SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Influenza verso il picco, ma i dati sono in calo rispetto a un anno fa

I dati relativi all’epidemia di influenza nella seconda settimana 2019 confermano valori di incidenza nettamente inferiori rispetto alla passata stagione: attualmente la curva epidemica, pur accentuando il proprio incremento rispetto alla prima settimana 2019, si mantiene entro i valori di bassa intensità. L’Istituto superiore di sanità stima infatti che nel corso della seconda settimana 2019 si siano verificati circa 431.000 nuovi casi di malattia, erano 892.000 nella seconda settimana 2018 in cui si era assistito al picco dell’epidemia di influenza. Se si considerano i dati complessivi da inizio osservazione (15 ottobre 2018), si stimano finora 2.246.000 casi contro 3.883.0000 dell’anno precedente, vale a dire un 42,2% in meno.

Secondo i dati del bollettino nazionale InfluNet – spiega Giovanni Casaletti, Direttore del Servizio Igiene Pubblica dell’Azienda USL di Modena – il calo più rilevante, rispetto alla passata epidemia, si è avuto nella fascia dei bimbi di 0-4 anni, che rimane comunque la più colpita, seguita dai ragazzi di 5-14 anni”. Sul territorio nazionale si è passati infatti da un’incidenza che nella seconda settimana del 2018 era di circa 33 individui colpiti ogni 1000 assistiti a 15 colpiti nella fascia 0-4, e da un’incidenza di 18 colpiti ogni mille a 7 colpiti tra i ragazzi di 5-14 anni.

Un dato positivo confermato anche dall’adesione alla vaccinazione antinfluenzale per minori con patologia cronica: ad oggi sono state 2340 le dosi somministrate dalla Pediatria di Comunità dell’Azienda USL, contro le 1831 dell’anno precedente (+28%). Sono 1170 le dosi in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, complessivamente, su tutti i minori di età superiore ai 6 mesi: i vaccinati sono circa 17.500.

“I dati provvisori sembrano testimoniare una maggiore adesione alla campagna non solo da parte della popolazione anziana, ma anche da parte di altri gruppi di persone a testimonianza del fatto che quest’anno è stata meglio apprezzata la vaccinazione non solo come strumento di tutela individuale, ma anche come forma di responsabilità verso gli altri”, chiarisce Casaletti. Sono infatti 246 le donne gravide vaccinate, un aumento del 110% rispetto al 2018, e quasi 200 gli anziani ricoverati presso strutture assistenziali (+47,4%). Aumenta del 16% la vaccinazione di famigliari di persone ad alto rischio, passati da 2676 a 3109, mentre gli addetti ai servizi pubblici sono cresciuti da 2242 a 2678 (+19%). 1151, infine, gli operatori AUSL vaccinati ad oggi.

Quest’anno l’Azienda USL ha acquistato complessivamente 133.500 dosi. Nel 2017-2018 erano state vaccinate in provincia circa 116.000 persone.

L’epidemia di influenza

A livello nazionale, anche se ad oggi l’influenza sembra meno aggressiva rispetto all’anno scorso, sono finora stati segnalati 78 casi gravi da influenza confermata di cui 15 deceduti. Nella nostra Regione, ad epidemia 2017-2018 conclusa, si sono verificati 135 casi gravi: tra coloro che presentavano precedenti fattori di rischio, il 73% non risultava vaccinato. In provincia di Modena lo scorso anno l’epidemia ha colpito 82mila persone con 19 casi gravi e 5 decessi a testimonianza della sua pericolosità e dei costi sociali, elevatissimi. Quest’anno risulta al momento un solo decesso, relativo a una donna di 79 anni che presentava diversi fattori di rischio e immunodepressa.

Le misure per limitare la diffusione del virus

Per prevenire la diffusione dell’influenza ecco alcune semplici misure di protezione e precauzione:

  • lavarsi spesso le mani con il sapone;
  • coprirsi naso e bocca ogni volta che si starnutisce o tossisce e poi lavarsi le mani;
  • utilizzare fazzoletti monouso, gettarli nel cestino e lavarsi le mani;
  • in caso di sintomi di influenza, limitare i contatti con altre persone.

 

LEGGI ANCHE

Rubriche

Glocal
La disuguaglianza tra ricchi e poveri alimenta la rabbia sociale
L’1% della popolazione mondiale detiene quasi la metà della ricchezza aggregata netta totale.leggi tutto
Glocal
Esondazione Secchia del 2014: una sentenza da rivedere
Alluvione 2014, per la Procura non ci sono responsabili: archiviata l’inchiesta.leggi tutto
Glocal
Lo shutdown più lungo della storia americana
Lo shutdown americano, il più lungo della storia americana, sta avendo conseguenze negative che non riguardano soltanto il presente della più grande democrazia del pianeta, ma anche il futuro.leggi tutto
Glocal
I costi dello shutdown americano
Il Presidente americano vuole assolutamente il muro ai confini con il Messico: “farò tutto il necessario”, avrebbe dichiarato nei giorni scorsi, “il pubblico americano chiede il muro”.leggi tutto
Glocal
America in shutdown
Blocco di un quarto delle attività federali per mancanza di fondi. Trump: "Speriamo non duri a lungo". E rinuncia alle vacanze di Natale.leggi tutto
Glocal
Qualità della vita in Italia 2018
Italia Oggi, in collaborazione con l’Università “La Sapienza” di Roma, ha realizzato anche quest’anno l’indagine sulla qualità della vita in Italia. La classifica vede le province del Nord –Est fare la parte del leone, con Bolzano e Trento rispettivamente al 1° e 2° posto, seguite da alcune province del Nord-Est quali Belluno, Pordenone e Treviso rispettivamente al 3°, 5° e 9° posto.leggi tutto
Glocal
IL GOVERNO DEL CAMBIAMENTO
In conclusione abbiamo un’emergenza chiamata debito pubblico. Dobbiamo cominciare a pensare che sia il caso di smettere di spendere più soldi di quelli che abbiamo. Dobbiamo cominciare a pensare di smettere di promettere sogni che non si possono realizzare, e che occorre disinnescare l’incubo di una spirale di sfiducia nei confronti dell’Italia che manderebbe all’aria la nostra credibilità.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchPiantagione di marijuana, la scoperta dei Carabinieri a Cavezzo
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Finale Emilia si riempie di cuori nei negozi
    Finale Emilia si riempie di cuori nei negozi
    Si ricorda così come la città abbia un cuore pulsante e una offerta che non ha nulla da invidiare ai centri commerciali e allo shopping su Internet[...]
    Cane scappa di casa e provoca incidente stradale, condannato il padrone
    Cane scappa di casa e provoca incidente stradale, condannato il padrone
    Per omicidio colposo legato all'omessa custodia dell'animale[...]
    Si ferma il viaggio di Cherif intorno al mondo: è innamorato
    Si ferma il viaggio di Cherif intorno al mondo: è innamorato
    "Il mio cuore ormai si è perso per lei", spiega il giovane che era stato con la Croce Rossa a San Felice a prestare aiuto durante il sisma[...]
    Fabbrica ticket falsi per non pagare il parcheggio
    Fabbrica ticket falsi per non pagare il parcheggio
    Nei guai un professionista di 30 anni apparentemente insospettabile[...]
    Concordia, c'è una storia d'amore dietro la maxi rissa tra ragazzi
    Concordia, c'è una storia d'amore dietro la maxi rissa tra ragazzi
    Più di 40 ragazzini si erano dati appuntamento per picchiarsi[...]
    "Il Panaro ha rotto gli argini a Nonantola" è una bufala. La sindaca minaccia denunce
    "Il Panaro ha rotto gli argini a Nonantola" è una bufala. La sindaca minaccia denunce
    Allo stato attuale il livello del fiume è stazionario in lenta diminuzione[...]
    Paga per un appartamento a Tenerife ma è una truffa da più di mille euro
    Paga per un appartamento a Tenerife ma è una truffa da più di mille euro
    Un pensionato carpigiano aveva visto un annuncio su internet[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: