Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Comunità cinese e sindacato, Cisl: “Problema culturale, dobbiamo conquistare fiducia”

SOLIERA, NOVI – Rappresentano la quarta comunità straniera in provincia di Modena (quinta in Emilia-Romagna) e la prima nella classifica delle imprese individuali gestite da stranieri.
Sono i cinesi, che al 1° gennaio 2019 erano 6.169, cioè il 6,6% del totale degli stranieri residenti a Modena e provincia. Alla stessa data in regione erano quasi 30 mila, equamente divisi tra donne e uomini. Modena, Bologna e Reggio Emilia sono nell’ordine le tre province nelle quali si sono insediate le cosiddette “Chinatown” più numerose: abita qui il 60% dei cinesi residenti in regione. Eppure sono quasi del tutto sconosciuti al sindacato.

“Sui cinesi bisogna smentire alcuni luoghi comuni – dichiara il segretario generale della Cisl Emilia Centrale William Ballotta – Sono sempre stati dipinti come una comunità quasi invisibile, molto legata al Paese d’origine e alle sue tradizioni. In realtà è una comunità molto giovane (gli over 70 sono poche decine) e ci risulta stia crescendo il numero di ragazzi cinesi che ottengono la cittadinanza italiana. Quindi la scuola è il luogo ideale per favorire l’integrazione”.

In questo quadro demografico balza in primo piano l’economia, che vede Modena giocare un ruolo primario. La stragrande maggioranza dei permessi di soggiorno concessi a cinesi è motivata con esigenze di lavoro autonomo. I numeri delle imprese individuali (le cosiddette microimprese) sono la miglior cartina di tornasole. Secondo gli ultimi dati della Camera di commercio di Modena, sono quasi 1.200 le imprese individuali cinesi (il 3,3% del totale delle imprese individuali modenesi). A Modena è cinese la metà di tutte le ditte individuali operanti nel tessile-abbigliamento-confezioni, concentrate principalmente tra Carpi, Campogalliano, Soliera e Novi. Nei servizi di ristorazione sono registrate 200 imprese individuali cinesi, pari al 13% del totale.

“I dati ci dicono che i cinesi preferiscono essere imprenditori e non è raro che abbiano dipendenti italiani, specie in certi settori, come i centri estetici, dove servono specifiche qualifiche professionali – spiega Ballotta – Quanto ai lavoratori cinesi, scontano l’assenza dei sindacati nel loro Paese d’origine (tranne che nella regione di Guangdong). Noi della Cisl cerchiamo di instaurare rapporti, ma più che di tutela sindacale, i cittadini cinesi che si rivolgono ai nostri uffici hanno bisogno di servizi burocratici, come il rinnovo delle pratiche di soggiorno”.

Dunque il dialogo tra cinesi e sindacati italiani stenta a decollare, peraltro non solo a Modena. Alla festa nazionale del 1° maggio 2018, organizzata Prato, mancavano proprio i lavoratori cinesi, sottolinea una nota della Cisl.

“Il sistema di lavoro comunista in Cina ha accentuato un liberismo sfrenato nei luoghi di lavoro e questo, trasferito anche nel nostro Paese, ha consentito alcune storture, come ad esempio il lavoro a tutti gli orari e tutti i giorni – afferma Rosamaria Papaleo, componente della segreteria Cisl Emilia Centrale – Qui è strategico l’impegno delle direzioni territoriali del lavoro, ma anche delle parti sociali, alle quali è chiesta un’attenzione specifica sul tema. Il primo passo è conquistare la fiducia del lavoratore cinese. Quando è successo, abbiamo scoperto, specie nel terziario e nel tessile, contratti irregolari: numero di ore lavorate superiori al consentito, salario al di sotto del minimo, restituzione di parte del salario. Ci sono stati casi di assunzioni fittizie al solo fine di ottenere il permesso di soggiorno”.

“Al di là della segnalazione alle direzioni territoriali del lavoro, il cui ruolo è fondamentale per stroncare concorrenza sleale alle imprese sane, – prosegue Papaleo – il sindacato può intervenire solo se il lavoratore gli conferisce mandato. Quando un lavoratore cinese arriva al sindacato, spesso non parla italiano ed è accompagnato dal datore di lavoro. Speriamo, quindi, nel ricambio generazionale, ma è evidente che il gap culturale lo si scardina a partire dalla lingua, che dovrebbe essere insegnata obbligatoriamente ai richiedenti soggiorno”.

“In un futuro non troppo lontano, così come già avvenuto in altre realtà italiane, auspichiamo di avere anche a Modena il primo sindacalista cinese e poter interagire meglio con questa comunità, così come da anni interagiamo con molte altre comunità straniere. Quella cinese – conclude la segretaria della Cisl Emilia Centrale – è una delle periferie del lavoro che un sindacato di prossimità come il nostro deve imparare a frequentare più spesso e più efficacemente”.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Dall'emergenza sanitaria all'emergenza occupazionale
Sono in corso in questi giorni alcune misure per contrastare il danno occupazionale. Tra le misure: incentivi per far ripartire le assunzioni stabili, meno paletti sui contratti a termine, nuove risorse per la Cig e detassazione degli aumenti dei Ccnl.leggi tutto
Glocal
BTP Futura, il primo titolo di Stato interamente dedicato ai risparmiatori retail
Il Governo presenta una vera e propria novità per i risparmiatori italiani particolarmente affezionati ai titoli di Stato: il BTP Futura. Un nuovo Titolo di Stato dedicato esclusivamente ai risparmiatori individuali.leggi tutto
Glocal
Covid-19: call di Civic Action per le migliori pratiche di senso civico
Civic Action va alla ricerca di tutte quelle esperienze e pratiche che hanno il potenziale per svilupparsi anche dopo l’emergenza, per costituire la base di un nuovo e più robusto tessuto civico.leggi tutto
Glocal
Quali Paesi danno il meglio nella lotta al Covid-19
Una ricerca realizzata da ECV, classifica gli Stati colpiti dal virus in tre categorie: Winning (vincenti), Nearly there (quasi arrivati) e Need action (bisogno di azione).leggi tutto
Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protetteleggi tutto
Glocal
Covid-19: i provvedimenti dell'UE per il rilancio dell'economia
La Commissione europea ha predisposto un piano che non ha precedenti: oltre 1.000 miliardi di euro per assistere imprese e famiglie nel contrasto al Covid19.leggi tutto
Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienzaleggi tutto
Glocal
Covid19: i Paesi con la migliore Sanità al mondo
La pandemia del virus Covid19 sta mettendo in crisi Paesi che vantano sistemi sanitari considerati tra i più eccellenti e performanti del mondo.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - L'autismo ai tempi del Coronavirus
    Intervista a Cristina, mamma di Francesco e Lorenzo.[...]

    Curiosità

    San Zenone e Finale Emilia, la storia del Santo che si festeggia il 9 luglio
    San Zenone e Finale Emilia, la storia del Santo che si festeggia il 9 luglio
    Dei diversi santi che portano lo stesso nome, il nostro è il tribuno romano martirizzato a Roma sotto Diocleziano[...]
    Per il lockdown in Emilia la cultura ha un profondo rosso di 45 milioni di euro
    Per il lockdown in Emilia la cultura ha un profondo rosso di 45 milioni di euro
    Annullati 3.198 spettacoli di prosa, circo, performance, 26 festival e rassegne di spettacolo dal vivo, 910 appuntamenti musicali, 2.045 eventi in biblioteche e archivi[...]
    Policlinico di Modena, una gravissima presentazione clinica di tumore del sangue si cura senza trasfusioni
    Policlinico di Modena, una gravissima presentazione clinica di tumore del sangue si cura senza trasfusioni
    La medicina “bloodless” (ovvero “senza sangue”) è sempre più diffusa. E può salvare la vita anche a chi è malato di leucemia[...]
    "Non abbattete le scuole di Finale". La protesta corre sul web con le foto dei vecchi alunni
    "Non abbattete le scuole di Finale". La protesta corre sul web con le foto dei vecchi alunni
    Ruspe sullo storico stabile dell’ingegnere finalese Umberto Pincelli per farci un parcheggio: è il progetto del Comune[...]
    Addio all'architetto Tiziano Lugli, progettò la sede del Comune di Bastiglia
    Addio all'architetto Tiziano Lugli, progettò la sede del Comune di Bastiglia
    Fu opera giovanile del noto urbanista modenese, ispirata a Ville Savoye di Le Corbusier[...]
    Ritrovamento hot durante la pulizia degli argini a Finale. Tra i rifiuti spunta una bambola gonfiabile
    Ritrovamento hot durante la pulizia degli argini a Finale. Tra i rifiuti spunta una bambola gonfiabile
    E' stata tanta la sorpesa -mista anche a un bel po' di schifo - dei volontari  di Mani pulite che l'altro giorno stavano raccogliendo i rifiuti lasciati in giro per il paese dai maleducati.[...]
    Guida autonoma, una sfida che richiede intelligenza umana e artificiale
    Guida autonoma, una sfida che richiede intelligenza umana e artificiale
    Tra i relatori rappresentanti di Maserati Spa, dell’Università di Modena[...]
    Finale Emilia, torna alla Chiesa del Seminario lo "Sposalizio di Santa Caterina"
    Finale Emilia, torna alla Chiesa del Seminario lo "Sposalizio di Santa Caterina"
    In occasione della festa di San Zenone che si terrà giovedì 9 luglio ore 21, presso il Chiostro del Seminario, i cittadini potranno contemplare l'opera[...]