SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click. SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click.

L’uovo di NordKapp/14 – Il colmo: farsi fregare i pantaloni in Lituania

Da Trieste a Capo Nord, 30 giorni di viaggio in bicicletta per un fine nobile, per aiutare un progetto solidale in favore dei bambini diversamente abili (qui e sotto la fotogallery l’approfondimento): il viaggio del mirandolese Davide Gaddi è cominciato venerdì 1 giugno, e SulPanaro.net lo seguirà giorno dopo giorno attraverso le sue parole, i suoi racconti e le sue foto. E una mappa aggiornata giorno dopo giorno.

14 giugno, Riga (Lettonia)

Ma pensa te: in Lituania mi hanno rubato i pantaloni. Quelli che uso quando piove: li avevo lasciati ad asciugare insieme agli altri panni, pensando che fossero al sicuro. Mi sveglio, scendo e non ci sono più. Mah. Adesso li ricomprerò, comunque.

 

Oggi ho fatto circa 170 km, con diverse ciclabili di ghiaia e sabbia: spero che finiscano per la verità… Anche oggi mi sono trovato “aggredito” dai cani, nel senso che me ne sono trovati vicini una manciata, ma anche qui si conferma quello che avevo notato ieri. Detto questo, col cielo di oggi la natura aveva colori strepitosi, accesi, belli da vedere. Posti davvero incontaminati.

 

Unico problema: ad un certo punto del tragitto, per un mio errore, mi sono ritrovato solo con due dita d’acqua e pochissimo da mangiare, una banana e una manciata di barrette di scorta, proprio mentre la ciclabile era lontana dai paesi. Stavo per attingere alla riserva che ho, perché ero in crisi di fame. Qual è la mia riserva? I datteri, che sono delle vere bombe, ma utilizzo solo come ultima possibilità. Stavo per prenderli, e quasi d’incanto mi imbatto in un’oasi su un laghetto bellissimo e lì c’era un posto in cui facevano da mangiare: mi hanno riempito di fettuccine, che ho divorato, e tutta una serie di altri cibi strepitosi. Se non avessi prenotato l’hotel a Riga, sarei rimasto lì.

 

Riga mi piace. Penso che ci tornerò, per visitarla. Penso ora di arrivare a Tallinn, ma ci metterò tre giorni, e la raggiungerò domenica. Ah, dimenticavo: nelle foto vedete la “collina delle croci”, vicino a Siauliai. E’ un luogo molto importante per i lituani: un luogo dove fedeli e pellegrini piantavano croci di devozione all’inizio del Novecento, che dopo la rivoluzione vennero distrutte diverse volte dai sovietici. Ma la fede era più forte: ogni volta che passavano a sradicarle e distruggere, ne venivano piantane altre. Oggi se ne contano decine di migliaia. E’ un posto davvero molto suggestivo.

 

(Davide)

LEGGI ANCHE: Davide Gaddi fa rotta verso Capo Nord, in bici per solidarietà
LEGGI ANCHE: Tutte le puntate de “L’uovo di Nordkapp”

LA MAPPA

IL PROGETTO
Il viaggio di Davide è a favore dell’Azienda Agricola e Sociale Villa Forni, di Cognento (MO), molto attiva nell’offerta ai ragazzi diversamente abili (agricoltura sociale, pet terapy, ippoterapia, attività laboratoriali, etc.).
La famiglia Forni, una pietra miliare nella storia modenese, ha in essere un ambizioso progetto in più fasi che prevede inizialmente la costruzione di un grande pollaio all’avanguardia per galline ovaiole. Grazie alle uova, e alla farina di grano pregiato (miscela di semi antichi) diversi ragazzi disabili potranno cimentarsi nella preparazione di pasta fresca, rigorosamente nel rispetto della tradizione modenese, e trovare un ruolo se non un lavoro vero e proprio. Sarei felice se il mio viaggio, grazie al sostegno delle persone che mi seguono, potesse dare un concreto aiuto a chi, come i Forni, si spende per aiutare chi ha meno di noi.
Per sostenere l’iniziativa con eventuali donazioni: Iban IT43I0538723300000002619163

Rubriche

Consigli di salute
Dieta e tumori, ne parla la dottoressa Federica Felicioni
Tanti i miti da sfatare: non esite una dieta anticancro e non è vero che chi è malato debba mangiare di tutto per essere più forteleggi tutto
Glocal
L’intelligenza artificiale creerà nuovi posti di lavoro?
L’intelligenza artificiale migliorerà la produttività di molti posti di lavoro, eliminando milioni di posizioni di medio e basso livello, ma anche creando milioni di nuove posizioni di alta qualifica.leggi tutto
Glocal
Il difficile rapporto tra l'Italia e le start-up
Secondo i dati del Ministero dello sviluppo economico (con la collaborazione di Infocamere e Unioncamere), il numero delle società innovative in Italia ha raggiunto la quota di quasi 9.000 imprese.leggi tutto
Glocal
Ocse: "Italia terza per disoccupazione, scendono i salari reali"
LʼOcse segnala un alto livello di insicurezza per quanto riguarda il mercato del lavoro in Italia, la cui situazione è "migliorata negli ultimi anni, ma più lentamente che in altri Paesi"leggi tutto
Glocal
Quando le imprese americane investono in Italia
“Eon Reality”, azienda californiana, ha investito 24 milioni di euro in Emilia Romagna a Casalecchio di Reno, grazie alla legge sull'attrattività, con in programma centosessanta nuove assunzioni.leggi tutto
Glocal
Sergio Marchionne: innovatore o visionario?
Sergio Marchionne è stato un innovatore in quanto visionario, nell’accezione imprenditoriale del termine, inteso come colui che è in grado di avere una “vision”, ovvero di sapere guardare avanti, al futuro.leggi tutto
Glocal
Londra: soft o hard Brexit?
Da due anni la Premier inglese Theresa May sta cercando di adottare una linea accomodante con l’Unione Europea (la cosiddetta Soft Brexit), allo scopo di contenere i danni che ne deriverebbero da una totale uscita dall’Europa unita.leggi tutto
Glocal
Industria 4.0 vale 2,4 miliardi di euro
Il programma del Governo per incentivare gli investimenti hi-tech delle aziende italiane sta avendo successo. Si stima che le tecnologie di connessione e sviluppo abilitanti (macchinari esclusi) sommano investimenti pari a 2,4 miliardi di euro.leggi tutto
Glocal
Come e dove si produce energia elettrica in Europa
L’Italia produce circa l’86% del proprio fabbisogno energetico. Più di due terzi provengono da centrali termoelettriche che bruciano combustibile in gran parte importato da Russia, Algeria e Libia, mentre meno di un terzo proviene da fonti rinnovabili.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • Watch"Il meteorite è caduto qui", tra Mirandola e San Felice
    • WatchL'arrivo del Papa a San Giacomo Roncole con la musica dei Rulli Frulli
    • WatchBomporto, presentate le barriere antinondazione

    Curiosità

    Finale Emilia tutti in festa per Isabel allo Zecchino d'oro
    Finale Emilia tutti in festa per Isabel allo Zecchino d'oro
    La piccola, che di cognome fa Tangerino e ha 8 anni, ha portato la canzone "Nero Nero"[...]
    Addio a gatto Gino, il re di San Giovanni in Persiceto
    Addio a gatto Gino, il re di San Giovanni in Persiceto
    Il felino, amatissimo e molto noto, è stato investito da un'auto[...]
    La verità su Pico della Mirandola: fu ucciso dall'arsenico
    La verità su Pico della Mirandola: fu ucciso dall'arsenico
    La scoperta dopo 500 anni dalla morte del celebre umanista[...]
    Mirandola, sulla porta di casa trova un serpente lungo un metro
    Mirandola, sulla porta di casa trova un serpente lungo un metro
    Solo un grande spavento per l'uomo che l'ha trovato, ma il biacco è innocuo[...]
    Si fanno a Soliera i video Youtube di Alle Tatoo diventati virali
    Si fanno a Soliera i video Youtube di Alle Tatoo diventati virali
    Ha ospitato anche un idolo dei più giovani, il gamer GaBBoDSQ, che ha formato il tatuaggio di un suo fan[...]
    Da Finale Emilia a Tu Si Que Vales c'è Federico Tassini
    Da Finale Emilia a Tu Si Que Vales c'è Federico Tassini
    Su Caanale 5 una riduzione del grandioso spettacolo su Leonardo da Vinci che ha fatto vincere a Federico e compagni il campionato del mondo di pattinaggio[...]
    Per Skipass a Modena il trampolino più grande mai costruito in Italia
    Per Skipass a Modena il trampolino più grande mai costruito in Italia
    Svetta nell'area esterna del quartiere fieristico l'imponente trampolino, 46 metri di altezza e 130 metri di lunghezza, il più grande mai costruito in Italia[...]
    Si rompe la sedia mentre gioca a carte al bar, risarcimento da 10 mila euro
    Si rompe la sedia mentre gioca a carte al bar, risarcimento da 10 mila euro
    Dovranno pagare i gestori. L'assicurazione del bar, invece, non è stata ritenuta responsabile dell'accaduto. [...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: