SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Taglio del nastro per la nuova scuola media di Concordia

  1. CONCORDIA SULLA SECCHIA-  Taglio del nastro nel modenese, per la scuola media “Barbato Zanoni” (via della Croce Rossa italiana) di Concordia sulla Secchia, danneggiata dal sisma del 20 e 29 maggio 2012. L’edificio scolastico, gravemente lesionato e poi demolito, è stato ricostruito e oggi viene inaugurato dal presidente della Regione e commissario delegato alla Ricostruzione, Stefano Bonaccini, dal sindaco Luca Prandini e da Raffaella Pellacani, dirigente dell’Istituto comprensivo “Sergio Neri”. L’importo complessivo dell’intervento è stato di 3 milioni e 436 mila euro, provenienti dalla struttura commissariale. Lo rende noto un comunicato stampa della Regione.

“Risorge la scuola Barbato Zanoni ed è un altro passo avanti per la ricostruzione di Concordia sul Secchia, gravemente colpita dal sisma- afferma Bonaccini-. E’ un momento importante perché si riconsegna ai cittadini non solo un luogo necessario alla formazione ma anche di coesione e identità di tutta la comunità. Per gli alunni c’è più sicurezza, ma anche spazi innovativi e modulabili secondo le necessità formative. Inoltre è stata predisposta la realizzazione di una pista d’atletica, e avendo la delega anche allo Sport non posso che approvare questo intervento con soddisfazione, quale segno aggiuntivo di miglioramento del complesso scolastico, per l’attività fisica e il benessere degli studenti. Come struttura commissariale abbiamo stanziato circa 345 milioni di euro per la sola edilizia scolastica, di cui circa 140 milioni per edifici nuovi e 205 per la ristrutturazione e il miglioramento di quelli esistenti, oltre ai moduli utilizzati subito dopo le scosse, quando non venne perso un solo giorno di lezione, partendo dall’assunto che la scuola dovesse essere il primo punto da cui ripartire per tornare alla normalità”.

A tutt’oggi sono 118 le scuole di nuova costruzione in tutta l’area colpita dal terremoto, di cui il 70% realizzate nel territorio modenese.

L’edificio scolastico
Scelta primaria dell’Amministrazione comunale è stata quella di costruire la nuova scuola secondaria di I grado “Barbato Zanoni” nell’area del nuovo polo servizi, già acquisita dal commissario Bonaccini, situata a nord del centro urbano e nella quale, con l’emergenza sismica del 2012, erano stati realizzati gli edifici a uso pubblico: quello scolastico, municipale, la palestra, i prefabbricati abitativi, la nuova chiesa e le relative opere di urbanizzazione.

La nuova struttura sorge su un’area di 2700 mq. All’entrata vi è un atrio a doppio volume (mq215), con funzione di agorà per i momenti collettiviAl piano terra si trovano 14 aule didattiche, di cui due aule “morbide” (ambienti dedicati agli studenti con difficoltà motorie), ognuna con accesso diretto all’esterno. Inoltre sono presenti la sala insegnanti e quella per colloqui con i genitori, l’ufficio presidenza e diversi locali per il personale e le attrezzature di servizio. Al primo piano ci sono laboratori con pareti mobili, per consentire di adeguare gli spazi alle necessità del percorso formativo, e un’ulteriore aula “morbida”. Le aule possono contenere complessivamente fino a 300 alunni (attualmente sono 220 divisi in 4 sezioni). All’esterno è stata inoltre predisposta la realizzazione di una pista di atletica, che verrà completata non appena la temperatura consentirà la posa dell’ultimo strato di finitura, per rispondere alle esigenze sportive degli allievi. Le aree esterne sono attrezzate a verde e dotate di parcheggi. Per il superamento delle barriere architettoniche, oltre ai consueti accorgimenti, la pavimentazione è stata dotata di percorsi tattili per ipo e non vedenti, sia all’esterno che all’interno dell’edificio. La struttura è stata progettata con particolare attenzione alla sicurezza sismica strutturale, superiore a quella prevista dalla normativa per gli edifici scolastici. In caso di calamità l’edificio può essere utilizzato come centro di accoglienza della popolazione. L’edificio garantisce elevate prestazioni energetiche grazie all’utilizzo di impiantistica di ultima generazione alimentata da energia rinnovabile proveniente da pannelli fotovoltaici e solari posti in copertura che consente di raggiungere la classe energetica A4+. In appendice all’edificio è stata realizzata una sala polivalente (330 mq) con capienza di 270 persone, dotata di ingresso indipendente e che potrà essere utilizzata anche per attività extrascolastiche.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rubriche

Glocal
Il 50% della ricchezza mondiale in mano a pochi
Secondo una ricerca realizzata dalla Boston Consulting Group, denominata, “Global Wealth 2019: Reigniting Radical Growth”, la ricchezza finanziaria privata nel mondo a fine 2018 ha raggiunto i 206 mila miliardi di dollari: 1,9 volte il PIL mondiale.leggi tutto
Consigli di salute
Alzheimer, la salute di denti e gengive aiuta a ridurne il rischio
Uno studio ha dimostrato come parodontite e Alzheimer siano collegati: ecco perché prendersi cura dei denti è importante leggi tutto
Consigli di salute
Denti e postura, il legame è stretto
Tanti i disturbi correlati: emicrania, dolori nella masticazione, ma anche ernia del disco e tendiniti.leggi tutto
Glocal
Secondo trimestre del 2019: probabile PIL negativo
Il Rapporto annuale dell’Istat sulla situazione macroeconomica del Paese, sentenzia in modo chiaro che nel secondo trimestre dell’anno in corso è prevista una forte contrazione del PIL, al punto che si prevede una differenza negativa rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.leggi tutto
Glocal
Le elezioni dei numeri
La Lega, partito politico che non ha mai nascosto il proprio euroscetticismo, anzi ne ha fatto anche una sorta di portabandiera, è il primo partito italiano che occuperà più scranni nell’Europarlamento.leggi tutto
Glocal
Finanza alternativa – le banche aprono al crowdfunding?
Sebbene in forte ritardo rispetto al Regno Unito, che già nel 2012 presentava numeri da capogiro, in Italia l’equity crowdfunding sta crescendo molto.leggi tutto
Emergenza fiumi, cosa accade in montagna? -LO SPECIALE
Disboscamento e consumo di suolo hanno conseguenze pesanti sull'attività dei corsi d'acqua che poi arrivano da noileggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchDopo il sisma, tornano a suonare le campane della chiesa di Cavezzo
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Passa un trasporto eccezionale, si deve rafforzare ponte Ciro Menotti
    Passa un trasporto eccezionale, si deve rafforzare ponte Ciro Menotti
    Per questo motivo nell’area sotto al ponte è vietata la sosta fino a lunedì 22 luglio[...]
    Il lambrusco al bar di Modena si paga con i bit coin
    Il lambrusco al bar di Modena si paga con i bit coin
    il titolare del wine shop Lambruscheria ha deciso di accettare in pagamento le monete virtuali[...]
    Schiuma nel fiume Panaro: sembra ammoniaca, ma non si sa da dove arriva
    Schiuma nel fiume Panaro: sembra ammoniaca, ma non si sa da dove arriva
    Grandi macchie di sostanza bianca erano comparse a pelo d'acqua nei giorni scorsi[...]
    Il politico Andrea Galli sposa Carlotta Corno
    Il politico Andrea Galli sposa Carlotta Corno
    Tra i partecipanti i politici forzisti della Bassa, da Giorgio Cavazzoli (consigliere comunale a Finale Emilia) a Marian Lugli (consigliere comunale a Mirandola)[...]
    Successo per i Giganti della Bassa, tra grandi alberi e grandissimi piatti
    Successo per i Giganti della Bassa, tra grandi alberi e grandissimi piatti
    Un cedro a Medolla, un pioppo a Cavezzo e una quercia a Soliera sono gli alberi più grandi della Bassa[...]
    Rivara, c'è una sorpresa: il campanile ritorna... bicolore
    Rivara, c'è una sorpresa: il campanile ritorna... bicolore
    Sabato l'inaugurazione: la novità sarà il ritorno, dopo oltre trent'anni in rosa, a tinte in sintonia con quelle della chiesa[...]
    La giunta di Bellelli si presenta... con gli effetti speciali
    La giunta di Bellelli si presenta... con gli effetti speciali
    Esilarante siparietto quello che è andato in scena su Facebook[...]
    A dieci mesi dall'inaugurazione, fontane di Medolla già ferme
    A dieci mesi dall'inaugurazione, fontane di Medolla già ferme
    La ditta che le ha installate è attesa per una manutenzione straordinaria[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: