SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Tangenziale di Mirandola, iniziato il percorso degli espropri

Tangenziale di Mirandola, iniziato il percorso degli espropri. Il Comune di Mirandola fa il punto dello stato dell’arte del progetto atteso da diverso tempo da tanti cittadini, e spiega che i fondi per il nuovo tratto della Tangenziale di Mirandola (10 milioni di euro) sono stati accantonati, il percorso degli espropri è già stato avviato, a giugno 2019 sarà convocata una conferenza dei servizi per l’approvazione del progetto definitivo ed entro l’anno 2019 partiranno le procedure per il bando di gara. È questo, in sintesi, il percorso messo a punto da Comune di Mirandola, Regione Emilia Romagna e Anas per la realizzazione del tratto funzionale di completamento della variante alla Strada statale 12 dell’Abetone e del Brennero, che si è svolto a Bologna lo scorso 13 maggio.

Nell’incontro è stato ribadito che il progetto definitivo è stato già approvato dal Provveditorato delle Opere Pubbliche e che le risorse ci sono: sei milioni dell’Anas e quattro dei “Fondi di sviluppo e coesione” approvato dal Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica). A breve sarà convocata una conferenza dei servizi, che si svolgerà entro il prossimo giugno per approvare il progetto. Nel frattempo sono partite le lettere per gli espropri dei terreni interessati dal tracciato. Si prevede che entro il 2019 partirà la gara, con accantieramento dei lavori a metà del 2020. Soddisfatta l’Amministrazione comunale, che ha lavorato per arrivare alla realizzazione di questo secondo lotto del primo stralcio della tangenziale, che dalla strada provinciale “via per Concordia” porterà alla strada comunale “via Bosco Monastico”, collegando il primo lotto già realizzato e consentendo il completo by pass del centro abitato.

Rubriche

Glocal
Finanza alternativa – le banche aprono al crowdfunding?
Sebbene in forte ritardo rispetto al Regno Unito, che già nel 2012 presentava numeri da capogiro, in Italia l’equity crowdfunding sta crescendo molto.leggi tutto
Emergenza fiumi, cosa accade in montagna? -LO SPECIALE
Disboscamento e consumo di suolo hanno conseguenze pesanti sull'attività dei corsi d'acqua che poi arrivano da noileggi tutto
Glocal
L’economia italiana non cresce perché è poco libera
Libertà economica bassa in Italia, dove lo stato continua ad assumere un peso rilevante, frenando la crescita. Gli stati più liberi, al contrario, mostrano maggiore dinamicità economica.leggi tutto
Glocal
L'OCSE boccia l'Italia
L'OCSE boccia le politiche economiche e sociali dell'attuale governo.leggi tutto
Glocal
Italia in recessione
Italia in recessione, come Argentina e Turchia: PIL a -0,2% nel 2019.leggi tutto
Glocal
L'Italia leader in Europa nell'economia circolare
Il tasso di riciclaggio dei rifiuti in Italia è fra i più alti del mondo: circa il 45% dei rifiuti urbani ed il 65% dei rifiuti speciali viene recuperato.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchA Massa Finalese successo per la Giornata Fai di primavera
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Mirabolanti promesse e ricchi premi e cotillons. Ecco Candidato Anonimo, per ridere a San Felice
    Mirabolanti promesse e ricchi premi e cotillons. Ecco Candidato Anonimo, per ridere a San Felice
    Negli ultimi giorni è spuntata una Pagina Facebook in cui c'è un personaggio inventato che fa campagna elettorale[...]
    Si perde in vacanza a Carpi e torna a casa grazie alla Municipale
    Si perde in vacanza a Carpi e torna a casa grazie alla Municipale
    Protagonista del fatto un anziano turista tedesco che aveva perso il pullman[...]
    Il Panaro in piena, le foto aeree esclusive del 13 maggio 2019
    Il Panaro in piena, le foto aeree esclusive del 13 maggio 2019
    Particolarmente interessanti sono le immagini della cassa di espansione del fiume[...]
    Le foto esclusive fatte dall'alto della piena del Secchia del 13 maggio 2019
    Le foto esclusive fatte dall'alto della piena del Secchia del 13 maggio 2019
    Le immagini riprendono il nostro grande fiume in piena da Magreta a Bastiglia.[...]
    Secchia e Panaro, l'erosione delle sponde e quegli argini insufficienti - LO SPECIALE
    Secchia e Panaro, l'erosione delle sponde e quegli argini insufficienti - LO SPECIALE
    Le altezze degli argini non sono sufficienti per Aipo, che dopo l'alluvione del 2014 ha avviato dei lavori. Ma ci sono dei limiti con cui fare i conti[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: