Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Ospedale Mirandola, la Regione: “Mantenere il Punto Nascita e rafforzare il Laboratorio di citodiagnostica”

Nel pomeriggio di venerdì 10 maggio, l’assessore regionale alle politiche per la Salute ha incontrato i professionisti sanitari all’Ospedale Santa Maria Bianca di Mirandola, per discutere con loro le criticità e confrontarsi sulle misure utili ad accrescere ulteriormente la qualità dell’assistenza per i cittadini del distretto. Si tratta del primo di una serie di appuntamenti, tutti già programmati a breve scadenza, e ha riguardato l’attività del Laboratorio di Patologia Clinica-Citodiagnostica e il Percorso Nascita. Lo rende noto un comunicato della Regione che aggiunge:

Pienamente inserito nel Progetto d’integrazione delle attività di citodiagnostica tra l’Azienda USL e l’Azienda Ospedaliera Universitaria di Modena, il Laboratorio di Patologia Clinica-Citodiagnostica dell’Ospedale di Mirandola è candidato a diventare fulcro della citologia urinaria oncologica per la provincia di Modena e, per le tecnologie di ultima generazione e le metodiche innovative utilizzate al Santa Maria Bianca, anche per tutta l’Area Vasta Emilia Nord, da Modena a Piacenza. L’impegno della Regione, garantendo l’assunzione dell’organico necessario, è creare le condizioni affinché questo possa verificarsi al più presto.

Il percorso è già stato delineato: agli esami dei distretti di Mirandola, Carpi, Castelfranco, Sassuolo e Vignola – un totale di circa 5.000 pazienti/anno già in carico al Santa Maria Bianca –, arriveranno a Mirandola le citologie afferenti a Modena e Pavullo (stimate in circa 6.000 pazienti, per un totale di 33mila esami). In un secondo momento, si potranno inserire le altre province. Un vantaggio per i cittadini con sospetto di neoplasia alle vie urinarie, che potranno consegnare i tre campioni necessari in un’unica giornata, evitando così diversi spostamenti su tre giorni consecutivi. Ma non solo: diminuzione delle liste di attesa, referti più veloci e il raggiungimento, su tutta la provincia, delle medesime possibilità di accesso alla prestazione e di trattamento, sia tecnico che diagnostico.

Tutto il personale di Mirandola, infatti, ha una lunga esperienza nell’utilizzo della nuova metodica per l’esecuzione della citologia urinaria (detta “in strato sottile”), che consente sia la semplificazione della consegna da parte del cittadino che la raccolta dei campioni da luoghi anche lontani senza rischio di deterioramento, garantendo un evidente risparmio di tempo per i pazienti.

Il secondo incontro con i professionisti ha riguardato il Punto Nascita del Santa Maria Bianca. Nonostante il significativo calo della natalità (-5% in media in regione), il numero dei parti nel 2018 è rimasto stabile rispetto al 2017 e il numero dei cesarei positivamente in calo: medici e ostetriche hanno presentato i dati che confermano il buon lavoro svolto negli ultimi anni per mantenere alti standard. La Regione conferma il suo impegno per consolidare i risultati, investendo ulteriormente sull’attività dei professionisti con l’obiettivo di mantenere e rendere sempre più attrattivo il Punto nascita. Che, completamente rinnovato dopo il sisma e dotato di moderne tecnologie, è pienamente conforme ai requisiti richiesti dalla deroga ministeriale.

Ciò ha consentito il progressivo aumento della fidelizzazione delle donne Mirandolesi: nel 2018 più del 60% ha scelto di partorire nel proprio Punto Nascita (dato maggiore degli ultimi 4 anni, +7% rispetto al 2015), grazie anche a una maggior presa in carico da parte dei Consultori, cresciuta dal 54% al 61% fra il 2017 e il 2018 (più alta del valore medio provinciale). Fra le altre iniziative realizzate: programmazione, diretta ed entro i tempi, di tutti gli appuntamenti e percorsi agevolati anche per pazienti seguite dai privati, Open Day e incontri con le future mamme al Punto nascita, presa in carico dei primi 100 giorni dopo il parto sono tra le iniziative realizzate. Infine, i focus group con le neomamme che si mostrano totalmente soddisfatte rispetto ai servizi offerti, così come il fatto che la rotazione del personale abbia garantito un alto grado di competenza, associata alla formazione nella gestione dell’emergenza-urgenza in sala parto e sull’attivazione della sala operatoria, sulla parto-analgesia e altre tecniche di controllo del dolore. Tutti potenziamenti di cui la Regione si impegna a garantire la continuità, con un obiettivo ben chiaro: mantenere, e ulteriormente rafforzare, il Punto Nascita del Santa Maria Bianca.

Già fissato il prossimo incontro, tra meno di due settimane. All’ordine del giorno il rafforzamento del Pronto soccorso – sarà uno dei primi appuntamenti dopo la presentazione in Regione, prevista per il 13 maggio, del nuovo Piano di miglioramento dell’accesso in Emergenza urgenza – e la Pneumologia, per rendere Mirandola un centro di riferimento provinciale per la diagnosi avanzata delle neoplasie polmonari.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Covid-19: call di Civic Action per le migliori pratiche di senso civico
Civic Action va alla ricerca di tutte quelle esperienze e pratiche che hanno il potenziale per svilupparsi anche dopo l’emergenza, per costituire la base di un nuovo e più robusto tessuto civico.leggi tutto
Glocal
Quali Paesi danno il meglio nella lotta al Covid-19
Una ricerca realizzata da ECV, classifica gli Stati colpiti dal virus in tre categorie: Winning (vincenti), Nearly there (quasi arrivati) e Need action (bisogno di azione).leggi tutto
Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protetteleggi tutto
Glocal
Covid-19: i provvedimenti dell'UE per il rilancio dell'economia
La Commissione europea ha predisposto un piano che non ha precedenti: oltre 1.000 miliardi di euro per assistere imprese e famiglie nel contrasto al Covid19.leggi tutto
Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienzaleggi tutto
Glocal
Covid19: i Paesi con la migliore Sanità al mondo
La pandemia del virus Covid19 sta mettendo in crisi Paesi che vantano sistemi sanitari considerati tra i più eccellenti e performanti del mondo.leggi tutto
Glocal
Le imprese italiane impegnate contro il Coronavirus
Molte imprese italiane si sono messe a disposizione del Governo per rifornire il nostro sistema sanitario di strumenti per garantire la vita. Siamo in guerra, ma è una guerra diversa.leggi tutto
Consigli di salute
Bruxismo e digrignamento dei denti
Ad esempio, smettere di fumare o ridurre il consumo di alcol possono essere utili a tal proposito.leggi tutto
Glocal
Economia e coronavirus: come uscirne
Purtroppo le politiche che i governi hanno adottato per affrontare la pandemia e la crisi economica sono contraddittorie e rischiano un fallimento catastrofico a lungo termine.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - L'autismo ai tempi del Coronavirus
    Intervista a Cristina, mamma di Francesco e Lorenzo.[...]

    Curiosità

    Elicotteri in volo basso? È Enel che ispeziona le linee elettriche
    Elicotteri in volo basso? È Enel che ispeziona le linee elettriche
    L’ispezione eliportata durerà alcune settimane[...]
    Lo screenshot: su Wikipedia insulti a Mirandola
    Lo screenshot: su Wikipedia insulti a Mirandola
    Guardando lo screenshot viene da pensare che qualcuno che ha qualche problema con Mirandola e si crede spiritoso[...]
    La cannabis danneggia i polmoni più velocemente delle sigarette
    La cannabis danneggia i polmoni più velocemente delle sigarette
    Sono i risultati di uno studio dell'Università di Modena[...]
    Ottavio Pisani: la sua ricerca su Radio Wall Street e una nuova caccia al tesoro per San Felice
    Ottavio Pisani: la sua ricerca su Radio Wall Street e una nuova caccia al tesoro per San Felice
    Pisani prova a lanciare una nuova ricerca dalle pagine di Sul panaro, dopo il successo della prima[...]
    Il Centro il Pettirosso salva anatroccolo da morte certa in un depuratore
    Il Centro il Pettirosso salva anatroccolo da morte certa in un depuratore
    Un piccolo anatroccolo è stato recuperato e ora ha trovato una nuova famiglia[...]
    Ecco la guida ai nostri Appennini di Dario Ruscetta, per un'estate magica e senza paura
    Ecco la guida ai nostri Appennini di Dario Ruscetta, per un'estate magica e senza paura
    “MoBo' Stories: Guida di Viaggio nell'Ombelico Gastronomico di Modena e Bologna”, riconoscibile dal tipico Tortellino immortalato in copertina.[...]
    C'è un incendio, gattini si nascondono sotto al secchio: salvati
    C'è un incendio, gattini si nascondono sotto al secchio: salvati
    E' successo domenica, sul posto i Vigili del Fuoco[...]
    Fine lockdown e ritorno alla 'vita da cani'
    Fine lockdown e ritorno alla 'vita da cani'
    Il consiglio di veterinari esperti su come affrontare la fine del lockdown, il ritorno agli spazi aperti e il contatto con soggetti esterni, assieme al proprio cane[...]
    Forbes elegge l'Emilia Romagna regione dove si mangia meglio al mondo
    Forbes elegge l'Emilia Romagna regione dove si mangia meglio al mondo
    Il noto mensile americano Forbes ha premiato la cucina dell’Emilia-Romagna[...]