SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click. SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click.

Bollette del rusco in arrivo a Mirandola, Medolla e San Prospero: sarà una batosta?

MIRANDOLA, MEDOLLA E SAN PROSPERO – Nei prossimi giorni i cittadini del Comune di Mirandola, Medolla e San Prospero riceveranno la prima fattura rifiuti calcolata con la nuova modalità della tariffa puntuale corrispettiva, in applicazione dal 1 gennaio 2018. Non è stato ancora reso noto esattamente quel che ci sarà da pagare, ma se accade come accadde nei Comuni che per primi attivarono la nuova raccolta differenziata ci sarà da attendersi una batosta.

Infatti i cittadini di San Felice, Camposanto, Cavezzo e San Possidonio che la scorsa primavera si ritrovarono a pagare la prima bolletta della nuova era del rusco non furono poi così contenti. Si ritrovarono con aumenti notevoli, fino al 70% rispetto a quanto pagavano prima. Soprattutto perchè con il nuovo mood l’impegno richiesto alle famiglie è notevole: non solo separare i rifiuti come magari già facevano prima, ma tenerli in casa finchè non passa un operatore a ritirarli nei giorni stabiliti da Aimag. Con tutti i disagi che ne conseguono, specie con il caldo e per chi ha animali domestici.

A gennaio la tariffa puntuale e la raccolta differenziata spinta è arrivata per i cittadini di Medolla e San Prospero e anche a Mirandola. Anche qui fioccarono i problemi tipici: abbandoni selvaggi, furbetti della diffrenziata, padroni di cani che non sanno dove buttare le deieizioni perchè sono stati tolti tanti cestini della differenziata. E ora il conto, che rischia pure di essere salato.
Aimag spiega che

Le fatture avranno scadenza entro metà agosto.
Le principali novità: in primo luogo la fattura è riferita ai primi 6 mesi dell’anno. Questo aspetto è determinante per chi volesse confrontare la prima fattura di quest’anno e quelle degli anni precedenti in regime TARI. In secondo luogo ricordiamo che la fattura viene calcolata con il metodo della tariffa puntuale corrispettiva, non più basato sulla superficie dell’immobile ma correlato alla produzione di rifiuti, in applicazione del principio “chi inquina paga”.
La tariffa prevede una quota fissa – calcolata sulla base della composizione del nucleo familiare – ed una quota variabile determinata sulla base dei vuotamenti del solo rifiuto non recuperabile (contenitore grigio).
Nella fattura vengono conteggiati ed esposti tutti i vuotamenti effettuati nel periodo; solo nel caso risultino inferiori ai minimi (corrispondenti al numero dei componenti familiari più uno) questi stessi verranno comunque attribuiti e contabilizzati, in fattura, per il periodo di riferimento.
Per informazioni si può consultare il sito www.aimag.it alla voce tariffa rifiuti o contattare il Numero Verde AIMAG 800 018405..

 

LEGGI ANCHE

Tariffe della spazzatura, a San Felice sul Panaro aumenti che sfiorano il 70%

Spazzatura, anche a Camposanto, Cavezzo e San Possidonio aumenti-monstre

La replica di Aimag: “Senza questa differenziata le bollette sarebbero aumentate molto di più”

 

Rubriche

Glocal
Il difficile rapporto tra l'Italia e le start-up
Secondo i dati del Ministero dello sviluppo economico (con la collaborazione di Infocamere e Unioncamere), il numero delle società innovative in Italia ha raggiunto la quota di quasi 9.000 imprese.leggi tutto
Glocal
Ocse: "Italia terza per disoccupazione, scendono i salari reali"
LʼOcse segnala un alto livello di insicurezza per quanto riguarda il mercato del lavoro in Italia, la cui situazione è "migliorata negli ultimi anni, ma più lentamente che in altri Paesi"leggi tutto
Glocal
Quando le imprese americane investono in Italia
“Eon Reality”, azienda californiana, ha investito 24 milioni di euro in Emilia Romagna a Casalecchio di Reno, grazie alla legge sull'attrattività, con in programma centosessanta nuove assunzioni.leggi tutto
Glocal
Sergio Marchionne: innovatore o visionario?
Sergio Marchionne è stato un innovatore in quanto visionario, nell’accezione imprenditoriale del termine, inteso come colui che è in grado di avere una “vision”, ovvero di sapere guardare avanti, al futuro.leggi tutto
Glocal
Londra: soft o hard Brexit?
Da due anni la Premier inglese Theresa May sta cercando di adottare una linea accomodante con l’Unione Europea (la cosiddetta Soft Brexit), allo scopo di contenere i danni che ne deriverebbero da una totale uscita dall’Europa unita.leggi tutto
Glocal
Industria 4.0 vale 2,4 miliardi di euro
Il programma del Governo per incentivare gli investimenti hi-tech delle aziende italiane sta avendo successo. Si stima che le tecnologie di connessione e sviluppo abilitanti (macchinari esclusi) sommano investimenti pari a 2,4 miliardi di euro.leggi tutto
Glocal
Come e dove si produce energia elettrica in Europa
L’Italia produce circa l’86% del proprio fabbisogno energetico. Più di due terzi provengono da centrali termoelettriche che bruciano combustibile in gran parte importato da Russia, Algeria e Libia, mentre meno di un terzo proviene da fonti rinnovabili.leggi tutto
Glocal
Le imprese italiane cercano 150.000 tecnici, ma non ci sono
I novantacinque ITS presenti in Italia attualmente contano poco più di diecimila iscritti, contro una domanda di lavoro da parte delle imprese, stimata nei prossimi cinque anni, di oltre 150 mila tecnici.leggi tutto
Glocal
Imprese emiliane in Silicon Valley un mese dopo
Nella Silicon Valley c'è la più grande concentrazione di menti, volontà politica, aziende, capitali e visione, che lavorano in sinergia verso un obiettivo comune: costruire grandi aziende su scala globale.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • Watch"Il meteorite è caduto qui", tra Mirandola e San Felice
    • WatchL'arrivo del Papa a San Giacomo Roncole con la musica dei Rulli Frulli
    • WatchBomporto, presentate le barriere antinondazione

    Curiosità

    Lancia il sacco di spazzatura dall'auto, il sindaco gliela riporta a casa
    Lancia il sacco di spazzatura dall'auto, il sindaco gliela riporta a casa
    "Sono venuto a restituirle quello che ha perso per strada", le ha detto[...]
    49 anni dopo i ragazzi della 1B del Luosi del 1969 si ritrovano a cena
    49 anni dopo i ragazzi della 1B del Luosi del 1969 si ritrovano a cena
    Rinnovata l'antica amicizia, con abbracci calorosi è arrivata la promessa di rivedersi l'anno prossimo per le nozze d'oro. [...]
    Auto lasciata sulle scale a San Felice
    Auto lasciata sulle scale a San Felice
    L'immagine fa pensare a qualche parcheggio selvaggio, di quelli che si vedono a volte nelle grandi città dove proprio posto non se ne trova [...]
    "Clamoroso al Cibali", addio al calciatore finalese Mario Castellazzi
    "Clamoroso al Cibali", addio al calciatore finalese Mario Castellazzi
    Fu autore dello spettacolare gol che il cronista Sandro Ciotti marchiò per sempre con la celebre espressione durante un Catania-Inter d'antan[...]
    Due cagnolini abbandonati e quel latte che sa di miracolo - LA STORIA
    Due cagnolini abbandonati e quel latte che sa di miracolo - LA STORIA
    Vengono allattati da una cagnolina sterillizzata che anni fa venne anch'essa trovata per strada[...]
    Perchè suona la sirena a San Felice
    Perchè suona la sirena a San Felice
    Molti ne riconoscono il suono[...]
    San Prospero Fantasy, da 8 anni la magia delle fiabe nel cuore della Bassa
    San Prospero Fantasy, da 8 anni la magia delle fiabe nel cuore della Bassa
    "Il teatro era la loro passione, la fantasia il loro obiettivo. Portare un pizzico di magia, fantasia, storie per affascinare i bambini, trame per intrigare gli adulti"[...]
    Più si diventa vecchi più aumentano le paure, uno studio dell'Università
    Più si diventa vecchi più aumentano le paure, uno studio dell'Università
    La paura è collegata alla memoria: uno stimolo associato a un evento negativo del passato può attivare una reazione di allarme.[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: