Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Islam a scuola a San Felice, Guicciardi: “La campagna è cominciata (male)!”

SAN FELICE SUL PANARO –  “La campagna è cominciata (male)!”. Così da San Felice sul Panaro Nicolò Guicciardi commenta tutto quel che è accaduto attorno alla notizia dell’ avvio del corso di lingua araba e religione islamica nella scuola di San Felice.

Signori, l’ora X è scoccata! Noto con estremo piacere che anche a San Felice sul Panaro si stanno cominciando a scaldare i motori e la campagna elettorale è finalmente entrata nel vivo.

 

Niccolò Guicciardi

A dirlo non sono certo io, ma l’inequivocabile pioggia di commenti sotto all’articolo pubblicato da diverse testate giornalistiche, riferito alle lezioni di arabo e di Islam che l’Associazione “La Pace” avrebbe dovuto tenere nelle aule delle scuole elementari.

Per non farci mancare proprio nulla, ovviamente la questione ha sin da subito assunto eco nazionale, finendo su un quotidiano come il Giornale e, addirittura, su Rete 4. Ma chi l’avrebbe mai detto!

 

Non è certo un mistero che cinque anni fa abbia scelto di candidarmi con il centrosinistra a San Felice, e che nonostante il popolo sanfeliciano – che è sovrano, non dimentichiamocelo mai – abbia deciso di non eleggermi in Consiglio Comunale, io sia comunque rimasto per collaborare e  dare una mano, nei limiti del possibile, alla lista civica in questo mandato.

Nonostante io abbia a pieno titolo cucita addosso l’etichetta di buonista e, perché no, anche un po’ di radical chic dopo quanto scritto sopra, e nonostante sia consapevole delle critiche che pioveranno, non mi rassegno ad esprimere una personalissima opinione sulla vicenda e a lanciare un appello in vista della campagna elettorale che verrà.

 

Comincio con la vicenda. Signore e signori, l’opposizione a San Felice esiste! Dopo cinque anni di sostanziale silenzio sul percorso di ricostruzione post sisma e sulle proposte atte a migliorarne e snellirne l’iter – delegato in toto alla maggioranza che attualmente sta amministrando il Comune di San Felice sul Panaro – il clima si è surriscaldato con post al vetriolo, polemiche e interrogazioni parlamentari su una decisione presa legittimamente e in totale autonomia dal Consiglio di Istituto della Scuola.

Decisione che, diciamocelo sinceramente, avrebbe forse meritato una riflessione più attenta ed approfondita sulle potenziali ripercussioni, in un quadro politico in cui la Lega è data al 33% nei sondaggi ed il rischio che qualsiasi questione, anche la più banale, possa finire in un attimo sotto i riflettori grazie ai social network risulti elevatissimo.

 

Seconda osservazione che, avverto, può risultare assai provocatoria. Se il timore del centrodestra sanfeliciano è da riferirsi ad un fantomatico rischio radicalizzazione, in quanto sarebbe stato insegnato “l’Islam” ad un certo numero di bambini arabofoni, credo davvero possa dormire sonni tranquilli. D’altronde chi ha sempre, e giustamente, chiesto massima trasparenza su questo tipo di attività e su ciò che avviene all’interno delle moschee, non avrebbe avuto nulla da temere su un’iniziativa che si sarebbe tenuta all’interno delle aule di Via Montalcini, sotto il pieno controllo delle istituzioni scolastiche e alla totale luce del sole.

 

Ora l’appello. Spero davvero che nei prossimi mesi si cambi marcia, e che le forze possano sfidarsi sulle questioni chiave che interessano San Felice. Completamento della ricostruzione, potenziamento delle infrastrutture, aumento della sicurezza per i cittadini e rispetto per l’ambiente; sono questi i temi che ci permetteranno di pensare a come programmare lo sviluppo del nostro territorio per i prossimi dieci o vent’anni. Ricominciamo a discutere di questo nel merito, e una volta per tutte mettiamo da parte le polemiche sterili.

 

Chiudo, ironicamente, con una massima che potrebbe uscire dalla bocca di un potenziale “Salvini ombra”, visto lo stile di comunicazione che il Ministro dell’Interno sta tenendo da qualche tempo, e che a mio avviso può essere il filo rosso che unisce questa vicenda all’appello conclusivo: “Quello che decide il Consiglio di Istituto non mi interessa. Io, da amministratore locale e da papà, mi sono occupato di fare rientrare i bambini sanfeliciani in scuole più sicure fin dall’inizio dell’anno scolastico”.

 

Nicolò Guicciardi

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Luciano Ligabue al Vox di Nonantola, sul palco in silenzio per salvare la musica live
    Luciano Ligabue al Vox di Nonantola, sul palco in silenzio per salvare la musica live
    E' il messaggio lanciato con un video pubblicato su Facebook ad un anno dallo stop alla musica dal vivo con il pubblico.[...]
    Le mascherine trasparenti di Mirandola sbarcano a Sanremo 2021
    Le mascherine trasparenti di Mirandola sbarcano a Sanremo 2021
    Le indossano, tra gli altri, quelli de La strana coppia di Radio Bruno. Sono prodotte da Renometal e commercializzate dalla mirandolese Encaplast [...]
    Danneggiato il grande faggio di Pratignana: i forestali valutano i danni
    Danneggiato il grande faggio di Pratignana: i forestali valutano i danni
    Una grossa branca della chioma si è troncata, probabilmente a seguito del peso della neve caduta durante l’inverno [...]
    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    L'emergenza sanitaria mette in crisi Aquaragia, storica realtà associativa mirandolese. Quale futuro per il circolo? Ne discutiamo con Roberto Ganzerli. [...]
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Nota di Irene Salvaterra sul progetto “A scuola in natura” a cura del CEAS La Raganella[...]
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    "Body painting significa essenzialmente vestirsi di emozioni diverse, le quali, trasposte cromaticamente sul corpo dell'interprete, si trasformano in arte": è così che Letizia Borella, mirandolese classe 1985, ci introduce ai segreti di quella che lei definisce "un'arte effimera".[...]
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Sui loro social hanno mostrato in una gallery i travestimenti dei cittadini[...]
    Barbie svela la nuova linea di bambole Fashionistas 2021
    Barbie svela la nuova linea di bambole Fashionistas 2021
    Barbie viene nominata Property n.1 al Mondo del mercato del giocattolo per il 2020 [...]
    Good Morning Secchia, i problemi del fiume affrontati attraverso un format ironico
    Good Morning Secchia, i problemi del fiume affrontati attraverso un format ironico
    Il Pool Comitati, che raggruppa diverse organizzazioni attente alle tematiche legate all'ambiente e in particolare, relative al fiume Secchia ha diffuso un nuovo episodio di Good Morning Secchia[...]
    Alle Tattoo, opere d'arte su tela per raccontare la storia del tatuaggio
    Alle Tattoo, opere d'arte su tela per raccontare la storia del tatuaggio
    "Factory MAT75 è un progetto che coinvolge giovani artisti che vogliono rappresentare la storia di questo mondo", spiega Alessandro Bonacorsi[...]