rispetto al Regno Unito, che già nel 2012 presentava numeri da capogiro, in Italia l’equity crowdfunding sta crescendo molto.leggi tutto
Emergenza fiumi, cosa accade in montagna? -LO SPECIALE
Disboscamento e consumo di suolo hanno conseguenze pesanti sull'attività dei corsi d'acqua che poi arrivano da noileggi tutto
Glocal
L’economia italiana non cresce perché è poco libera
Libertà economica bassa in Italia, dove lo stato continua ad assumere un peso rilevante, frenando la crescita. Gli stati più liberi, al contrario, mostrano maggiore dinamicità economica.leggi tutto
Glocal
L'OCSE boccia l'Italia
L'OCSE boccia le politiche economiche e sociali dell'attuale governo.leggi tutto
Glocal
Italia in recessione
Italia in recessione, come Argentina e Turchia: PIL a -0,2% nel 2019.leggi tutto
Glocal
L'Italia leader in Europa nell'economia circolare
Il tasso di riciclaggio dei rifiuti in Italia è fra i più alti del mondo: circa il 45% dei rifiuti urbani ed il 65% dei rifiuti speciali viene recuperato.leggi tutto
Glocal
La disuguaglianza tra ricchi e poveri alimenta la rabbia sociale
L’1% della popolazione mondiale detiene quasi la metà della ricchezza aggregata netta totale.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchA Massa Finalese successo per la Giornata Fai di primavera
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Elezioni e fake news, la divertente trovata di Cavezzo Viva
    Elezioni e fake news, la divertente trovata di Cavezzo Viva
    Le false notizie sono sempre esistite, ma con il web tutto si amplifica[...]
    Si perde in vacanza a Carpi e torna a casa grazie alla Municipale
    Si perde in vacanza a Carpi e torna a casa grazie alla Municipale
    Protagonista del fatto un anziano turista tedesco che aveva perso il pullman[...]
    Il Panaro in piena, le foto aeree esclusive del 13 maggio 2019
    Il Panaro in piena, le foto aeree esclusive del 13 maggio 2019
    Particolarmente interessanti sono le immagini della cassa di espansione del fiume[...]
    Le foto esclusive fatte dall'alto della piena del Secchia del 13 maggio 2019
    Le foto esclusive fatte dall'alto della piena del Secchia del 13 maggio 2019
    Le immagini riprendono il nostro grande fiume in piena da Magreta a Bastiglia.[...]
    Secchia e Panaro, l'erosione delle sponde e quegli argini insufficienti - LO SPECIALE
    Secchia e Panaro, l'erosione delle sponde e quegli argini insufficienti - LO SPECIALE
    Le altezze degli argini non sono sufficienti per Aipo, che dopo l'alluvione del 2014 ha avviato dei lavori. Ma ci sono dei limiti con cui fare i conti[...]
    Emergenza fiumi, cosa accade in montagna? -LO SPECIALE
    Emergenza fiumi, cosa accade in montagna? -LO SPECIALE
    Disboscamento e consumo di suolo hanno conseguenze pesanti sull'attività dei corsi d'acqua che poi arrivano da noi[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: