SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Discarica Finale, è scontro tra le forze politiche. Intanto Palazzi annuncia il ricorso al Tar

FINALE EMILIA – Dopo la decisione del Governo di non opporsi alla discarica di Finale Emilia si accende il dibattito politico.

Il sindaco Sandro Palazzi in un’intervista a Radio Bruno ha detto che “bisogna vedere come si comporteranno in viale Aldo Moro a Bologna, quali decisioni prenderanno, se continueranno in questa direzione o se rivedranno il proprio piano di individuazione delle discariche strategiche, tra cui era compresa Finale. Nel caso in cui la posizione della Regione non dovesse cambiare, come Primo Cittadino non lascerò nulla di intentato per fermare questo progetto. Valuteremo anche il ricorso al Tar, se fosse necessario”.

A prendere carta e penna per ribadire il no al progetto è Stefano Lugli, consigliere comunale di Sinistra Civica per Finale Emilia che in una nota boccia la decisione del Governo e attacca Lega e M5S:

Apprendiamo da una comunicazione di Palazzi Chigi che il governo Conte rimanda la decisione sulla discarica alla Regione Emilia-Romagna in quanto il sindaco di Finale Emilia Sandro Palazzi non avrebbe argomentato adeguatamente le motivazioni a sostegno del rifiuto ad ospitare sul territorio di Finale Emilia l’ampliamento da 1,8 milioni di ton di rifiuti speciali. E così l’ultima parola cade proprio nelle mani di quella Regione che la discarica a Finale Emilia la vuole ad ogni costo. Più che governo del cambiamento questo è il governo dello scaricabarile.

Consideriamo la pilatesca scelta del governo Conte di rimettere la decisione alla Regione un vero e proprio tradimento degli impegni assunti con i finalesi. Perché Lega e M5S si sono presentati in campagna elettorale a Finale Emilia promettendo lo stop alla discarica appena arrivati al governo, e invece oggi che sono nella stanza dei bottoni non esprimono un parere politico sull’ampliamento gettando Finale Emilia nelle braccia di chi la discarica la vuole realizzare.

Il consiglio comunale di Finale Emilia il 6 ottobre 2016 si è espresso a stragrande maggioranza contro il maxi ampliamento della discarica, e la nostra richiesta alla Regione di rispettare quello che l’assemblea elettiva finalese ha democraticamente scelto per il futuro della propria comunità resta immutata. La Regione Emilia-Romagna chiuda dunque questa vicenda e non imponga la propria volontà ad una comunità che ha già pagato un prezzo troppo alto in termini di impatto ambientale. E se la giunta Bonaccini decidesse di andare avanti chiederemo al sindaco di avanzare ricorso al Tar affidando la presentazione ad uno studio specializzato in materia ambientale. E invitiamo fin d’ora i finalesi alla mobilitazione per far valere le ragioni di una comunità che vuole cambiare il proprio destino.

Finale Emilia ospita sul suo territorio diverse attività produttive impattanti e due discariche esaurite di cui, l’ultima, è stata al servizio del bacino Hera raccogliendo rifiuti provenienti da tutta la Regione. La nuova discarica è destinata a raccogliere anch’essa rifiuti speciali sul libero mercato, quindi non ha nulla a che fare con i bisogni di smaltimento rifiuti di una comunità che ha da poco avviato anche la raccolta porta a porta per ridurre i conferimenti nelle discariche e negli inceneritori.

Sulla questione è intervenuto anche l’onorevole del M5S Vittorio Ferraresi che ha provato ha correggere il tiro.

“Sulla discarica di Finale non c’è nessun via libera da parte del Governo”, ha scritto il deputato in un comunicato e, citando una nota del Governo, ha spiegato che la Presidenza del Consiglio dei Ministri in merito alla richiesta, rimanda gli atti alla Regione perché “la stessa amministrazione possa utilmente provvedere in merito alla definizione del procedimento”. Dunque, spiega ancora Ferraresi, si tratta di “una risposta tecnica con cui si giudica “inammissibile” la proposta della Regione, ma che non sancisce alcun via libera”.

“Come per l’autostrada Cispadana, la decisione non spetta al Governo ma alla Regione Emilia Romagna a guida Pd alla quale ultimamente piace tanto scaricare le sue responsabilità, che dovrà decidere se andare avanti oppure no. Il progetto di discarica di Finale Emilia è stato voluto dal Pd territoriale su più livelli e il Pd ora lo deve fermare. Siamo e rimaniamo contrari al progetto che abbiamo con tutte le nostre forze contrastato. Ora la Regione ascolti la popolazione di Finale Emilia e dica no”, ha concluso il deputato.

LEGGI ANCHE:

Rubriche

Glocal
Sud Italia in profonda crisi: cresce il divario tra Nord e Sud
Nel rapporto Svimez sul Mezzogiorno italiano, si delinea un quadro socio-economico sconcertante, a causa soprattutto della ormai consolidata incapacità delle istituzioni locali di erogare servizi che vadano verso il benessere di imprese e cittadini, e con una sempre maggiore presenza delle varie mafie locali all’interno delle istituzioni stesse.leggi tutto
Consigli di salute
I denti e la loro funzione: qual è la differenza fra incisivi, canini, premolari e molari?
Ogni tipo ha una posizione ben precisa lungo l’arcata dentale e svolge una funzione specificaleggi tutto
Glocal
Settore ICT: 45mila posti di lavoro nel triennio 2019 - 2021
Secondo un’indagine realizzata da Confindustria, su dati raccolti da Istat e Unioncamere, nel triennio 2019 – 2021, nel settore ICT si stima una offerta di lavoro che supererà le 45.000 unità.leggi tutto
Glocal
Il 50% della ricchezza mondiale in mano a pochi
Secondo una ricerca realizzata dalla Boston Consulting Group, denominata, “Global Wealth 2019: Reigniting Radical Growth”, la ricchezza finanziaria privata nel mondo a fine 2018 ha raggiunto i 206 mila miliardi di dollari: 1,9 volte il PIL mondiale.leggi tutto
Consigli di salute
Alzheimer, la salute di denti e gengive aiuta a ridurne il rischio
Uno studio ha dimostrato come parodontite e Alzheimer siano collegati: ecco perché prendersi cura dei denti è importante leggi tutto
Consigli di salute
Denti e postura, il legame è stretto
Tanti i disturbi correlati: emicrania, dolori nella masticazione, ma anche ernia del disco e tendiniti.leggi tutto
Glocal
Secondo trimestre del 2019: probabile PIL negativo
Il Rapporto annuale dell’Istat sulla situazione macroeconomica del Paese, sentenzia in modo chiaro che nel secondo trimestre dell’anno in corso è prevista una forte contrazione del PIL, al punto che si prevede una differenza negativa rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.leggi tutto
Glocal
Le elezioni dei numeri
La Lega, partito politico che non ha mai nascosto il proprio euroscetticismo, anzi ne ha fatto anche una sorta di portabandiera, è il primo partito italiano che occuperà più scranni nell’Europarlamento.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchDopo il sisma, tornano a suonare le campane della chiesa di Cavezzo
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Prende una multa e paga dalle Hawaii con assegno
    Prende una multa e paga dalle Hawaii con assegno
    Problemi con il bonifico e scrive direttamente alla Pm[...]
    Parto da record per una cagnolona: 18 cuccioli nati con un cesareo a San Felice
    Parto da record per una cagnolona: 18 cuccioli nati con un cesareo a San Felice
    Nerissa, alano di un allevamento di Finale Emilia, ha partorito sei femmine e dodici maschi [...]
    Prende il sole tutto nudo: multa da 3 mila e 300 euro
    Prende il sole tutto nudo: multa da 3 mila e 300 euro
    Un giovane di 25 anni era sulle rive del fiume con la fidanzata[...]
    Un'ambulanza colorata per i bambini
    Un'ambulanza colorata per i bambini
    Donati dall’associazione Team Enjoy, i disegni sono stati applicati sul mezzo di soccorso[...]
    Incendio Notre Dame, salvo il dipinto di Ludovico Carracci
    Incendio Notre Dame, salvo il dipinto di Ludovico Carracci
    Raffigura San Bernardino che salva Carpi da un esercito nemico[...]
    Dall'Università all'Oceano Atlantico Equatoriale per una spedizione internazionale
    Dall'Università all'Oceano Atlantico Equatoriale per una spedizione internazionale
    Giovane ricercatrice Unimore si è immersa nell’Oceano Atlantico equatoriale fino a 3000 m. di profondità col sottomarino Nautile per campionare rocce[...]
    "Cogito ergo Suv",  da Concordia una guida semiseria alla filosofia del volante
    "Cogito ergo Suv", da Concordia una guida semiseria alla filosofia del volante
    E' il nuovo libro dello scrittore e giornalista Carlo Mantovani[...]
    Arrivano i libri a disposizione di pazienti e parenti all'ospedale di Mirandola
    Arrivano i libri a disposizione di pazienti e parenti all'ospedale di Mirandola
    E' una iniziatva de "Gli Amici della Biblioteca E.Garin di Mirandola"[...]
    Va a rapinare la farmacia vestito da cowboy
    Va a rapinare la farmacia vestito da cowboy
    Si tratta di un pregiudicato 50enne vecchia conoscenza dei Carabinieri[...]
    I successi dell'Emilia-Romagna raccontati dai francobolli del mondo
    I successi dell'Emilia-Romagna raccontati dai francobolli del mondo
    Presentata la nuova pubblicazione “Emilia-Romagna. Una Regione fra i dentelli europei”[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: