Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Sandro Palazzi si candida come presidente della Provincia. E potrebbe farcela

Si avvicinano le elezioni per scegliere il nuovo presidente della Provincia. E scende in campo Sandro Palazzi come candidato. E potrebbe farcela. Si sono chiusi i termini per presentare liste e candidati e sono Giandomenico Tomei, sindaco di Polinago, e  Sandro Palazzi, sindaco di Finale Emilia, i candidati per l’elezione del presidente della Provincia, mentre saranno quattro le liste per il Consiglio provinciale. Il primo, in teoria, per il centrosinistra che ha la maggioranza dei numeri, il secondo, in teoria, per il centrodestra e chiunque non si riconosca della maggioranza guidata dal Pd.

Sandro Palazzi

Il puntoè che Tomei può contare sul sostegno del Pd e del centrosinistra, che lo ha scelto come candidato unico. Ma i mal di pancia sul suo nome non sono mancati, perchè un certo consenso lo aveva raccolto anche sindaco di Palagano Fabio Braglia che ha dovuto poi ritirare la disponiblità. iIsuoi sostenitori accetteranno di buon grado la decisione presa dal partito o faranno  franchi tiratori? Cosa accadrà al momento del voto? Per questo, pur non avendo i numeri sulla carta, Palazzi potrebbe farcela.Ecco il suo commento:

Sono orgoglioso che tutto il centro-destra abbia indicato la mia persona per rappresentarlo in questa tornata elettorale che prevede che solo i Consiglieri Comunali dei comuni della provincia possano votare.
Ho accettato la candidatura con la condizione di non fare perdere nemmeno un minuto del mio tempo che è dedicato completamente al nostro Finale, alla sua rinascita, alla sua ricostruzione, alla risoluzione di tanti problemi che affliggono la nostra comunità, alla buona amministrazione.
Ma se vogliamo cambiare, ci dobbiamo impegnare a migliorare guardando anche più in là, oltre il singolo ,seppure importante,Comune che si governa. Un sentito grazie a tutti gli amici che in questi giorni hanno raccolto la considerevole mole di 120 firme al mio sostegno, esentandomi dal gravoso impegno per consentirmi di rimanere concentrato e totalmente a disposizione di Finale.
Anche se l’esito della votazione appare scontato a favore dei nostri avversari, comunque il centro-destra c’è, è vivo e pronto a ricoprire un ruolo da protagonista per il prossimo futuro anche a Modena.

Intanto, i civici di Uniamoci fanno sapere la loro posizione.

Alle prossime elezioni provinciali del 31 ottobre, Uniamoci conferma la propria linea di essere forza aggregatrice per tutte le Opposizioni. Appello a cui hanno risposto le forze di centrodestra (M5S non partecipa) come nelle 2 precedenti edizioni, e al quale non hanno risposto tutte le nostre liste civiche: 6 di loro hanno scelto un’altra strada, a nostro parere meno definita dal cambiamento e più facilmente ostaggio del PD.

Si dividono quindi le nostre strade, e noi andiamo avanti come sempre.

LEGGI ANCHE: 

Nasce Civicamente Modena, con le lieste civiche come quelle di Diacci a Novi

Le candidature e liste sono state presentate, giovedì 11 ottobre, all’Ufficio elettorale della Provincia di Modena in vista delle elezioni che si svolgeranno mercoledì 31 ottobre nella sede della Provincia di Modena; voteranno 707 “grandi elettori”, tutti i sindaci e i consiglieri comunali che saranno chiamati eleggere il nuovo presidente e i 12 componenti del Consiglio provinciale.

La liste per l’elezione dei consiglieri e relativi candidati sono “Insieme per una nuova provincia” che candida a consigliere Gian Carlo Muzzarelli, Maria Costi, Fabio Braglia, Paola Guerzoni, Massimo Paradisi, Caterina Rita Liotti, Luca Prandini, Federica Nannetti, Roberto Solomita, Maurizia Rebecchi, Roberta Zanantoni e Monja Zaniboni “Unione Modena Civica-Uniamoci” candida Geminiano Benassi, Teresa Falanga, Simona Magnani, Marina Messori, Antonio Platis e Marco Rubbiani; “Civicamente Modena” candida a consigliere Enrico Diacci, Silvia Santunione, Mauro Smeraldi, Elena Ronchetti, Marco Vitali e Anna Azzi, mentre la lista “Progressisti e civici per Modena” candida Rita Bellei, Claudia Bellucci, Marco Cugusi, Marco Giovanelli, Stefano Lugli e Morena Minelli.

LEGGI ANCHE:

Elezioni Provincia, Prc-Art UNO Mdp presenta i suoi candidati

Sono in corso le verifiche sull’ammissibilità delle candidature previste dalla legge di riordino delle Province che tutela la parità di genere: nelle liste, infatti, nessuno dei due sessi può essere rappresentato in misura superiore al 60  per  cento  del  numero  dei  candidati.

Pierdomenico Tomei

Sono eleggibili alla carica di presidente, inoltre, i sindaci non in scadenza nei prossimi 12 mesi, mentre sono eleggibili alla carica di consigliere provinciale i sindaci e i consiglieri comunali.

Le candidature alla presidenza dovevano essere sottoscritte da 107 aventi diritto al voto, mentre per le liste all’elezione del Consiglio, composte da almeno sei candidati (massimo 12, quanti saranno i consiglieri provinciali) erano necessarie 36 firme, sempre di aventi diritto.

Il corpo elettorale provinciale di Modena è suddiviso in sei fasce demografiche al fine di proclamare gli eletti con il metodo del voto ponderato che assegna un peso diverso ai comuni a seconda del numero di abitanti.

In base alla legge, le Province si occupano di viabilità e trasporti, edilizia scolastica e pianificazione della rete scolastica, assistenza tecnico amministrativa agli enti locali, pianificazione territoriale e pari opportunità.

Leggi anche

Lega-FI-FdI-Civici: “La buona amministrazione si candida in Provincia: Sandro Palazzi Presidente.”

 

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017

Rubriche

Ecco le novità della legge di Bilancio 2020
Tra le nuove misure, c'è il bonus facciateleggi tutto
Consigli di salute
Piorrea o parodontite: cause, sintomi e rimedi
Se non adeguatamente trattata, porta alla progressiva perdita dei denti a causa del riassorbimento dell’osso e del tessuto gengivale da cui sono sostenuti.leggi tutto
Glocal
La mafia non può rubarci il futuro
"La mafia è una montagna di merda” scriveva Giuseppe Impastato, meglio conosciuto come Peppino, poco prima di essere assassinato per le sue intense e forti posizioni contro la mafia.leggi tutto
Consigli di salute
La Salute viaggia sul Web. Oltre il 75% degli Italiani s'informano su Google e sui Social
Le persone sono più autonome nella ricerca attiva di informazioni legate al benessere e alla saluteleggi tutto
Glocal
La responsabilità sociale fa bene ai conti aziendali
Il 74% degli italiani privilegia marchi aziendali che portano avanti azioni di valorizzazione delle diversità.leggi tutto
Glocal
L'economia del turpiloquio
Viviamo in una società dove il turpiloquio viene fin troppo (ab)usato come strumento per umiliare, opprimere e calpestare il prossimo, e che ha assunto un ruolo preponderante nella comunicazione tra gli individui.leggi tutto
Glocal
LA PAROLA AI MANAGER: l'Innovation Manager
Da alcuni giorni è stato pubblicato l’elenco dei consulenti dell’Albo del Mise per gli “Innovation Manager”.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Curiosità

    La Ferrari è il brand più forte del mondo
    La Ferrari è il brand più forte del mondo
    Il valore del brand è pari a 9,1 miliardi di dollari, in crescita del 9% grazie al positivo andamento delle vendite e alla forza complessiva del marchio.[...]
    E a Bomporto c'è il cane più bello di tutta l'Esposizione canina
    E a Bomporto c'è il cane più bello di tutta l'Esposizione canina
    Si chiama Milo, il suo allenatore nonchè proprietario è il signor Fabrizio Ganzerli[...]
    Rapace ferito trovato a San Martino Carano
    Rapace ferito trovato a San Martino Carano
    E' stato notato da due assistenti civici, Giorgio e Gabriele Tellia di San Possidonio, che lo hanno salvato[...]
    Super pescata invernale a Bomporto per il Modena Catfish
    Super pescata invernale a Bomporto per il Modena Catfish
    Davide Poluzzi e Simone Solieri hanno sfidato pioggia e vento[...]
    Sette sindaci per Medolla, tutti in una foto
    Sette sindaci per Medolla, tutti in una foto
    Da Bruschi (1981) a Calciolari, tutti sotto al Gonfalone[...]
    Osservatorio Geofisico di Unimore, visite guidate per la fiera di Sant'Antonio
    Osservatorio Geofisico di Unimore, visite guidate per la fiera di Sant'Antonio
    Venerdì 17 gennaio dal mattino al pomeriggio sarà possibile salire sulla torre di Levante di Palazzo Ducale a Modena[...]
    Rimane incastrata in una canna fumaria, piccola civetta salvata dai pompieri a Soliera
    Rimane incastrata in una canna fumaria, piccola civetta salvata dai pompieri a Soliera
    Provava a uscire dal solo ma non ce la faceva, e le ali sbattevano facendo diversi rumori che hanno insospettito i residenti.[...]
    L'avvocata di Mirandola Elisabetta Aldrovandi tra le 100 donne più influenti per la rivista F
    L'avvocata di Mirandola Elisabetta Aldrovandi tra le 100 donne più influenti per la rivista F
    Il settimanale ha premiato le donne che combattono in prima linee per avere un mondo migliore [...]
    Medaglia d'onore per il papà di Vasco Rossi
    Medaglia d'onore per il papà di Vasco Rossi
    Giovanni Carlo Rossi venne internato nei lager nazisti durante la Seconda guerra mondiale.[...]