Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

L’alluvione 5 anni dopo: partono nuovi interventi su Secchia, Panaro e loro affluenti

BASTIGLIA, BOMPORTO E DINTORNI – Cinque anni dopo l’alluvione del 18 e 19 gennaio 2014, sale a 128 milioni il totale degli investimenti realizzati o programmati per la sicurezza del territorio della bassa modenese.

In tutto sono 118 i lavori conclusi da Regione e Aipo per circa 40 milioni. Nel 2019 si apriranno nuovi cantieri per 43 milioni di euro, per rendere più sicuro il nodo idraulico Secchia-Panaro e le arginature dei due corsi d’acqua. Tra le ulteriori opere che saranno progettate nel corso dell’anno, 18 milioni riguardano le Casse di espansione di Secchia e Panaro.

È la fotografia del lavoro fatto per ripristinare i danni seguiti alla rottura dell’argine del Secchia, che aveva causato l’allagamento di una vasta area, nell’ambito della quale i più colpiti sono stati Modena, Bastiglia e Bomporto, oltre a Camposanto, Finale Emilia, Medolla, San Felice sul Panaro e San Prospero.

“Il 2019- ha detto Paola Gazzolo, assessore regionale alla Difesa del suolo e Protezione civile- sarà l’anno delle grandi opere sugli argini di Secchia e Panaro con tre maxi-interventi già in corso o al via dal valore complessivo di oltre 18 milioni di euro sul totale di lavori previsti per 43 milioni. Continua un impegno forte per il nodo idraulico di Modena, che rappresenta una delle nostre priorità, per il grande lavoro che stiamo facendo assieme ad Aipo e alle istituzioni locali. Le opere realizzate hanno l’obiettivo di offrire più sicurezza al territorio: e lo stiamo facendo mettendo in campo lavori di grande rilevanza e complessità, sia per quanto riguarda la progettazione che la realizzazione”.

 

I cantieri in corso e le opere al via

Per l’adeguamento delle arginature del Fiume Secchia, nel 2019 sono previsti interventi per oltre 18 milioni di euro.
Sarà portato a termine il cantiere da 6 milioni 700 mila euro, partito lo scorso luglio, che interessa Campogalliano e Modena fino all’attraversamento della linea dell’alta velocità ferroviaria (Tav). Curato da Aipo, ha raggiunto oggi il 20% di realizzazione e costituisce il primo stralcio di un progetto complessivo di sistemazione delle difese del corso d’acqua.

Dalle prossime settimane partirà anche il secondo lotto, già appaltato, che riguarda le arginature nel tratto di valle del fiume fino al confine con la provincia di Mantova nel comune di Concordia sulla Secchia. Si tratterà di un maxi-investimento da 12 milioni di euro.

Le due opere completano i lavori già ultimati, tra cui la realizzazione del nuovo argine in località San Pancrazio, la risagomatura dell’alveo del Secchia a monte di Ponte Alto e la messa in sicurezza di alcuni tratti di difesa spondale nel basso corso del fiume.

È inoltre in fase di pubblicazione la gara per nuovi interventi sulle arginature di Panaro, sempre a cura di Aipo, per completarne la sistemazione e il rinforzo con un investimento di 12 milioni di euro.

Ammonta ad oltre 10 milioni e 700 mila euro la somma a disposizione per i cantieri sui principali affluenti pedecollinari di Secchia e Panaro, avviati dall’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile.

Già in corso 4 interventi per oltre 3 milioni 350 mila euro: riguardano il tratto collinare del fiume Panaro (1,2 milioni), dei torrenti Tiepido (850 mila euro), Guerro (700 mila) e Fossa di Spezzano (600 mila).

Si affiancano ai 4 lavori di messa in sicurezza idraulica già ultimati per oltre 500 mila euro complessivi.

E ancora: sono in fase avanzata di progettazione altre opere strutturali sui fiumi Secchia e Panaro e sui torrenti Tiepido, Guerro e Gherbella per ulteriori 7,2 milioni di euro. Saranno appaltati in primavera e ultimati nel corso dell’anno.

Per i territori di valle, 3 milioni e mezzo sono destinati alla messa in sicurezza del torrente Tiepido, nel modenese, a Fossalta. Serviranno per adeguare le arginature permettendo una risposta più efficace in caso di eventi di piena.

A completare la strategia complessiva, gli altri interventi che riguardano le Casse di espansionenei prossimi mesi sarà avviato il primo stralcio di lavori per il completamento della messa in sicurezza della Cassa del canale Naviglio Prati di San Clemente, per circa 1 milione 600 mila euro. Si aggiungeranno alla realizzazione degli argini di contenimento nord, est e ovest già portata a conclusione nel 2018 con una spesa di 1 milione 850 mila euro.

È stato ultimato inoltre lo studio di fattibilità tecnica ed economica dei 3 interventi sulla Cassa del fiume Secchia per oltre 18 milioni, necessari per adattarla e accrescerne l’efficienza idraulica. È così disponibile un primo quadro complessivo delle opere necessarie, che la Regione e Aipo stanno condividendo con tutti gli Enti interessati per dare continuare rapidamente il complesso iter di progettazione.

In corso anche il progetto per un intervento a valle della Cassa del Panaro, nel tratto oggi privo di arginature fino alla confluenza nel torrente Tiepido.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    I bimbi vanno in sala operatoria con la Bmw al Policlinico di Modena
    I bimbi vanno in sala operatoria con la Bmw al Policlinico di Modena
    AutoClub, storica concessionaria BMW di Modena ha donato due BMW I8 Spyder Toy Car che accompagneranno il bimbo in sala operatoria. [...]
    Il Comune di Medolla forma le liste di leva per i nati del 2004, chiamata alle armi in vista?
    Il Comune di Medolla forma le liste di leva per i nati del 2004, chiamata alle armi in vista?
    E' un atto burocratico perché il servizio militare obbligatorio non è scomparso, ma sospeso. E periodicamente si parla di renderlo operativo, come adesso per il Coronavirus[...]
    Già diversi casi di pettirossi incollati, colpa della colla per topi in ambienti esterni
    Già diversi casi di pettirossi incollati, colpa della colla per topi in ambienti esterni
    L'allarme dell'associazione "Il Pettirosso" che si trova a curare gli uccellini rimasti incollati[...]
    Giovane, laureato, impiegato e ama i social media: ecco chi va ai festival cinematografici
    Giovane, laureato, impiegato e ama i social media: ecco chi va ai festival cinematografici
    I dati di un'indagine sul pubblico condotta da Regione e DamsLab, attraverso l'analisi di 25 manifestazioni di settore in Emilia-Romagna[...]
    I personaggi illustri della Bassa: Gregorio Agnini di Finale, deputato e pioniere del socialismo italiano
    I personaggi illustri della Bassa: Gregorio Agnini di Finale, deputato e pioniere del socialismo italiano
    La Bassa territorio di personaggi illustri, oggi si parla del deputato finalese Gregorio Agnini: pioniere del socialismo italiano e fondatore delle leghe dei braccianti in Emilia.[...]
    Domenica attesa la neve anche nella Bassa
    Domenica attesa la neve anche nella Bassa
    Durerà poco ma dovrebbe poggiarsi[...]
    La biblioteca di Bomporto mette in vendita libri, l'intervista
    La biblioteca di Bomporto mette in vendita libri, l'intervista
    La biblioteca, nell'immaginario, è il posto che i libri li salva, non che li dà via. Abbiamo voluto capire di più su questa scelta intervistando Luca Verri, responsabile della biblioteca di Bomporto.[...]
    Giorgia Lupi, da Finale Emilia agli Stati Uniti per trasformare Dati in Opere d'Arte.
    Giorgia Lupi, da Finale Emilia agli Stati Uniti per trasformare Dati in Opere d'Arte.
    Espone al Museo di Arte Moderna di New York, ed è sua una delle più belle copertine del New York Times. La "designer dell'informazione" si racconta a Francesca Monari[...]
    Prepara per scherzo una torta alla marijuana, in 3 finiscono in ospedale
    Prepara per scherzo una torta alla marijuana, in 3 finiscono in ospedale
    Era una "tenerina" portata a casa di amici per festeggiare il Capodanno[...]