SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Fiumi, la piena si sposta a valle

SOLIERA E DINTORNI – Si sta spostando a valle la piena dei fiumi che dal pomeriggio di venerdì 1 febbraio sta interessando la nostra provincia.

Secondo l’ultimo bollettino di monitoraggio della Protezione civile regionale:

Nella giornata di oggi precipitazioni intermittenti di debole-moderata intensità interesseranno ancora il territorio regionale lungo tutto il crinale appenninico. Le piene di Taro, Enza, Secchia e Panaro si stanno propagando nei tratti vallivi con livelli superiori alla soglia 2. La piena sul fiume Reno si sta propagando nel tratto vallivo con livelli superiori alla soglia 3.

Intanto, è provvisoriamente chiusa per motivi precauzionali la strada statale 9 “Via Emilia” tra i comuni di Castelfranco Emilia e Modena (dal km 139 al km 142) in seguito all’innalzamento del livello del fiume Panaro.

Il provvedimento è stato disposto da Anas (Gruppo FS Italiane) d’intesa con la Prefettura di Modena e con la Protezione Civile in base al “Piano di emergenza della diga del fiume Panaro”.

Il traffico è deviato con indicazioni in loco. Il personale Anas è presente sul posto per ripristinare la transitabilità appena possibile, compatibilmente con l’evoluzione delle condizioni meteo.

Ai centri operativi comunali attivi già dal pomeriggio di venerdì si sta per aggiungere anche quello di San Possidonio in previsione della crescita del livello del fiume Secchia.

Da Nonantola arriva l’appello della sindaca Federica Nannetti ai cittadini:

Alle ore 11.00 il livello del Panaro continua a crescere in quanto il deflusso a valle risulta più lento del normale. Il monitoraggio effettuato dalle squadre di protezione civile non ha riportato problemi di sorta agli argini del nostro territorio. E’ prevista però una seconda piena nel giro di qualche ora. Nel caso fosse necessario attivare misure straordinarie la popolazione verrà avvisata mediante il sistema Alert System e mediante il passaggio di macchina con altoparlante, ma ribadiamo che al momento non siamo in questa situazione. I volontari della protezione civile e i funzionari della polizia municipale in caso di bisogno daranno tutte le informazioni del caso passando nelle zone interessate. Chiediamo ai cittadini di non intralciare le operazioni tenendosi lontani dagli argini, di non diffondere notizie se non ufficiali e di limitare la circolazione sulle principali arterie viarie solo per improrogabile necessità a causa della chiusura della via Emilia. In caso di bisogno il centro operativo comunale è contattabile al numero 059896540. Grazie per la collaborazione

Restano chiusi ponte Alto, dell’Uccellino, via Curtatona e Navicello Vecchio.

Prosegue il monitoraggio delle arginature e sarà attivo fino al completo passaggio della piena.

LEGGI ANCHE:

Piena dei fiumi, chiude anche il ponte di Navicello Vecchio

Piena Secchia e Panaro, chiusi ponte Alto e dell’Uccellino

Secchia, si attende la piena: aperti i Centri operativi comunali

Rubriche

Glocal
La disuguaglianza tra ricchi e poveri alimenta la rabbia sociale
L’1% della popolazione mondiale detiene quasi la metà della ricchezza aggregata netta totale.leggi tutto
Glocal
Esondazione Secchia del 2014: una sentenza da rivedere
Alluvione 2014, per la Procura non ci sono responsabili: archiviata l’inchiesta.leggi tutto
Glocal
Lo shutdown più lungo della storia americana
Lo shutdown americano, il più lungo della storia americana, sta avendo conseguenze negative che non riguardano soltanto il presente della più grande democrazia del pianeta, ma anche il futuro.leggi tutto
Glocal
I costi dello shutdown americano
Il Presidente americano vuole assolutamente il muro ai confini con il Messico: “farò tutto il necessario”, avrebbe dichiarato nei giorni scorsi, “il pubblico americano chiede il muro”.leggi tutto
Glocal
America in shutdown
Blocco di un quarto delle attività federali per mancanza di fondi. Trump: "Speriamo non duri a lungo". E rinuncia alle vacanze di Natale.leggi tutto
Glocal
Qualità della vita in Italia 2018
Italia Oggi, in collaborazione con l’Università “La Sapienza” di Roma, ha realizzato anche quest’anno l’indagine sulla qualità della vita in Italia. La classifica vede le province del Nord –Est fare la parte del leone, con Bolzano e Trento rispettivamente al 1° e 2° posto, seguite da alcune province del Nord-Est quali Belluno, Pordenone e Treviso rispettivamente al 3°, 5° e 9° posto.leggi tutto
Glocal
IL GOVERNO DEL CAMBIAMENTO
In conclusione abbiamo un’emergenza chiamata debito pubblico. Dobbiamo cominciare a pensare che sia il caso di smettere di spendere più soldi di quelli che abbiamo. Dobbiamo cominciare a pensare di smettere di promettere sogni che non si possono realizzare, e che occorre disinnescare l’incubo di una spirale di sfiducia nei confronti dell’Italia che manderebbe all’aria la nostra credibilità.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchPiantagione di marijuana, la scoperta dei Carabinieri a Cavezzo
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Finale Emilia si riempie di cuori nei negozi
    Finale Emilia si riempie di cuori nei negozi
    Si ricorda così come la città abbia un cuore pulsante e una offerta che non ha nulla da invidiare ai centri commerciali e allo shopping su Internet[...]
    Cane scappa di casa e provoca incidente stradale, condannato il padrone
    Cane scappa di casa e provoca incidente stradale, condannato il padrone
    Per omicidio colposo legato all'omessa custodia dell'animale[...]
    Si ferma il viaggio di Cherif intorno al mondo: è innamorato
    Si ferma il viaggio di Cherif intorno al mondo: è innamorato
    "Il mio cuore ormai si è perso per lei", spiega il giovane che era stato con la Croce Rossa a San Felice a prestare aiuto durante il sisma[...]
    Fabbrica ticket falsi per non pagare il parcheggio
    Fabbrica ticket falsi per non pagare il parcheggio
    Nei guai un professionista di 30 anni apparentemente insospettabile[...]
    Concordia, c'è una storia d'amore dietro la maxi rissa tra ragazzi
    Concordia, c'è una storia d'amore dietro la maxi rissa tra ragazzi
    Più di 40 ragazzini si erano dati appuntamento per picchiarsi[...]
    "Il Panaro ha rotto gli argini a Nonantola" è una bufala. La sindaca minaccia denunce
    "Il Panaro ha rotto gli argini a Nonantola" è una bufala. La sindaca minaccia denunce
    Allo stato attuale il livello del fiume è stazionario in lenta diminuzione[...]
    Paga per un appartamento a Tenerife ma è una truffa da più di mille euro
    Paga per un appartamento a Tenerife ma è una truffa da più di mille euro
    Un pensionato carpigiano aveva visto un annuncio su internet[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: