SulPanaro Expo SulPanaro Expo

La neve imbianca la Bassa – LE FOTO

SAN FELICE E DINTORNI – Come previsto la neve è arrivata anche nella Bassa. Dal tardo pomeriggio di mercoledì 30 gennaio la neve ha cominciato a imbiancare lentamente San Felice e i comuni limitrofi. Secondo le previsioni, però, il fenomeno dovrebbe attenuarsi già nelle prossime ore.

Da Bastiglia parla la sindaca Francesca Silvestri

ATTENZIONE!
Come previsto la neve è arrivata!
Piano neve attivato. I mezzi spazzaneve saranno al lavoro già dalle prossime ore e comunque al raggiungimento dei 5 cm di accumulo. Si raccomanda la massima prudenza negli spostamenti in auto soprattutto nelle prime ore della mattinata di domani.

 

Da San Prospero il sindaco Sauro Borghi

Non so, in questo momento, come evolverà la serata ma nel caso siamo pronti a fronteggiare l’emergenza neve.
I mezzi sono allertati per la pulizia delle strade così come gli operatori comunali a spargere il sale.
Raccomando prudenza.
Buonanotte

Come accade in questi casi, l’attenzione è rivolta alle strade. I mezzi spartineve della Provincia dal pomeriggio di mercoledì 30 gennaio sono pronti a uscire sulla rete delle strade provinciali in Appennino dove finora sono caduti in media dai due a quattro centimetri di neve.

Tutte le strade sono state salate preventivamente e gli operatori della Provincia stanno tenendo monitorata la situazione.

Il Gruppo FS Italiane ha predisposto anche per la giornata di giovedì 31 gennaio la fase di preallerta dei Piani neve e gelo in Emilia-Romagna e altre regioni.

E intanto oltre

mille trattori agricoli sono pronti a pulire le strade dalla neve attesa per questa notte in Emilia-Romagna anche a quote basse. Lo comunica la Coldiretti regionale sottolineando che l’agricoltore “spazzaneve” può intervenire grazie alla legge di orientamento che consente alle pubbliche amministrazioni di stipulare convenzioni con gli agricoltori per lo svolgimento di attività funzionali “alla sistemazione e manutenzione del territorio” anche attraverso l’utilizzo di mezzi meccanici agricoli.

Pur ricordando come il brusco abbassamento delle temperature metta a rischio la raccolta di verdure e ortaggi, Coldiretti benedice l’arrivo della neve perché il manto che copre le coltivazioni, ad esempio di mais e grano, da un lato serve a riparare le colture dal gelo e dall’altro contribuisce a ripristinare le risorse idriche che scarseggiano a causa della siccità che perdura dall’inizio dell’inverno.

Le immagini ritraggono San Felice, Massa Finalese e Camposanto

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rubriche

Glocal
Finanza alternativa – le banche aprono al crowdfunding?
Sebbene in forte ritardo rispetto al Regno Unito, che già nel 2012 presentava numeri da capogiro, in Italia l’equity crowdfunding sta crescendo molto.leggi tutto
Emergenza fiumi, cosa accade in montagna? -LO SPECIALE
Disboscamento e consumo di suolo hanno conseguenze pesanti sull'attività dei corsi d'acqua che poi arrivano da noileggi tutto
Glocal
L’economia italiana non cresce perché è poco libera
Libertà economica bassa in Italia, dove lo stato continua ad assumere un peso rilevante, frenando la crescita. Gli stati più liberi, al contrario, mostrano maggiore dinamicità economica.leggi tutto
Glocal
L'OCSE boccia l'Italia
L'OCSE boccia le politiche economiche e sociali dell'attuale governo.leggi tutto
Glocal
Italia in recessione
Italia in recessione, come Argentina e Turchia: PIL a -0,2% nel 2019.leggi tutto
Glocal
L'Italia leader in Europa nell'economia circolare
Il tasso di riciclaggio dei rifiuti in Italia è fra i più alti del mondo: circa il 45% dei rifiuti urbani ed il 65% dei rifiuti speciali viene recuperato.leggi tutto
Glocal
La disuguaglianza tra ricchi e poveri alimenta la rabbia sociale
L’1% della popolazione mondiale detiene quasi la metà della ricchezza aggregata netta totale.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchA Massa Finalese successo per la Giornata Fai di primavera
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Elezioni e fake news, la divertente trovata di Cavezzo Viva
    Elezioni e fake news, la divertente trovata di Cavezzo Viva
    Le false notizie sono sempre esistite, ma con il web tutto si amplifica[...]
    Si perde in vacanza a Carpi e torna a casa grazie alla Municipale
    Si perde in vacanza a Carpi e torna a casa grazie alla Municipale
    Protagonista del fatto un anziano turista tedesco che aveva perso il pullman[...]
    Il Panaro in piena, le foto aeree esclusive del 13 maggio 2019
    Il Panaro in piena, le foto aeree esclusive del 13 maggio 2019
    Particolarmente interessanti sono le immagini della cassa di espansione del fiume[...]
    Le foto esclusive fatte dall'alto della piena del Secchia del 13 maggio 2019
    Le foto esclusive fatte dall'alto della piena del Secchia del 13 maggio 2019
    Le immagini riprendono il nostro grande fiume in piena da Magreta a Bastiglia.[...]
    Secchia e Panaro, l'erosione delle sponde e quegli argini insufficienti - LO SPECIALE
    Secchia e Panaro, l'erosione delle sponde e quegli argini insufficienti - LO SPECIALE
    Le altezze degli argini non sono sufficienti per Aipo, che dopo l'alluvione del 2014 ha avviato dei lavori. Ma ci sono dei limiti con cui fare i conti[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: