SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Natale 2018, Confesercenti: “Acquisti e regali nel segno della stabilità”

Vendite di Natale 2018: alla fine, è stato un andamento a macchie di leopardo, ma nel segno della stabilità, quello che ha contraddistinto gli acquisti – tra regali, pranzi e altro – nel periodo che ha preceduto le festività. A rilevarlo è Confesercenti Modena che ha monitorato oltre un centinaio di attività commerciali tra il capoluogo ed i principali centri della provincia.

Mettono il segno più i consumi a ristoranti, mentre flettono nei bar. Bene gli articoli di profumeria; nel segno della stabilità i giocattoli, i libri, le gioiellerie e l’elettronica (tutti tra luci e ombre, però) di consumo. Medesimo discorso per i generi alimentari. Col segno meno ed in diversi casi anche parecchio marcato, l’abbigliamento e il commercio ambulante. Positivo invece il turismo, con capodanno almeno in Appennino con tante prenotazioni.

Ecco l’analisi di Confesercenti:

RISTORAZIONE. Rispetto all’anno precedente il settore nel periodo che ha preceduto le feste ha segnato un incremento del 10% tra cene e pranzi ed in alcuni casi anche superiore. Molte le cene aziendali, ma pure la scelta di cenare e pranzare a ristorante la vigilia e il giorno di Natale. I piatti prescelti ovviamente quelli della tradizione: tortellini in brodo e bolliti. Andamento positivo anche per i servizi di catering per le aziende. Più altalenante il trend dei consumi nei bar: in flessione per quelli più periferici, stabile con qualche lieve incremento invece per i locali  nei centri storici dove i brindisi benaugurali non sono mancati anche a base di lambrusco. Tra i ristoranti, almeno tra quelli monitorati per capodanno si va verso il tutto esaurito.

PROFUMERIE e GIOIELLERIE. Dopo un partenza prima in sordina è seguito un recupero importante nelle ultime due settimane con un incremento di 5 percentuali rispetto allo scorso Natale. Molto gettonate le confezioni regalo, complete di profumo, doccia o bagno schiuma e altro, anche di marca costosa, seguite dai profumi singoli, comprese le fragranze innovative e le creme corpo. Nelle’ambito della gioielleria è stata soprattutto la bigiotteria di alto di gamma – argento in particolare – ad essere scelta come regalo tra cui anche gioielli moda. Sempre meno oro e pietre preziose anche se non è mancata la vendita di qualche orologio di marca.

GIOCATTOLI E LIBRI. Anche in entrambi questi settori il recupero c’è stato allineandosi con l’andamento dello scorso anno. Tra i giocattoli bene le costruzioni con mattoncini di tutte le misure, le bambole, giochi elettronici ed interattivi. Meno peluches e meno giochi di società. In libreria, saggistica e best seller su tutti, meno classici e libri di attualità.

ELETTRONICA. Posticipati per ora gli acquisti di tv ed elettrodomestici da incasso, se non in qualche caso, ad essere scelti da mettere sotto l’albero, non in numero eccessivo però, sono stati smartphone di ultima generazione e tablet. Regali rivolti in particolare a figli adolescenti a prevalere nel settore è la stabilità, ma rivolta verso il basso.

GENERI ALIMENTARI. Scontato che la scelta sia ricaduta su quelli della tradizione – zamponi, cotechini, tortellini, panettoni, etc. – come pure sul fatto che un gran numero di ceste vendute contenesse questi. Meno l’andamento oscillante che hanno avuto gli affari rispetto altri anni. Stabili, nei supermercati dove l’orientamento è stato verso prodotti di medio/alto costo, discreti in talune gastronomie con incrementi del 5-10%, meno bene in altre con cali anche del 10%, rispetto al passato Natale.

ABBIGLIAMENTO E CALZATURE. Nessun sollievo natalizio. Mentre ha tenuto e consolidato l’alto di gamma e fatto salvo per l’intimo o indumenti di stagione quali sciarpe e guanti, il settore riconferma l’andamento negativo della prima parte del monitoraggio con cali che oscillano dal 25% al 50% e oltre. In molti casi hanno influito: la stagione invernale partita da un mese circa e gli acquisti effettuati in occasione del Black Friday. Tengono le calzature in particolare quelle sportive.

AMBULANTI. Note negative quelle che arrivano anche da questo settore dove il calo degli acquisti rispetto al medesimo periodo del 2017 ha fatto registrare oscillazioni dal -10% al – 20%. Più lieve per chi proponeva generi alimentari o prodotti di marca. Preoccupante per tutti gli altri ambiti abbigliamento in testa.

TURISMO INVERNALE IN APPENNINO. In questo caso l’occhio corre già ai soggiorni per capodanno dove le prenotazioni – complici le previsioni di bel tempo e le piste ben preparate per gli amanti dello sci – sono già molte nelle strutture ricettive. Come pure per il periodo successivo dell’Epifania.

Rubriche

Glocal
La disuguaglianza tra ricchi e poveri alimenta la rabbia sociale
L’1% della popolazione mondiale detiene quasi la metà della ricchezza aggregata netta totale.leggi tutto
Glocal
Esondazione Secchia del 2014: una sentenza da rivedere
Alluvione 2014, per la Procura non ci sono responsabili: archiviata l’inchiesta.leggi tutto
Glocal
Lo shutdown più lungo della storia americana
Lo shutdown americano, il più lungo della storia americana, sta avendo conseguenze negative che non riguardano soltanto il presente della più grande democrazia del pianeta, ma anche il futuro.leggi tutto
Glocal
I costi dello shutdown americano
Il Presidente americano vuole assolutamente il muro ai confini con il Messico: “farò tutto il necessario”, avrebbe dichiarato nei giorni scorsi, “il pubblico americano chiede il muro”.leggi tutto
Glocal
America in shutdown
Blocco di un quarto delle attività federali per mancanza di fondi. Trump: "Speriamo non duri a lungo". E rinuncia alle vacanze di Natale.leggi tutto
Glocal
Qualità della vita in Italia 2018
Italia Oggi, in collaborazione con l’Università “La Sapienza” di Roma, ha realizzato anche quest’anno l’indagine sulla qualità della vita in Italia. La classifica vede le province del Nord –Est fare la parte del leone, con Bolzano e Trento rispettivamente al 1° e 2° posto, seguite da alcune province del Nord-Est quali Belluno, Pordenone e Treviso rispettivamente al 3°, 5° e 9° posto.leggi tutto
Glocal
IL GOVERNO DEL CAMBIAMENTO
In conclusione abbiamo un’emergenza chiamata debito pubblico. Dobbiamo cominciare a pensare che sia il caso di smettere di spendere più soldi di quelli che abbiamo. Dobbiamo cominciare a pensare di smettere di promettere sogni che non si possono realizzare, e che occorre disinnescare l’incubo di una spirale di sfiducia nei confronti dell’Italia che manderebbe all’aria la nostra credibilità.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchPiantagione di marijuana, la scoperta dei Carabinieri a Cavezzo
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Finale Emilia si riempie di cuori nei negozi
    Finale Emilia si riempie di cuori nei negozi
    Si ricorda così come la città abbia un cuore pulsante e una offerta che non ha nulla da invidiare ai centri commerciali e allo shopping su Internet[...]
    Cane scappa di casa e provoca incidente stradale, condannato il padrone
    Cane scappa di casa e provoca incidente stradale, condannato il padrone
    Per omicidio colposo legato all'omessa custodia dell'animale[...]
    Si ferma il viaggio di Cherif intorno al mondo: è innamorato
    Si ferma il viaggio di Cherif intorno al mondo: è innamorato
    "Il mio cuore ormai si è perso per lei", spiega il giovane che era stato con la Croce Rossa a San Felice a prestare aiuto durante il sisma[...]
    Fabbrica ticket falsi per non pagare il parcheggio
    Fabbrica ticket falsi per non pagare il parcheggio
    Nei guai un professionista di 30 anni apparentemente insospettabile[...]
    Concordia, c'è una storia d'amore dietro la maxi rissa tra ragazzi
    Concordia, c'è una storia d'amore dietro la maxi rissa tra ragazzi
    Più di 40 ragazzini si erano dati appuntamento per picchiarsi[...]
    "Il Panaro ha rotto gli argini a Nonantola" è una bufala. La sindaca minaccia denunce
    "Il Panaro ha rotto gli argini a Nonantola" è una bufala. La sindaca minaccia denunce
    Allo stato attuale il livello del fiume è stazionario in lenta diminuzione[...]
    Paga per un appartamento a Tenerife ma è una truffa da più di mille euro
    Paga per un appartamento a Tenerife ma è una truffa da più di mille euro
    Un pensionato carpigiano aveva visto un annuncio su internet[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: