SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Crisi Carrozzeria Barbi, intesa tra azienda e lavoratori. Stop allo stato di agitazione

Giovedì 9 agosto si è svolto un incontro in Municipio a Mirandola, alla presenza del sindaco Maino Benatti, dei proprietari fratelli Alberto e Carlo Barbi e di rappresentanti di Fiom-Cgil, della Rsu aziendale e dell’assessorato alle Attività produttive della Regione Emilia-Romagna. Lo riferisce una nota del Comune.

L’incontro, il sesto in Comune, ha sbloccato la vicenda della crisi della Carrozzerie. Le parti, come riferisce la nota, “hanno sottoscritto un verbale congiunto, nel quale si riconosce che se l’azienda non riuscirà a garantire continuità produttiva e occupazionale, ai lavoratori saranno comunque saldate le mensilità spettanti, per i mesi di giugno e luglio scorsi”.

“Da parte loro – conclude la nota – i rappresentanti sindacali hanno dato la disponibilità dei 15 lavoratori a smobilitare il presidio davanti alla Carrozzeria e a riprendere il lavoro in attesa delle decisioni dell’azienda, che si è impegnata a continuare la ricerca di un’eventuale soluzione imprenditoriale che possa dare continuità produttiva e occupazionale. In caso di procedura di licenziamento collettivo, i sindacati hanno dato disponibilità a un accordo di non opposizione al licenziamento stesso incentivato”.

Sulla conclusione della vertenza è intervenuta anche la Fiom Cgil che affida il commento ad una nota del segretario Cesare Pizzolla:

L’accordo chiude una vertenza dura e complessa, che nelle ultime settimane aveva visto uno sciopero ad oltranza con presidio permanente, proclamato dalla Fiom in risposta alla indisponibilità di parte aziendale.
Dopo diversi incontri, nei quali si era registrata una grande distanze tra le parti, l’accordo è stato raggiunto nella mattinata di oggi.

Ecco i principali contenuti. L’azienda regolarizzerà i pagamenti degli stipendi saldando nel giro di 24 ore la retribuzione di giugno, mentre quella di luglio sarà pagata ai lavoratori entro la fine di agosto. Si considera centrale la necessità di trovare un imprenditore in grado di rilevare l’attività, dando continuità produttiva ed occupazionale. Se ciò non avvenisse e se non fosse possibile la continuità citata, l’accordo ha già normato un incentivo di base sul quale costruire un eventuale accordo. Se nel frattempo venisse venduto l’immobile dove ha sede la Barbi Spa l’incentivo quadruplicherebbe.
Già stamane l’ipotesi d’intesa è stata illustrata ai lavoratori riuniti in assemblea che hanno approvato l’accordo all’unanimità. Di conseguenza è stato rimosso il presidio, durato circa un mese, prevedendo per domani la ripresa dell’attività lavorativa.

L’accordo di oggi è stato reso possibile dalla determinazione dei lavoratori e dalla capacità della Fiom di coniugare momenti di lotta, anche durissima, e momenti di proposta. L’accordo è la più realistica ed inequivocabile risposta a chi, per l’ennesima volta in questi giorni, ha descritto una Fiom di Modena immobile e succube degli eventi.
Al termine dell’assemblea a Mirandola una delegazione di lavoratori Barbi, insieme alla struttura Fiom, si è recata al presidio della ditta Newton di Sassuolo in solidarietà con altri lavoratori che stanno rischiando seriamente il loro futuro lavorativo.

 

LEGGI ANCHE:

Rubriche

Glocal
Italia in recessione
Italia in recessione, come Argentina e Turchia: PIL a -0,2% nel 2019.leggi tutto
Glocal
L'Italia leader in Europa nell'economia circolare
Il tasso di riciclaggio dei rifiuti in Italia è fra i più alti del mondo: circa il 45% dei rifiuti urbani ed il 65% dei rifiuti speciali viene recuperato.leggi tutto
Glocal
La disuguaglianza tra ricchi e poveri alimenta la rabbia sociale
L’1% della popolazione mondiale detiene quasi la metà della ricchezza aggregata netta totale.leggi tutto
Glocal
Esondazione Secchia del 2014: una sentenza da rivedere
Alluvione 2014, per la Procura non ci sono responsabili: archiviata l’inchiesta.leggi tutto
Glocal
Lo shutdown più lungo della storia americana
Lo shutdown americano, il più lungo della storia americana, sta avendo conseguenze negative che non riguardano soltanto il presente della più grande democrazia del pianeta, ma anche il futuro.leggi tutto
Glocal
I costi dello shutdown americano
Il Presidente americano vuole assolutamente il muro ai confini con il Messico: “farò tutto il necessario”, avrebbe dichiarato nei giorni scorsi, “il pubblico americano chiede il muro”.leggi tutto
Glocal
America in shutdown
Blocco di un quarto delle attività federali per mancanza di fondi. Trump: "Speriamo non duri a lungo". E rinuncia alle vacanze di Natale.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchPiantagione di marijuana, la scoperta dei Carabinieri a Cavezzo
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Primo giorno di primavera, e in città tornano le rondini
    Primo giorno di primavera, e in città tornano le rondini
    Questo uccello è molto utile per l’uomo, in quanto essa si ciba di insetti, soprattutto zanzare, mosche e cimici[...]
    Rubarono una statuetta dal museo 55 anni fa, ora torna a Modena
    Rubarono una statuetta dal museo 55 anni fa, ora torna a Modena
    E' stata restituita alla città dai Carabinieri[...]
    Cane cieco cade nel fiume, salvato dai pompieri
    Cane cieco cade nel fiume, salvato dai pompieri
    Ne è uscito infreddolito è spaventato, ma incolume[...]
    Il nuovo ponte sul Panaro a Bomporto sara intitolato ai militari americani
    Il nuovo ponte sul Panaro a Bomporto sara intitolato ai militari americani
    L'annucnio del sindaco in occasione della visita dell’Ambasciatore americano Lewis M. Eisenberg e del Console Benjamin V. Wohlauer [...]
    Liberi di guidare sempre, incontri di educazione stradale per gli anziani
    Liberi di guidare sempre, incontri di educazione stradale per gli anziani
    Per aggiornare soprattutto sulle nuove norme stradali e per un uso corretto della guida e della strada[...]
    Il magnifico tramonto che ci ha regalato la Bassa martedì
    Il magnifico tramonto che ci ha regalato la Bassa martedì
    Per chi se lo fosse perso, ecco una carrellata di immagini [...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: