Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
SulPanaro Expo SulPanaro Expo

West Nile, due pazienti in terapia intensiva

Rispetto all’aggiornamento inviato in data 10 settembre, rimangono stazionarie le condizioni dei pazienti ricoverati con encefalite da virus West Nile. I casi di prognosi riservata riguardano due pazienti in terapia intensiva, segnalati anche nell’informativa regionale inviata ieri, ricoverati uno al Policlinico e uno a Baggiovara. Lo rende noto un comunicato dell’Azienda Usl.

Dall’inizio del periodo di sorveglianza (15 giugno) al 10 settembre, si confermano 22 i pazienti in Provincia di Modena ai quali è stata diagnosticata la forma neuro-invasiva della malattia per i quali è stato necessario il ricovero negli ospedali della Provincia. Sei pazienti sono stati dimessi, altri hanno un quadro in miglioramento. Il ricovero avviene per le complicanze più gravi della malattia il cui decorso è, di solito, lungo e il quadro clinico è soggetto a continue evoluzioni.

Nella maggioranza dei casi, spiega la nota, le persone che contraggono il West Nile virus non mostrano alcuna sintomatologia e l’infezione passa inosservata e a completa insaputa del paziente. Nel 20% dei casi, il West Nile virus può determinare una serie di lievi sintomi, molto simili a quelli influenzali; sono invece ancora più rari (solo l’1%) gli episodi in cui l’infezione determina dei gravi disturbi al sistema nervoso centrale, come encefaliti o meningiti. Sono questi i casi trattati negli ospedali che, in pazienti anziani o fragili, possono essere a prognosi infausta. È stato osservato che il West Nile virus ha maggiori probabilità di sviluppare un’infezione che porta al decesso in soggetti anziani e immunodepressidove, oltretutto, il virus può peggiorare una situazione clinica già difficile e portarli a sviluppare complicanze molto severe, anche se non strettamente collegate al virus.

Le misure di prevenzione

Le azioni di contrasto, grazie alla sinergia tra Regione, Servizio Sanitario regionale, Comuni e Aziende Sanitarie territoriali, vedono l’integrazione tra più interventi sia ordinari che straordinari, che si affiancano a quelli raccomandati a ciascun cittadino. Da una parte il monitoraggio con trappole entomologiche che registrano la presenza di virus – in particolare il West Nile – nelle zanzare e la loro densità: in provincia di Modena sono stati aggiunti nuovi siti di cattura sia in pianura che in collina. Dall’altra la disinfestazione contro gli insetti adulti nei luoghi in cui vi sono spazi verdi fruibili dai soggetti più a rischio di complicanze in caso di infezione, come ospedali, strutture socioassistenziali, luoghi di aggregazione, specie di persone anziane. I Comuni stanno inoltre attuando interventi straordinari contro gli insetti adulti nel caso in cui siano in programma manifestazioni serali all’aperto che coinvolgano molte persone. Questi si affiancano alla lotta antilarvale attiva da inizio giugno per evitare la proliferazione.

Sono state infine intensificate le attività di controllo e sostegno agli interventi effettuati dai privati per una corretta gestione delle aree verdi: curare orto e giardino significa ostacolare la moltiplicazione della zanzara tigre e culex a vantaggio personale e dell’intera comunità. I cittadini possono difendersi con questi interventi:

1 – Evitare il ristagno d’acqua: eliminarla da sottovasi e giochi per i bambini, garantire il ricircolo nelle piscine e nelle fontane, inserire in vasche e laghetti predatori naturali come pesci rossi o gambusie che aiutano nella lotta biologica alle zanzare. È bene innaffiare orti e giardini senza creare pozzanghere e coprire sempre con zanzariera o svuotare ogni due giorni eventuali bidoni per la raccolta dell’acqua piovana.

2 – Effettuare trattamenti larvicidi: quelli consigliati contro la zanzara tigre sono già efficaci anche contro la culex. I prodotti, chimici o microbiologici, sono acquistabili in farmacia o presso le rivendite di prodotti agricoli. È sempre consigliabile rivolgersi a personale specializzato per individuare il formulato più appropriato, evitando il fai-da-te. Opere di disinfestazione con prodotti adulticidi da parte di privati cittadini nelle aree di residenza sono sconsigliate in quanto un utilizzo scorretto può contribuire a creare fenomeni di resistenza delle zanzare agli insetticidi.

3 – Proteggersi sempre dalle punture: in ambienti chiusi usare zanzariere ed eventualmente insetticidi adatti (leggere sempre attentamente le avvertenze). All’aperto, soprattutto nelle ore serali indossare indumenti di colore chiaro, che coprano quando possibile anche braccia e gambe; evitare profumi, creme e dopobarba che attraggono gli insetti; usare repellenti cutanei (verificare sempre le caratteristiche – principio attivo, concentrazione, precauzioni d’uso ecc. – e l’età minima di utilizzo). Attenzione, le abitudini di culex cambiano nel corso della stagione, e verso la fine dell’estate cominciano a pungere anche al crepuscolo.

A disposizione dei cittadini, conclude la nota dell’Ausl, anche il numero verde gratuito del Servizio sanitario regionale: 800 033 033. La Regione ha inoltre predisposto materiali cartacei disponibili in tutti gli ambulatori di Sanità Pubblica e consultabili alle pagine dedicate sul sito della Regione Emilia-Romagna e su www.zanzaratigreonline.it; per i canali web e social è disponibile una pagina riassuntiva facilmente consultabile anche da smartphone.

LEGGI ANCHE:

  • West Nile, Platis e Caiumi (Uniamoci): “I vertici Ausl si dimettano”
  • West Nile, 14 morti in tutta la nostra regione
  • Due morti a Modena dopo aver contratto la West Nile
  • West Nile, migliora il paziente di Cavezzo
  • West Nile, Gibertoni (M5s): “Piano straordinario per riportare il fenomeno alla normalità”
  • West Nile, morte altre due anziane
  • West Nile, nel modenese record di casi gravi: 19 persone colpite
  • West Nile, muore 81enne
  • Altre due persone muoiono per la West Nile
  • Lotta alla zanzara, il Comune di Camposanto ricorda che si vince solo tutti insieme
  • West Nile, a Modena obbligo di trattamenti contro le zanzare
  • Zanzare, il Comune di Finale corre ai ripari
  • Zanzare, il sindaco Palazzi: “Anche a Finale continuano i trattamenti”
  • Zanzare, la Consulta di Massa Finalese scrive al sindaco Palazzi
  • West Nile, muore 85enne
  • West Nile, nel ferrarese altri due morti
  • West Nile, l’Azienda Usl: “Nessuna emergenza nell’Area nord”
  • Caso West Nile, il Comune di Cavezzo: “È importante la protezione individuale”
  • Lo punge una zanzara e prende la West Nile: grave 50enne a Cavezzo
  • Zanzare comuni, Ausl Modena: “Infestazione di dieci volte superiore rispetto a quella dello scorso anno”
  • Zanzara tigre, informazione non è allarmismo. Cosa succede nella Bassa?
  • Mirandola, l’Azienda Usl conferma un caso di malattia da virus West Nile
  • “Non è Chikungunya”. Sospesa la disinfestazione a Cavezzo
  • Cavezzo e Mirandola, casi sospetti di Chikungunya: attivate disinfestazioni straordinarie
  • Lo punge una zanzara infetta, muore per la West Nile
  • Zanzara “mangia” zanzara, liberati 10.000 maschi sterili
  • Seguici su Facebook:
    sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017

    Rubriche

    Glocal
    Allianz Risk Barometer 2020: la minaccia informatica il principale rischio per le aziende
    Il 9° sondaggio annuale di Allianz Global Corporate & Specialty (AGCS) sui principali rischi aziendali evidenzia come i rischi informatici siano diventati più pericolosi e costosi per le aziende e spesso si traducono in cause legali e contenziosileggi tutto
    Ecco le novità della legge di Bilancio 2020
    Tra le nuove misure, c'è il bonus facciateleggi tutto
    Consigli di salute
    Piorrea o parodontite: cause, sintomi e rimedi
    Se non adeguatamente trattata, porta alla progressiva perdita dei denti a causa del riassorbimento dell’osso e del tessuto gengivale da cui sono sostenuti.leggi tutto
    Glocal
    La mafia non può rubarci il futuro
    "La mafia è una montagna di merda” scriveva Giuseppe Impastato, meglio conosciuto come Peppino, poco prima di essere assassinato per le sue intense e forti posizioni contro la mafia.leggi tutto
    Consigli di salute
    La Salute viaggia sul Web. Oltre il 75% degli Italiani s'informano su Google e sui Social
    Le persone sono più autonome nella ricerca attiva di informazioni legate al benessere e alla saluteleggi tutto
    Glocal
    La responsabilità sociale fa bene ai conti aziendali
    Il 74% degli italiani privilegia marchi aziendali che portano avanti azioni di valorizzazione delle diversità.leggi tutto
    Glocal
    L'economia del turpiloquio
    Viviamo in una società dove il turpiloquio viene fin troppo (ab)usato come strumento per umiliare, opprimere e calpestare il prossimo, e che ha assunto un ruolo preponderante nella comunicazione tra gli individui.leggi tutto
    Glocal
    LA PAROLA AI MANAGER: l'Innovation Manager
    Da alcuni giorni è stato pubblicato l’elenco dei consulenti dell’Albo del Mise per gli “Innovation Manager”.leggi tutto

    Sul Panaro on air

    • WatchCome mandare via le cimici da casa, parla l'esperto
    • WatchLe sfogline trap di Mirandola
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Super pescata invernale a Bomporto per il Modena Catfish
    Super pescata invernale a Bomporto per il Modena Catfish
    Davide Poluzzi e Simone Solieri hanno sfidato pioggia e vento[...]
    Soliera, il Pane e le Rose festeggia il suo sesto compleanno
    Soliera, il Pane e le Rose festeggia il suo sesto compleanno
    Un Social Market attivo da sei anni, tra grandi traguardi e sfide future[...]
    Sette sindaci per Medolla, tutti in una foto
    Sette sindaci per Medolla, tutti in una foto
    Da Bruschi (1981) a Calciolari, tutti sotto al Gonfalone[...]
    Osservatorio Geofisico di Unimore, visite guidate per la fiera di Sant'Antonio
    Osservatorio Geofisico di Unimore, visite guidate per la fiera di Sant'Antonio
    Venerdì 17 gennaio dal mattino al pomeriggio sarà possibile salire sulla torre di Levante di Palazzo Ducale a Modena[...]
    Rimane incastrata in una canna fumaria, piccola civetta salvata dai pompieri a Soliera
    Rimane incastrata in una canna fumaria, piccola civetta salvata dai pompieri a Soliera
    Provava a uscire dal solo ma non ce la faceva, e le ali sbattevano facendo diversi rumori che hanno insospettito i residenti.[...]
    L'avvocata di Mirandola Elisabetta Aldrovandi tra le 100 donne più influenti per la rivista F
    L'avvocata di Mirandola Elisabetta Aldrovandi tra le 100 donne più influenti per la rivista F
    Il settimanale ha premiato le donne che combattono in prima linee per avere un mondo migliore [...]
    Medaglia d'onore per il papà di Vasco Rossi
    Medaglia d'onore per il papà di Vasco Rossi
    Giovanni Carlo Rossi venne internato nei lager nazisti durante la Seconda guerra mondiale.[...]
    Scoperto nella cannabis un fitocannabinoide più psicotropo del THC: il THCP
    Scoperto nella cannabis un fitocannabinoide più psicotropo del THC: il THCP
    Lo studio è del gruppo di ricerca del Dipartimento di Scienze della Vita di Unversità di Modena e Reggio Emilia[...]
    Davide Gaddi e la stella cadente di Capodanno, che storia!
    Davide Gaddi e la stella cadente di Capodanno, che storia!
    A pensarci bene, a trovare i frammenti della stella cadente per puro caso non poteva che essere lui, che è una persona speciale, fuori dal comune. [...]