SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click. SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click.

Saldi estivi 2018: andamento al momento stabile

Saldi estivi: nessun avvio col botto ma per il momento “si tiene”. Questo il primo bilancio dopo una decina di giorni – comprensivi di due finesettimana – dall’avvio delle vendite di fine stagione, tracciato da FISMO-Confesercenti Modena. Tra gli operatori del settore moda e abbigliamento, le vendite risultano invariate per la maggioranza degli intervistanti, il 50%, mentre flettono lievemente per il 41%. In pochi, solo il 9% parla di un incremento rispetto allo scorso anno. Quasi la totalità invece si è espressa in modo favorevole rispetto al decalogo elaborato da FISMO Modena e Federconsumatori definendolo “Un valore aggiunto a tutela degli operatori del settore.”

 

E’ stata una partenza un po’ sottotono quella relativa ai saldi estivi 2018. Pur non mancando le occasioni per l’acquisto di capi di qualità, ad incidere su città e territorio sono stati il clima, non proprio estivo ed anche alcuni eventi – come la Notte Rosa in Riviera, di sabato 7 luglio scorso, giorno di avvio…– che ha portato parecchie persone fuori dai principali centri della provincia, riducendo le occasioni di spesa, tranne che in montagna e nel capoluogo (dove poi ha un po’ rallentato). Meglio è andato però nel secondo finesettimana dove si è visto un incremento degli affari dovuto anche al periodo di pagamento per buste paga e quattordicesime. Tra i capi, scelti quelli di stagione ovviamente, con una predilezione – dovuta all’influenza dell’andamento stagionale climatico ben differente dallo scorso anno – per maglioncini di cotone e felpe, mentre come scarpe, le sneakers. Bene come sempre l’acquisto di abbigliamento per bambini (di taglie maggiori, da far utilizzare ai figli l’anno prossimo), per i molti capi a metà prezzo da subito. Lo sconto medio applicato è del 30% con punte che arrivano già al 40%. A detta di diversi operatori però prevale un’attesa da parte dei consumatori, quando gli sconti saranno portati in taluni casi anche del 50% se non oltre. L’importo dello scontrino medio finora si aggira sui 130 euro di spesa con acquisti in aumento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno per il 16% degli intervistati, invariato per il 50% ed in calo (del 3-5%) per il restante 34% degli intervistati.

 

“Rispetto all’andamento attuale riteniamo prematuro al momento ogni giudizio a riguardo – fa sapere Roberta Simoni, presidente di FISMO-Confesercenti Modenadato che al termine dei saldi manca ancora oltre un mese e mezzo. Evidenziamo invece la duplice opportunità che rappresentano come in ogni occasione per il consumatore: oltre ai costi ribassati può contare sulla consulenza altamente qualificata che solo il commerciante di un negozio di prossimità è in grado di offrire.” Aspetto questo che trova riscontro nel decalogo “Okay il saldo è giusto” di FISMO e Federconsumatori Modena accettato ed apprezzato dai tanti operatori che hanno aderito all’iniziativa, come ulteriore valore aggiunto a tutela del loro lavoro. “Dall’assistenza al cliente, alla garanzia dello sconto reale partendo dal prezzo originario debitamente riportato sul cartellino, fino alla possibilità di poter saldare con carte di credito o bancomat. Un’insieme di regole utili per il punto vendita e volte a facilitare l’acquisto di un capo di abbigliamento, oltre che in questo modo fidelizzare il cliente”, conclude Simoni.

 

Rubriche

Glocal
Quando le imprese americane investono in Italia
“Eon Reality”, azienda californiana, ha investito 24 milioni di euro in Emilia Romagna a Casalecchio di Reno, grazie alla legge sull'attrattività, con in programma centosessanta nuove assunzioni.leggi tutto
Glocal
Sergio Marchionne: innovatore o visionario?
Sergio Marchionne è stato un innovatore in quanto visionario, nell’accezione imprenditoriale del termine, inteso come colui che è in grado di avere una “vision”, ovvero di sapere guardare avanti, al futuro.leggi tutto
Glocal
Londra: soft o hard Brexit?
Da due anni la Premier inglese Theresa May sta cercando di adottare una linea accomodante con l’Unione Europea (la cosiddetta Soft Brexit), allo scopo di contenere i danni che ne deriverebbero da una totale uscita dall’Europa unita.leggi tutto
Glocal
Industria 4.0 vale 2,4 miliardi di euro
Il programma del Governo per incentivare gli investimenti hi-tech delle aziende italiane sta avendo successo. Si stima che le tecnologie di connessione e sviluppo abilitanti (macchinari esclusi) sommano investimenti pari a 2,4 miliardi di euro.leggi tutto
Glocal
Come e dove si produce energia elettrica in Europa
L’Italia produce circa l’86% del proprio fabbisogno energetico. Più di due terzi provengono da centrali termoelettriche che bruciano combustibile in gran parte importato da Russia, Algeria e Libia, mentre meno di un terzo proviene da fonti rinnovabili.leggi tutto
Glocal
Le imprese italiane cercano 150.000 tecnici, ma non ci sono
I novantacinque ITS presenti in Italia attualmente contano poco più di diecimila iscritti, contro una domanda di lavoro da parte delle imprese, stimata nei prossimi cinque anni, di oltre 150 mila tecnici.leggi tutto
Glocal
Imprese emiliane in Silicon Valley un mese dopo
Nella Silicon Valley c'è la più grande concentrazione di menti, volontà politica, aziende, capitali e visione, che lavorano in sinergia verso un obiettivo comune: costruire grandi aziende su scala globale.leggi tutto
Glocal
Pubblicità: come evitare i vampiri virali
La rete è popolata di contenuti branded che generano picchi di viralità, ma di cui tutti ricordano solo un attore o un tormentone, e nessuno ricorda invece il brand o il suo messaggio.leggi tutto
Glocal
Italia ed Europa: un rapporto difficile
L’Italia stenta ad attuare le riforme politico-economiche tanto agognate dalle istituzioni europee.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchSospetto omicidio a Finale Emilia, parla la vicina di casa
    • WatchStefano e Gabriele si sposano, è la prima unione civile della Bassa

    Curiosità

    Reunion in Russia per i protagonisti della Bassa al Mongol Rally
    Reunion in Russia per i protagonisti della Bassa al Mongol Rally
    I componenti dei team Alboreto is nothing e Wanderlost si sono ritrovati a cena prima di entrare in Mongolia[...]
    Mongol Rally, un po' di Bassa sull'altopiano del Pamir
    Mongol Rally, un po' di Bassa sull'altopiano del Pamir
    Gli equipaggi Alboreto is nothing e Wanderlost hanno attraversato nei giorni scorsi la Pamir Road. LE IMMAGINI[...]
    L'Università in onda su RaiUno: a Superquark un documentario girato in esclusiva
    L'Università in onda su RaiUno: a Superquark un documentario girato in esclusiva
    Nella puntata di mercoledì 25 luglio si parlerà anche di tardigradi[...]
    L'auto più bella del mondo? E' la Ferrari Portofino
    L'auto più bella del mondo? E' la Ferrari Portofino
    La casa automobilistica di Maranello riceve il premio "Red Dot: Best of the Best" nella categoria Product Design per l'eccellenza stilistica[...]
    Si ferma al semaforo e l'auto prende fuoco
    Si ferma al semaforo e l'auto prende fuoco
    Illesa, ma molto spaventata la conducente del veicolo[...]
    "Un anno vissuto intensamente" va alle stampe (con countdown) il primo libro di Andrea Lodi
    "Un anno vissuto intensamente" va alle stampe (con countdown) il primo libro di Andrea Lodi
    E' il romanzo d’esordio dell'aziendalista di San Prospero. Per vedere la luce deve avere un certo numerodi prenotazioni in poco tempo[...]
    Una "Suite in rosso" per l'artista Simona Bergamini
    Una "Suite in rosso" per l'artista Simona Bergamini
    A fine luglio sarà ospite in Umbria, di un festival musicale che si terrà a Piediluco in provincia di Terni [...]
    Vince la staffetta e diventa simbolo dell'Italia che non è razzista: è di Modena
    Vince la staffetta e diventa simbolo dell'Italia che non è razzista: è di Modena
    L'immagine che la ritrae sorridente con le compagne appena vinta la corsa è diventata virale [...]
    Calcio Cavezzo, le squadre fanno combine e scatta la punizione
    Calcio Cavezzo, le squadre fanno combine e scatta la punizione
    Motta e e Disvetro hanno pareggiato e questo avrebbe permesso a entrambe di qualificarsi. Ma non è andata così[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: