SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Che ansia la bilancia! – della dottoressa Federica Felicioni

Quando vogliamo sapere se il nostro corpo è cambiato, lo specchio non ha filtri ed il verdetto è inesorabile, ma se vogliamo un’indicazione in più, allora dobbiamo ricorrere alla bilancia, che in maniera veloce ci dà subito una sentenza.

Il suo utilizzo è sicuramente pratico e veloce, ma non è detto che sia corretto!

È giusto controllare continuamente il nostro peso? Anche la frequenza con la quale ci pesiamo in realtà la dice lunga sulle nostre abitudini, sulle nostre conoscenze e su come “viviamo la cosa”.

Il controllo deve essere fatto con coscienza. Pesarsi in maniera assillante, ogni giorno o addirittura più volte al giorno, è sicuramente la spia di una condizione di malessere, di ansia.

È normale che ci siano delle variazioni, che ovviamente sono legate alla tipologia di cibi che abbiamo assunto, a quanto abbiamo bevuto ed un cambio anche repentino del nostro corpo non coincide, per forza, con una condizione di aumento ponderale. E’ sufficiente essere molto occupati per lavoro, saltare il pasto, bere poco, che la bilancia sarà apparentemente clemente con noi, ma basterà esagerare un po’ alla sera, a causa del pasto saltato, che la bilancia ci restituirà gli etti persi. Questo perché il corpo tende a ripristinare quell’equilibrio idrico, così come le fonti energetiche, di cui lo avevamo privato. Si tratta di variazioni momentanee, come accade dopo una seduta in palestra dove la fatica e la sudorazione hanno reso possibile non tanto la perdita di peso, ma la perdita di acqua! Sappiamo benissimo quanto sia importante l’acqua per il nostro corpo visto che ne compone il 60% (in un adulto). Essa è parte fondamentale dei nostri tessuti, delle nostre cellule ed in particolare della nostra massa magra (dei muscoli principalmente). Diversamente invece la massa grassa di variazioni ne subisce davvero poche, perché il suo quantitativo di acqua è davvero ridotto, quindi non ha molto senso continuare a salire sulla bilancia per verificare se siamo dimagriti.

Ci sono parecchi fattori che incidono sul peso, vediamone qualcuno:

  • Il consumo di alcuni tipi di cibi ad effetto diuretico. Se mangio una vellutata di finocchio non avrò lo stesso effetto della polenta col ragù!
  • L’assunzione di alcuni farmaci o integratori. Se assumo diuretici, perché ho la pressione alta, le variazioni di peso saranno maggiori per la necessità di urinare maggiormente nelle ore successive all’assunzione del farmaco.
  • Un’alimentazione diversa dal solito. Es. la classica pizza del sabato sera, con un vero e proprio “effetto spugna!”. Vi avverto mai salire sulla bilancia il giorno dopo aver mangiato una pizza! Idem per tigelle, gnocchi  e similari, spesso accompagnati da affettati, insaccati e formaggi.
  • Le donne poi, per motivi ormonali, sono ancor più soggette a modificazioni di peso, anche cospicue! Basti pensare al periodo pre-ciclo che porta ad avere spesso voglia di cibi dolci, con conseguente aumento della ritenzione idrica.
  • È importante e scusate vi sembrerà pure banale, ma pesarsi sempre alla stessa ora e soprattutto con la stessa bilancia, cercando di rispettare le stesse condizioni, quindi sempre scalzi, a digiuno, svestiti, dopo aver fatto pipì,…

Ci sono davvero tante persone, soprattutto over 60 che sono convinte di essere normopeso e magari hanno la pressione, il colesterolo e la glicemia alti,… beh forse è il caso di rivedere un po’ la situazione ed essere un po’ più critici e sinceri verso il proprio corpo.

Viceversa ci sono persone che si ostinano a voler calare quando già hanno raggiunto il peso ideale.

È proprio questo il problema…qual è il peso ideale? Non coincide sempre con quello del manuale o della formula che abbiamo trovato casualmente su internet, il peso ideale è quello che ci dà il giusto bilanciamento fra massa magra e massa grassa, che ci fa star bene, deve essere messo in relazione con la statura, con il diametro del polso, con le circonferenze corporee… 

Ecco perché il nostro umore non deve essere come l’ago della bilancia! Non possiamo e non dobbiamo farci influenzare in maniera eccessiva, ma dobbiamo verificare, sorvegliare con coscienza e con spirito critico il nostro peso.

Quando pesarsi allora? 

Una volta a settimana, appena alzati a digiuno, il mercoledì mattina…lontano dal fine settimana!

Rubriche

Glocal
Finanza alternativa – le banche aprono al crowdfunding?
Sebbene in forte ritardo rispetto al Regno Unito, che già nel 2012 presentava numeri da capogiro, in Italia l’equity crowdfunding sta crescendo molto.leggi tutto
Emergenza fiumi, cosa accade in montagna? -LO SPECIALE
Disboscamento e consumo di suolo hanno conseguenze pesanti sull'attività dei corsi d'acqua che poi arrivano da noileggi tutto
Glocal
L’economia italiana non cresce perché è poco libera
Libertà economica bassa in Italia, dove lo stato continua ad assumere un peso rilevante, frenando la crescita. Gli stati più liberi, al contrario, mostrano maggiore dinamicità economica.leggi tutto
Glocal
L'OCSE boccia l'Italia
L'OCSE boccia le politiche economiche e sociali dell'attuale governo.leggi tutto
Glocal
Italia in recessione
Italia in recessione, come Argentina e Turchia: PIL a -0,2% nel 2019.leggi tutto
Glocal
L'Italia leader in Europa nell'economia circolare
Il tasso di riciclaggio dei rifiuti in Italia è fra i più alti del mondo: circa il 45% dei rifiuti urbani ed il 65% dei rifiuti speciali viene recuperato.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchA Massa Finalese successo per la Giornata Fai di primavera
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Mirabolanti promesse e ricchi premi e cotillons. Ecco Candidato Anonimo, per ridere a San Felice
    Mirabolanti promesse e ricchi premi e cotillons. Ecco Candidato Anonimo, per ridere a San Felice
    Negli ultimi giorni è spuntata una Pagina Facebook in cui c'è un personaggio inventato che fa campagna elettorale[...]
    Si perde in vacanza a Carpi e torna a casa grazie alla Municipale
    Si perde in vacanza a Carpi e torna a casa grazie alla Municipale
    Protagonista del fatto un anziano turista tedesco che aveva perso il pullman[...]
    Il Panaro in piena, le foto aeree esclusive del 13 maggio 2019
    Il Panaro in piena, le foto aeree esclusive del 13 maggio 2019
    Particolarmente interessanti sono le immagini della cassa di espansione del fiume[...]
    Le foto esclusive fatte dall'alto della piena del Secchia del 13 maggio 2019
    Le foto esclusive fatte dall'alto della piena del Secchia del 13 maggio 2019
    Le immagini riprendono il nostro grande fiume in piena da Magreta a Bastiglia.[...]
    Secchia e Panaro, l'erosione delle sponde e quegli argini insufficienti - LO SPECIALE
    Secchia e Panaro, l'erosione delle sponde e quegli argini insufficienti - LO SPECIALE
    Le altezze degli argini non sono sufficienti per Aipo, che dopo l'alluvione del 2014 ha avviato dei lavori. Ma ci sono dei limiti con cui fare i conti[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: