Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Zanzara tigre, informazione non è allarmismo. Cosa succede nella Bassa?

MIRANDOLA E DINTORNI – Non allarmismo, ma informazione nel rispetto delle fonti istituzionali che nei giorni scorsi hanno dato notizia dei due casi sospetti di Chikungunya, anche se uno si è rivelato infondato a seguito delle analisi dell’Azienda Usl e l’altro invece si è rivelato essere un caso di malattia da virus West Nile.

Procediamo con ordine nel rispetto dei lettori e delle lettrici e delle istituzioni impegnate sul fronte della salute pubblica.

Mercoledì 1 agosto il Comune di Cavezzo dà notizia di un sospetto caso di virus Chikungunya trasmesso dalla zanzara tigre. A ruota il Comune di Mirandola informa che anche nel territorio comunale c’è un caso sospetto di Chikungunya (QUI IL NOSTRO ARTICOLO). Entrambe le amministrazioni attivano la disinfestazione straordinaria.

Nel pomeriggio di giovedì 2 agosto sia il Comune di Cavezzo che l’Azienda Usl informano che le analisi di laboratorio hanno escluso che si tratti del virus Chikungunya trasmesso dalla zanzara tigre. Per questo vengono sospesi i trattamenti straordinari. Invece, l’Azienda Usl – sempre nello stesso comunicato – informa che “risulta confermato un caso di malattia da virus West Nile in una persona residente nel Distretto di Mirandola“. Il Comune di Mirandola sospende i trattamenti straordinari perché, come rende noto con un comunicato dell’Amministrazione, “per il caso di West Nile segnalato dall’Ausl i protocolli non prevedono interventi straordinari come quello della Chikungunya”.

Fin qui la cronaca dei fatti. Qualcuno ha parlato di allarmismo, ma questa è informazione. Altri hanno puntato il dito contro la disinfestazione preventiva a carico delle Amministrazioni e che oggi, invece, sarebbe fortemente carente rispetto a un tempo.

Prevenzione è la parola d’ordine dell’Azienda Usl che ha fatto sapere che insisteranno molto sulle misure di protezione individuale e che i casi di virus West Nile gravi sono limitati e avvengono di solito in persone già debilitate.

Nel vicino Veneto, però, sono 19 i casi di febbre da West Nile registrati fino a mercoledì 1 agosto, cui si aggiunge il decesso di un anziano di 79 anni, residente in provincia di Verona, colpito dalla forma neuroinvasiva del virus. Anche se l’assessore alla Sanità della Regione Veneto, Luca Coletto ha precisato che “corre l’obbligo di ricordare, per non accendere timori ingiustificati, che gli esperti indicano che un evento così grave si verifica nello 0,1% dei casi di infezione”. Come il caso dell’uomo di 77 anni, residente a Cento, già sofferente di problemi cronici cardiorespiratori, morto all’ospedale ferrarese di Cona dopo aver contratto il virus West Nile, per una puntura di zanzara infetta la scorsa domenica.

L’Azienda Usl di Modena, però, come ha più volte ribadito anche in questi ultimi giorni, punta tutto sulla prevenzione per ridurre al minimo la possibilità di essere punti e di conseguenza anche il rischio di casi gravi. Anche se in una zona come la nostra è una battaglia che ha dell’impossibile.

Sulla questione è intervenuta anche la Regione Emilia-Romagna che ha fatto il punto in una nota:

Per quanto riguarda la Sanità pubblica, dall’inizio di giugno è attivo il sistema di sorveglianza su virus e malattie trasmesse dalle zanzare.

Tutto il territorio di pianura è monitorato con trappole entomologiche che registrano sia la densità dell’infestazione di zanzare sia la presenza di virus, in particolare West Nile.

Va detto che le frequenti piogge di luglio, probabilmente, hanno reso meno efficaci i trattamenti di controllo che contrastano lo sviluppo delle larve, per cui la Regione ha deciso di adottate le misure previste dal Piano regionale arbovirosi, trasmesso a tutti i Comuni e alle Aziende sanitarie a metà giugno.

In particolare, sono state attivate le misure di controllo del rischio trasfusionale attraverso l’attivazione del controllo delle sacche di sangue ed è stato chiesto ai Comuni di continuare ad attuare rigorosamente gli interventi di lotta antilarvale, per evitare il proliferare delle zanzare e di intensificare le attività di controllo e sostegno agli interventi effettuati dai privati per una corretta gestione dei propri giardini.

È stato anche chiesto di effettuare interventi straordinari contro gli insetti adulti nel caso in cui siano in programma manifestazioni serali all’aperto che coinvolgano molte persone.

Nel 2017, secondo i dati della Regione, in Emilia-Romagna i casi confermati di Dengue sono stati 14, quelli di Chikungunya 5, di Zika virus 9, di West Nile 10.

La palla passa così alle Amministrazioni, più volte chiamate in causa in questi ultimi giorni per un maggiore impegno nella disinfestazione.

LEGGI ANCHE:

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017

Rubriche

Glocal
L'economia del turpiloquio
Viviamo in una società dove il turpiloquio viene fin troppo (ab)usato come strumento per umiliare, opprimere e calpestare il prossimo, e che ha assunto un ruolo preponderante nella comunicazione tra gli individui.leggi tutto
Glocal
LA PAROLA AI MANAGER: l'Innovation Manager
Da alcuni giorni è stato pubblicato l’elenco dei consulenti dell’Albo del Mise per gli “Innovation Manager”.leggi tutto
Consigli di salute
Carie: un nemico silenzioso che può causare gravi malattie al cuore e ad altri organi
L’igiene orale? È più importante di quanto si possa immaginare. leggi tutto
Glocal
La parola ai manager: il Fractional Management
Il Fractional Manager non è che un Temporary Manager che in taluni casi opera part time.leggi tutto
Glocal
La parola ai manager: TEMPORARY MANAGEMENT, una opportunità per le PMI
Si può definire il TM come un manager a cui viene affidata la gestione temporanea di un determinato progetto, lavorando con un mandato operativo e integrandosi con la proprietà aziendale.leggi tutto
Consigli di salute
Insulino resistenza e alimentazione, il parere della dottoressa Federica Felicioni
L’invecchiamento stesso può predisporre alla insulino-resistenza con il conseguente aumento della glicemia.leggi tutto
Eco sisma bonus, tutto quel che bisogna sapere
Lo studio dell'architetto Malaguti di Concordia ci aiuta a capire cosa bisogna fare per ottenerlo.leggi tutto
Consigli di salute
Stress da rientro? L'alimentazione può dare una mano
Un’ importante strategia che consente di aumentare il livello di serotonina è effettuare un’attività fisica regolareleggi tutto
Consigli di salute
Il rapporto tra denti e postura
Prima si va dal dentista, meglio è: sarà più semplice correggere un allineamento irregolare delle arcate e, quindi, un eventuale difetto della postura.leggi tutto
Glocal
Sud Italia in profonda crisi: cresce il divario tra Nord e Sud
Nel rapporto Svimez sul Mezzogiorno italiano, si delinea un quadro socio-economico sconcertante, a causa soprattutto della ormai consolidata incapacità delle istituzioni locali di erogare servizi che vadano verso il benessere di imprese e cittadini, e con una sempre maggiore presenza delle varie mafie locali all’interno delle istituzioni stesse.leggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    Daily Limit Exceeded. The quota will be reset at midnight Pacific Time (PT). You may monitor your quota usage and adjust limits in the API Console: https://console.developers.google.com/apis/api/youtube.googleapis.com/quotas?project=637111538474

    Curiosità

    Nido gigante al cimitero di Cavezzo, il web si mobilita e sentenzia: sono vespulae germanicae
    Nido gigante al cimitero di Cavezzo, il web si mobilita e sentenzia: sono vespulae germanicae
    Personale della ditta che ha in gestione le operazioni cimiteriali ha già provveduto a metterlo in sicurezza e rimuoverlo[...]
    A Gorghetto pescato un pesce siluro di oltre 2 metri
    A Gorghetto pescato un pesce siluro di oltre 2 metri
    Una volta fatta la foto di rito il pesce siluro è stato liberato[...]
    La piena del Panaro vista dal drone - FOTO E VIDEO
    La piena del Panaro vista dal drone - FOTO E VIDEO
    l Consorzio Bonifica Burana ha mandato in volo un drone per riprendere le immagini dell'ultima storica ondata di piena[...]
    A Medolla la parrocchia di Villafranca fa scuola: è la più seguita d'Europa su Instagram
    A Medolla la parrocchia di Villafranca fa scuola: è la più seguita d'Europa su Instagram
    Ha oltre 1200 fan digitali, niente male per una piattaforma web dove spopolano balletti e influencers, ricette e panorami [...]
    Alla Acetum Cavezzo 200 dipendenti a scuola di sicurezza
    Alla Acetum Cavezzo 200 dipendenti a scuola di sicurezza
    In occasione del primo Safety day dell'azienda prima produttrice di balsamico al mondo[...]
    Un novembre caldo e con tanta, tanta pioggia. E' nuovo record
    Un novembre caldo e con tanta, tanta pioggia. E' nuovo record
    Più di metà della pioggia del 2019 è caduta nei soli due mesi di maggio e di novembre[...]
    Voleva le caramelle e scappa di casa a 3 anni
    Voleva le caramelle e scappa di casa a 3 anni
    E' stata trovata al supermercato, in ciabatte e pigiama, che girovagava tra le corsie[...]
    Senza assicurazione, senza revisione e senza patente. E con l'hashish in tasca
    Senza assicurazione, senza revisione e senza patente. E con l'hashish in tasca
    Un 32enne modenese è stato fermato perchè con la sua Peugeot 207 eseguiva manovre sospette[...]
    Cantando di draghi e fantasy, l'Ensemble Augusta di Mirandola premiato al Lucca Comics & Games
    Cantando di draghi e fantasy, l'Ensemble Augusta di Mirandola premiato al Lucca Comics & Games
    Nella prestigiosa gara musicale dedicata al repertorio di colonne sonore Fantasy e sigle di cartoni animati [...]