SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Conosciamo i candidati sindaco: a Cavezzo ecco Enrico Malverti

Conosciamo i candidati sindaco con 5 domande sul programma che portano avanti con i loro candidati consiglieri. Ecco Enrico Malverti, candidato Sindaco per la lista civica Cavezzo Viva.

Cosa propone per ridurre la criminalità e aumentare il senso di sicurezza tra i suoi concittadini?

Il nostro programma elettorale prende in considerazione due punti essenziali sul tema della sicurezza urbana: 1. Incrementare il sostegno del controllo di vicinato promuovendo incontri pubblici in collaborazione con le forze dell’ordine. 2. rafforzare l’organico di Polizia e Carabinieri nell’Area Nord, in accordo con gli altri Sindaci dei paesi limitrofi. La presenza in lista dell’ex maresciallo dei carabinieri Gianfranco Favarolo, che presta anche volontariato in Protezione Civile, è al contempo garanzia di serietà e competenza per occuparsi di tematiche fondamentali per i cittadini.

Strade e traffico. Ha delle proposte di realizzazione immediata su questo tema?

Il nostro programma sulla viabilità si compone di diversi punti. Esso considera sia la viabilità interna del comune, prevedendo la sistemazione di un paio di punti critici, di cui il principale si trova nella frazione di Ponte Motta, all’incrocio tra le aziende WAM e Acetum (la soluzione dovrà essere condivisa con la Provincia), sia la viabilità esterna: tema sul quale è essenziale fare rete con i sindaci civici e del centro destra alternativi al PD sui temi della realizzazione della Cisapadana e della super Canaletto.

Foto dal web

Sul territorio comunale punteremo inoltre molto sulle piste ciclabili con la realizzazione della nuova ciclabile in via Ronchi e sistemando quelle esistenti. Inoltre un’opera da completare durante il mandato sarà l’ultimo pezzo di tangenziale in via Nespole-via Zappellazzi, con fondi provinciali.

Quali sono le sue idee per migliorare l’ambiente, dal contrasto agli abbandoni di spazzatura all’inquinamento industriale?

L’abbandono selvaggio della spazzatura non è un problema che si possa risolvere con uno schiocco di dita. Bisognerà nell’immediato aumentare i controlli, con la collaborazione degli organi preposti, al fine di evitare il più possibile comportamenti deplorevoli, dall’altro a lunga scadenza lavorare soprattutto sui giovani, in collaborazione con le scuole e le associazioni creando iniziative culturali che crescano i ragazzi con la consapevolezza di quanto sia importante la tutela dell’ambiente. I ragazzi hanno spesso una sensibilità maggiore degli adulti e possono loro stessi fare da moralizzatori per gli adulti contro comportamenti poco virtuosi.

Cosa ha imparato da questa campagna elettorale?

Ho sempre sostenuto che la politica deve essere vicina alla gente, ancora di più a livello locale. Abbiamo fatto il nostro programma dialogando, da cittadini, con i cittadini e mi sono reso conto di quanto questa non sia una frase fatta ma sia davvero essenziale per poter sviluppare idee che siano aderenti alle necessità della gente. Abbiamo finora visto programmi in area nord calati dall’alto e assenza di percorsi partecipati; è ora di cambiare, dopo 74 anni, e riportare al centro il cittadino.

Quale sarà la prima ordinanza che varerà se diventa sindaco?

Più che pensare alle ordinanze il mio primo pensiero sarà presentarmi ai dipendenti comunali e instaurare con loro un rapporto di reciproca fiducia e stima, in modo da lavorare insieme alla futura giunta per dare eseguibilità al nostro programma nel minor tempo possibile.

Infine, quale appello al voto rivolge agli elettori? 

Se non si cambiano facce, idee e programmi tutto rimarrà uguale. Cavezzo è diventato un paese solo residenziale, privato di iniziative e con un commercio in grande crisi. Serve una boccata di aria fresca, servono competenza e tanta voglia di fare, elementi che alla nostra squadra non mancano. Votate Cavezzo Viva, la politica del buon senso.

Rubriche

Glocal
Le elezioni dei numeri
La Lega, partito politico che non ha mai nascosto il proprio euroscetticismo, anzi ne ha fatto anche una sorta di portabandiera, è il primo partito italiano che occuperà più scranni nell’Europarlamento.leggi tutto
Glocal
Finanza alternativa – le banche aprono al crowdfunding?
Sebbene in forte ritardo rispetto al Regno Unito, che già nel 2012 presentava numeri da capogiro, in Italia l’equity crowdfunding sta crescendo molto.leggi tutto
Emergenza fiumi, cosa accade in montagna? -LO SPECIALE
Disboscamento e consumo di suolo hanno conseguenze pesanti sull'attività dei corsi d'acqua che poi arrivano da noileggi tutto
Glocal
L’economia italiana non cresce perché è poco libera
Libertà economica bassa in Italia, dove lo stato continua ad assumere un peso rilevante, frenando la crescita. Gli stati più liberi, al contrario, mostrano maggiore dinamicità economica.leggi tutto
Glocal
L'OCSE boccia l'Italia
L'OCSE boccia le politiche economiche e sociali dell'attuale governo.leggi tutto
Glocal
Italia in recessione
Italia in recessione, come Argentina e Turchia: PIL a -0,2% nel 2019.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchDopo il sisma, tornano a suonare le campane della chiesa di Cavezzo
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    L'ex sindaco di Medolla Filippo Molinari braccio destro del presidente Bonaccini
    L'ex sindaco di Medolla Filippo Molinari braccio destro del presidente Bonaccini
    E' diventato capo della segreteria politica del presidente della Regione[...]
    Uno a destra, uno a sinistra: i fratelli Carlo e Giuliano Tassi divisi in Consiglio a Mirandola
    Uno a destra, uno a sinistra: i fratelli Carlo e Giuliano Tassi divisi in Consiglio a Mirandola
    Carlo era uno dei papabili assessori se avesse vinto Ganzerli. Giuliano è tra i fedelissimi della Lega[...]
    Torna su strada la Ferrari 512 Modulo Concept
    Torna su strada la Ferrari 512 Modulo Concept
    Al Concorso d'Eleganza Villa d'Este[...]
    Emergenza fiumi, ecco cosa succede nel groviglio di Modena Nord - LO SPECIALE
    Emergenza fiumi, ecco cosa succede nel groviglio di Modena Nord - LO SPECIALE
    All'interno dell'area golenale ricade l'importante svincolo autostradale A1 Autosole con l'A22 Autobrennero.[...]
    Il maggio più piovoso da 189 anni
    Il maggio più piovoso da 189 anni
    Lo dice l’Osservatorio Geofisico del DIEF - Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” di Unimore[...]
    Camion cade nel torrente di montagna, è lì da giorni e perde gasolio in acqua
    Camion cade nel torrente di montagna, è lì da giorni e perde gasolio in acqua
    Il mezzo era posteggiato in un terreno che è stato eroso dalla piena facendolo precipitare nel torrente, affluente del Secchia[...]
    La Ferrari si fa ibrida, la SF90 Stradale è la più veloce di sempre
    La Ferrari si fa ibrida, la SF90 Stradale è la più veloce di sempre
    Nel nome richiama la Scuderia Ferrari di cui ricorrono i 90 anni[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: