SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Italia in recessione

di Andrea Lodi

Italia in recessione, come Argentina e Turchia: PIL a -0,2% nel 2019.

Secondo il rapporto “Interim Economic Outlook” pubblicato di recente dall’OCSE, l’Italia, assieme all’Argentina ed alla Turchia, è l’unico Paese, tra le grandi economie dell’area Ocse, a trovarsi in una fase di “recessione tecnica”, avendo disatteso le stime di crescita dello 0,9% del PIL, che invece, si stima avrà un calo dello 0,2%.

Anche la Germania vede peggiorare la stima per la sua crescita di 0,9 punti rispetto all’ultimo documento dello scorso novembre, restando comunque in zona positiva: si prevede una crescita dello 0,7%, anche se lontano dall’andamento medio dell’area Ocse, che stima una crescita del PIL attorno all’1% nel 2019 e dell’1,2% per il 2020.

Il Governo italiano dovrà correre ai ripari e prevedere manovre correttive, per arginare fenomeni a catena che possono ridurre ulteriormente il rating da parte delle agenzie internazionali. Moody’s, di recente, ha declassato l’Italia al livello “BAA3” (era a BAA2), appena un gradino sopra al livello “junk” (spazzatura, ovvero “non investment grade”), che avrebbe conseguenze negative sullo spread BTP-Bund, e non solo. Se consideriamo infatti che:

  1. l’occupazione è in “lieve” miglioramento, che appunto non significa che dobbiamo essere particolarmente allegri;
  2. la produzione industriale nel 2018 è cresciuta di appena lo 0,8% (mai così male dal 2014);
  3. il reddito procapite delle famiglie italiane è in crescita, ma con un aumento delle disuguaglianze sociali;
  4. i consumi, secondo i dati pubblicati da Bankitalia, sono diminuiti;
  5. l’Italia soffre sempre più di una burocrazia lenta e farraginosa che rallenta crescita e sviluppo.

Ebbene, anzi, “emmale”, ci troviamo nel forte rischio di passare da una recessione tecnica (quando il PIL fa segnare una variazione congiunturale negativa per due trimestri consecutivi) ad una vera e propria recessione economica.

Lo conferma anche l’Ocse che riconosce come l’Italia stia pagando un prezzo particolarmente alto dal rallentamento della crescita del commercio globale, scesa intorno al 4% nel 2018 contro il 5% dell’anno prima, considerando quanto l’export sia una voce fondamentale del PIL italiano. L’Ocse, riconosce anche che, da noi come in altri Paesi europei, il miglioramento delle condizioni del mercato del lavoro, una inflazione inferiore alle attese e le misure per le famiglie a basso reddito “dovrebbero aiutare a supportare la crescita reale dei salari e le spese delle famiglie”. Attenzione, però, aggiungono: “l’incertezza politica e il ribasso della fiducia dovrebbero pesare ulteriormente sugli investimenti delle imprese e sulle prospettive commerciali”.

In altre parole, servono strategie e riforme che facciano ripartire la fiducia da parte di cittadini, imprese ed investitori stranieri, di conseguenza facciano ripartire un’economia con un forte potenziale purtroppo inespresso, a causa di una mancata visione del futuro. Un’economia che ha il diritto di sapere dove la politica italiana vuole portare il Paese. Una classe politica, quella italiana, che purtroppo arranca su posizioni di potere, esibizionismi personali e, credo, anche una sostanziale incompetenza.

Purtroppo i tempi sono stretti. Il prossimo rapporto delle agenzie di rating è atteso per metà aprile, nella speranza che non ci sia un ulteriore declassamento del rating italiano. Ma d’altronde, non è di quello che ci dobbiamo preoccupare.

Rubriche

Glocal
L’economia italiana non cresce perché è poco libera
Libertà economica bassa in Italia, dove lo stato continua ad assumere un peso rilevante, frenando la crescita. Gli stati più liberi, al contrario, mostrano maggiore dinamicità economica.leggi tutto
Glocal
L'OCSE boccia l'Italia
L'OCSE boccia le politiche economiche e sociali dell'attuale governo.leggi tutto
Glocal
Italia in recessione
Italia in recessione, come Argentina e Turchia: PIL a -0,2% nel 2019.leggi tutto
Glocal
L'Italia leader in Europa nell'economia circolare
Il tasso di riciclaggio dei rifiuti in Italia è fra i più alti del mondo: circa il 45% dei rifiuti urbani ed il 65% dei rifiuti speciali viene recuperato.leggi tutto
Glocal
La disuguaglianza tra ricchi e poveri alimenta la rabbia sociale
L’1% della popolazione mondiale detiene quasi la metà della ricchezza aggregata netta totale.leggi tutto
Glocal
Esondazione Secchia del 2014: una sentenza da rivedere
Alluvione 2014, per la Procura non ci sono responsabili: archiviata l’inchiesta.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchA Massa Finalese successo per la Giornata Fai di primavera
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    E a Finale Emilia via Salde Entrà diventa Via Buca
    E a Finale Emilia via Salde Entrà diventa Via Buca
    E' arcinota per le condizioni in cui versa: smottamenti, piccole frane e buche fanno compagnia a residenti e imprenditori da mesi.[...]
    Fuma marijuana e coi Carabinieri esulta perchè è negativo all'alcoltest
    Fuma marijuana e coi Carabinieri esulta perchè è negativo all'alcoltest
    A un19enne modenese è stata ritirata la patente di guida e sequestrata l’auto.[...]
    Lo stupore dei bimbi della scuola di Bastiglia davanti alla nascita dei pulcini
    Lo stupore dei bimbi della scuola di Bastiglia davanti alla nascita dei pulcini
    Progetto didattico alla scuola paritaria Santa Maria Assunta[...]
    La signora Leonilda di Novi compie 101 anni
    La signora Leonilda di Novi compie 101 anni
    E arrivata a un traguardo importante, unico e raro.[...]
    Senza patente e assicurazione, fa mandare le multe a sua sorella fingendosi lei
    Senza patente e assicurazione, fa mandare le multe a sua sorella fingendosi lei
    Una signora di 56 anni è stata denunciata penalmente per sostituzione di persona e sanzionatadi quasi 6 mila euro[...]
    Le vie del tempo, 340 rievocatori si ritrovano per un salto nel passato dal VI secolo A.C. alla II Guerra mondiale
    Le vie del tempo, 340 rievocatori si ritrovano per un salto nel passato dal VI secolo A.C. alla II Guerra mondiale
    Per l'ampiezza del periodo temporale rappresentato e per il numero dei rievocatori, è una manifestazione unica a livello nazionale[...]
    Alla Sala Ibrida interventi chirurgici in diretta con 60 medici da tutta Italia
    Alla Sala Ibrida interventi chirurgici in diretta con 60 medici da tutta Italia
    L’applauso finale dei chirurghi ha dato ragione dell’eccellenza raggiunta e degli sforzi di tutta la popolazione della provincia di Modena a cui si deve questo successo.[...]
    "Il Segreto degli Estensi". I misteri di Modena svelati nel thriller multimediale di Francesco Folloni
    "Il Segreto degli Estensi". I misteri di Modena svelati nel thriller multimediale di Francesco Folloni
    L'autore propone indizi e svela segreti dei luoghi in cui si svolge la narrazione attraverso i video. [...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: