SulPanaro Expo SulPanaro Expo

La discarica e il sì della Regione, Lugli (Sc): “Una pagina triste per Finale Emilia”

FINALE EMILIA –   La giunta regionale l’11 marzo 2019 ha approvato la delibera che recepisce l’esito della conferenza dei servizi e autorizza il maxi ampliamento della discarica di Finale Emilia. “È una pagina triste per la nostra città e per la democrazia, perché con questo atto di protervia e arroganza la Regione manca di rispetto ad un’intera città e alle assemblee elettive di Finale Emilia e dell’Unione dei comuni che all’unanimità avevano chiesto lo stop a questo progetto. La giunta Bonaccini non ha nemmeno avuto il rispetto istituzionale di attendere l’esito della opposizione avanzata dal sindaco Palazzi al governo in merito alla sottovalutazione del rischio idraulico nell’esame della proposta progettuale in sede di conferenza dei servizi”. E’ il commento del consigliere comunale di Sonostra Civica Stefano Lugli.

“Non sappiamo  – prosegue Lugli – come si esprimerà il governo, ma visto il parere favorevole già espresso non nutriamo alcuna fiducia nell’esecutivo Conte e invitiamo il sindaco Palazzi a procedere con risolutezza nel ricorso al Tar.
Se la discarica è stata autorizzata le responsabilità sono di molti, a partire dall’ex sindaco con cui questa vicenda è iniziata, per finire a quello attuale che non si è giocato nel migliore dei modi tutte le carte a disposizione. Nella delibera della giunta regionale si legge infatti a pag. 7 let. A) che “in merito al rilascio del permesso a costruire il Comune non ha espresso un parere specifico e non ha evidenziato profili di non conformità alla pianificazione urbanistica nemmeno con riferimento agli elaborati e alla documentazione prodotta dal proponente a seguito delle integrazioni richieste, ritenendo tale documentazione adeguata e appropriata per il rilascio del permesso a costruire.”
Non crediamo ci sia malafede da parte della giunta, la cui contrarietà alla discarica è nota, ma come è già emerso anche in occasione del primo confronto con il governo l’Amministrazione non è stata in grado di portare documentazione che sostenesse adeguatamente la contrarietà del comune.
Noi comunque non ci arrendiamo. Ci opponiamo da sempre a questo progetto che aggiunge un ulteriore attività impattante sul nostro territorio e continueremo ad opporci assieme a tutti coloro che – chiude il consigliere comunale di Sinistra civica – vogliono combattere questa battaglia nell’interesse esclusivo di Finale Emilia”.

Rubriche

Glocal
Finanza alternativa – le banche aprono al crowdfunding?
Sebbene in forte ritardo rispetto al Regno Unito, che già nel 2012 presentava numeri da capogiro, in Italia l’equity crowdfunding sta crescendo molto.leggi tutto
Emergenza fiumi, cosa accade in montagna? -LO SPECIALE
Disboscamento e consumo di suolo hanno conseguenze pesanti sull'attività dei corsi d'acqua che poi arrivano da noileggi tutto
Glocal
L’economia italiana non cresce perché è poco libera
Libertà economica bassa in Italia, dove lo stato continua ad assumere un peso rilevante, frenando la crescita. Gli stati più liberi, al contrario, mostrano maggiore dinamicità economica.leggi tutto
Glocal
L'OCSE boccia l'Italia
L'OCSE boccia le politiche economiche e sociali dell'attuale governo.leggi tutto
Glocal
Italia in recessione
Italia in recessione, come Argentina e Turchia: PIL a -0,2% nel 2019.leggi tutto
Glocal
L'Italia leader in Europa nell'economia circolare
Il tasso di riciclaggio dei rifiuti in Italia è fra i più alti del mondo: circa il 45% dei rifiuti urbani ed il 65% dei rifiuti speciali viene recuperato.leggi tutto
Glocal
La disuguaglianza tra ricchi e poveri alimenta la rabbia sociale
L’1% della popolazione mondiale detiene quasi la metà della ricchezza aggregata netta totale.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchA Massa Finalese successo per la Giornata Fai di primavera
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Elezioni e fake news, la divertente trovata di Cavezzo Viva
    Elezioni e fake news, la divertente trovata di Cavezzo Viva
    Le false notizie sono sempre esistite, ma con il web tutto si amplifica[...]
    Si perde in vacanza a Carpi e torna a casa grazie alla Municipale
    Si perde in vacanza a Carpi e torna a casa grazie alla Municipale
    Protagonista del fatto un anziano turista tedesco che aveva perso il pullman[...]
    Il Panaro in piena, le foto aeree esclusive del 13 maggio 2019
    Il Panaro in piena, le foto aeree esclusive del 13 maggio 2019
    Particolarmente interessanti sono le immagini della cassa di espansione del fiume[...]
    Le foto esclusive fatte dall'alto della piena del Secchia del 13 maggio 2019
    Le foto esclusive fatte dall'alto della piena del Secchia del 13 maggio 2019
    Le immagini riprendono il nostro grande fiume in piena da Magreta a Bastiglia.[...]
    Secchia e Panaro, l'erosione delle sponde e quegli argini insufficienti - LO SPECIALE
    Secchia e Panaro, l'erosione delle sponde e quegli argini insufficienti - LO SPECIALE
    Le altezze degli argini non sono sufficienti per Aipo, che dopo l'alluvione del 2014 ha avviato dei lavori. Ma ci sono dei limiti con cui fare i conti[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: