Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Concordia, il M5s: “Sulla centrale biometano spetta alla Regione direno”

“La Regione vuole davvero essere a fianco dei Comuni e dei cittadini? Allora vieti l’autorizzazione per l’impianto a biometano di Concordia”.  Lo domandano la senatrice del MoVimento 5 Stelle Maria Laura Mantovani e la consigliera regionale M5S Giulia Gibertoni dopo un vertice con i sindaci del territorio, il Comitato contro il biogas e i cittadini di Concordia sull’impianto previsto all’ex Kermar.

“A fine febbraio gli assessori regionali Costi e Gazzolo avevano rassicurato il Comitato – sottolineano Mantovani e Gibertoni – promettendo un percorso ‘trasparente, rigoroso e rispettoso delle sensibilità maturate nei territori’. In quell’occasione era emerso che ‘non ci sarebbero norme a disposizione per limitare la diffusione’ ed è stato indicato ‘lo Stato come interlocutore vero in tema di energia’. Peccato che non sia così per l’impianto in questione”.

La senatrice M5S cita alcune norme per domandare alla Regione un cambio di passo. “Il decreto legislativo 387/2003 sancisce espressamente che la costruzione e l’esercizio degli impianti di produzione di energia elettrica alimentati da fonti rinnovabili sono soggetti a una autorizzazione unica, rilasciata dalla Regione o dalle province delegate dalla Regione – spiega Mantovani – salvo tali impianti non abbiano una potenza termica pari ai 300 MW, caso in cui subentra il Ministero dello Sviluppo Economico. Ebbene, nella valutazione d’impatto ambientale (Via) rilasciata da Arpae il 5 settembre scorso si apprende che la potenza termica complessiva sarà di 5,18 MW, circa sessanta volte inferiore al limite richiesto per domandare l’intervento del Mise. Anche nel decreto legislativo 28 del 2001 si ribadisce che sono le Regioni a prevedere specifiche semplificazioni per il procedimento di autorizzazione alla realizzazione di nuovi impianti di distribuzione di metano. Nel decreto ministeriale 10/2010 è stabilito che le Regioni possono tenere conto di elevate concentrazioni di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili in un’area, in relazione all’interazione con altri progetti, piani e programmi presenti nella zona”.

Durante l’incontro, i rappresentanti del M5S hanno avuto modo di richiamare le politiche promosse dal MoVimento 5 Stelle a livello nazionale in tema dell’ambiente, auspicando azioni positive sinergiche da parte della Regione.  “Il M5S è favorevole all’economia circolare – riprende Mantovani – perché l’economia circolare è fondamentale per salvaguardare l’ambiente, partendo dalla riduzione dei rifiuti. Gli impianti che dal rifiuto organico producono energia sono in perdita”. “La Regione continua a parlare di autosufficienza – interviene Gibertoni – ma la capacità di un impianto del genere, sommata anche solo a quelle delle strutture di Sant’Agata Bolognese e di Gavassa è molto superiore alla quantità di umido prodotto dall’intera Emilia-Romagna. Ciò significa che inevitabilmente per dare linfa a questi impianti si dovranno fare arrivare rifiuti da fuori, aumentando così i problemi sia ambientali che sanitari denunciati dai cittadini. Cosa ha fatto la Regione per ostacolare l’insediamento di strutture sovradimensionate del genere? Nulla”.

“In Emilia-Romagna sono raccolte 270mila tonnellate di rifiuto organico all’anno – conclude Mantovani – e con le espansioni previste se ne andrebbero a produrre quasi il doppio, in cinque impianti (Concordia, Massa Finalese, Fossoli, Sant’Agata, Gavassa) distribuiti su un diametro di cinquanta chilometri. Serve una programmazione territoriale, che ai sensi del decreto legislativo 387/2003 spetta alle Regioni. La Regione può dunque non autorizzare l’impianto o definire le aree in cui non è possibile costruirli, facendo programmazione. Mi rendo disponibile in prima persona a fare da tramite verso i Ministeri dell’Ambiente e dello Sviluppo Economico se la Regione dovesse presentare le opportune deduzioni in forma scritta relative all’impianto. Il tempo degli alibi è però finito: adesso la Regione si assuma le proprie responsabilità e ascolti i cittadini di Concordia”

sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017

Rubriche

Glocal
LA PAROLA AI MANAGER: l'Innovation Manager
Da alcuni giorni è stato pubblicato l’elenco dei consulenti dell’Albo del Mise per gli “Innovation Manager”.leggi tutto
Consigli di salute
Carie: un nemico silenzioso che può causare gravi malattie al cuore e ad altri organi
L’igiene orale? È più importante di quanto si possa immaginare. leggi tutto
Glocal
La parola ai manager: il Fractional Management
Il Fractional Manager non è che un Temporary Manager che in taluni casi opera part time.leggi tutto
Glocal
La parola ai manager: TEMPORARY MANAGEMENT, una opportunità per le PMI
Si può definire il TM come un manager a cui viene affidata la gestione temporanea di un determinato progetto, lavorando con un mandato operativo e integrandosi con la proprietà aziendale.leggi tutto
Consigli di salute
Insulino resistenza e alimentazione, il parere della dottoressa Federica Felicioni
L’invecchiamento stesso può predisporre alla insulino-resistenza con il conseguente aumento della glicemia.leggi tutto
Eco sisma bonus, tutto quel che bisogna sapere
Lo studio dell'architetto Malaguti di Concordia ci aiuta a capire cosa bisogna fare per ottenerlo.leggi tutto
Consigli di salute
Stress da rientro? L'alimentazione può dare una mano
Un’ importante strategia che consente di aumentare il livello di serotonina è effettuare un’attività fisica regolareleggi tutto
Consigli di salute
Il rapporto tra denti e postura
Prima si va dal dentista, meglio è: sarà più semplice correggere un allineamento irregolare delle arcate e, quindi, un eventuale difetto della postura.leggi tutto
Glocal
Sud Italia in profonda crisi: cresce il divario tra Nord e Sud
Nel rapporto Svimez sul Mezzogiorno italiano, si delinea un quadro socio-economico sconcertante, a causa soprattutto della ormai consolidata incapacità delle istituzioni locali di erogare servizi che vadano verso il benessere di imprese e cittadini, e con una sempre maggiore presenza delle varie mafie locali all’interno delle istituzioni stesse.leggi tutto
Consigli di salute
I denti e la loro funzione: qual è la differenza fra incisivi, canini, premolari e molari?
Ogni tipo ha una posizione ben precisa lungo l’arcata dentale e svolge una funzione specificaleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchCome mandare via le cimici da casa, parla l'esperto
    • WatchLe sfogline trap di Mirandola
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Ecco la nuova Ferrari Roma dolce vita
    Ecco la nuova Ferrari Roma dolce vita
    E' l'ultima nata della casa di Maranello[...]
    Per Camposanto ora c'è l'assessorato alla Gentilezza
    Per Camposanto ora c'è l'assessorato alla Gentilezza
    Lo ha deciso la sindaca, Monja Zaniboni,e la delega è stata assegnata all'assessora Ursula D'Agata.[...]
    Vengono dal Giappone a Mirandola per imparare come si fa la ricostruzione post sisma
    Vengono dal Giappone a Mirandola per imparare come si fa la ricostruzione post sisma
    Visita in Municipio della professoressa giapponese Akiko Nakajima, dottoressa in ingegneria e docente di edilizia abitativa alla Wayo University di Kyoto.[...]
    Sulla Bassa spunta l'arcobaleno
    Sulla Bassa spunta l'arcobaleno
    Uno spettacolo che ha incantato tutti[...]
    Una Ferrari di cioccolato da regalare a Schumacher
    Una Ferrari di cioccolato da regalare a Schumacher
    E' in mostra al festival Sciocola' di Modena[...]
    Da San Felice lo yoga in azienda di Simona Manicardi fa scuola a Bologna
    Da San Felice lo yoga in azienda di Simona Manicardi fa scuola a Bologna
    Un progetto utile a dipendenti ed azienda, di semplice realizzazione, formativo, poco oneroso e... al passo con i tempi.[...]
    Staffetta tra Milano e Modena per salvare una vita
    Staffetta tra Milano e Modena per salvare una vita
    Il paziente che ha ricevuto l’organo è già stato dimesso dall’ospedale[...]
    Gheppio ferito e con un'ala rotta salvato dagli operatori del Burana
    Gheppio ferito e con un'ala rotta salvato dagli operatori del Burana
    Era caduto in un pozzetto largo 50 centimetri e profondo due metri.[...]
    Cimice asiatica, ecco come tenere fuori l'insetto dalle nostre case
    Cimice asiatica, ecco come tenere fuori l'insetto dalle nostre case
    Parla l'esperto del servizio fitosanitario della Regione Emilia-Romagna[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: