Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Nonantola, immigrazione: protocollo tra Comune e Caritas Diocesana firmato da tutta l’Unione del Sorbara

L’Amministrazione di Nonantola ha siglato con la Caritas Diocesana un protocollo per sperimentare “progetti di comunità” rivolti ai concittadini più fragili. Tutte le forze presenti sul territorio, quali Amministrazione, Parrocchia, associazioni di volontariato, enti gestori e cittadinanza sono invitati ad un’azione di concerto su di un “tavolo di coordinamento” dove verranno attivati “micro progettualità specifiche per intervenire sui problemi” legati alla accoglienza dei richiedenti asilo ma non solo.

Federico Di Stefano, assessore con delega alle politiche sociali, spiega: “Il protocollo non è rivolto esclusivamente ai richiedenti asilo, ma alla fragilità nel suo complesso e non è stato concepito come risposta ad un problema contingente. Si parte dall’idea di mettere in campo un progetto di comunità in cui andare a sviluppare microprogettualità sul territorio coinvolgendo tutte le energie disponibili, con pari dignità istituzionale”.

Qual è l’obiettivo? “Contrastare la povertà e la marginalità nel suo complesso senza fare poveri di serie A o poveri di serie B”, spiega l’assessore al nostro giornale.

Nonantola vanta un comitato, Anni in Fuga, nato nel 2016, che è stato anche promotore di incontri pubblici tesi ad aiutare, nell’accoglienza ed inclusione, i richiedenti asilo. “Il comitato – aggiunge Di Stefano – ha fatto un lavoro bellissimo perché, tra le tante cose, cerca di porsi come una sorta di ‘gruppo di buon vicinato’ per ogni appartamento. Grazie alla consulta stiamo favorendo momenti di conoscenza attraverso il volontariato. Diverse associazioni hanno dato la loro disponibilità e sono nati numerosi progetti, come il laboratorio di sartoria”.

A Nonantola sono 67 le persone in accoglienza, tutti maschi, dislocate, per lo più, in appartamenti individuati sul libero mercato. “La Curia – spiega ancora Di Stefano – ha messo a disposizione la casa di Redù ed un piccolo appartamento in centro. La casa di Redù è stata usata per rispondere ad una prima fase emergenziale e la cooperativa che li assiste è in procinto di spostare i ragazzi accolti in una zona più centrale del territorio”.

Ci saranno altri arrivi? “Non è detto. Se il sistema di gestione ordinaria a livello nazionale regge, potremmo non avere più bisogno di accogliere altre persone nell’immediato. Le persone in accoglienza seguono la medesima procedura della provincia di Modena. Abbiamo un primo periodo nella struttura di Bologna e successivamente una seconda accoglienza sul territorio”.

In quali altre attività verranno coinvolti? “Stanno dando una mano ai volontari del Piedibus al mattino. Stiamo organizzando turni per aumentare la pulizia del centro cittadino. Sono in calendario anche lavori di piccola manutenzione, alcuni già in atto. L’idea è creare condizioni per una reciproca conoscenza e un reciproco beneficio”.

“Ma il protocollo”, puntualizza ancora Di Stefano, “è diretto alle problematiche di tutte le persone fragili, non solo dei richiedenti. Ritengo che questo strumento possa rappresentare un momento di svolta per la nostra comunità. La concertazione permetterà di creare veri momenti d’incontro, di scambio, di vicendevole conoscenza in grado di arricchire sia i richiedenti asilo sia la comunità intera. L’aspetto che più ci rende orgogliosi è vedere come tantissimi cittadini, più o meno organizzati, stanno da tempo investendo le proprie energie sul tema dell’accoglienza. Grazie ad un coordinamento di questo tipo, il lavoro di tutti sarà ulteriormente finalizzato e diverrà ancora più efficace. Co-progettare inizialmente potrà risultare faticoso, tuttavia, non appena diverrà una modalità automatica di lavoro, permetterà di raggiungere risultati di altissimo spessore utilizzabili non solo per questo tema specifico, ma generalizzabili alla fragilità nel suo complesso”.

L’accordo è stato firmato dall’Unione del Sorbara, ma l’avvio avverrà a Nonantola. Il tavolo di coordinamento va inteso aperto a chiunque vorrà dare contributo progettuale.

LEGGI ANCHE:

Richiedenti asilo, a Nonantola protocollo di intesa Comune-Curia

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Dall'emergenza sanitaria all'emergenza occupazionale
Sono in corso in questi giorni alcune misure per contrastare il danno occupazionale. Tra le misure: incentivi per far ripartire le assunzioni stabili, meno paletti sui contratti a termine, nuove risorse per la Cig e detassazione degli aumenti dei Ccnl.leggi tutto
Glocal
BTP Futura, il primo titolo di Stato interamente dedicato ai risparmiatori retail
Il Governo presenta una vera e propria novità per i risparmiatori italiani particolarmente affezionati ai titoli di Stato: il BTP Futura. Un nuovo Titolo di Stato dedicato esclusivamente ai risparmiatori individuali.leggi tutto
Glocal
Covid-19: call di Civic Action per le migliori pratiche di senso civico
Civic Action va alla ricerca di tutte quelle esperienze e pratiche che hanno il potenziale per svilupparsi anche dopo l’emergenza, per costituire la base di un nuovo e più robusto tessuto civico.leggi tutto
Glocal
Quali Paesi danno il meglio nella lotta al Covid-19
Una ricerca realizzata da ECV, classifica gli Stati colpiti dal virus in tre categorie: Winning (vincenti), Nearly there (quasi arrivati) e Need action (bisogno di azione).leggi tutto
Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protetteleggi tutto
Glocal
Covid-19: i provvedimenti dell'UE per il rilancio dell'economia
La Commissione europea ha predisposto un piano che non ha precedenti: oltre 1.000 miliardi di euro per assistere imprese e famiglie nel contrasto al Covid19.leggi tutto
Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienzaleggi tutto
Glocal
Covid19: i Paesi con la migliore Sanità al mondo
La pandemia del virus Covid19 sta mettendo in crisi Paesi che vantano sistemi sanitari considerati tra i più eccellenti e performanti del mondo.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - L'autismo ai tempi del Coronavirus
    Intervista a Cristina, mamma di Francesco e Lorenzo.[...]

    Curiosità

    Finale Emilia, torna alla Chiesa del Seminario lo "Sposalizio di Santa Caterina"
    Finale Emilia, torna alla Chiesa del Seminario lo "Sposalizio di Santa Caterina"
    In occasione della festa di San Zenone che si terrà giovedì 9 luglio ore 21, presso il Chiostro del Seminario, i cittadini potranno contemplare l'opera[...]
    Giugno 2020, mese mite e tanto piovoso: è caduta tanta pioggia come in 4 mesi
    Giugno 2020, mese mite e tanto piovoso: è caduta tanta pioggia come in 4 mesi
    “In giugno, in bene o in male, c'è sempre un temporale”, questo proverbio riepiloga il bilancio meteo del mese appena trascorso[...]
    Coronavirus, il grande cuore degli emiliano-romagnoli: donati alla sanità quasi 70 milioni di euro
    Coronavirus, il grande cuore degli emiliano-romagnoli: donati alla sanità quasi 70 milioni di euro
    Ora la grande generosità dei donatori viene raccolta e ‘raccontata’ in un sito, “Donazioni” [...]
    Coronavirus e il distretto del biomedicale in prima linea, è uscito il libro che racconta quei giorni
    Coronavirus e il distretto del biomedicale in prima linea, è uscito il libro che racconta quei giorni
    Scritto da Alberto Nicolini e dalla redazione di Innovabiomed Magazine racconta la storia del Distretto Biomedicale Mirandolese, e della sua straordinaria risposta all'emergenza Covid-19[...]
    Aceto Balsamico di Modena e McDonald's, la partnership continua con le nuove McChicken Variation
    Aceto Balsamico di Modena e McDonald's, la partnership continua con le nuove McChicken Variation
    Due nuovi panini all’insegna di innovazione, attenzione alla valorizzazione del gusto e del territorio italiano, passione per ingredienti di qualità[...]
    Il 2019 anno caldo, piovoso e pericoloso, con 133 allerte Protezione Civile
    Il 2019 anno caldo, piovoso e pericoloso, con 133 allerte Protezione Civile
    Il bilancio dell'anno passato, che indica lo sviluppo futuro, con temperature sempre più calde. Online il Rapporto Idrometeoclima di Arpae[...]
    Il balletto delle tasse a Medolla: vanno su, vanno giù ma alla fine il cittadino paga di più
    Il balletto delle tasse a Medolla: vanno su, vanno giù ma alla fine il cittadino paga di più
    L'ultimo taglio delle imposte comunali non copre il corposo aumento che c'era stato appena sei mesi fa[...]