Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Secondo trimestre del 2019: probabile PIL negativo

di Andrea Lodi

Il Rapporto annuale dell’Istat sulla situazione macroeconomica del Paese, sentenzia in modo chiaro che nel secondo trimestre dell’anno in corso è prevista una forte contrazione del PIL, al punto che si prevede una differenza negativa rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

La previsione relativa all’intero 2019 vede una crescita stimata attorno allo 0,3%, dimezzata rispetto alle previsioni di inizio anno.

Situazione giustificata dal calo della produzione industriale, che nel mese scorso ha registrato un -0,7% rispetto al mese precedente, con una stima sull’anno che si aggira attorno a – 1,5%.

Vero è che anche la vicina Germania – Paese con il quale l’Italia ha forti relazioni in ambito economico – ha registrato nel mese scorso un calo della produzione industriale ben peggiore: -2,5% rispetto al mese precedente.

Perché il PIL è in calo

I motivi del forte calo del PIL sono da ricercarsi in una riduzione della domanda estera netta (esportazioni al netto delle importazioni), e in un sostanziale calo della domanda dei consumi. La situazione potrebbe essere peggiore se non fosse “controbilanciata” dagli investimenti, che hanno rappresentato finora la componente positiva della domanda, con un aumento del 3,4% ed un contributo alla crescita di 0,6 punti percentuali. Investimenti che hanno interessato i settori trainanti della nostra economia: costruzioni, manifattura e agroalimentare.

Il crollo demografico

Un fattore che contribuisce negativamente sulla crescita è il crollo demografico, con conseguente invecchiamento della popolazione e riduzione della cosiddetta “popolazione attiva” (forza lavoro).

Tra il 2015 ed il 2018 la popolazione italiana è diminuita di ben 300.000 unità (+ 2.000.000 la Germania e +760.000 la Francia).

Il Rapporto dell’Istat stima che la popolazione residente nel 2050 risulterà inferiore a quella attuale di circa il 9% (55 milioni nel 2050 contro i 60,4 milioni del 2019), con una percentuale di ultrasessantacinquenni, quindi popolazione non attiva, che si potrà aggirare attorno al 45% della popolazione totale. Vale a dire 10 punti percentuali in più rispetto alla percentuale attuale che si aggira attorno al 35%.

Il rapporto anziani/giovani, che nel 1981 era 62/100, nel 2018 ha registrato numeri “importanti”: 169/100.

In 31 anni ci sarà pertanto un calo della popolazione attiva stimata attorno ai 6 milioni di Italiani. Si tratta di stime ovviamente, ma che con il trend registrato degli ultimi 10 anni, non prefigurano scenari particolarmente positivi.

La popolazione ultrasessantacinquenne, è vero che darà un importante contributo ai settori del turismo,  della cultura e dell’intrattenimento, ma è anche vero che dovrà percepire una pensione. La domanda che già ci stiamo ponendo in questi ultimi anni è: chi pagherà queste pensioni?

Conclusioni

Paesi a capitalismo avanzato come quelli europei, Italia e Germania in primis, sono ovviamente interessati da fenomeni altalenanti dell’economia e degli equilibri economico-sociali. Per alcuni economisti tale caratteristica rappresenta la vera forza del nostro Sistema: rafforzarsi e creare occasioni di sviluppo dalle difficoltà. Alcuni la chiamano “resilienza”. Caratteristica che l’Italia ha sempre dimostrato di possedere, ma che da sola, se non supportata da precise strategie che guardano al futuro, non può continuare a reggere una situazione di continuo degrado economico (perdita di efficienza) e sociale (perdita di integrità morale).

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017

Rubriche

Ecco le novità della legge di Bilancio 2020
Tra le nuove misure, c'è il bonus facciateleggi tutto
Consigli di salute
Piorrea o parodontite: cause, sintomi e rimedi
Se non adeguatamente trattata, porta alla progressiva perdita dei denti a causa del riassorbimento dell’osso e del tessuto gengivale da cui sono sostenuti.leggi tutto
Glocal
La mafia non può rubarci il futuro
"La mafia è una montagna di merda” scriveva Giuseppe Impastato, meglio conosciuto come Peppino, poco prima di essere assassinato per le sue intense e forti posizioni contro la mafia.leggi tutto
Consigli di salute
La Salute viaggia sul Web. Oltre il 75% degli Italiani s'informano su Google e sui Social
Le persone sono più autonome nella ricerca attiva di informazioni legate al benessere e alla saluteleggi tutto
Glocal
La responsabilità sociale fa bene ai conti aziendali
Il 74% degli italiani privilegia marchi aziendali che portano avanti azioni di valorizzazione delle diversità.leggi tutto
Glocal
L'economia del turpiloquio
Viviamo in una società dove il turpiloquio viene fin troppo (ab)usato come strumento per umiliare, opprimere e calpestare il prossimo, e che ha assunto un ruolo preponderante nella comunicazione tra gli individui.leggi tutto
Glocal
LA PAROLA AI MANAGER: l'Innovation Manager
Da alcuni giorni è stato pubblicato l’elenco dei consulenti dell’Albo del Mise per gli “Innovation Manager”.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Curiosità

    Uno schermo led penetrabile dal corpo umano: è l'installazione artistica alla stazione di Bologna
    Uno schermo led penetrabile dal corpo umano: è l'installazione artistica alla stazione di Bologna
    Si intitola Morestalgia di Riccardo Benassi, a cura di Xing, è un ambiente composto da testo, suono e oggetti [...]
    La Ferrari è il brand più forte del mondo
    La Ferrari è il brand più forte del mondo
    Il valore del brand è pari a 9,1 miliardi di dollari, in crescita del 9% grazie al positivo andamento delle vendite e alla forza complessiva del marchio.[...]
    E a Bomporto c'è il cane più bello di tutta l'Esposizione canina
    E a Bomporto c'è il cane più bello di tutta l'Esposizione canina
    Si chiama Milo, il suo allenatore nonchè proprietario è il signor Fabrizio Ganzerli[...]
    Rapace ferito trovato a San Martino Carano
    Rapace ferito trovato a San Martino Carano
    E' stato notato da due assistenti civici, Giorgio e Gabriele Tellia di San Possidonio, che lo hanno salvato[...]
    Super pescata invernale a Bomporto per il Modena Catfish
    Super pescata invernale a Bomporto per il Modena Catfish
    Davide Poluzzi e Simone Solieri hanno sfidato pioggia e vento[...]
    Sette sindaci per Medolla, tutti in una foto
    Sette sindaci per Medolla, tutti in una foto
    Da Bruschi (1981) a Calciolari, tutti sotto al Gonfalone[...]
    Osservatorio Geofisico di Unimore, visite guidate per la fiera di Sant'Antonio
    Osservatorio Geofisico di Unimore, visite guidate per la fiera di Sant'Antonio
    Venerdì 17 gennaio dal mattino al pomeriggio sarà possibile salire sulla torre di Levante di Palazzo Ducale a Modena[...]
    Rimane incastrata in una canna fumaria, piccola civetta salvata dai pompieri a Soliera
    Rimane incastrata in una canna fumaria, piccola civetta salvata dai pompieri a Soliera
    Provava a uscire dal solo ma non ce la faceva, e le ali sbattevano facendo diversi rumori che hanno insospettito i residenti.[...]
    L'avvocata di Mirandola Elisabetta Aldrovandi tra le 100 donne più influenti per la rivista F
    L'avvocata di Mirandola Elisabetta Aldrovandi tra le 100 donne più influenti per la rivista F
    Il settimanale ha premiato le donne che combattono in prima linee per avere un mondo migliore [...]