Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Biometano Concordia, spunta l’ipotesi di un bosco contro la nuova centrale

CONCORDIA SULLA SECCHIA – Spunta l’ipotesi di un bosco contro la nuova centrale biometano che si vuole costruire nell’area ex Kermar a Concordia. E’ emersa nel corso del dibattito di lunedì sera promosso dal Comune per spiegare le ragioni del No all’impianto e a cui hanno partecipato circa 200 persone.

I Comuni di Concordia e di San Possidonio sono infatti pronti a giocarsi due carte: quella dell’area boschiva da tutelare e quella del Piano Particolareggiato da rispettare. I boschi, infatti, sono soggetti a vincolo paesaggistico e le opere di urbanizzazione possono essere variate solo con il consenso degli imprenditori già presenti

“Il nostro obiettivo – dichiarano i sindaci Prandini e Accorsi, che ribadiranno il loro ‘no’ in Conferenza dei Servizi – è tutelare l’ambiente, il territorio, e la salute di tutti i cittadini”.

Un bosco. Di cosa si tratta esattamente lo spiega il consigliere comunale di opposizione Riccardo Zanini.E’ emersa nel corso del dibattito di lunedì sera promosso dal Comune per spiegare le ragioni del No all’impianto

Cercherò di essere chiaro e conciso.
Attualmente è in corso la procedura di V.I.A. (Valutazione Impatto Ambientale), la ditta dovrà rispondere ad una serie di domande ed integrazioni richiesti da diversi Enti, il termine per integrare la V.I.A. scade a luglio 2019.
La V.I.A., senza la presentazione di un P.U.A. (Piano Urbanistico Attuattivo), non può fare nulla sul terreno acquistato (il P.U.A. precedente è stato ritirato), ma prima ancora deve compiere le opere di urbanizzazione rimaste incompiute (strade, marciapiedi, fognature, pubblica illuminazione, ecc.), ma, E QUI VIENE IL BELLO, c’è un inceppo che tiene tutto bloccato.
Una norma regionale e ultimamente un’ulteriore norma nazionale emanata nel 2018, prevede che, in un’area superiore ai 2.000 mq. dove insistono delle essenze erboree (piante) è da considerare BOSCO (ovviamente devono esservi una serie di requisiti). Noi stiamo parlando di un’area di circa 30.000 mq., con la presenza di piante, cresciute spontaneamente, un buona parte dell’appezzamento di terreno, tranne la zona immediatamente vicina al passaggio dell’elettrodotto (dorsale appenninica) che, per questioni di sicurezza, qualcuno ha provveduto a tenere pulito.
La presenza di questo BOSCO è tutelata dalla Sovrintendenza e per poterlo togliere (sempre che si possa togliere) occorrono una serie di situazioni che, per quanto abbiamo capito, sono difficili da realizzare, tanto più che, per togliere il verde esistente, si dovrebbe trovare altra area, nelle vicinanze, che possa creare la stessa situazione naturalistica che attualmente insiste in quella zona. Tenuto conto che quel bosco è ricco di fauna selvatica (sia animali selvatici che uccelli) può essere l’asso nella manica che impedisce agli attuali proprietari, di realizzare qualsiasi cosa, su quel terreno.
In sintesi, la novità è che, essendoci un BOSCO che potrebbe essere considerato NON ELIMINABILE da parte della Sovrintendenza, impedirebbe, di fatto, la realizzazione dell’impianto di biogas e di fatto, di qualsiasi altra costruzione.
Spero di essere stato esaustivo e breve, per quanto possibile.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Quali Paesi danno il meglio nella lotta al Covid-19
Una ricerca realizzata da ECV, classifica gli Stati colpiti dal virus in tre categorie: Winning (vincenti), Nearly there (quasi arrivati) e Need action (bisogno di azione).leggi tutto
Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protetteleggi tutto
Glocal
Covid-19: i provvedimenti dell'UE per il rilancio dell'economia
La Commissione europea ha predisposto un piano che non ha precedenti: oltre 1.000 miliardi di euro per assistere imprese e famiglie nel contrasto al Covid19.leggi tutto
Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienzaleggi tutto
Glocal
Covid19: i Paesi con la migliore Sanità al mondo
La pandemia del virus Covid19 sta mettendo in crisi Paesi che vantano sistemi sanitari considerati tra i più eccellenti e performanti del mondo.leggi tutto
Glocal
Le imprese italiane impegnate contro il Coronavirus
Molte imprese italiane si sono messe a disposizione del Governo per rifornire il nostro sistema sanitario di strumenti per garantire la vita. Siamo in guerra, ma è una guerra diversa.leggi tutto
Consigli di salute
Bruxismo e digrignamento dei denti
Ad esempio, smettere di fumare o ridurre il consumo di alcol possono essere utili a tal proposito.leggi tutto
Glocal
Economia e coronavirus: come uscirne
Purtroppo le politiche che i governi hanno adottato per affrontare la pandemia e la crisi economica sono contraddittorie e rischiano un fallimento catastrofico a lungo termine.leggi tutto
Consigli di salute
Cosa fare per il mal di denti col coronavirus?
Dal dentista solo per necessità non rinviabili. Le indicazioni sono chiare, solo urgenze. leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - L'autismo ai tempi del Coronavirus
    Intervista a Cristina, mamma di Francesco e Lorenzo.[...]

    Curiosità

    Rimborsi per le imprese, la beffa del click day: Mirandola resta fuori
    Rimborsi per le imprese, la beffa del click day: Mirandola resta fuori
    E' di Mirandola la prima dei non ammessi al bando Impresa Sicura. Possibili bari nel "click day"?[...]
    Il governatore Bonaccini: "Non escludo mia candidatura a primo ministro"
    Il governatore Bonaccini: "Non escludo mia candidatura a primo ministro"
    Ha risposto così a chi gli ha chiesto di una ipotetica sfida con il presidente leghista del Veneto, Luca Zaia.[...]
    Un video per celebrare la natura dell'Oasi Val di Sole di Concordia
    Un video per celebrare la natura dell'Oasi Val di Sole di Concordia
    Il video lo si può visualizzare sulla pagina ufficiale del Comune di Concordia[...]
    Giallo a Mirandola: da dove vengono e dove sono finite quelle mascherine con il logo del Comune?
    Giallo a Mirandola: da dove vengono e dove sono finite quelle mascherine con il logo del Comune?
    Il bando di gara promosso dal comune, per il quale è stata stanziata una cifra di 15.000 euro, è andato deserto, ma sui social sono girate foto di mascherine con il logo di Mirandola. Dove sono finite? Per l'amministrazione comunale non esistono. [...]
    Quando l'Acqua Santa arriva a domicilio
    Quando l'Acqua Santa arriva a domicilio
    E' il pensiero gentile che si sono ritrovati i fedeli rivaresi nella cassetta delle lettere in questi giorni. [...]
    Sempre più caldo e sempre meno pioggia. Ecco il clima che verrà: proiezioni climatiche al 2050 in Emilia-Romagna
    Sempre più caldo e sempre meno pioggia. Ecco il clima che verrà: proiezioni climatiche al 2050 in Emilia-Romagna
    Lo studio è stato condotto da Regione Emilia-Romagna, Osservatorio Clima di Arpae e Art-ER (Attrattività Ricerca Territorio Emilia-Romagna),[...]
    Craccavano il software dei distributori e li svaligiavano
    Craccavano il software dei distributori e li svaligiavano
    Una banda composta da due moldavi e un rumeno aveva prelavato prodotti del valore di oltre 800 euro[...]
    Trova busta con 1150 euro: era l'incasso di un esercente
    Trova busta con 1150 euro: era l'incasso di un esercente
    La Polizia locale ha restituito al commerciante il plico smarrito che un passante, trovandolo a terra, non ha esitato a portare al Comando di via Galilei[...]
    La fontana dei Due Fiumi piena di schiuma
    La fontana dei Due Fiumi piena di schiuma
    E' andata meglio a Castelvetro dove qualche giorno fa dai rubinetti di casa usciva vino. E che vino: un ottimo Lambrusco.  [...]
    Coronavirus, all'Unipol Arena il servizio "test drive" da 100mila esami al mese
    Coronavirus, all'Unipol Arena il servizio "test drive" da 100mila esami al mese
    E' a Bologna il più grande centro screening dell'Emilia-Romagna[...]