SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Londra: soft o hard Brexit?

di Andrea Lodi

Il Sole24Ore, giocando sul nome della Prima Ministra inglese, e sul messaggio di allarme utilizzato nelle comunicazione radiotelefoniche, ha titolato: “Mayday! Londra in crisi sulla Brexit”. Il gioco di parole ci sta.

Sono trascorsi due anni da quel fatidico 23 giugno 2016, durante il quale la maggioranza degli inglesi decise di lasciare l’Unione europea. Fu uno shock per l’Europa, ma soprattutto per il Regno Unito. L’allora Premier, David Cameron, dovette rassegnare le dimissioni. Fu scelta l’austera e rassicurante politica di lunga data Theresa May, al posto dell’irascibile Boris Johnson, a guidare il governo Conservatore.

Da due anni la May sta cercando di adottare una linea accomodante con l’Unione Europea (la cosiddetta Soft Brexit), allo scopo di contenere i danni che ne deriverebbero da una totale uscita dall’Europa unita. Solo una settimana fa sembrava che il suo governo avesse accettato la strategia proposta dalla May. In questi giorni le cose sono cambiate. La strategia soft rischia di fare barcollare il Governo: prima con le dimissioni del ministro per la Brexit Davis Davis, poi con quelle del suo collega degli Esteri Boris Johnson.

D’altronde l’istrionico Boris Johnson non ha mai nascosto le forti pulsioni antieuropeiste, e ritiene che sia giunto il momento per dare la spallata definitiva al barcollante Governo di Theresa May e candidarsi alle prossime elezioni per la premiership. Forte di una carriera costruita sotto l’insegna della “Hard Brexit”, approfitterebbe della visita a Londra del Presidente USA Donald Trump, per stabilire le basi di una serie di accordi commerciali con gli USA, anch’esso in forte contrasto con l’Unione Europea.

Non tutti però considerano il Governo May in una posizione rischiosa. Pare che i “falchi” di Downing street non vedano di buon occhio una “Hard Brexit” senza compromessi, che provocherebbe, a detta di chi sa fare i conti, significativi danni all’economia. Nel frattempo gli speculatori finanziari gioiscono sulla instabilità della sterlina. La Bank of England, guidata dall’autorevole Mark Carney, ovviamente no. È presto, infatti, per dire l’ultima parola. May ha dimostrato in più occasioni di saper reggere gli urti, soprattutto interni al suo partito.

Bill Emmott, ex direttore dell’Economist, intervistato da Repubblica, è dello stesso parere: “I fautori dell’hard Brexit non hanno abbastanza forza per creare una fazione che possa estromettere Theresa May. E poi una crisi aperta porterebbe a elezioni anticipate che quasi di certo sfocerebbero nella vittoria del Labour e nessuno vuole questa responsabilità. È quindi probabile che May continuerà a governare in una situazione molto fragile e instabile. Presto la Gran Bretagna dovrà accettare la realtà: se vuole avere rapporti con la Ue deve anche sottostare a una qualche forma di controllo. Ci avvicineremo a uno status molto simile a quello della Norvegia”.

Rubriche

Glocal
L’economia italiana non cresce perché è poco libera
Libertà economica bassa in Italia, dove lo stato continua ad assumere un peso rilevante, frenando la crescita. Gli stati più liberi, al contrario, mostrano maggiore dinamicità economica.leggi tutto
Glocal
L'OCSE boccia l'Italia
L'OCSE boccia le politiche economiche e sociali dell'attuale governo.leggi tutto
Glocal
Italia in recessione
Italia in recessione, come Argentina e Turchia: PIL a -0,2% nel 2019.leggi tutto
Glocal
L'Italia leader in Europa nell'economia circolare
Il tasso di riciclaggio dei rifiuti in Italia è fra i più alti del mondo: circa il 45% dei rifiuti urbani ed il 65% dei rifiuti speciali viene recuperato.leggi tutto
Glocal
La disuguaglianza tra ricchi e poveri alimenta la rabbia sociale
L’1% della popolazione mondiale detiene quasi la metà della ricchezza aggregata netta totale.leggi tutto
Glocal
Esondazione Secchia del 2014: una sentenza da rivedere
Alluvione 2014, per la Procura non ci sono responsabili: archiviata l’inchiesta.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchA Massa Finalese successo per la Giornata Fai di primavera
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    E a Finale Emilia via Salde Entrà diventa Via Buca
    E a Finale Emilia via Salde Entrà diventa Via Buca
    E' arcinota per le condizioni in cui versa: smottamenti, piccole frane e buche fanno compagnia a residenti e imprenditori da mesi.[...]
    Fuma marijuana e coi Carabinieri esulta perchè è negativo all'alcoltest
    Fuma marijuana e coi Carabinieri esulta perchè è negativo all'alcoltest
    A un19enne modenese è stata ritirata la patente di guida e sequestrata l’auto.[...]
    Lo stupore dei bimbi della scuola di Bastiglia davanti alla nascita dei pulcini
    Lo stupore dei bimbi della scuola di Bastiglia davanti alla nascita dei pulcini
    Progetto didattico alla scuola paritaria Santa Maria Assunta[...]
    La signora Leonilda di Novi compie 101 anni
    La signora Leonilda di Novi compie 101 anni
    E arrivata a un traguardo importante, unico e raro.[...]
    Senza patente e assicurazione, fa mandare le multe a sua sorella fingendosi lei
    Senza patente e assicurazione, fa mandare le multe a sua sorella fingendosi lei
    Una signora di 56 anni è stata denunciata penalmente per sostituzione di persona e sanzionatadi quasi 6 mila euro[...]
    Le vie del tempo, 340 rievocatori si ritrovano per un salto nel passato dal VI secolo A.C. alla II Guerra mondiale
    Le vie del tempo, 340 rievocatori si ritrovano per un salto nel passato dal VI secolo A.C. alla II Guerra mondiale
    Per l'ampiezza del periodo temporale rappresentato e per il numero dei rievocatori, è una manifestazione unica a livello nazionale[...]
    Alla Sala Ibrida interventi chirurgici in diretta con 60 medici da tutta Italia
    Alla Sala Ibrida interventi chirurgici in diretta con 60 medici da tutta Italia
    L’applauso finale dei chirurghi ha dato ragione dell’eccellenza raggiunta e degli sforzi di tutta la popolazione della provincia di Modena a cui si deve questo successo.[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: