Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Affollata assemblea sull’impianto biometano di Concordia

CONCORDIA SULLA SECCHIA – Affollata assemblea, lunedì sera, sull’impianto biometano di Concordia. L’ha organizzata il Comitato salute e ambiente Concordia per chiarire i motivi tecnici del no di questo folto gruppo di cittadini all’ipotesi di costruire nell’area ex Kermar un impianto che produce biometano dalla macerazione di biomasse di rifiuti organici da parte della Bio Bimat.

Il primo a parlare è stato Michel Stefani, portavoce del comitato, che ha raccontato il grande risentimento dei cittadini dallo scoprire solo dai giornali che ci fosse in campo un così vasto progetto. I cittadini, ha spiegato, si sono sentiti traditi dal Comune che aveva invece ricevuto la richiesta della Bio Bimat già diversi mesi prima.

Poi Maurizio Poletti, dell’Osservatorio Ora tocca a noi di Finale Emilia, ha spiegato le prescrizioni che Arpae chiede all’azienda per dare il via libera al progetto in Conferenza dei Servizi. Sono tante, ben 84, è stato fatto notare. Arpae chiede ad esempio spiegazioni su quali sarebbero “le ricadute positive a livello locale”, che nel progetto così come è stato presentato non sarebbero affatto chiare. Così come il progetto non dice ancora niente sugli effetti del deprezzamento dell’area. Poi: i rifiuti da dove arriveranno esattamente, visto che si stima di far funzionare l’impianto con almeno 20 mila tonnellate all’anno di organico? Ce la farà la provinciale a far passare quei 27 mila passaggi di camion che trasporteranno il materiale?  E il depuratore di Concordia e San Possidonio reggerà il nuvo impatto? Il piano di emergenza ambientale è stato redatto?, sono le domande finora senza risposta.

L’azienda ha 180 giorni per consegnare ad Arpae le integrazioni richieste. E in sei mesi, la Bio Bimat conta di chiarire tutti i dubbi, ha fatto sapere l’ingegner Alessandro Venturini, intervenuto all’assemblea parlando a nome dell’azienda. Alla domanda, riporta la stampa locale, “se non vi vergognate a mettere a repentaglio la salute delle comunità di Concordia e San Possidonio», Venturini precisa che “il nostro mestiere è garantire la salute e zero impatto ambientale”. Gli è stato chiesto se il progetto andrà avanti e se lo si sarebbe presentato anche se fossero venuti meno i finanziamenti pubblici, e ha risposto di sì.

Parola poi agli imprenditori Daniele Neri e Roberto Carra, che hanno, rispettivamente una azienda di spedizioni e una ditta di riparazoine mezzi militari proprio sui terreni a fianco all’ex Kermar dove sorgerà l’impianto di biometano. Anche loro si sono detti contrari all’impianto, spiegando che una attività così invasiva darà problemi al loro lavoro, e che l’area  – a loro giudizio – diventerà insostenibile”

Della nuova centrale a biomasse si parlerà il prossismo 1° aprile in Municipio, alle ore 21.00 coi sindaci di Concordia e San Possidonio, alla presenza dei tecnici incaricati per  fare il punto sul NO all’impianto di biometano e sulle azioni messe in atto fino ad ora. Oragnizza, questa volta,il Comune.

“L’incontro – si legge in una nota dell’Aministrazione Comunale – sarà l’occasione per fornire un aggiornamento sulle attività promosse a seguito degli ordini del giorno approvati dai consigli comunali e dall’Unione e sugli incontri che si sono svolti con la giunta regionale e con i parlamentari e i consiglieri regionali eletti in provincia di Modena. A questo incontro, come nei precedenti, il sindaco ha invitato nelle settimane scorse anche i referenti del Comitato spontaneo salute e ambiente Concordia, poiché unico è l’obiettivo di tutelare l’ambiente, il territorio e la salute”.

Nell’incontro di lunedì 1 aprile, oltre ai sindaci di Concordia e San Possidonio Luca Prandini e Rudi Accorsi, interverranno all’assemblea l’avvocato Federico Gualandi, consulente dell’Amministrazione comunale per quanto riguarda gli aspetti urbanistici e territoriali, e Alessandra Furlani, agronoma ed esperta in materia ambientale.

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Quali Paesi danno il meglio nella lotta al Covid-19
Una ricerca realizzata da ECV, classifica gli Stati colpiti dal virus in tre categorie: Winning (vincenti), Nearly there (quasi arrivati) e Need action (bisogno di azione).leggi tutto
Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protetteleggi tutto
Glocal
Covid-19: i provvedimenti dell'UE per il rilancio dell'economia
La Commissione europea ha predisposto un piano che non ha precedenti: oltre 1.000 miliardi di euro per assistere imprese e famiglie nel contrasto al Covid19.leggi tutto
Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienzaleggi tutto
Glocal
Covid19: i Paesi con la migliore Sanità al mondo
La pandemia del virus Covid19 sta mettendo in crisi Paesi che vantano sistemi sanitari considerati tra i più eccellenti e performanti del mondo.leggi tutto
Glocal
Le imprese italiane impegnate contro il Coronavirus
Molte imprese italiane si sono messe a disposizione del Governo per rifornire il nostro sistema sanitario di strumenti per garantire la vita. Siamo in guerra, ma è una guerra diversa.leggi tutto
Consigli di salute
Bruxismo e digrignamento dei denti
Ad esempio, smettere di fumare o ridurre il consumo di alcol possono essere utili a tal proposito.leggi tutto
Glocal
Economia e coronavirus: come uscirne
Purtroppo le politiche che i governi hanno adottato per affrontare la pandemia e la crisi economica sono contraddittorie e rischiano un fallimento catastrofico a lungo termine.leggi tutto
Consigli di salute
Cosa fare per il mal di denti col coronavirus?
Dal dentista solo per necessità non rinviabili. Le indicazioni sono chiare, solo urgenze. leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - L'autismo ai tempi del Coronavirus
    Intervista a Cristina, mamma di Francesco e Lorenzo.[...]

    Curiosità

    Ecco la guida ai nostri Appennini di Dario Ruscetta, per un'estate magica e senza paura
    “MoBo' Stories: Guida di Viaggio nell'Ombelico Gastronomico di Modena e Bologna”, riconoscibile dal tipico Tortellino immortalato in copertina.[...]
    C'è un incendio, gattini si nascondono sotto al secchio: salvati
    C'è un incendio, gattini si nascondono sotto al secchio: salvati
    E' successo domenica, sul posto i Vigili del Fuoco[...]
    Fine lockdown e ritorno alla 'vita da cani'
    Fine lockdown e ritorno alla 'vita da cani'
    Il consiglio di veterinari esperti su come affrontare la fine del lockdown, il ritorno agli spazi aperti e il contatto con soggetti esterni, assieme al proprio cane[...]
    Forbes elegge l'Emilia Romagna regione dove si mangia meglio al mondo
    Forbes elegge l'Emilia Romagna regione dove si mangia meglio al mondo
    Il noto mensile americano Forbes ha premiato la cucina dell’Emilia-Romagna[...]
    Rimborsi per le imprese, la beffa del click day: Mirandola resta fuori
    Rimborsi per le imprese, la beffa del click day: Mirandola resta fuori
    E' di Mirandola la prima dei non ammessi al bando Impresa Sicura. Possibili bari nel "click day"?[...]
    Il governatore Bonaccini: "Non escludo mia candidatura a primo ministro"
    Il governatore Bonaccini: "Non escludo mia candidatura a primo ministro"
    Ha risposto così a chi gli ha chiesto di una ipotetica sfida con il presidente leghista del Veneto, Luca Zaia.[...]
    Un video per celebrare la natura dell'Oasi Val di Sole di Concordia
    Un video per celebrare la natura dell'Oasi Val di Sole di Concordia
    Il video lo si può visualizzare sulla pagina ufficiale del Comune di Concordia[...]
    Giallo a Mirandola: da dove vengono e dove sono finite quelle mascherine con il logo del Comune?
    Giallo a Mirandola: da dove vengono e dove sono finite quelle mascherine con il logo del Comune?
    Il bando di gara promosso dal comune, per il quale è stata stanziata una cifra di 15.000 euro, è andato deserto, ma sui social sono girate foto di mascherine con il logo di Mirandola. Dove sono finite? Per l'amministrazione comunale non esistono. [...]