SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Discarica Finale, è scontro tra le forze politiche. Intanto Palazzi annuncia il ricorso al Tar

FINALE EMILIA – Dopo la decisione del Governo di non opporsi alla discarica di Finale Emilia si accende il dibattito politico.

Il sindaco Sandro Palazzi in un’intervista a Radio Bruno ha detto che “bisogna vedere come si comporteranno in viale Aldo Moro a Bologna, quali decisioni prenderanno, se continueranno in questa direzione o se rivedranno il proprio piano di individuazione delle discariche strategiche, tra cui era compresa Finale. Nel caso in cui la posizione della Regione non dovesse cambiare, come Primo Cittadino non lascerò nulla di intentato per fermare questo progetto. Valuteremo anche il ricorso al Tar, se fosse necessario”.

A prendere carta e penna per ribadire il no al progetto è Stefano Lugli, consigliere comunale di Sinistra Civica per Finale Emilia che in una nota boccia la decisione del Governo e attacca Lega e M5S:

Apprendiamo da una comunicazione di Palazzi Chigi che il governo Conte rimanda la decisione sulla discarica alla Regione Emilia-Romagna in quanto il sindaco di Finale Emilia Sandro Palazzi non avrebbe argomentato adeguatamente le motivazioni a sostegno del rifiuto ad ospitare sul territorio di Finale Emilia l’ampliamento da 1,8 milioni di ton di rifiuti speciali. E così l’ultima parola cade proprio nelle mani di quella Regione che la discarica a Finale Emilia la vuole ad ogni costo. Più che governo del cambiamento questo è il governo dello scaricabarile.

Consideriamo la pilatesca scelta del governo Conte di rimettere la decisione alla Regione un vero e proprio tradimento degli impegni assunti con i finalesi. Perché Lega e M5S si sono presentati in campagna elettorale a Finale Emilia promettendo lo stop alla discarica appena arrivati al governo, e invece oggi che sono nella stanza dei bottoni non esprimono un parere politico sull’ampliamento gettando Finale Emilia nelle braccia di chi la discarica la vuole realizzare.

Il consiglio comunale di Finale Emilia il 6 ottobre 2016 si è espresso a stragrande maggioranza contro il maxi ampliamento della discarica, e la nostra richiesta alla Regione di rispettare quello che l’assemblea elettiva finalese ha democraticamente scelto per il futuro della propria comunità resta immutata. La Regione Emilia-Romagna chiuda dunque questa vicenda e non imponga la propria volontà ad una comunità che ha già pagato un prezzo troppo alto in termini di impatto ambientale. E se la giunta Bonaccini decidesse di andare avanti chiederemo al sindaco di avanzare ricorso al Tar affidando la presentazione ad uno studio specializzato in materia ambientale. E invitiamo fin d’ora i finalesi alla mobilitazione per far valere le ragioni di una comunità che vuole cambiare il proprio destino.

Finale Emilia ospita sul suo territorio diverse attività produttive impattanti e due discariche esaurite di cui, l’ultima, è stata al servizio del bacino Hera raccogliendo rifiuti provenienti da tutta la Regione. La nuova discarica è destinata a raccogliere anch’essa rifiuti speciali sul libero mercato, quindi non ha nulla a che fare con i bisogni di smaltimento rifiuti di una comunità che ha da poco avviato anche la raccolta porta a porta per ridurre i conferimenti nelle discariche e negli inceneritori.

Sulla questione è intervenuto anche l’onorevole del M5S Vittorio Ferraresi che ha provato ha correggere il tiro.

“Sulla discarica di Finale non c’è nessun via libera da parte del Governo”, ha scritto il deputato in un comunicato e, citando una nota del Governo, ha spiegato che la Presidenza del Consiglio dei Ministri in merito alla richiesta, rimanda gli atti alla Regione perché “la stessa amministrazione possa utilmente provvedere in merito alla definizione del procedimento”. Dunque, spiega ancora Ferraresi, si tratta di “una risposta tecnica con cui si giudica “inammissibile” la proposta della Regione, ma che non sancisce alcun via libera”.

“Come per l’autostrada Cispadana, la decisione non spetta al Governo ma alla Regione Emilia Romagna a guida Pd alla quale ultimamente piace tanto scaricare le sue responsabilità, che dovrà decidere se andare avanti oppure no. Il progetto di discarica di Finale Emilia è stato voluto dal Pd territoriale su più livelli e il Pd ora lo deve fermare. Siamo e rimaniamo contrari al progetto che abbiamo con tutte le nostre forze contrastato. Ora la Regione ascolti la popolazione di Finale Emilia e dica no”, ha concluso il deputato.

LEGGI ANCHE:

Rubriche

Glocal
Qualità della vita in Italia 2018
Italia Oggi, in collaborazione con l’Università “La Sapienza” di Roma, ha realizzato anche quest’anno l’indagine sulla qualità della vita in Italia. La classifica vede le province del Nord –Est fare la parte del leone, con Bolzano e Trento rispettivamente al 1° e 2° posto, seguite da alcune province del Nord-Est quali Belluno, Pordenone e Treviso rispettivamente al 3°, 5° e 9° posto.leggi tutto
Glocal
IL GOVERNO DEL CAMBIAMENTO
In conclusione abbiamo un’emergenza chiamata debito pubblico. Dobbiamo cominciare a pensare che sia il caso di smettere di spendere più soldi di quelli che abbiamo. Dobbiamo cominciare a pensare di smettere di promettere sogni che non si possono realizzare, e che occorre disinnescare l’incubo di una spirale di sfiducia nei confronti dell’Italia che manderebbe all’aria la nostra credibilità.leggi tutto
Consigli di salute
Dieta e tumori, ne parla la dottoressa Federica Felicioni
Tanti i miti da sfatare: non esite una dieta anticancro e non è vero che chi è malato debba mangiare di tutto per essere più forteleggi tutto
Glocal
L’intelligenza artificiale creerà nuovi posti di lavoro?
L’intelligenza artificiale migliorerà la produttività di molti posti di lavoro, eliminando milioni di posizioni di medio e basso livello, ma anche creando milioni di nuove posizioni di alta qualifica.leggi tutto
Glocal
Il difficile rapporto tra l'Italia e le start-up
Secondo i dati del Ministero dello sviluppo economico (con la collaborazione di Infocamere e Unioncamere), il numero delle società innovative in Italia ha raggiunto la quota di quasi 9.000 imprese.leggi tutto
Glocal
Ocse: "Italia terza per disoccupazione, scendono i salari reali"
LʼOcse segnala un alto livello di insicurezza per quanto riguarda il mercato del lavoro in Italia, la cui situazione è "migliorata negli ultimi anni, ma più lentamente che in altri Paesi"leggi tutto
Glocal
Quando le imprese americane investono in Italia
“Eon Reality”, azienda californiana, ha investito 24 milioni di euro in Emilia Romagna a Casalecchio di Reno, grazie alla legge sull'attrattività, con in programma centosessanta nuove assunzioni.leggi tutto
Glocal
Sergio Marchionne: innovatore o visionario?
Sergio Marchionne è stato un innovatore in quanto visionario, nell’accezione imprenditoriale del termine, inteso come colui che è in grado di avere una “vision”, ovvero di sapere guardare avanti, al futuro.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchPiantagione di marijuana, la scoperta dei Carabinieri a Cavezzo
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchFederico Tassini da Finale Emilia vince il campionato del mondo col Roma Roller Team

    Curiosità

    Mirandola, con il freddo arrivano le oche selvatiche
    Mirandola, con il freddo arrivano le oche selvatiche
    Tra queste una inanellata nel maggio 2002 in Polonia [...]
    "Do they know it's Christmas?" Ecco il video di Natale made in Finale Emilia
    "Do they know it's Christmas?" Ecco il video di Natale made in Finale Emilia
    La riproposizione del grande classico realizzata in occasione dei 18 anni di attività del negozio di musica Plug In. Una trentina le persone coinvolte[...]
    Per la Croce Blu di Soliera un calendario che è tutta una favola
    Per la Croce Blu di Soliera un calendario che è tutta una favola
    Per l'iniziativa i volontari del soccorso hanno superato se stessi realizzando un piccolo capolavoro di ironia e immaginazione[...]
    Nel cielo della Bassa brilla la stella cometa di Natale
    Nel cielo della Bassa brilla la stella cometa di Natale
    Il cielo terso che ci hanno regalato i gelidi venti di questi giorni ci ha permesso di vedere tante stelle cadenti, le Geminidi[...]
    Il miglior panettone d'Italia? Si fa in Emilia, col grano antico
    Il miglior panettone d'Italia? Si fa in Emilia, col grano antico
    Secondo la rivista gastronomica Dissapore, lo ha realizzato il pasticciere Claudio Gatti[...]
    "Come vi chiamate?", chiedono i Carabinieri. E i due cinesi: "Ping e Pong"
    "Come vi chiamate?", chiedono i Carabinieri. E i due cinesi: "Ping e Pong"
    Due ragazzi di 29 e 30 anni sono stati denunciati in stato di libertà[...]
    I social bond della Cassa Depositi e Prestiti portano lavoro a San Felice
    I social bond della Cassa Depositi e Prestiti portano lavoro a San Felice
    A San Felice il finanziamento è andato alla Ferropol Coating[...]
    Da Nonantola all'isola di Budelli per vivere da eremita, ora per il prof Morandi è sfratto
    Da Nonantola all'isola di Budelli per vivere da eremita, ora per il prof Morandi è sfratto
    Ha 79 anni e non sa dove andare. "In condominio non ci starei", disse una volta[...]
    Il pane surgelato non potrà più chiamarsi "fresco", i panificatori festeggiano
    Il pane surgelato non potrà più chiamarsi "fresco", i panificatori festeggiano
    Il pane che ha subito un processo di surgelazione o contiene additivi conservanti sarà indicato come 'Conservato' oppure 'A durabilità prolungata'.[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: