Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Cura del diabete, un nuovo progetto tra Policlinico e ospedale

Nel nostro Paese una percentuale tra il 12 e 25% dei pazienti ospedalizzati è affetto da diabete mellito a prescindere dalla causa e dal reparto del ricovero. Si tratta sia di pazienti già affetti da diabete mellito sia di pazienti a cui la diagnosi di diabete viene fatta nel corso del ricovero ospedaliero. Dalla fine del 2017, l’Azienda Ospedaliero – Universitaria, si è impegnata in un progetto di riorganizzazione dell’assistenza al paziente affetto da diabete mellito in ospedale. Lo rende noto un comunicato stampa dell’Azienda.

L’assistenza al paziente con diabete è già garantita da percorsi territoriali che prevedono una presa in carico dei pazienti di norma livello ambulatoriale. A seconda del tipo di diabete e delle modalità di trattamento infatti i pazienti con Diabete Mellito vengono seguiti dal medico di medicina generale o dai Servizi Diabetologici territoriali della AUSL di Modena. Nell’ultimo anno è stato attivato dalla Azienda Ospedaliero-Universitaria un progetto finalizzato a rendere più strutturati ed efficienti i percorsi del paziente diabetico ricoverato nei diversi ambiti clinici ed a garantire una continuità di cura di questi pazienti con il territorio.

In particolare, il progetto ha previsto l’istituzione di un Percorso Diagnostico Terapeutico (PDTA) che ha formalizzato le procedure e le istruzioni operative interne per la cura e la gestione dei pazienti affetti da diabete mellito dalla fase acuta alla dimissione. Sono stati identificati due Reparti di Riferimento per i ricoveri da Pronto Soccorso in caso di complicanze acute del Diabete: al Policlinico il reparto individuato è la Medicina Interna ed Area Critica (dott. Lucio Brugioni), e all’Ospedale Civile la Medicina ad indirizzo Metabolico Nutrizionale (prof. Pietro Andreone).
È stato inoltre costituito un Team multidisciplinare, trasversale ai due ospedali, per la presa in carico dei pazienti con diabete mellito di tipo 1 o di tipo 2 ricoverati nei diversi reparti. Del Team, coordinato dalla dottoressa Renata Menozzi, responsabile della Struttura Semplice Dipartimentale Malattie del Metabolismo e Nutrizione Clinica del Policlinico, fanno parte attualmente medici endocrinologi e specialisti in medicina interna esperti in diabete, operatori delle professioni sanitarie -dietisti ed infermieri-, nell’ambito delle diverse unità operative. Il Team garantisce una copertura nei diversi giorni della settimana ed omogeneità nella gestione delle consulenze, per i pazienti adulti in ricovero ordinario ed in day hospital. Per i pazienti pediatrici, in considerazione della specificità dei piccoli pazienti, esiste già un percorso dedicato, gestito direttamente dalla Unità Operativa di Pediatria.

 

“Il team – precisa la dottoressa Menozzi – viene coinvolto sin dall’inizio nell’iter di cura, tramite percorsi dedicati alla fase acuta e dell’accesso fino alla dimissione, garantendo continuità di cura con i Servizi Diabetologici Territoriali dell’Azienda USL di Modena. Il nostro obiettivo è garantire un’assistenza adeguata ed efficace in linea con le linee guida nazionali e internazionali e percorsi assistenziali omogenei nei due ospedali.”

 

Ancora, il Team Diabete assicura consulenze mirate ai reparti, l’educazione terapeutica dei pazienti all’autogestione domiciliare della malattia allo stesso modo con cui viene effettuata dai servizi diabetologici territoriali, la valutazione nutrizionale con prescrizione di piano dietetico adeguato. Ulteriore utilità è lafornitura dei presidi necessari all’auto-monitoraggio della glicemia: al paziente viene infatti consegnato un modulo per il ritiro del materiale necessario che avviene in concomitanza al ritiro dei farmaci al momento della dimissione.

 

Sempre sul piano del miglioramento organizzativo, in collaborazione con le diverse unità operative, si provvede a prenotare una visita di controllo post-dimissione presso i Servizi Territoriali per tutti i pazienti diabetici che iniziano la terapia insulinica in ospedale. Questo è stato reso possibile dalla definizione di una procedura interaziendale, condivisa con l professionisti dell’Azienda USL di Modena, che garantisce la continuità di cura ospedale-territorio per i pazienti affetti da Diabete Mellito. Per i pazienti con particolari problematiche di fragilità e complessità è invece prevista una presa in carico temporaneapost-dimissione da parte del Team Diabete Ospedaliero stesso.

 

“Nel caso dei pazienti con malattie oncologiche in trattamento attivo o pazienti sottoposti ad importanti interventi chirurgici o a trapianto d’organo – conclude la dottoressa Menozzi – il follow-up post-ricovero viene gestito temporaneamente dal Team in ambiente ospedaliero, in modo coordinato con gli accessi per eventuali terapie specifiche o per altre visite specialistiche, al fine di facilitarne il percorso di cura e garantirne il follow-up in ambiente protetto.

 

Per concludere qualche dato: nell’anno di avvio (2018) le consulenze svolte dal Team Diabete AOU sono state oltre 2000 (1.247 al Policlinico e 880 all’Ospedale di Civile di Baggiovara) e i pazienti presi in carico oltre 700 435 al Policlinico e 299 all’Ospedale Civile di Baggiovara.

 

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017

Rubriche

Glocal
La responsabilità sociale fa bene ai conti aziendali
Il 74% degli italiani privilegia marchi aziendali che portano avanti azioni di valorizzazione delle diversità.leggi tutto
Glocal
L'economia del turpiloquio
Viviamo in una società dove il turpiloquio viene fin troppo (ab)usato come strumento per umiliare, opprimere e calpestare il prossimo, e che ha assunto un ruolo preponderante nella comunicazione tra gli individui.leggi tutto
Glocal
LA PAROLA AI MANAGER: l'Innovation Manager
Da alcuni giorni è stato pubblicato l’elenco dei consulenti dell’Albo del Mise per gli “Innovation Manager”.leggi tutto
Consigli di salute
Carie: un nemico silenzioso che può causare gravi malattie al cuore e ad altri organi
L’igiene orale? È più importante di quanto si possa immaginare. leggi tutto
Glocal
La parola ai manager: il Fractional Management
Il Fractional Manager non è che un Temporary Manager che in taluni casi opera part time.leggi tutto
Glocal
La parola ai manager: TEMPORARY MANAGEMENT, una opportunità per le PMI
Si può definire il TM come un manager a cui viene affidata la gestione temporanea di un determinato progetto, lavorando con un mandato operativo e integrandosi con la proprietà aziendale.leggi tutto
Consigli di salute
Insulino resistenza e alimentazione, il parere della dottoressa Federica Felicioni
L’invecchiamento stesso può predisporre alla insulino-resistenza con il conseguente aumento della glicemia.leggi tutto
Eco sisma bonus, tutto quel che bisogna sapere
Lo studio dell'architetto Malaguti di Concordia ci aiuta a capire cosa bisogna fare per ottenerlo.leggi tutto
Consigli di salute
Stress da rientro? L'alimentazione può dare una mano
Un’ importante strategia che consente di aumentare il livello di serotonina è effettuare un’attività fisica regolareleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchCome mandare via le cimici da casa, parla l'esperto
    • WatchLe sfogline trap di Mirandola
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Il suo cagnolino venne sbranato da un pittbull: sarà risarcita di spese e danni morali
    Il suo cagnolino venne sbranato da un pittbull: sarà risarcita di spese e danni morali
    Il giudici ha riconosciuto il valore del particolare legame che legava la padrona al proprio cane[...]
    Ritorna il freddo, attenzione ai contatori dell’acqua
    Ritorna il freddo, attenzione ai contatori dell’acqua
    Hera diffonde alcuni semplici accorgimenti che possono evitare disagi nella fruizione del servizio e spese impreviste[...]
    Nido gigante al cimitero di Cavezzo, il web si mobilita e sentenzia: sono vespulae germanicae
    Nido gigante al cimitero di Cavezzo, il web si mobilita e sentenzia: sono vespulae germanicae
    Personale della ditta che ha in gestione le operazioni cimiteriali ha già provveduto a metterlo in sicurezza e rimuoverlo[...]
    A Gorghetto pescato un pesce siluro di oltre 2 metri
    A Gorghetto pescato un pesce siluro di oltre 2 metri
    Una volta fatta la foto di rito il pesce siluro è stato liberato[...]
    La piena del Panaro vista dal drone - FOTO E VIDEO
    La piena del Panaro vista dal drone - FOTO E VIDEO
    l Consorzio Bonifica Burana ha mandato in volo un drone per riprendere le immagini dell'ultima storica ondata di piena[...]
    A Medolla la parrocchia di Villafranca fa scuola: è la più seguita d'Europa su Instagram
    A Medolla la parrocchia di Villafranca fa scuola: è la più seguita d'Europa su Instagram
    Ha oltre 1200 fan digitali, niente male per una piattaforma web dove spopolano balletti e influencers, ricette e panorami [...]
    Alla Acetum Cavezzo 200 dipendenti a scuola di sicurezza
    Alla Acetum Cavezzo 200 dipendenti a scuola di sicurezza
    In occasione del primo Safety day dell'azienda prima produttrice di balsamico al mondo[...]