SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Ecobloks chiede di aprire un nuovo camino, il caso in Consiglio a Finale

incendio ecobloks finale emiliaFINALE EMILIA – Proprio mentre sono ancora calde le polemiche sull’incendio di lunedì scorso, l’ennesimo scoppiato alla Ecobloks di Finale Emilia nell’ultimo periodo, giovedì sera si discuterà in Consiglio comunale dei piani di espansione dell’azienda che produce pallet da residui di legno. La fabbrica della famiglia Spallanzani chiede infatti l’autorizzazione ad aprire un nuovo camino, da aggiungere a quelli esistenti.

Il caso lo porta in Consiglio il consigliere comunale di Sinistra Civica Stefano Lugli, che scrive:

Al Presidente del Consiglio Comunale Maurizio Boetti

 

Al Sindaco Sandro Palazzi

 

 

 

INTERROGAZIONE SULLE AZIONI CHE LA GIUNTA COMUNALE INTENDE INTRAPRENDERE IN RELAZIONE ALLA DOMANDA DI MODIFICA DELL’IMPIANTO DI GESTIONE RIFIUTI PRESENTATA DALLA DITTA ECOBLOKS

 

 

DATO ATTO CHE

– in data 04/04/2019 la ditta Ecobloks ubicata in Via Abbà Motto ha presentato una domanda di modifica dell’autorizzazione all’esercizio per l’inserimento di un impianto di aspirazione e abbattimento tipo scrubber dedicato ai vapori di formatura nelle presse monovano, delle presse ad estruzione e delle isole di pallettizzazione;

 

– la modifica proposta prevede la realizzazione di un punto di emissione in atmosfera, indicato come E12, di inquinanti provenienti dall’ambiente di lavoro, tra i quali la formaldeide con un limite di 10 mg/Nmc e una portata di 150.000 Nmc/h per 24 h/giorno;

 

– tale camino va ad aggiungersi a quelli già presenti e autorizzati alla emissione di formaldeide, e precisamente:

camino E3 con un limite di 20 mg/Nmc e una portata pari a 81.000 Nmc/h per 24h/giorno;

camino E5 con un limite di 10 mg/Nmc e una portata pari a 50.000 Nmc/h per 24h/giorno;

 

– per il camino E3 la proposta di modifica dell’autorizzazione presentata dalla ditta Ecobloks prevede un nuovo limite formaldeide di 15 mg/Nmc a parità di portata, mentre rimangono invariati i parametri relativi al camino E5;

 

– il Regolamento UE n. 895/2014 ha classificato la formaldeide come cancerogeno umano;

 

– l’Organizzazione Mondiale della Sanità OMS ha indicato il limite di 0,1 mg/mc quale protettivo per la popolazione, in generale per gli effetti a lungo termine derivanti dalla esposizione a formaldeide;

 

CONSIDERATO CHE

la modifica richiesta dalla ditta Ecobloks ha un notevole impatto negativo sull’ambiente per quanto riguarda le emissioni di formaldeide, come riportato nella seguente tabella:

 

 

Con la attuale autorizzazione il limite autorizzato di formaldeide emessa è pari a 1,8 tonnellate/anno

caminoLimite formaldeide mg/NmcPortata Nmc/hH/giornoGiorni/annoTotale anno in tonnellate formaldeide
E32081.000243651,4
E51050.000243650,4
1,8

 

 

 

Con la modifica richiesta il limite autorizzato di formaldeide emessa passa a 2,7 tonnellate anno

caminoLimite formaldeide mg/NmcPortata Nmc/hH/giornoGiorni/annoTotale anno in tonnellate formaldeide
E31581.000243651,0
E51050.000243650,4
E1210150.000243651,3
2,7

 

le conclusioni sulle migliori tecniche disponibili (BAT) concernenti la produzione di pannelli a base di legno, ai sensi della direttiva 2010/75/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, indicano quale migliore tecnologia per l’abbattimento della formaldeide prima della emissione in atmosfera un sistema combinato tra scrubber a umido e degradazione chimica o cattura della formaldeide con sostanze chimiche, in modo da contenere tali emissioni al di sotto del limite di 5-10 mg/Nmc. La modifica proposta da Ecobloks non tiene conto di queste raccomandazioni, e prevede l’utilizzo del solo sistema di abbattimento scrubber con un limite a 10 mg/Nmc.

 

la costruzione di un nuovo camino alto 18 metri con un diametro di 1,8 metri avrà un ulteriore notevole impatto visivo negativo;

 

DATO ATTO CHE

la ditta Ecobloks è una industria insalubre di prima classe ai sensi del DM 5-9-94, di cui all’art. 216 del TU Leggi Sanitarie Regio Decreto n. 1265 del 27 luglio 1934, in base al quale il Sindaco, qualora lo ritenga necessario nell’interesse della salute pubblica, può subordinarne l’attività a determinate cautele.

 

 

INTERROGA IL SINDACO E LA GIUNTA COMUNALE

 

per conoscere gli atti e le azioni che intendono adottare e attuare nei confronti della richiesta di modifica dell’autorizzazione all’esercizio presentata dalla ditta Ecobloks per tutelare la salute dei cittadini.

 

 

F.to Stefano Lugli

Consigliere comunale Sinistra Civica per Finale Emilia

INCENDIO ECOBLOKS FINALE EMILIA, I PRECEDENTI

Rubriche

Glocal
Il 50% della ricchezza mondiale in mano a pochi
Secondo una ricerca realizzata dalla Boston Consulting Group, denominata, “Global Wealth 2019: Reigniting Radical Growth”, la ricchezza finanziaria privata nel mondo a fine 2018 ha raggiunto i 206 mila miliardi di dollari: 1,9 volte il PIL mondiale.leggi tutto
Consigli di salute
Alzheimer, la salute di denti e gengive aiuta a ridurne il rischio
Uno studio ha dimostrato come parodontite e Alzheimer siano collegati: ecco perché prendersi cura dei denti è importante leggi tutto
Consigli di salute
Denti e postura, il legame è stretto
Tanti i disturbi correlati: emicrania, dolori nella masticazione, ma anche ernia del disco e tendiniti.leggi tutto
Glocal
Secondo trimestre del 2019: probabile PIL negativo
Il Rapporto annuale dell’Istat sulla situazione macroeconomica del Paese, sentenzia in modo chiaro che nel secondo trimestre dell’anno in corso è prevista una forte contrazione del PIL, al punto che si prevede una differenza negativa rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.leggi tutto
Glocal
Le elezioni dei numeri
La Lega, partito politico che non ha mai nascosto il proprio euroscetticismo, anzi ne ha fatto anche una sorta di portabandiera, è il primo partito italiano che occuperà più scranni nell’Europarlamento.leggi tutto
Glocal
Finanza alternativa – le banche aprono al crowdfunding?
Sebbene in forte ritardo rispetto al Regno Unito, che già nel 2012 presentava numeri da capogiro, in Italia l’equity crowdfunding sta crescendo molto.leggi tutto
Emergenza fiumi, cosa accade in montagna? -LO SPECIALE
Disboscamento e consumo di suolo hanno conseguenze pesanti sull'attività dei corsi d'acqua che poi arrivano da noileggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchDopo il sisma, tornano a suonare le campane della chiesa di Cavezzo
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Va a rapinare la farmacia vestito da cowboy
    Va a rapinare la farmacia vestito da cowboy
    Si tratta di un pregiudicato 50enne vecchia conoscenza dei Carabinieri[...]
    I successi dell'Emilia-Romagna raccontati dai francobolli del mondo
    I successi dell'Emilia-Romagna raccontati dai francobolli del mondo
    Presentata la nuova pubblicazione “Emilia-Romagna. Una Regione fra i dentelli europei”[...]
    Da Mirandola ecco Raffy che ci porta a ballare Al Chiringuito
    Da Mirandola ecco Raffy che ci porta a ballare Al Chiringuito
    La giovane, al secolo Raffaella Maria Senese, è già nella Top 10 della classifica radio Airplay con il brano "Tortellini in Lamborghini".[...]
    È di Soliera il campione italiano di scacchi under 10
    È di Soliera il campione italiano di scacchi under 10
    Dall'1 all'11 agosto sarà con la Nazionale agli Europei di Bratislava[...]
    Passa un trasporto eccezionale, si deve rafforzare ponte Ciro Menotti
    Passa un trasporto eccezionale, si deve rafforzare ponte Ciro Menotti
    Per questo motivo nell’area sotto al ponte è vietata la sosta fino a lunedì 22 luglio[...]
    Il lambrusco al bar di Modena si paga con i bit coin
    Il lambrusco al bar di Modena si paga con i bit coin
    il titolare del wine shop Lambruscheria ha deciso di accettare in pagamento le monete virtuali[...]
    Schiuma nel fiume Panaro: sembra ammoniaca, ma non si sa da dove arriva
    Schiuma nel fiume Panaro: sembra ammoniaca, ma non si sa da dove arriva
    Grandi macchie di sostanza bianca erano comparse a pelo d'acqua nei giorni scorsi[...]
    Il politico Andrea Galli sposa Carlotta Corno
    Il politico Andrea Galli sposa Carlotta Corno
    Tra i partecipanti i politici forzisti della Bassa, da Giorgio Cavazzoli (consigliere comunale a Finale Emilia) a Marian Lugli (consigliere comunale a Mirandola)[...]
    Successo per i Giganti della Bassa, tra grandi alberi e grandissimi piatti
    Successo per i Giganti della Bassa, tra grandi alberi e grandissimi piatti
    Un cedro a Medolla, un pioppo a Cavezzo e una quercia a Soliera sono gli alberi più grandi della Bassa[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: