SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Frama, lunedì 25 febbraio presidio davanti alla Prefettura

NOVI DI MODENA –  “I lavoratori non vanno puniti quando protestano, ma vanno ascoltati”. Così la segretaria della Cgil di Modena Manuela Gozzi e il segretario della Fiom Cesare Pizzolla hanno presentato il presidio di lunedì prossimo 25 febbraio davanti alla Prefettura.
Scopo del presidio, dalle ore 10 alle 12 in viale Martiri della Libertà, 34, sarà – si legge in una nota – “quello di denunciare l’inadeguatezza del sistema legislativo di questo Paese dove i presidi dei lavoratori vengono trattati come mero problema di ordine pubblico, senza valutare le motivazioni che stanno alla base della protesta.
Fa scuola il caso più recente della vertenza Frama di Novi di Modena (ma il problema interessa tutti i lavoratori), dove 9 lavoratori e i sindacalisti sono stati denunciati perché manifestano per difendere il loro posto di lavoro, mentre l’azienda che chiude e delocalizza le attività in un’altra parte del mondo, non ha alcun vincolo”.

Secondo il sindacato, “il caso Frama evidenzia, ancora una volta, la necessità di regole più stringenti che vincolino le imprese e le multinazionali al territorio e alla responsabilità sociale d’impresa come previsto dall’art. 41 della Costituzione italiana. Da un lato, infatti, i lavoratori in presidio dal 21 dicembre scorso, vedono fioccare denunce da parte dell’azienda mentre stanno difendendo il loro posto di lavoro, dall’altra, l’azienda si ritiene libera di procedere alla chiusura con il semplice obbligo di rispettare i 75 giorni della procedura sindacale per licenziamento collettivo.
Le soluzioni alla vertenza non possono tener conto solo degli indicatori economici aziendali, ma anche degli aspetti sociali che tale scelta di chiudere determina. A maggior ragione come nel caso Frama, dove, con un po’ più di tempo a disposizione, si potrebbe trovare la soluzione per mantenere azienda e posti di lavoro sul territorio con il subentro di un nuovo soggetto imprenditoriale”.

Al presidio sono attese circa 7-8.000 persone, ovvero delegati, lavoratori e pensionati di tutta la Cgil di Modena e di delegazioni da tutta la Regione Emilia Romagna per – prosegue la nota – “denunciare, non il ruolo di chi a livello territoriale è tenuto a far rispettare l’ordine pubblico, ma il sistema di regole e leggi nazionali (compreso il Decreto Sicurezza) che penalizzano i lavoratori che manifestano per i loro diritti e il loro futuro.
I lavoratori e il sindacato non protestano a prescindere, ma per reazione all’attacco ai diritti: non si deve reprime, ma si devono ascoltare le ragioni della protesta che, come nel caso della Frama, è una reazione di “legittima difesa” all’attacco del diritto al lavoro e alla messa in discussione del futuro dei lavoratori e delle loro famiglie”.

Sempre lunedì, ma intorno alle ore 11.30, Cgil e Fiom incontreranno la prefetta Paba.

LEGGI ANCHE:

Rubriche

Glocal
Finanza alternativa – le banche aprono al crowdfunding?
Sebbene in forte ritardo rispetto al Regno Unito, che già nel 2012 presentava numeri da capogiro, in Italia l’equity crowdfunding sta crescendo molto.leggi tutto
Emergenza fiumi, cosa accade in montagna? -LO SPECIALE
Disboscamento e consumo di suolo hanno conseguenze pesanti sull'attività dei corsi d'acqua che poi arrivano da noileggi tutto
Glocal
L’economia italiana non cresce perché è poco libera
Libertà economica bassa in Italia, dove lo stato continua ad assumere un peso rilevante, frenando la crescita. Gli stati più liberi, al contrario, mostrano maggiore dinamicità economica.leggi tutto
Glocal
L'OCSE boccia l'Italia
L'OCSE boccia le politiche economiche e sociali dell'attuale governo.leggi tutto
Glocal
Italia in recessione
Italia in recessione, come Argentina e Turchia: PIL a -0,2% nel 2019.leggi tutto
Glocal
L'Italia leader in Europa nell'economia circolare
Il tasso di riciclaggio dei rifiuti in Italia è fra i più alti del mondo: circa il 45% dei rifiuti urbani ed il 65% dei rifiuti speciali viene recuperato.leggi tutto
Glocal
La disuguaglianza tra ricchi e poveri alimenta la rabbia sociale
L’1% della popolazione mondiale detiene quasi la metà della ricchezza aggregata netta totale.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchA Massa Finalese successo per la Giornata Fai di primavera
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Elezioni e fake news, la divertente trovata di Cavezzo Viva
    Elezioni e fake news, la divertente trovata di Cavezzo Viva
    Le false notizie sono sempre esistite, ma con il web tutto si amplifica[...]
    Si perde in vacanza a Carpi e torna a casa grazie alla Municipale
    Si perde in vacanza a Carpi e torna a casa grazie alla Municipale
    Protagonista del fatto un anziano turista tedesco che aveva perso il pullman[...]
    Il Panaro in piena, le foto aeree esclusive del 13 maggio 2019
    Il Panaro in piena, le foto aeree esclusive del 13 maggio 2019
    Particolarmente interessanti sono le immagini della cassa di espansione del fiume[...]
    Le foto esclusive fatte dall'alto della piena del Secchia del 13 maggio 2019
    Le foto esclusive fatte dall'alto della piena del Secchia del 13 maggio 2019
    Le immagini riprendono il nostro grande fiume in piena da Magreta a Bastiglia.[...]
    Secchia e Panaro, l'erosione delle sponde e quegli argini insufficienti - LO SPECIALE
    Secchia e Panaro, l'erosione delle sponde e quegli argini insufficienti - LO SPECIALE
    Le altezze degli argini non sono sufficienti per Aipo, che dopo l'alluvione del 2014 ha avviato dei lavori. Ma ci sono dei limiti con cui fare i conti[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: