SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Artigianato, la produzione si riduce ma aumenta il volume d’affari delle imprese

La fotografia scattata dall’indagine sulla congiuntura dell’artigianato realizzata da Camere di commercio e Unioncamere Emilia-Romagna evidenzia una recessione per l’industria e un rafforzamento della ripresa nelle costruzioni.

L’artigianato nell’industria. Nel quarto trimestre 2018, la produzione si è ridotta dello 0,6 per cento rispetto al corrispondente trimestre del 2017, confermando la tendenza negativa del terzo trimestre che ha interrotto la fase di espansione avviata dal secondo trimestre 2016. La crescita del fatturato a prezzi correnti ha subito uno stop analogo (-0,2 per cento), con un andamento più pesante del fatturato estero. Una nota di ulteriore cautela per il futuro deriva dalla più ampia flessione dell’acquisizione ordini (-0,9 per cento), che ha caratterizzato anche gli ordini esteri. Il 2018. L’artigianato manifatturiero ha perso la via della crescita nel 2018, nuovamente ridottasi allo “zero virgola”, che chiude con un aumento della produzione dello 0,3 per cento. L’analoga crescita del fatturato non è stata sostenuta dalle vendite all’estero (+0,2 per cento), mentre il risultato leggermente inferiore degli ordini ha avuto un contenuto supporto della componente estera (+0,6 per cento).

Il Registro delle imprese. Continua, lievemente più ampia, l’emorragia delle imprese artigiane attive nell’industria in senso stretto, che a fine anno erano 28.004, in flessione dell’1,6 per cento, ovvero 450 imprese in meno, rispetto a un anno prima. Ancora una volta, a livello nazionale la perdita è stata più ampia (2,0 per cento). La tendenza negativa domina tutti i macro-settori considerati dalla congiuntura e è determinata soprattutto dalla flessione delle imprese dell’industria metallurgica e delle lavorazioni metalliche e delle altre industrie manifatturiere. Per forma giuridica deriva dalla sensibile riduzione delle società di persone e delle ditte individuali, nonostante l’aumento delle società di capitale.

L’artigianato delle costruzioni

Al di là delle oscillazioni si rafforza la tendenza positiva in corso dal secondo trimestre 2017. Tra ottobre e dicembre il volume d’affari a prezzi correnti delle imprese artigiane del settore è aumentato dell’1,7 per cento rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente. Il movimento appare lievemente più contenuto rispetto all’incremento del 2,0 per cento riferito al complesso delle costruzioni regionali. Il 2018. Grazie alla tendenza positiva che ha caratterizzato tutti i trimestri dell’anno, il 2018 si è chiuso con un aumento dell’1,6 per cento del volume d’affari a prezzi correnti delle imprese artigiane delle costruzioni.

Il Registro delle imprese. A fine dicembre le imprese artigiane attive nelle costruzioni erano 50.997, quindi 964 in meno (-1,9 per cento) rispetto a un anno prima, una riduzione più ampia di quella riferita al trimestre precedente, lievemente inferiore a quella dell’artigianato delle costruzioni nazionale (-1,7 per cento), ma più pesante di quella dell’insieme delle costruzioni regionali (-1,1 per cento). La flessione risultata più rapida per le imprese attive nella costruzione di edifici, ma più ampia per quelle che eseguono lavori di costruzione specializzati.

Secondo la forma giuridica è derivata soprattutto dalle ditte individuali, nonostante l’aumento delle società di capitale.

Rubriche

Glocal
Le elezioni dei numeri
La Lega, partito politico che non ha mai nascosto il proprio euroscetticismo, anzi ne ha fatto anche una sorta di portabandiera, è il primo partito italiano che occuperà più scranni nell’Europarlamento.leggi tutto
Glocal
Finanza alternativa – le banche aprono al crowdfunding?
Sebbene in forte ritardo rispetto al Regno Unito, che già nel 2012 presentava numeri da capogiro, in Italia l’equity crowdfunding sta crescendo molto.leggi tutto
Emergenza fiumi, cosa accade in montagna? -LO SPECIALE
Disboscamento e consumo di suolo hanno conseguenze pesanti sull'attività dei corsi d'acqua che poi arrivano da noileggi tutto
Glocal
L’economia italiana non cresce perché è poco libera
Libertà economica bassa in Italia, dove lo stato continua ad assumere un peso rilevante, frenando la crescita. Gli stati più liberi, al contrario, mostrano maggiore dinamicità economica.leggi tutto
Glocal
L'OCSE boccia l'Italia
L'OCSE boccia le politiche economiche e sociali dell'attuale governo.leggi tutto
Glocal
Italia in recessione
Italia in recessione, come Argentina e Turchia: PIL a -0,2% nel 2019.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchDopo il sisma, tornano a suonare le campane della chiesa di Cavezzo
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    L'ex sindaco di Medolla Filippo Molinari braccio destro del presidente Bonaccini
    L'ex sindaco di Medolla Filippo Molinari braccio destro del presidente Bonaccini
    E' diventato capo della segreteria politica del presidente della Regione[...]
    Uno a destra, uno a sinistra: i fratelli Carlo e Giuliano Tassi divisi in Consiglio a Mirandola
    Uno a destra, uno a sinistra: i fratelli Carlo e Giuliano Tassi divisi in Consiglio a Mirandola
    Carlo era uno dei papabili assessori se avesse vinto Ganzerli. Giuliano è tra i fedelissimi della Lega[...]
    Torna su strada la Ferrari 512 Modulo Concept
    Torna su strada la Ferrari 512 Modulo Concept
    Al Concorso d'Eleganza Villa d'Este[...]
    Emergenza fiumi, ecco cosa succede nel groviglio di Modena Nord - LO SPECIALE
    Emergenza fiumi, ecco cosa succede nel groviglio di Modena Nord - LO SPECIALE
    All'interno dell'area golenale ricade l'importante svincolo autostradale A1 Autosole con l'A22 Autobrennero.[...]
    Il maggio più piovoso da 189 anni
    Il maggio più piovoso da 189 anni
    Lo dice l’Osservatorio Geofisico del DIEF - Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” di Unimore[...]
    Camion cade nel torrente di montagna, è lì da giorni e perde gasolio in acqua
    Camion cade nel torrente di montagna, è lì da giorni e perde gasolio in acqua
    Il mezzo era posteggiato in un terreno che è stato eroso dalla piena facendolo precipitare nel torrente, affluente del Secchia[...]
    La Ferrari si fa ibrida, la SF90 Stradale è la più veloce di sempre
    La Ferrari si fa ibrida, la SF90 Stradale è la più veloce di sempre
    Nel nome richiama la Scuderia Ferrari di cui ricorrono i 90 anni[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: