SulPanaro Expo SulPanaro Expo

A Cavezzo, accessori unici per trovare qualcosa di diverso da “Lucidi e Lacci”

Accessori unici, realizzati dai migliori artigiani d’Italia. Per chi è alla ricerca di qualcosa di diverso al solito, un passaggio al negozio “Luci e Lacci” a Cavezzo deve assolutamente farlo. Ad accogliervi con un sorriso, professionalità e competenza c’è Nadia Cavicchioli pronta a consigliarvi per scegliere l’accessorio più adatto per completare il look. Borse, portafogli, cinture, guanti, cappelli, bigiotteria, per donna e uomo, sono gli accessori unici e rigorosamente made in Italy che Nadia offre ai propri clienti.

L’avventura di Nadia alla guida di “Lucidi e Lacci” è iniziata nel 2012, ma nel suo passato c’è sempre stata la passione per abbigliamento e accessori visto che prima di aprire l’attività faceva la stilista. “Era il 4 aprile del 2012 – ricorda Nadia – quando a 44 anni decisi di rilevare l’attività di riparazione scarpe e accessori di Cavezzo. Non potevo certo immaginare che dopo poco più di un mese sarebbe arrivato il terremoto… La scossa del 20 maggio rese inagibile il negozio, con quella del 29 crollò”.

Come fecero anche altri commercianti, Nadia non si arrese e si rimboccò le maniche per ripartire. Con l’aiuto di parenti e amici riuscì a salvare la merce dalle macerie. In attesa di trovare una nuova sede, aveva cercato di vendere gli articoli nei mercatini, poi, a settembre 2012 trovò una sede provvisoria in piazza Martiri. E’ il primo passo verso il ritorno alla normalità. Il 22 settembre del 2017, poi, la possibilità di spostarsi in via Volturno, 7. Scelta che si è rivelata vincente perché le ha permesso di incrementare la clientela.

D’altra parte di cambiamenti, Nadia Cavicchioli 50 anni, sposata con Paolo che lavora in un’industria chimica, e con un figlio di 30 anni, Filippo di professione giardiniere, ne aveva già fatti in passato. “Quando rilevai l’attività – ricorda – il negozio offriva solo servizi di riparazione scarpe e accessori. Io decisi di ampliarla inserendo la vendita di borse, portafogli, cappelli, sciarpe, bigiotteria, per donna e uomo, realizzati da maestri artigiani. Accanto alla vendita di accessori, Nadia ha deciso di offrire il servizio di riparazione dei capi di abbigliamento. Scelta vincente e molto gradita dai clienti visto che ormai le ragazze, più o meno giovani, difficilmente sono in grado di realizzare un orlo o stringere un paio di pantaloni.

“Nonostante le difficoltà del terremoto e la crisi – spiega Nadia – posso dire di essere soddisfatta. L’aver trasferito l’attività nella sede di via Volturno, zona di elevato passaggio, mi ha permesso di aumentare la clientela che arriva anche da fuori”.

Per info: pagina Facebook “Lucidi e Lacci”, Instagram: na.dia7579

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rubriche

Glocal
Lo shutdown più lungo della storia americana
Lo shutdown americano, il più lungo della storia americana, sta avendo conseguenze negative che non riguardano soltanto il presente della più grande democrazia del pianeta, ma anche il futuro.leggi tutto
Glocal
I costi dello shutdown americano
Il Presidente americano vuole assolutamente il muro ai confini con il Messico: “farò tutto il necessario”, avrebbe dichiarato nei giorni scorsi, “il pubblico americano chiede il muro”.leggi tutto
Glocal
America in shutdown
Blocco di un quarto delle attività federali per mancanza di fondi. Trump: "Speriamo non duri a lungo". E rinuncia alle vacanze di Natale.leggi tutto
Glocal
Qualità della vita in Italia 2018
Italia Oggi, in collaborazione con l’Università “La Sapienza” di Roma, ha realizzato anche quest’anno l’indagine sulla qualità della vita in Italia. La classifica vede le province del Nord –Est fare la parte del leone, con Bolzano e Trento rispettivamente al 1° e 2° posto, seguite da alcune province del Nord-Est quali Belluno, Pordenone e Treviso rispettivamente al 3°, 5° e 9° posto.leggi tutto
Glocal
IL GOVERNO DEL CAMBIAMENTO
In conclusione abbiamo un’emergenza chiamata debito pubblico. Dobbiamo cominciare a pensare che sia il caso di smettere di spendere più soldi di quelli che abbiamo. Dobbiamo cominciare a pensare di smettere di promettere sogni che non si possono realizzare, e che occorre disinnescare l’incubo di una spirale di sfiducia nei confronti dell’Italia che manderebbe all’aria la nostra credibilità.leggi tutto
Consigli di salute
Dieta e tumori, ne parla la dottoressa Federica Felicioni
Tanti i miti da sfatare: non esite una dieta anticancro e non è vero che chi è malato debba mangiare di tutto per essere più forteleggi tutto
Glocal
L’intelligenza artificiale creerà nuovi posti di lavoro?
L’intelligenza artificiale migliorerà la produttività di molti posti di lavoro, eliminando milioni di posizioni di medio e basso livello, ma anche creando milioni di nuove posizioni di alta qualifica.leggi tutto
Glocal
Il difficile rapporto tra l'Italia e le start-up
Secondo i dati del Ministero dello sviluppo economico (con la collaborazione di Infocamere e Unioncamere), il numero delle società innovative in Italia ha raggiunto la quota di quasi 9.000 imprese.leggi tutto
Glocal
Ocse: "Italia terza per disoccupazione, scendono i salari reali"
LʼOcse segnala un alto livello di insicurezza per quanto riguarda il mercato del lavoro in Italia, la cui situazione è "migliorata negli ultimi anni, ma più lentamente che in altri Paesi"leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchPiantagione di marijuana, la scoperta dei Carabinieri a Cavezzo
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Prelievi col bancomat fatti a sua insaputa, poi la scoperta: il ladro è un suo dipendente
    Prelievi col bancomat fatti a sua insaputa, poi la scoperta: il ladro è un suo dipendente
    "Non è possibile, non posso essere stato io ad avere preso tutti questi soldi dal bancomat". E stavolta aveva ragione.[...]
    Ai domiciliari non ci vuole stare: "Meglio il carcere, almeno lì si mangia"
    Ai domiciliari non ci vuole stare: "Meglio il carcere, almeno lì si mangia"
    Con queste parole una donna di San Giovanni in Persiceto, in regime di domiciliari, si è rivolta ai Carabinieri[...]
    E a Reggiolo nasce la guida multimediale gratuita via app
    E a Reggiolo nasce la guida multimediale gratuita via app
    Si chiama "Reggiolo in cuffia" ed è il progetto realizzato da alcuni ragazzi del luogo. E chissà che non possa essere uno spunto per la nostra Bassa...[...]
    Un mirandolese fra i romanisti: "Bighina" Benatti, lo... straniero in giallorosso
    Un mirandolese fra i romanisti: "Bighina" Benatti, lo... straniero in giallorosso
    Dalla testata "Il Romanista" rispunta una curiosità calcistica che riguarda un campione d'antan nato nella Bassa[...]
    Quel filo di solidarietà tra Kathmandu e Finale Emilia - LA STORIA
    Quel filo di solidarietà tra Kathmandu e Finale Emilia - LA STORIA
    Intervista ad Antonella Diegoli, l'insegnante di Finale che è appena stata in Nepal per portare gli aiuti raccolti nella Bassa[...]
    Da San Felice Gianni Bellini fa nascere il Museo della figurina a Chiasso
    Da San Felice Gianni Bellini fa nascere il Museo della figurina a Chiasso
    Apertura prevista nella primavera 2020, su un'area di oltre duemila metri quadri[...]
    Rodolfo Ferrari, cento anni fa moriva il grande direttore d'orchestra di Staggia
    Rodolfo Ferrari, cento anni fa moriva il grande direttore d'orchestra di Staggia
    Enfant prodige salì sul podio ad appena 24 anni, dirigendo numerose opere italiane nei più importanti teatri del mondo.[...]
    La strada trasformata in una pista di ghiaccio
    La strada trasformata in una pista di ghiaccio
    Giornata difficile per il ghiaccio e la nebbia nella Bassa[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: