SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Incendi sugli autobus, la Lega: “A Modena accade più spesso che altrove”

“A volte pochi numeri dicono molto più di mille parole e non possono mentire. Avevamo interrogato la Regione affinché chiedesse chiarimenti a Seta sulla questione degli incendi sugli autobus che nell’ultimo periodo hanno afflitto in modo inquietante la nostra provincia. iI nostro sospetto era che Modena fosse stata penalizzata dall’utilizzo di mezzi obsoleti anche rispetto ad altre realtà servite dall’azienda. E il sospetto è stato pienamente confermato. Dai numeri che ha fornito Seta come è facile intuire osservando il grafico (allegato) è evidente che dopo un periodo in cui l’obsolescenza dei mezzi dava i suoi frutti in tutte le città servite dal servizio pubblico locale, si è passati ad un momento in cui è solo Modena a risentire di questa mancata manutenzione o comunque della mancata sostituzione dei mezzi troppo vecchi. Mentre nelle altre province, infatti, il numero degli incidenti è calato ed è arrivato a zero a Modena gli incendi per autocombustione sui bus sono continuati ad aumentare dimostrando come la nostra provincia è diventata di fatto il deposito per i mezzi peggiori”.

Stefano Bargi, consigliere regionale Lega Nord, interviene sulla questione dei mezzi Seta che finiscono per andare a fuoco dopo che l’azienda ha fornito i dati relativi agli episodi degli ultimi anni, rispondendo ad una interrogazione della Lega.

“Troviamo gravissimo che proprio la nostra provincia che, con Atcm, portò in dote a Seta i conti più in ordine rispetto alle altre realtà che parteciparono alla fusione si ritrovi in questa situazione paradossale di insicurezza per gli utenti che scelgono il trasporto pubblico urbano”, aggiunge il consigliere ed “è evidente come a causare questa situazione sia stata la complicità dei vertici dell’azienda che, nonostante tutto non hanno avuto ripercussione alcuna per il loro cattivo operato”.

La posizione della Lega sulla questione è sempre stata chiara. “Non è da ora che La Lega si esprime in modo critico con la gestione di Seta del trasporto pubblico urbano”, aggiunge il consigliere “io stesso all’epoca della fusione votai convintamente contro proprio per il fatto che Atcm si era risollevata dalle difficoltà che la affliggevano e, invece di essere valorizzata, venne usata nel processo di fusione come tappabuchi anche per le altre aziende di tpl che erano in rosso”. Sassuolo “all’epoca guidato dalla nostra maggioranza fu l’unico Comune contrario alla fusione che oggi mostra di penalizzare ulteriormente i nostri territori”.

Per il futuro “anche se ormai di promesse ne sono state fatte tante pretendiamo dai nuovi vertici un impegno chiaro ad analizzare, comprendere e eliminare il fenomeno che mette in discussione la sicurezza dei cittadini e la qualità idi un servizio necessario e che i cittadini pagano versando le tasse e acquistando biglietti e abbonamenti”.

Rubriche

Glocal
La disuguaglianza tra ricchi e poveri alimenta la rabbia sociale
L’1% della popolazione mondiale detiene quasi la metà della ricchezza aggregata netta totale.leggi tutto
Glocal
Esondazione Secchia del 2014: una sentenza da rivedere
Alluvione 2014, per la Procura non ci sono responsabili: archiviata l’inchiesta.leggi tutto
Glocal
Lo shutdown più lungo della storia americana
Lo shutdown americano, il più lungo della storia americana, sta avendo conseguenze negative che non riguardano soltanto il presente della più grande democrazia del pianeta, ma anche il futuro.leggi tutto
Glocal
I costi dello shutdown americano
Il Presidente americano vuole assolutamente il muro ai confini con il Messico: “farò tutto il necessario”, avrebbe dichiarato nei giorni scorsi, “il pubblico americano chiede il muro”.leggi tutto
Glocal
America in shutdown
Blocco di un quarto delle attività federali per mancanza di fondi. Trump: "Speriamo non duri a lungo". E rinuncia alle vacanze di Natale.leggi tutto
Glocal
Qualità della vita in Italia 2018
Italia Oggi, in collaborazione con l’Università “La Sapienza” di Roma, ha realizzato anche quest’anno l’indagine sulla qualità della vita in Italia. La classifica vede le province del Nord –Est fare la parte del leone, con Bolzano e Trento rispettivamente al 1° e 2° posto, seguite da alcune province del Nord-Est quali Belluno, Pordenone e Treviso rispettivamente al 3°, 5° e 9° posto.leggi tutto
Glocal
IL GOVERNO DEL CAMBIAMENTO
In conclusione abbiamo un’emergenza chiamata debito pubblico. Dobbiamo cominciare a pensare che sia il caso di smettere di spendere più soldi di quelli che abbiamo. Dobbiamo cominciare a pensare di smettere di promettere sogni che non si possono realizzare, e che occorre disinnescare l’incubo di una spirale di sfiducia nei confronti dell’Italia che manderebbe all’aria la nostra credibilità.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchPiantagione di marijuana, la scoperta dei Carabinieri a Cavezzo
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Finale Emilia si riempie di cuori nei negozi
    Finale Emilia si riempie di cuori nei negozi
    Si ricorda così come la città abbia un cuore pulsante e una offerta che non ha nulla da invidiare ai centri commerciali e allo shopping su Internet[...]
    Cane scappa di casa e provoca incidente stradale, condannato il padrone
    Cane scappa di casa e provoca incidente stradale, condannato il padrone
    Per omicidio colposo legato all'omessa custodia dell'animale[...]
    Si ferma il viaggio di Cherif intorno al mondo: è innamorato
    Si ferma il viaggio di Cherif intorno al mondo: è innamorato
    "Il mio cuore ormai si è perso per lei", spiega il giovane che era stato con la Croce Rossa a San Felice a prestare aiuto durante il sisma[...]
    Fabbrica ticket falsi per non pagare il parcheggio
    Fabbrica ticket falsi per non pagare il parcheggio
    Nei guai un professionista di 30 anni apparentemente insospettabile[...]
    Concordia, c'è una storia d'amore dietro la maxi rissa tra ragazzi
    Concordia, c'è una storia d'amore dietro la maxi rissa tra ragazzi
    Più di 40 ragazzini si erano dati appuntamento per picchiarsi[...]
    "Il Panaro ha rotto gli argini a Nonantola" è una bufala. La sindaca minaccia denunce
    "Il Panaro ha rotto gli argini a Nonantola" è una bufala. La sindaca minaccia denunce
    Allo stato attuale il livello del fiume è stazionario in lenta diminuzione[...]
    Paga per un appartamento a Tenerife ma è una truffa da più di mille euro
    Paga per un appartamento a Tenerife ma è una truffa da più di mille euro
    Un pensionato carpigiano aveva visto un annuncio su internet[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: