Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Ospedale Baggiovara, una nuova macchina per la risonanza magnetica

Dopo tre mesi di lavori la nuova apparecchiatura per risonanza magnetica da 1,5 tesla è stata installata nei locali dell’impianto RM dell’Ospedale Civile (Corpo 10 piano terra). La nuova apparecchiatura è stata acquistata grazie a un’importante donazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e in collaborazione con l’Azienda USL di Modena che all’epoca della donazione, nel 2016, gestiva l’Ospedale Civile. Lo rende noto un comunicato dell’Azienda Usl.

La nuova apparecchiatura per risonanza magnetica total body con campo magnetico 1,5T, MAGNETOM Aera, è dotata di magnete superconduttivo con gantry 70m ad elevate prestazioni in termini di gradienti e numero di canali di acquisizione. L’apparecchiatura è particolarmente completa ed attrezzata per lo svolgimento di ogni tipo di indagine diagnostica,  in particolare è dotata di applicativi software, sequenze e bobine per l’esecuzione di esami dei diversi distretti corporei (body), con applicazioni specifiche per esami vascolari, angiografici, cardiologici, neurologici avanzati con possibilità di esami per RM funzionale ed urologici per lo studio  della prostata mediante l’utilizzo di sequenze di diffusione. È inoltre possibile estenderne utilizzo all’ambito senologico.

“La nuova apparecchiatura – commenta il direttore generale dell’AOU di Modena, dottor Ivan Trenti – è un altro passo per il rinnovamento tecnologico che riguarda l’Ospedale Civile di Baggiovara che nei prossimi mesi vedrà l’inaugurazione della Sala Operatoria Ibrida e della RM da 3 tesla. Ringrazio il Presidente della Fondazione e il Direttore Generale dell’AUSL per avere iniziato l’acquisto”.

Rispetto alla precedente RM, si contraddistinguono: il gantry, cioè il diametro della struttura in cui entra il paziente è 70 cm (contro il precedente da 60cm) che consente miglior accessibilità e comfort del paziente claustrofobica. L’aumento dei gradienti e del numero di canali di acquisizione consente di utilizzarla in ogni ambito di applicazione specialistico dal cardiologico, neurologico e urologico. Il sistema presenta inoltre un circuito di raffreddamento “zero boil off” con ridotto consumo di elio con inferiori costi di manutenzione e fermi macchina e maggior garanzia di durata e conservazione del magnete. Tra le innovazioni tecnologiche più interessanti vi è quella della modalità di combinazione delle bobine in superficie che consente di creare una catena di radiofrequenza per l’esecuzione di esami sempre più veloci e senza compromettere la qualità e senza necessità di riposizionare il paziente.

L’apparecchiatura è stata acquistata grazie alla donazione di 670.000 euro della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena.

“Il diritto alla salute – dichiara il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena Paolo Cavicchioli – dipende dalla capacità delle strutture, pubbliche e private, di innovare metodi e strumentazioni per la cura delle malattie. Sono le nuove tecnologie in campo medico, assieme alla competenza e alla preparazione del personale, a garantire la qualità delle prestazioni e l’efficienza del sistema sanitario. È per questo motivo che la Fondazione ha voluto contribuire all’acquisizione della nuova apparecchiatura”.

Il Servizio Sanitario Nazionale ha investito 77.000 euro per la messa in opera. “La provincia di Modena si arricchisce con una tecnologia avanzata che sarà particolarmente utile per le diagnosi funzionali ed organiche delle patologie neurologiche – aggiunge Massimo Annicchiarico, direttore generale dell’Azienda USL, che all’epoca della donazione aveva in gestione l’Ospedale Civile –  Siamo lieti di veder completata l’opera che avevamo iniziato, certi della possibilità che i vantaggi di questa tecnologia saranno fruibili da tutto il territorio provinciale”.

Un elevato valore del campo magnetico statico (1,5 Testa in questo caso), abbinato alla capacità di eccitare ed acquisire in contemporanea più segnali di risposta dall’organismo, consente di ottenere una maggiore precisione negli esami e aumentare la capacità diagnostica grazie alla possibilità di discriminare maggiormente le risposte dei diversi tipi di tessuti, non apprezzabile in apparecchiature con campi magnetici inferiori o altre tecniche per l’imaging radiologico.

La nuova RM verrà utilizzata soprattutto per indagini “body”, cioè immagini di tutti i distretti corporei e sull’apparato vascolare. Essa consente, inoltre, l’effettuazione di studi neurologici avanzati e di RM funzionale e urologici per studio della prostata, grazie alle sequenze di diffusione implementate ed al software di post elaborazione. Ogni anno, a Modena, sono circa 6000 i pazienti che si sottopongono a RM all’Ospedale di Baggiovara.

“La nuova apparecchiatura – ha precisato il dottor Vincenzo Spina, Direttore della Radiologia e dell’Impianto RM dell’Ospedale Civile di Baggiovara – è decisamente più evoluta tecnologicamente rispetto alla precedente. La maggiore velocità di acquisizione ed esecuzione dell’esame RM, la qualità delle immagini altamente più definita con miglioramento dell’accuratezza diagnostica, l’implementabilità allo studio di ulteriori distretti anatomici in primis nell’ambito urologico per la patologia prostatica ed in ambito cardiologico, il tutto con benefiche ricadute assistenziali. Non ultimo sottolineerei, tra i vantaggi del nuovo magnete, il miglior comfort offerto al paziente e la possibilità di ampliare l’accessibilità anche a pazienti di grandi dimensioni corporee (grandi obesi) grazie ad un maggiore diametro del gantry o tunnel  (cm.70 rispetto ai cm. 60 del precedente) così come a coloro che soffrono di claustrofobia”.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Danneggiato il grande faggio di Pratignana: i forestali valutano i danni
    Danneggiato il grande faggio di Pratignana: i forestali valutano i danni
    Una grossa branca della chioma si è troncata, probabilmente a seguito del peso della neve caduta durante l’inverno [...]
    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    L'emergenza sanitaria mette in crisi Aquaragia, storica realtà associativa mirandolese. Quale futuro per il circolo? Ne discutiamo con Roberto Ganzerli. [...]
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Nota di Irene Salvaterra sul progetto “A scuola in natura” a cura del CEAS La Raganella[...]
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    "Body painting significa essenzialmente vestirsi di emozioni diverse, le quali, trasposte cromaticamente sul corpo dell'interprete, si trasformano in arte": è così che Letizia Borella, mirandolese classe 1985, ci introduce ai segreti di quella che lei definisce "un'arte effimera".[...]
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Sui loro social hanno mostrato in una gallery i travestimenti dei cittadini[...]
    Barbie svela la nuova linea di bambole Fashionistas 2021
    Barbie svela la nuova linea di bambole Fashionistas 2021
    Barbie viene nominata Property n.1 al Mondo del mercato del giocattolo per il 2020 [...]
    Good Morning Secchia, i problemi del fiume affrontati attraverso un format ironico
    Good Morning Secchia, i problemi del fiume affrontati attraverso un format ironico
    Il Pool Comitati, che raggruppa diverse organizzazioni attente alle tematiche legate all'ambiente e in particolare, relative al fiume Secchia ha diffuso un nuovo episodio di Good Morning Secchia[...]
    Alle Tattoo, opere d'arte su tela per raccontare la storia del tatuaggio
    Alle Tattoo, opere d'arte su tela per raccontare la storia del tatuaggio
    "Factory MAT75 è un progetto che coinvolge giovani artisti che vogliono rappresentare la storia di questo mondo", spiega Alessandro Bonacorsi[...]
    Mario Veronesi come Bill Gates e Steve Jobs: ecco come si racconta il biomedicale di Mirandola
    Mario Veronesi come Bill Gates e Steve Jobs: ecco come si racconta il biomedicale di Mirandola
    Come quelli americani, è un sogno nato in un garage, racconta il professor Simone Ferriani per spiegare l'incredibile ascesa del distretto[...]
    Meteo, gennaio freddo, ma non da record. In linea con la media 1991-2020
    Meteo, gennaio freddo, ma non da record. In linea con la media 1991-2020
    Il giorno più freddo del mese è stato il giorno 19 con una temperatura pari a -1.7°C, non particolarmente rigido se paragonato al 28 febbraio 2018 con i suoi -5.2°C o al 7 gennaio 2017 con -4.2°C[...]