SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Nella Bassa finalmente nessuna scuola nei container post sisma

MIRANDOLA, FINALE EMILIA, CAVEZZO, CONCORDIA, SAN FELICE, MEDOLLA, CAMPOSANTO, SAN POSSIDONIO, SAN PROSPERO E NOVI – A differenza di alcuni comuni del Basso Mantovano (come Pegognaga, Poggio Rusco e Moglia dove gli studenti dovranno trascorrere anche il prossimo anno scolastico nei moduli messi a disposizione dalla Regione subito dopo il terremoto del 2012 in attesa che si concluda l’iter burocratico per costruire ex novo o recuperare i plessi scolastici danneggiati dal sisma), nella Bassa Modenese nessun studente è ancora nei moduli provvisori. Le strutture danneggiate sono state recuperate o ricostruite ex novo grazie a contributi della Regione o di benefattori.

In alcuni comuni, però, gli studenti, dopo anni trascorsi in strutture provvisorie, hanno dovuto attendere proprio l’inizio di quest’anno scolastico per vedere finalmente pronti gli istituti promessi o rientrare nelle vecchie sedi ristrutturate. E’ il caso delle elementari “Frassoni” di Finale Emilia, sorte nella nuova area di via della Rinascita (accanto al nuovo istituto comprensivo “Castelfranchi” che fino all’anno scorso ospitava oltre alle classi dell’infanzia e dell’elementari anche le medie in attesa che fossero pronte le nuove “Frassoni”. In realtà, la struttura era stata inaugurata già nel 2016, ma poco dopo erano finite al centro di un’inchiesta giudiziaria che ne hanno fatto slittare il taglio del nastro avvenuto ufficialmente sabato 15 settembre. Con l’inaugurazione delle “Frassoni”, l’offerta formativa finalese è completata. “Il plesso scolastico, sorto dopo il sisma in via Della Rinascita – spiega l’amministrazione – è quello definito. La vecchia sede che ospitava le “Frassoni” è in parte crollata e quella rimasta in piedi è utilizzata come deposito. Difficilmente l’immobile tornerà ad essere adibita a scuola”.

A Mirandola, invece, il suono della campanella coinciderà, per gli studenti dell’istituto “Galilei” con il rientro nella sede storica danneggiata dal sisma e interamente ricostruita. Dopo gli anni anni trascorsi nel plesso provvisorio di via 29 Maggio, proprio lunedì (giorno in cui è previsto anche il taglio del nastro ufficiale) rientreranno nella sede storica. La struttura post terremoto del “Galilei”, però non verrà dismessa, ma saranno eseguiti lavori di adattamento perchè tra fine 2018 e inizio 2019 qui saranno ospitati gli studenti del liceo “Pico” e le classi del professionale “Cattaneo”. In via 29 Mmaggio, dopo il terremoto avevano trovato spazio anche le aule dell’istituto “Luosi”. I ragazzi sono già rientrati nella sede ristrutturata, ma anche in questo caso l’edificio provvisorio non verrà dismesso ma diventerà sede di start up a servizio del vicino Polo Tecnologico.

E se a Novi e a Rovereto si sono conclusi pochi giorni fa tutti i lavori che ora offrono agli studenti scuole nuove di zecca, a Concordia, invece, gli studenti delle medie dovranno attendere ancora qualche mese per la nuova scuola. Attualmente, nel nuovo plesso sorto vicino al Municipio provvisorio, sono ospitate elementari e medie. Con l’avvio di questo anno scolastico, i ragazzi delle medie dovevano rientrare nel nuovo istituto costruito nell’area ex Map, ma a causa di alcuni ritardi l’edificio sarà pronto a fine di quest’anno.

Negli altri comuni della Bassa, tutte le scuole danneggiate dal sisma sono state restaurate e ricostruite. A Camposanto, per esempio, dal 2016 ci sono tre strutture indipendenti per gli studenti di ogni ordine e grado e non ci sono edifici temporanei. A Medolla, primaria e secondaria di primo grado erano state ristrutturate e inaugurate già ad ottobre 2012

In alcuni casi, le scuole sono state riunite in veri e propri campus della cultura, come a San Prospero, dove l’istituto scolastico ospita anche l’Auditorium, e San Possidonio dove nell’area di via Focherini, oltre alle scuole trovano spazio anche la biblioteca e il palasport. Qui, dallo scorso anno, è cambiata pure la modalità didattica: sono gli studenti a spostarsi nelle diverse aule a seconda delle lezioni che devono seguire. Inoltre – ricorda l’amministrazione – “è in corso un ampliamento per dotare la media di nuovi laboratori”.

Infine, un discorso a parte deve farsi per le scuole operative nelle frazioni prima del terremoto. Nella maggior parte dei casi, i comuni hanno realizzato istituti comprensivi e non si sa se le vecchie scuole frazionali avranno una nuova vita una volta recuperate. A Cavezzo, per esempio, la sede elementare di Disvetro, danneggiata dal sisma, non è ancora stata recuperata. “I lavori di rispristino non sono ancora iniziati – spiega l’amministrazione -. Una volta sistemata, però, difficilmente tornerà ad essere adibita a scuola”.

Rubriche

Glocal
Il 50% della ricchezza mondiale in mano a pochi
Secondo una ricerca realizzata dalla Boston Consulting Group, denominata, “Global Wealth 2019: Reigniting Radical Growth”, la ricchezza finanziaria privata nel mondo a fine 2018 ha raggiunto i 206 mila miliardi di dollari: 1,9 volte il PIL mondiale.leggi tutto
Consigli di salute
Alzheimer, la salute di denti e gengive aiuta a ridurne il rischio
Uno studio ha dimostrato come parodontite e Alzheimer siano collegati: ecco perché prendersi cura dei denti è importante leggi tutto
Consigli di salute
Denti e postura, il legame è stretto
Tanti i disturbi correlati: emicrania, dolori nella masticazione, ma anche ernia del disco e tendiniti.leggi tutto
Glocal
Secondo trimestre del 2019: probabile PIL negativo
Il Rapporto annuale dell’Istat sulla situazione macroeconomica del Paese, sentenzia in modo chiaro che nel secondo trimestre dell’anno in corso è prevista una forte contrazione del PIL, al punto che si prevede una differenza negativa rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.leggi tutto
Glocal
Le elezioni dei numeri
La Lega, partito politico che non ha mai nascosto il proprio euroscetticismo, anzi ne ha fatto anche una sorta di portabandiera, è il primo partito italiano che occuperà più scranni nell’Europarlamento.leggi tutto
Glocal
Finanza alternativa – le banche aprono al crowdfunding?
Sebbene in forte ritardo rispetto al Regno Unito, che già nel 2012 presentava numeri da capogiro, in Italia l’equity crowdfunding sta crescendo molto.leggi tutto
Emergenza fiumi, cosa accade in montagna? -LO SPECIALE
Disboscamento e consumo di suolo hanno conseguenze pesanti sull'attività dei corsi d'acqua che poi arrivano da noileggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchDopo il sisma, tornano a suonare le campane della chiesa di Cavezzo
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Arrivano i libri a disposizione di pazienti e parenti all'ospedale di Mirandola
    Arrivano i libri a disposizione di pazienti e parenti all'ospedale di Mirandola
    E' una iniziatva de "Gli Amici della Biblioteca E.Garin di Mirandola"[...]
    Va a rapinare la farmacia vestito da cowboy
    Va a rapinare la farmacia vestito da cowboy
    Si tratta di un pregiudicato 50enne vecchia conoscenza dei Carabinieri[...]
    I successi dell'Emilia-Romagna raccontati dai francobolli del mondo
    I successi dell'Emilia-Romagna raccontati dai francobolli del mondo
    Presentata la nuova pubblicazione “Emilia-Romagna. Una Regione fra i dentelli europei”[...]
    Da Mirandola ecco Raffy che ci porta a ballare Al Chiringuito
    Da Mirandola ecco Raffy che ci porta a ballare Al Chiringuito
    La giovane, al secolo Raffaella Maria Senese, è già nella Top 10 della classifica radio Airplay con il brano "Tortellini in Lamborghini".[...]
    È di Soliera il campione italiano di scacchi under 10
    È di Soliera il campione italiano di scacchi under 10
    Dall'1 all'11 agosto sarà con la Nazionale agli Europei di Bratislava[...]
    Passa un trasporto eccezionale, si deve rafforzare ponte Ciro Menotti
    Passa un trasporto eccezionale, si deve rafforzare ponte Ciro Menotti
    Per questo motivo nell’area sotto al ponte è vietata la sosta fino a lunedì 22 luglio[...]
    Il lambrusco al bar di Modena si paga con i bit coin
    Il lambrusco al bar di Modena si paga con i bit coin
    il titolare del wine shop Lambruscheria ha deciso di accettare in pagamento le monete virtuali[...]
    Schiuma nel fiume Panaro: sembra ammoniaca, ma non si sa da dove arriva
    Schiuma nel fiume Panaro: sembra ammoniaca, ma non si sa da dove arriva
    Grandi macchie di sostanza bianca erano comparse a pelo d'acqua nei giorni scorsi[...]
    Il politico Andrea Galli sposa Carlotta Corno
    Il politico Andrea Galli sposa Carlotta Corno
    Tra i partecipanti i politici forzisti della Bassa, da Giorgio Cavazzoli (consigliere comunale a Finale Emilia) a Marian Lugli (consigliere comunale a Mirandola)[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: