SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click. SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click.

Ospedale Mirandola, Commissione Sanità: “Previsti 130 posti”

MIRANDOLA – Lunedì 6 agosto si è riunita la Commissione Sanità dell’Unione Comuni Modenesi Area Nord su richiesta di Forza Italia per discutere dei posti letto assegnati all’ospedale Santa Maria Bianca. Lo rende noto un comunicato dell’Unione che fa il punto anche sulla situazione, come era stato chiesto durante l’approvazione qualche giorno fa dei Piani di Zona.

“All’unanimità – spiega nella nota la presidente della Commissione Consiglia Dragonetti – la Commissione ha espresso parere favorevole al consolidamento della situazione prevista nella Conferenza Territoriale Socio Sanitaria del 2015 ed all’aggiunta di otto posti letto”.

Questa la dotazione dei posti letto deliberata e di cui riferisce la nota:

Al Santa Maria Bianca devono essere previsti 130 posti letto di degenza ai quali si affiancano già dieci culle per il nido, 13 letti di dialisi, sei letti di ‘osservazione breve intensiva’, otto posti di chirurgia ambulatoriale, 23 posti di lungoassistenza a gestione territoriale nell’ambito della casa della salute che verrà ospitata nei locali del Corpo 2 e 20 posti previsti a Finale Emilia per l’OsCo.

La Commissione ha chiesto che il rafforzamento inizi dalle aree più in sofferenza in termini di tasso di occupazione degli attuali posti letto, quali la medicina generale, la lungodegenza e la riabilitazione. Queste aree sono tra quelle menzionate nelle linee guida regionali per i nuovi Piani di Zona come realtà da rafforzare ed implementare maggiormente. Nelle prossime settimane – annuncia la nota – sarà convocato un incontro con l’Ausl di Modena ed entro fine settembre il documento tornerà in Consiglio dell’Unione per l’approvazione definitiva.

“Un’agenda fitta – conclude Dragonetti – per rendere operativi nel più breve tempo possibile gli otto posti letto aggiuntivi richiesti. Il passaggio fatto all’unanimità dalla Commissione è un segnale importantissimo e tangibile”.

Alla Commissione hanno partecipato anche circa sessanta persone, tra le quali anche alcune del Comitato “Salviamo l’Ospedale della Bassa”.

Il punto è la salvaguardia del numero dei posti letto, come già i consiglieri Antonio Platis e Mauro Neri di Forza Italia avevano fatto notare proprio all’indomani dell’approvazione dei Piani di Zona, quando avevano lamentato il pasticcio consumatosi nella seduta del Consiglio dell’Unione.

Sulle polemiche è poi intervenuta anche Consiglia Dragonetti, con una sua nota:

La percezione dei buoni Servizi sociosanitari erogati in Area Nord è fortemente e costantemente inficiata dal fattore posti letto. Per quanto riguarda l’Ospedale abbiamo lavorato e lavoreremo per aumentare e qualificare i servizi proposti ai cittadini, al consolidamento del punto nascita, alla strutturazione dell’organico del Pronto Soccorso, alla rimodulazione di Cardiologia dandone una identità precisa, all’aumento dei posti letto per quanto riguarda la riabilitazione, all’attivazione in breve tempo di posti letto per dimissioni protette (ancora prima di avere l’Osco) per agevolare le situazioni familiari più fragili, per accompagnare i pazienti verso il ritorno in famiglia e aumentare l’uso appropriato dei posti letto nell’area medica. Inoltre entro l’anno si dovranno approvare i progetti per la Casa della salute, l’Osco e l’Hospice. Il nostro impegno è reale, fattivo proprio per consolidare il presidio ospedaliero a Mirandola e per aumentarne servizi e qualità. Altri fanno solo proposte demagogiche irrealizzabili.

LEGGI ANCHE:

Mirandola, Platis e Neri (Fi): “L’Ausl cambia ancora il numero di posti letto”

“Dopo il terremoto tolti posti letto e disattese le promesse sull’ospedale di Mirandola”

Rubriche

Glocal
Quando le imprese americane investono in Italia
“Eon Reality”, azienda californiana, ha investito 24 milioni di euro in Emilia Romagna a Casalecchio di Reno, grazie alla legge sull'attrattività, con in programma centosessanta nuove assunzioni.leggi tutto
Glocal
Sergio Marchionne: innovatore o visionario?
Sergio Marchionne è stato un innovatore in quanto visionario, nell’accezione imprenditoriale del termine, inteso come colui che è in grado di avere una “vision”, ovvero di sapere guardare avanti, al futuro.leggi tutto
Glocal
Londra: soft o hard Brexit?
Da due anni la Premier inglese Theresa May sta cercando di adottare una linea accomodante con l’Unione Europea (la cosiddetta Soft Brexit), allo scopo di contenere i danni che ne deriverebbero da una totale uscita dall’Europa unita.leggi tutto
Glocal
Industria 4.0 vale 2,4 miliardi di euro
Il programma del Governo per incentivare gli investimenti hi-tech delle aziende italiane sta avendo successo. Si stima che le tecnologie di connessione e sviluppo abilitanti (macchinari esclusi) sommano investimenti pari a 2,4 miliardi di euro.leggi tutto
Glocal
Come e dove si produce energia elettrica in Europa
L’Italia produce circa l’86% del proprio fabbisogno energetico. Più di due terzi provengono da centrali termoelettriche che bruciano combustibile in gran parte importato da Russia, Algeria e Libia, mentre meno di un terzo proviene da fonti rinnovabili.leggi tutto
Glocal
Le imprese italiane cercano 150.000 tecnici, ma non ci sono
I novantacinque ITS presenti in Italia attualmente contano poco più di diecimila iscritti, contro una domanda di lavoro da parte delle imprese, stimata nei prossimi cinque anni, di oltre 150 mila tecnici.leggi tutto
Glocal
Imprese emiliane in Silicon Valley un mese dopo
Nella Silicon Valley c'è la più grande concentrazione di menti, volontà politica, aziende, capitali e visione, che lavorano in sinergia verso un obiettivo comune: costruire grandi aziende su scala globale.leggi tutto
Glocal
Pubblicità: come evitare i vampiri virali
La rete è popolata di contenuti branded che generano picchi di viralità, ma di cui tutti ricordano solo un attore o un tormentone, e nessuno ricorda invece il brand o il suo messaggio.leggi tutto
Glocal
Italia ed Europa: un rapporto difficile
L’Italia stenta ad attuare le riforme politico-economiche tanto agognate dalle istituzioni europee.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchSospetto omicidio a Finale Emilia, parla la vicina di casa
    • WatchStefano e Gabriele si sposano, è la prima unione civile della Bassa

    Curiosità

    Reunion in Russia per i protagonisti della Bassa al Mongol Rally
    Reunion in Russia per i protagonisti della Bassa al Mongol Rally
    I componenti dei team Alboreto is nothing e Wanderlost si sono ritrovati a cena prima di entrare in Mongolia[...]
    Mongol Rally, un po' di Bassa sull'altopiano del Pamir
    Mongol Rally, un po' di Bassa sull'altopiano del Pamir
    Gli equipaggi Alboreto is nothing e Wanderlost hanno attraversato nei giorni scorsi la Pamir Road. LE IMMAGINI[...]
    L'Università in onda su RaiUno: a Superquark un documentario girato in esclusiva
    L'Università in onda su RaiUno: a Superquark un documentario girato in esclusiva
    Nella puntata di mercoledì 25 luglio si parlerà anche di tardigradi[...]
    L'auto più bella del mondo? E' la Ferrari Portofino
    L'auto più bella del mondo? E' la Ferrari Portofino
    La casa automobilistica di Maranello riceve il premio "Red Dot: Best of the Best" nella categoria Product Design per l'eccellenza stilistica[...]
    Si ferma al semaforo e l'auto prende fuoco
    Si ferma al semaforo e l'auto prende fuoco
    Illesa, ma molto spaventata la conducente del veicolo[...]
    "Un anno vissuto intensamente" va alle stampe (con countdown) il primo libro di Andrea Lodi
    "Un anno vissuto intensamente" va alle stampe (con countdown) il primo libro di Andrea Lodi
    E' il romanzo d’esordio dell'aziendalista di San Prospero. Per vedere la luce deve avere un certo numerodi prenotazioni in poco tempo[...]
    Una "Suite in rosso" per l'artista Simona Bergamini
    Una "Suite in rosso" per l'artista Simona Bergamini
    A fine luglio sarà ospite in Umbria, di un festival musicale che si terrà a Piediluco in provincia di Terni [...]
    Vince la staffetta e diventa simbolo dell'Italia che non è razzista: è di Modena
    Vince la staffetta e diventa simbolo dell'Italia che non è razzista: è di Modena
    L'immagine che la ritrae sorridente con le compagne appena vinta la corsa è diventata virale [...]
    Calcio Cavezzo, le squadre fanno combine e scatta la punizione
    Calcio Cavezzo, le squadre fanno combine e scatta la punizione
    Motta e e Disvetro hanno pareggiato e questo avrebbe permesso a entrambe di qualificarsi. Ma non è andata così[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: