Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Mezzo milione di euro di danni, migliaia di pratiche a fuoco: la sede dei Vigili di Mirandola devastata e inutilizzabile

MIRANDOLA – La lavanderia ha lavorato tutta la notte per ripulire le divise dalla fuliggine. Le ha lavate, le ha stirate e consegnate in tempo per permettere agli agenti della Polizia Municipale di entare in servizio davanti alle scuole come se fosse un giorno qualunque. Gli agenti sono al lavoro come sempre, encomiabile il loro comportamento pur nella tragedia. Perchè noi della Bassa siamo così, e lo sono anche gli uomini e le donne della nostra Municipale: anche nella peggiore disgrazia, ci tiriamo su le maniche e ci mettiamo al lavoro per ripartire più forti di prima.

Mentre martedi mattina gli agenti si dividevano tra la sede provvisoria trovata ai magazzini a nord della città e le varie postazioni in strada – oggi c’è anche il Giro d’Italia e il traffico da gestire è tantissimo  – alla luce del sole si vede chiaramente quanto la devastazione sia grande. C’è chi ha le lacrime agli occhi a vedere la sede del Comando di Mirandola a cui un ragazzo nella notte tra lunedì e martedì ha dato fuoco, uccidendo due persone che abitavano nello stabile e ferendone altre 19.

Nella centralissima via Roma, dietro il Duomo, il palazzo di proprietà del Comune oltre ad alloggi per le persone in difficoltà ospita la sede centrale dei Vigili di Mirandola e dell’Area Nord, la Centrale operativa e l’ufficio verbali. Vi operano 25 dei 52 agenti in servizio, gli altri sono nei vari distaccamenti. Sono qui dal 2011, hanno superato il terremoto del 2012 e pensavano tutti di aver visto il peggio. Ma non è così. Mentre i Vigili del Fuoco innalzano i puntelli in legno per mettere in sicurezza lo stabile, si capisce che qui è tutto inagibile, inutilzzabile. Ora è tutto da rifare.

Da fuori l’intonaco bruciato dà l’impietoso quadro della situazione. E’ bruciato tutto quello che poteva bruciare, i pompieri portano via le ceneri letteralmente a palate.

Bruciati i mobili e gli infissi, bruciate le pratiche e i fascicoli di indagini, bruciate le multe e gli accertamenti. Anni di lavoro andati in fumo. Per recuperare tutto dagli archivi informatici  e ricostituire ogni singola pratica serviranno mesi e mesi.
Ma le indagini non si fermeranno, le multe non saranno ritirate. Il fuoco può intralciare il corso della giustizia, ma non può fermarlo.

La conta dei danni – mezzo milione di euro, la prima stima –  è impietosa, più si va avanti più si scopre quanto sia stata letale la furia del delinquente. Il portone è stato sfondato – proprio da lì è entrato – probabilmente con qualche putrella del cantiere che è aperto proprio lì davanti. Nel parcheggio c’è un’auto della Municipale coi finestrini rotti. Sul retro, lingue di fumo degnano spettrali ombre su tutte le finestre del piano terra.

Nella sede della centrale della Polizia Municipale Area Nord il sistema di videosorveglianza della rete di telecamere sparse per la città ha subito danni a causa delle fiamme. Era nuovo, il potenziamento del sistema era stato installato davvero da poco tempo.

Le armi. Gira voce che fossero a facile rischio furto. Non è così. Le armi vengono consevate negli armadietti blindati e rubarle è difficilissimo. Il giovane che dato fuoco alla sede  e rubacchiato un cellulare e un computer non ci è riuscito. Neanche il fuoco o il fumo le hanno scalfite. Sono dunque state messe in sicurezza altrove.

“Sarà tutto sistemato, tutto rimesso a posto, ma le persone non torneranno mai indietro”, commenta commosso l’ispettore dellla Municipale di Mirandola Gianni Luppi  ricordando la signora Marta che vedeva spesso passare sotto la sede del Comando. Marta Goldoni è morta assieme alla badante che la assisteva tra i fumi dell’incendio. Stava dormendo nella sua camera al primo piano dell’edificio. Il fumo le ha tolto la vita nel sonno.

LEGGI ANCHE

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto
Glocal
Dall'emergenza sanitaria all'emergenza occupazionale
Sono in corso in questi giorni alcune misure per contrastare il danno occupazionale. Tra le misure: incentivi per far ripartire le assunzioni stabili, meno paletti sui contratti a termine, nuove risorse per la Cig e detassazione degli aumenti dei Ccnl.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    La tecnologia accorcia le distanze tra Modena ed i Paesi in cui non è ancora possibile tornare a viaggiare per promuovere il prodotto[...]
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    E' arrivata in udienza a Bologna la polemica tra il conduttore televisivo e il virologo [...]
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    Eì stata votata dagli ascoltatori delle radio italiane. Uscì il 30 aprile 1979 sul lato B dell'album "Non siamo mica gli Americani", poi ristampata proprio con il titolo di Albachiara a causa del suo immediato successo.[...]
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Andrà insieme alle altre che hanno vinto un titolo alla finale nazionale a Salsomaggiore nel prossimo maggio 2021, nella sede di Miss Italia.[...]
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Primo corso di formazione per operatori in interventi assistiti con gli animali[...]
    From Mud, un film che dà voce alla musica alternativa modenese
    From Mud, un film che dà voce alla musica alternativa modenese
    Al termine le riprese del documentario musicale, co-prodotto dal Centro Musica di Modena[...]
    C'è San Prospero a X Factor, con la musica de "I trillici"
    C'è San Prospero a X Factor, con la musica de "I trillici"
    Due chiacchiere surreali con la band indie rock in corsa per le selezioni del popolare reality show[...]
    Deturpano i cartelli coi limiti di velocità per farli diventare anti "5G"
    Deturpano i cartelli coi limiti di velocità per farli diventare anti "5G"
    Sono comparsi a Mirandola, tra Massa Finalese e Finale e nel Mantovano, verso Poggio Rusco, e tra Moglia e San Giovanni di Concordia, e andando verso il Ferrarese.[...]
    Bomporto, gli auguri del sindaco alla centenaria Emilia Martinelli
    Bomporto, gli auguri del sindaco alla centenaria Emilia Martinelli
    Il sindaco Angelo Giovannini ha fatto visita alla centenaria Emilia Martinelli per farle gli auguri di compleanno[...]
    Quando Pupi Avati venne a girare a Massa Finalese
    Quando Pupi Avati venne a girare a Massa Finalese
    Tra le comparse ci sono alcuni massesi oramai scomparsi e i fratelli Fabrizio e Gianmarco Borghi al tempo bambini[...]