SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Sono 1.508 i richiedenti asilo presenti nel Modenese. La Prefettura mette sul piatto 87 milioni di euro

Sono 1.508 i richiedenti asilo presenti nel Modenese. La Prefettura mette sul piatto 87 milioni di euro per due anni. Cifre che adeguano i costi ai tagli previsti dal decreto sicurezza, che fanno calare da 35 euro al giorno fino a circa 21 euro al giorno la cifra che spende la coop di gestione per ogni migrante.

La Prefettura di Modena ha emesso due nuovi bandi di gara per l’accoglienza dei richiedenti asilo per il prossimo biennio, rispettivamente da 39 milioni e 737 mila euro e 46 milioni e 997 mila euro.

Il primo dei bandi riguarda l’accoglienza diffusa mentre il secondo riguarda l’accoglienza in centri collettivi da 51 a 300 posti.

Il numero dei posti richiesti è pari a 1500 per ognuno dei due bandi ma non è da ritenersi cumulabile, bensì concorrente o alternativo.

L’importo complessivo massimo dell’onere economico da sostenere indicato nei bandi fa riferimento agli importi pro capite –  pro die fissati come base d’asta  dal protocollo ANAC – Ministero dell’Interno per ciascuna tipologia di accoglienza, ovvero 21,90 euro per i centri collettivi e  18 euro per l’accoglienza nelle singole unità abitative. Tali importi massimi, come previsto dalle regole tecniche contabili sono stati moltiplicati per il numero dei posti richiesti nel biennio e, in aggiunta, per il numero derivante dalle opzioni incrementali, da adottarsi all’occorrenza, previste per legge.

In sostanza, il sistema dell’accoglienza diffusa rimane il più idoneo e preferibile, secondo l’esperienza realizzata in provincia; tuttavia, considerati i risultati della precedenti gare e in via prudenziale al fine di assicurare comunque il servizio dell’accoglienza si prevede di poter far ricorso anche al sistema dei centri collettivi.

Si ricordano gli esiti delle due gare bandite all’inizio dell’anno: la gara per l’accoglienza in centri collettivi fino a 50 posti è andata deserta mentre la gara per l’accoglienza diffusa ha registrato un’offerta di 89 posti da parte di due operatori, largamente insufficiente a garantire l’accoglienza dei richiedenti asilo in provincia anche avvalendosi delle opzioni incrementali di legge.

La presenza di richiedenti asilo, in progressivo decremento, ad oggi si attesta in 1508 presenze distribuite nei comuni della provincia.

In attesa della conclusione delle procedure di gara è stata proposta agli attuali gestori una proroga con rinegoziazione di taluni aspetti prestazionali non previsti dal nuovo capitolato di gara.

Il Prefetto ha illustrato le linee generali delle prospettive dell’accoglienza nel corso dell’incontro con gli Amministratori neoeletti dello scorso 19 giugno e ha confermato la disponibilità a proseguire nelle costruttive relazioni esistenti.

Tutti i dati relativi alle gare sono disponibili sul sito web della Prefettura di Modena nella homepage alla voce “servizio di accoglienza protezione internazionale 2019 – 2021.

Rubriche

Glocal
Il 50% della ricchezza mondiale in mano a pochi
Secondo una ricerca realizzata dalla Boston Consulting Group, denominata, “Global Wealth 2019: Reigniting Radical Growth”, la ricchezza finanziaria privata nel mondo a fine 2018 ha raggiunto i 206 mila miliardi di dollari: 1,9 volte il PIL mondiale.leggi tutto
Consigli di salute
Alzheimer, la salute di denti e gengive aiuta a ridurne il rischio
Uno studio ha dimostrato come parodontite e Alzheimer siano collegati: ecco perché prendersi cura dei denti è importante leggi tutto
Consigli di salute
Denti e postura, il legame è stretto
Tanti i disturbi correlati: emicrania, dolori nella masticazione, ma anche ernia del disco e tendiniti.leggi tutto
Glocal
Secondo trimestre del 2019: probabile PIL negativo
Il Rapporto annuale dell’Istat sulla situazione macroeconomica del Paese, sentenzia in modo chiaro che nel secondo trimestre dell’anno in corso è prevista una forte contrazione del PIL, al punto che si prevede una differenza negativa rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.leggi tutto
Glocal
Le elezioni dei numeri
La Lega, partito politico che non ha mai nascosto il proprio euroscetticismo, anzi ne ha fatto anche una sorta di portabandiera, è il primo partito italiano che occuperà più scranni nell’Europarlamento.leggi tutto
Glocal
Finanza alternativa – le banche aprono al crowdfunding?
Sebbene in forte ritardo rispetto al Regno Unito, che già nel 2012 presentava numeri da capogiro, in Italia l’equity crowdfunding sta crescendo molto.leggi tutto
Emergenza fiumi, cosa accade in montagna? -LO SPECIALE
Disboscamento e consumo di suolo hanno conseguenze pesanti sull'attività dei corsi d'acqua che poi arrivano da noileggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchDopo il sisma, tornano a suonare le campane della chiesa di Cavezzo
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Passa un trasporto eccezionale, si deve rafforzare ponte Ciro Menotti
    Passa un trasporto eccezionale, si deve rafforzare ponte Ciro Menotti
    Per questo motivo nell’area sotto al ponte è vietata la sosta fino a lunedì 22 luglio[...]
    Il lambrusco al bar di Modena si paga con i bit coin
    Il lambrusco al bar di Modena si paga con i bit coin
    il titolare del wine shop Lambruscheria ha deciso di accettare in pagamento le monete virtuali[...]
    Schiuma nel fiume Panaro: sembra ammoniaca, ma non si sa da dove arriva
    Schiuma nel fiume Panaro: sembra ammoniaca, ma non si sa da dove arriva
    Grandi macchie di sostanza bianca erano comparse a pelo d'acqua nei giorni scorsi[...]
    Il politico Andrea Galli sposa Carlotta Corno
    Il politico Andrea Galli sposa Carlotta Corno
    Tra i partecipanti i politici forzisti della Bassa, da Giorgio Cavazzoli (consigliere comunale a Finale Emilia) a Marian Lugli (consigliere comunale a Mirandola)[...]
    Successo per i Giganti della Bassa, tra grandi alberi e grandissimi piatti
    Successo per i Giganti della Bassa, tra grandi alberi e grandissimi piatti
    Un cedro a Medolla, un pioppo a Cavezzo e una quercia a Soliera sono gli alberi più grandi della Bassa[...]
    Rivara, c'è una sorpresa: il campanile ritorna... bicolore
    Rivara, c'è una sorpresa: il campanile ritorna... bicolore
    Sabato l'inaugurazione: la novità sarà il ritorno, dopo oltre trent'anni in rosa, a tinte in sintonia con quelle della chiesa[...]
    La giunta di Bellelli si presenta... con gli effetti speciali
    La giunta di Bellelli si presenta... con gli effetti speciali
    Esilarante siparietto quello che è andato in scena su Facebook[...]
    A dieci mesi dall'inaugurazione, fontane di Medolla già ferme
    A dieci mesi dall'inaugurazione, fontane di Medolla già ferme
    La ditta che le ha installate è attesa per una manutenzione straordinaria[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: