Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Nella Bassa finalmente nessuna scuola nei container post sisma

MIRANDOLA, FINALE EMILIA, CAVEZZO, CONCORDIA, SAN FELICE, MEDOLLA, CAMPOSANTO, SAN POSSIDONIO, SAN PROSPERO E NOVI – A differenza di alcuni comuni del Basso Mantovano (come Pegognaga, Poggio Rusco e Moglia dove gli studenti dovranno trascorrere anche il prossimo anno scolastico nei moduli messi a disposizione dalla Regione subito dopo il terremoto del 2012 in attesa che si concluda l’iter burocratico per costruire ex novo o recuperare i plessi scolastici danneggiati dal sisma), nella Bassa Modenese nessun studente è ancora nei moduli provvisori. Le strutture danneggiate sono state recuperate o ricostruite ex novo grazie a contributi della Regione o di benefattori.

In alcuni comuni, però, gli studenti, dopo anni trascorsi in strutture provvisorie, hanno dovuto attendere proprio l’inizio di quest’anno scolastico per vedere finalmente pronti gli istituti promessi o rientrare nelle vecchie sedi ristrutturate. E’ il caso delle elementari “Frassoni” di Finale Emilia, sorte nella nuova area di via della Rinascita (accanto al nuovo istituto comprensivo “Castelfranchi” che fino all’anno scorso ospitava oltre alle classi dell’infanzia e dell’elementari anche le medie in attesa che fossero pronte le nuove “Frassoni”. In realtà, la struttura era stata inaugurata già nel 2016, ma poco dopo erano finite al centro di un’inchiesta giudiziaria che ne hanno fatto slittare il taglio del nastro avvenuto ufficialmente sabato 15 settembre. Con l’inaugurazione delle “Frassoni”, l’offerta formativa finalese è completata. “Il plesso scolastico, sorto dopo il sisma in via Della Rinascita – spiega l’amministrazione – è quello definito. La vecchia sede che ospitava le “Frassoni” è in parte crollata e quella rimasta in piedi è utilizzata come deposito. Difficilmente l’immobile tornerà ad essere adibita a scuola”.

A Mirandola, invece, il suono della campanella coinciderà, per gli studenti dell’istituto “Galilei” con il rientro nella sede storica danneggiata dal sisma e interamente ricostruita. Dopo gli anni anni trascorsi nel plesso provvisorio di via 29 Maggio, proprio lunedì (giorno in cui è previsto anche il taglio del nastro ufficiale) rientreranno nella sede storica. La struttura post terremoto del “Galilei”, però non verrà dismessa, ma saranno eseguiti lavori di adattamento perchè tra fine 2018 e inizio 2019 qui saranno ospitati gli studenti del liceo “Pico” e le classi del professionale “Cattaneo”. In via 29 Mmaggio, dopo il terremoto avevano trovato spazio anche le aule dell’istituto “Luosi”. I ragazzi sono già rientrati nella sede ristrutturata, ma anche in questo caso l’edificio provvisorio non verrà dismesso ma diventerà sede di start up a servizio del vicino Polo Tecnologico.

E se a Novi e a Rovereto si sono conclusi pochi giorni fa tutti i lavori che ora offrono agli studenti scuole nuove di zecca, a Concordia, invece, gli studenti delle medie dovranno attendere ancora qualche mese per la nuova scuola. Attualmente, nel nuovo plesso sorto vicino al Municipio provvisorio, sono ospitate elementari e medie. Con l’avvio di questo anno scolastico, i ragazzi delle medie dovevano rientrare nel nuovo istituto costruito nell’area ex Map, ma a causa di alcuni ritardi l’edificio sarà pronto a fine di quest’anno.

Negli altri comuni della Bassa, tutte le scuole danneggiate dal sisma sono state restaurate e ricostruite. A Camposanto, per esempio, dal 2016 ci sono tre strutture indipendenti per gli studenti di ogni ordine e grado e non ci sono edifici temporanei. A Medolla, primaria e secondaria di primo grado erano state ristrutturate e inaugurate già ad ottobre 2012

In alcuni casi, le scuole sono state riunite in veri e propri campus della cultura, come a San Prospero, dove l’istituto scolastico ospita anche l’Auditorium, e San Possidonio dove nell’area di via Focherini, oltre alle scuole trovano spazio anche la biblioteca e il palasport. Qui, dallo scorso anno, è cambiata pure la modalità didattica: sono gli studenti a spostarsi nelle diverse aule a seconda delle lezioni che devono seguire. Inoltre – ricorda l’amministrazione – “è in corso un ampliamento per dotare la media di nuovi laboratori”.

Infine, un discorso a parte deve farsi per le scuole operative nelle frazioni prima del terremoto. Nella maggior parte dei casi, i comuni hanno realizzato istituti comprensivi e non si sa se le vecchie scuole frazionali avranno una nuova vita una volta recuperate. A Cavezzo, per esempio, la sede elementare di Disvetro, danneggiata dal sisma, non è ancora stata recuperata. “I lavori di rispristino non sono ancora iniziati – spiega l’amministrazione -. Una volta sistemata, però, difficilmente tornerà ad essere adibita a scuola”.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017

Rubriche

Glocal
Gli effetti del Coronavirus sull'economia
Secondo gli analisti l’impatto economico del Coronavirus sarà di molto superiore a quello della Sars: la sindrome del 2003 ebbe un impatto sul PIL cinese di 25,3 miliardi di dollari, il coronavirus ha già superato quota 40 miliardi in pochi giorni.leggi tutto
Disabilità e lavoro, la storia di Giulia di Concordia e della sua malattia rara
Integrare ed includere una risorsa diversamente abile con successo si puòleggi tutto
Consigli di salute
I 5 consigli per un sorriso più sano
Ci sono anche comportamenti che provocano problemi, a partire dal vizio di masticare le matite (o le penne) oppure il ghiaccio. leggi tutto
Consigli di salute
Impianto dentale con poco osso
Le uniche soluzioni sono le protesi rimovibili o innesti di osso per via chirurgica.leggi tutto
Glocal
Temporary management: cosa dice il mercato
Il 16 gennaio, a Milano si è tenuto il Convegno dall’inequivocabile titolo “Temporary e Fractional Management in PMI e start up” organizzato da AIDP (Associazione Italiana Direzione Personale) e ANDAF (Associazione Nazionale Direttori Amministrativi e Finanziari) con il contributo di AISOM, BFF Banking Group e Temporary Management & Capital Advisors. leggi tutto
Disabilità e lavoro, intervista a Enrica Quaglio, manager risorse umane
Integrare ed includere una risorsa diversamente abile con successo si puòleggi tutto
Consigli di salute
Implantologia a carico immediato
L'età non conta, in mancanza di uno o più denti la reazione più diffusa è la perdita di sicurezza e autostima, aggravate dal disagio nella masticazione.leggi tutto
Consigli di salute
La buona alimentazione è amica dei denti
Semaforo rosso, invece, per alcol e fumoleggi tutto
Glocal
Laurea o diploma: questo è il dilemma
Il diploma di istruzione tecnica e professionale garantisce maggiori possibilità occupazionali rispetto alla laurea.leggi tutto
Consigli di salute
Impianto dentale, protesi e ponte dentale: Ecco come sostituire i denti mancanti
Ci sono delle soluzioni per rimpiazzare i denti mancanti? La risposta è sicuramente sìleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disabilità e lavoro, la storia di Giulia di Concordia e della sua malattia rara
    Integrare ed includere una risorsa diversamente abile con successo si può[...]
    Disabilità e lavoro, intervista a Enrica Quaglio, manager risorse umane
    Integrare ed includere una risorsa diversamente abile con successo si può[...]
    Disabilità e diritto al lavoro. In scadenza il prospetto informativo disabili 2020
    L'esperta di risorse umane e formazione Francesca Monari parla della scadenza del prossimo 31 gennaio[...]

    Curiosità

    Ha visto nascere migliaia di bimbi, ultimo giorno di lavoro per l'amata puericultrice Rosa
    Ha visto nascere migliaia di bimbi, ultimo giorno di lavoro per l'amata puericultrice Rosa
    Per lei un momento di festa e di dolcezza che ha coinvolto tutto il reparto del Ramazzini di Carpi[...]
    A Bologna nasce la lumaca gourmet
    A Bologna nasce la lumaca gourmet
    Prodotti 20 quintali, senza pesticidi ed ecosostenibile[...]
    Utenze, RC auto e telefonia: con il confronto tariffe risparmi per le famiglie fino all’8%
    Utenze, RC auto e telefonia: con il confronto tariffe risparmi per le famiglie fino all’8%
    Coi tool di confronto prezzi dei principali servizi, un incremento nel risparmio per un nucleo familiare [...]
    Davide Gaddi da Mirandola a Rai 1 per "I soliti ignoti"
    Davide Gaddi da Mirandola a Rai 1 per "I soliti ignoti"
    Martedi sera nella popolare trasmissione della rete ammiraglia c'era anche lui[...]
    "Guida e basta", appello degli artisti di Sanremo per la sicurezza stradale
    "Guida e basta", appello degli artisti di Sanremo per la sicurezza stradale
    Hanno aderito anche Piero Pelù, Tosca, Irene Grandi, Raphael Gualazzi, Bobby Solo, Fiorello, Francesco Gabbani, Levante, Michele Zarrillo, Alba Parietti[...]
    Cavezzo contro l'esibizione di Junior Cally a Sanremo
    Cavezzo contro l'esibizione di Junior Cally a Sanremo
    Amministrare - spiega la sindaca Lisa Luppi - significa anche prendere posizione su questioni non prettamente locali, per promuovere un certo tipo di valori etici.[...]
    Da Ravarino a Parigi con le celle a idrogeno inventate già 20 anni fa
    Da Ravarino a Parigi con le celle a idrogeno inventate già 20 anni fa
    E' la storia di Roberto Pizzi, professione artigiano[...]
    A Zocca festa grande per il compleanno di Vasco Rossi
    A Zocca festa grande per il compleanno di Vasco Rossi
    Ci saranno le luminarie con il testo di 'Albachiara' una delle canzoni più celebri del rocker modenese.[...]