SulPanaro Expo SulPanaro Expo

“La discarica di Finale inquina e nessuno ha mai fatto una bonifica”. L’Osservatorio Ora tocca a noi porta il caso in Procura

FINALE EMILIA – Una denuncia alla Procura per il grave inquinamento delle falde acquifere provocato dalla discarica di Finale Emilia. L’ha presentata l’Osservatorio civico Ora tocca a noi, da sempre impegnato nella tutela ambientale della zona.

La discarica che si trova tra via Canaletto e via Rovere, destinata a ospitare rifiuti speciali, è chiusa attualmente perchè è satura. C’è in ballo la richiesta di ampliarla presentata da Feronia, la società di Hera e dei Comuni che la gestisce. La Conferenza dei Servizi che dovrebbe decidere su riapertura e ampliamento non ha raggiunto l’unanimità perché il Comune di Finale si oppone. L’empasse si sarebbe dovuta sbloccare a Roma, e in molti speravano che con il nuovo Governo di Cinque Stelle e Lega Nord arrivasse lo stop,  visto che i loro deputati della zona da sempre si dicono in teoria contrari alla discarica.

Ma il Ministero a Roma non ha bloccato l’iter autorizzativo, nè ha chiesto nuove indagini o anche solo imposto una bonifica dell’area. Il Ministero ha passato la palla alla Regione, che è da sempre favorevole all’ampliamento. Quindi pare che adesso non ci sia più nessun ostacolo e la discarica potrà essere aperta e ampliata.

“Il processo autorizzativo all’ampliamento della discarica ha avuto un’accelerazione dopo che il Governo ha rimesso tutto nelle mani della Regione senza entrare nel merito. Lo faremo noi”, promettono dal comitato che sabato mattina ha convocato una affollata conferenza per fare il punto sulla situazione.

Questo slideshow richiede JavaScript.

‘Il diritto alla salute viene calpestato, ci sono i documenti. Ci sembrava che il fatto di aver portato a Roma le nostre istanze ci avrebbe tutelato ma non è stato così. Il Ministero è stato quantomeno pilatesco, i nostri rappresentanti a Roma sono stati leggeri e poco attenti. È stato un grande tradimento”. Il Ministero poteva fare tante cose per bloccare l’ampliamento della discarica ma non l’ha fatto dando mano libera alla Regione, rimarcano dall’Osservatorio.

La discarica non s’ha da fare secono i civici. Citando le analisi fatte sulle falde acquifere da Feronia, Arpa, Asl, l’Osservatorio ricorda, carte alla mano, che “fin dal 2012 si sa che aria e acqua sono inquinate da ferro, manganese, solfati, ferro, arsenico, nichel, cromo. Eppure nessuna bonifica è stata mai fatta”.

“Non possiamo lasciare che il nostro territorio sia trattato come un polo pattumiera. Finale rischia di morire e noi con lei. Lanciamo un accorato appello ai cittadini, a tutte le forze politiche ed a quelle di impegno civile affinché ognuno faccia la sua parte per evitare la riapertura della discarica”, chiudono da Ora tocca a noi.

Ora si prepara la protesta dei cittadini. Giovedì 17 gennaio tutti a Modena, alla Conferenza dei servizi che dalle ore 10 è convocata sul tema ampliamento discarica.

Rubriche

Glocal
Lo shutdown più lungo della storia americana
Lo shutdown americano, il più lungo della storia americana, sta avendo conseguenze negative che non riguardano soltanto il presente della più grande democrazia del pianeta, ma anche il futuro.leggi tutto
Glocal
I costi dello shutdown americano
Il Presidente americano vuole assolutamente il muro ai confini con il Messico: “farò tutto il necessario”, avrebbe dichiarato nei giorni scorsi, “il pubblico americano chiede il muro”.leggi tutto
Glocal
America in shutdown
Blocco di un quarto delle attività federali per mancanza di fondi. Trump: "Speriamo non duri a lungo". E rinuncia alle vacanze di Natale.leggi tutto
Glocal
Qualità della vita in Italia 2018
Italia Oggi, in collaborazione con l’Università “La Sapienza” di Roma, ha realizzato anche quest’anno l’indagine sulla qualità della vita in Italia. La classifica vede le province del Nord –Est fare la parte del leone, con Bolzano e Trento rispettivamente al 1° e 2° posto, seguite da alcune province del Nord-Est quali Belluno, Pordenone e Treviso rispettivamente al 3°, 5° e 9° posto.leggi tutto
Glocal
IL GOVERNO DEL CAMBIAMENTO
In conclusione abbiamo un’emergenza chiamata debito pubblico. Dobbiamo cominciare a pensare che sia il caso di smettere di spendere più soldi di quelli che abbiamo. Dobbiamo cominciare a pensare di smettere di promettere sogni che non si possono realizzare, e che occorre disinnescare l’incubo di una spirale di sfiducia nei confronti dell’Italia che manderebbe all’aria la nostra credibilità.leggi tutto
Consigli di salute
Dieta e tumori, ne parla la dottoressa Federica Felicioni
Tanti i miti da sfatare: non esite una dieta anticancro e non è vero che chi è malato debba mangiare di tutto per essere più forteleggi tutto
Glocal
L’intelligenza artificiale creerà nuovi posti di lavoro?
L’intelligenza artificiale migliorerà la produttività di molti posti di lavoro, eliminando milioni di posizioni di medio e basso livello, ma anche creando milioni di nuove posizioni di alta qualifica.leggi tutto
Glocal
Il difficile rapporto tra l'Italia e le start-up
Secondo i dati del Ministero dello sviluppo economico (con la collaborazione di Infocamere e Unioncamere), il numero delle società innovative in Italia ha raggiunto la quota di quasi 9.000 imprese.leggi tutto
Glocal
Ocse: "Italia terza per disoccupazione, scendono i salari reali"
LʼOcse segnala un alto livello di insicurezza per quanto riguarda il mercato del lavoro in Italia, la cui situazione è "migliorata negli ultimi anni, ma più lentamente che in altri Paesi"leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchPiantagione di marijuana, la scoperta dei Carabinieri a Cavezzo
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchFederico Tassini da Finale Emilia vince il campionato del mondo col Roma Roller Team

    Curiosità

    Da San Felice Gianni Bellini fa nascere il Museo della figurina a Chiasso
    Da San Felice Gianni Bellini fa nascere il Museo della figurina a Chiasso
    Apertura prevista nella primavera 2020, su un'area di oltre duemila metri quadri[...]
    Rodolfo Ferrari, cento anni fa moriva il grande direttore d'orchestra di Staggia
    Rodolfo Ferrari, cento anni fa moriva il grande direttore d'orchestra di Staggia
    Enfant prodige salì sul podio ad appena 24 anni, dirigendo numerose opere italiane nei più importanti teatri del mondo.[...]
    La strada trasformata in una pista di ghiaccio
    La strada trasformata in una pista di ghiaccio
    Giornata difficile per il ghiaccio e la nebbia nella Bassa[...]
    Cellulari, portafogli e computer: ecco cosa perdiamo più spesso
    Cellulari, portafogli e computer: ecco cosa perdiamo più spesso
    Numerose le restituzioni degli oggetti ai legittimi proprietari, trovati da persone di tutte le età ma con lo stesso senso civico. [...]
    Rivoluzione nell'editoria, scade il copyright dei grandi autori del Novecento
    Rivoluzione nell'editoria, scade il copyright dei grandi autori del Novecento
    Una volta entrato nel pubblico dominio, un libro potrà essere riprodotto, stampato, prodotto in audiolibro o in edizione digitale, perfino modificato [...]
    Leonardo, ultimo nato in provincia a Mirandola, dà il benvenuto al 2019 con mamma e papà
    Leonardo, ultimo nato in provincia a Mirandola, dà il benvenuto al 2019 con mamma e papà
    Venuto alla luce con parto spontaneo, è stato accolto da mamma Beatrice, 24 anni e papà Gianluca di 32 anni, residenti a Medolla.[...]
    Le 10 notizie più curiose del 2018
    Le 10 notizie più curiose del 2018
    Una classifica un po' particolare[...]
    Un cenone che costa 1000 euro chez Bottura. Ecco cosa si mangerà
    Un cenone che costa 1000 euro chez Bottura. Ecco cosa si mangerà
    Le anticipazioni parlando di un menù a nove portate[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: